La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Sophie Turner sugli ultimi episodi della serie


L'episodio “Breaker of chains” ha segnato un punto di svolta nel cammino di Sansa. In una nuova intervista concessa a Access Hollywood, Sophie Turner discute della reazione della ragazza alle “Nozze viola”, di come si sente circa Dontos e il suo nuovo salvatore, Ditocorto.

Ecco un estratto:

Pensi che Sansa è del tutto sollevata per la morte di Joffrey?

Suppongo di sì, lei si è decisamente liberata. Il fatto è che lui era il motivo principale che la tratteneva ad Approdo del Re, ma ci sono ancora tante altre persone come Cersei e Jaime e lei è ancora sposata con Tyrion . Voglio dire, tutti vogliono ancora tenerla prigioniera , quindi c'è stato una specie di sollievo definitivo, ma sa anche che non c'è modo che lei possa fuggire - ma lo fa!

Con l'aiuto di Ser Dontos. Come pensi che si sente quando scopre che Ser Dontos le ha mentito?

Beh, penso che Ser Dontos sia veramente una persona di buon cuore. E' un ubriacone e non sa quello che sta facendo. In realtà lui non ha fatto nulla per offendere Sansa. Sta solo facendo quello che ritiene giusto perché sa che, alla fine, lei sta cercando una via d'uscita , e penso che Sansa capisca questo e provi un sacco di compassione verso di lui, soprattutto pensando all'inizio della seconda stagione, quando [costretto da Joffrey] dovette bere tutto quel vino. Poveretto.

Nel vedere che Ditocorto è dietro tutto questo, come si sente quando tutto ciò accade? Vuole fidarsi di qualcuno e lui è quello che le dice di non fidarsi di nessuno, eppure si propone come quello di cui può fidarsi.

Lo so... non so davvero cosa sente per Ditocorto. Voglio dire, lei è molto diffidente nei confronti di tutti e lui ha reso super chiaro che non è proprio una persona degno di fiducia. Sappiamo tutti che Ned si fidò di Ditocorto e Ditocorto lo tradì, quindi Sansa non ha intenzione di affrettarsi nel fidarsi di lui o di chiunque altro.

Molte persone sono eccitate da questa nuova versione “guerriera” di Arya, ma Sansa è una sopravvissuta e sappiamo bene quanto sia importante essere un sopravvissuto in un mondo come questo. Puoi dirci un po' come la vedi? Ci sono così tante cose che potrebbero capitarle eppure lei è decisa a cavalcare fuori dalla tempesta.

Penso che Sansa sia una delle persone più forti perché la cosa che la gente non capisce di questo mondo è che, sì, ci sono questi personaggi così tosti come Brienne e Arya, ma il modo più semplice per sopravvivere è tenere la bocca chiusa e fare ciò che ti viene detto di fare e Sansa è come immersa in ciò ed è questo il motivo per cui è andata avanti a lungo. Le persone non la temono, la persone non hanno sospetti su di lei. Credo che sia una cosa molto coraggiosa e intelligente da fare.

Così Sansa è davvero la persona migliore che poteva ritrovarsi in quella situazione, se si doveva avere lì uno degli Stark.

Sì, al cento per cento. Perché è come una spugna: lei semplicemente si adatta così bene e poi assorbe tutte queste informazioni da tutte queste persone diverse ed è solo che... appena ritornerò indietro li metterò tutti a tacere. (...)

fonte: accesshollywood.com