La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista a Martin - Suvudu


Fonte www.suvudu.com - Traduzione di Darklady



Come avete messo insieme l'idea dell'antologia?

[Gardner Dozois] L'idea è stata di George. Eravamo seduti nell'affollatissimaa sala centrale dell'hotel dell'Anaheim Worldcon, discutendo dell'idea di curare insieme un'antologia, e George ha detto che un'antologia che aveva sempre voluto fare era sui guerrieri nel corso dei secoli. Mi pareva una buona idea, così ci siamo messi d'accordo prendendolo come un progetto collaborativo, e, dopo averci ragionato un po', abbiamo deciso che quello che volevamo era un'antologia cross-genere, se avessimo trovato un'editore disponibile. Quando tornammo a casa, abbiamo iniziato a lavorare sulla nostra lista di autori che avremmo voluto - la maggior parte dei quali li abbiamo poi avuti, in effetti (eravamo in trattativa con Tony Hillerman, voluto da entrambi, ed era tendenzialmente d'accordo quando è tragicamente scomparso). Il resto è stato solo duro lavoro, un enorme scambio di mail, e un paio di anni per assemblrare il libro e affrontare le emergenze improvvise che sono la norma per ogni editor. Niente di che!


In cosa essere editor di un'antologia che richiama i migliori autori del genere è differente dallo scrivere a propria volta? Cosa ne avete guadagnato?

[Gardner Dozois] Quello che ne ho guadagnato (oltre al denaro, ovviamente, e l'opportunità di lavorare fianco a fianco a George, uno dei miei più vecchi amici) è stata l'opportunità di lavorare con alcune delle più acute menti e dei più talentuosi autori in attività. Ero solito farlo come editore di "Asimov's", naturalmente, ma questa è stata un'esperienza molto più ampia, perchè la natura cross-genere del libro implicava dover avere a che fare con scrittori da diversi campi, con alcuni dei quali non ero neppure familiare, e con cui ho familiarizzato lavorando al libro.


THE MYSTERY KNIGHT è la tua terza storia di DUNK&EGG. È la mia preferita delle tre. Com'è scrivere di due personaggi il cui destino è suggerito in A SONG OF ICE AND FIRE?

[George R. R. Martin] Sono felice di sentire che ti sia piaciuto THE MYSTERY KNIGHT. È sicuramente la più complessa e complicata delle tre novelle, e ha richiesto molto più tempo e lavoro delle altre.
Sono veramente appassionato di DUNK&EGG. Gli indizi sul loro destino in A SONG OF ICE AND FIRE, comunque... beh, quella è in effetti la parte difficile. I personaggi sono parte della storia di Westeros allo stesso modo dei personaggi della serie principale, quindi ha senso che vengano menzionati di tanto in tanto, ma devo stare attento a non rivelare troppo. Se i miei lettori di A SONG OF ICE AND FIRE sapessero come sono andate a finire le cose per Dunk e Egg, i racconti perderebbero molta suspance. La mia speranza è quella di poter fare un piccolo gioco di prestigio letterario lungo la strada, e mantenere alcune svolte inaspettate. Vedremo.
In effetti credo che molta della popolarità di A SONG OF ICE AND FIRE derivi da DUNK&EGG. Quella prima storia, nella grandiosa antologia fantasy LEGENDS di Robert Silverberg, mi ha fatto guadagnare legioni di nuovi lettori. Parecchie volte, alle convention e alle sessioni di autografi, ci sono stati fan che sono venuti da me e mi hanno detto, "non avevi mai sentito parlare di te fino a che non ho comprato LEGEDS per la storia di Robert Jordan (o quella di Stephen King, o quella di Terry Pratchett, o quella di Ursula LeGuin, riempite a piacere), ma quando ho letto THE HEDGE KNIGHT mi sono innamorato di Dunk e Egg e sono andato a cercare i tuoi libri."


Vedremo ulteriori storie di DUNK&EGG in futuro? E anche questa sarà adattata in un libro a fumetti?

[George R. R. Martin] Sì, credo che THE MYSTERY KNIGHT verrà adattato in una minierie di libri a fumetti e poi raccolto in un unico volume come è stato per THE HEDGE KNIGHT e THE SWORN SWORD. Idealmente vorrei lo stesso team che ha realizzato i primi due - lo sceneggiatore Ben Avery e l'artista Mike S. Miller - per gestire anche l'adattamente di questo. Hanno fatto un lavoro favoloso.
La situazione legale potrebbe essere un po' copmlessa, però. Il fumetto di THE HEDGE KNIGHT era stato fatto dalla Dabel Brothers (ovvero la DBPro, ovvero i Roaring Studios), in partnership prima con la Image Comics e poi con la Devil's Due. THE SWORN SWORD è stato fatto ancora dalla Dabel Brothers, dapprima in partnership con la Marvel. Quando l'accordo è terminato, la Marvel ha ottenuto la custodia di DUNK&EGG nel divorzio. Quindi dove troverà posto THE MYSTERY KNIGHT? Con la Marvel, credo, ma non ho idea se la Marvel voglia continuare con la serie di THE HEDGE KNIGHT. Penso di s', alla fine. Se no, ci sono altre opzioni...
In ogni caso, passerà qualche anno. Abbiamo due anni di esclusiva per WARRIORS, quindi il primo fumetto potrebbe apparire a marzo 2012.
Per quanto riguarda storie future... la mia speranza è quella di scrivere una serie completa di racconti, seguendo Dunk ed Egg dalla giovinezza alla maturità alla vecchiaia, ed eventualmente raccogliere assieme le storie in un libro... o più probabilmente, tre o quattro libri. Ho idee per le prossime storie, e ovviamente per l'ultima (che dovrebbe essere molto difficile da scrivere).
La parte difficile è trovare il tempo per scrivere. Il mio intento originale era scrivere un racconto di DUNK&EGG tra un volume e l'altro di A SONG OF ICE AND FIRE... ma sia THE SWORN SWORD che THE MYETERY KNIGHT si sono rivelati difficili, e in entrambi i casi ho messo da parte la storia per un po', lasciandola bollire nel mio subconscio mentre lavoravo all'ultimo libro di A SONG OF ICE AND FIRE, e ci sono ritornato più tardi. Spero di scrivere la prossima storia di DUNK&EGG dopo aver completato A DANCE WITH DRAGONS... ma non faccio promesse.


Dal punto di vista di un editor, perché la gente dovrebbe comprare WARRIORS?

[Gardner Dozois] La gente dovrebbe comprare WARRIORS perché ne otterrebbero molte belle storie. Molte. Prima cosa e più importante, ecco. È un grande libro, ma avrete molto in cambio dei vostri soldi - non importa su quale genere stia lavorando un autore (e alcuni di loro si sono cimentati diversi da quelli in cui sono famosi), abbiamo insistito sul fatto che dovevano raccontare una storia bella e importante prima di tutto, e abbiamo ottenuto questa cosa da tutti gli autori coinvolti. C'è una grande enfasi sullo storytelling, sulle trame forti, su personaggi completi, nel libro - non penso che ci saranno storie che vi annoieranno, non importa di che genere siano. Questo è un altro valore del libro: l'ampia varietà che vi troverete. Ci sono storie di fantascienza, storie fantasy, mystery, romantiche, western, e storie storiche la cui ambientazione passa dall'antica Cartagine ai tempi dei Vichinghi a quelli della Seconda Guerra Mondiale. Vi darà un'esperienza di esplorare generi con cui potreste non essere familiari, e trovare autori di cui apprezzate il lavoro. E abbiamo deliberatamente mischiato l'indice, quindi non troverete due storie simili di fila. Con le parole di Forrest Gump, "non sai mai quello che ti capita". Questo rende il libro interessante, fresco e inaspettato.


Commenta sul Forum