La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista a Conan Stevens



Fonte: Westeros.org

Conan Stevens è stato uno dei primi attori a giungere all'attenzione dei fan per quanto riguarda la produzione, quando era ancora in fase di sviluppo: ha messo in giro la voce che pensava che sarebbe stato una fantastica Montagna che Cavalca.

Molti mesi dopo – dopo che era stato ordinato un pilota, dopo che era stato preso in considerazione, dopo che una seconda stagione aveva avuto luce verde – è atterratto sulla parte che era partito per cercare. Sotto c'è la nostra intervista esclusiva con Stevens, cge discute la sua carriera precoce, le sue idee sulle differenze tra le produzioni americane e tailandesi, e altro.

Il tuo background è davvero interessante, e una cosa che ho ricavato leggendo la tua biografia è che sei un uomo portato al successo. E' qualcosa che ti hanno inculcato fin dalla tenera età?

No, invece sembra che io fossi troppo ingenuo per credere di poter farcela. Ricordo che la scuola in cui ero aveva un Consigliere per il lavoro con cui avevamo tutti avuto un colloquio privato verso i 15-16 anni. Mi ha chiesto cosa volessi fare, non avevo una risposta, poi mi ha chiesto a che area lavorativa fossi interessato, e non avevo una risposta nemmeno per quello (è curioso che le uniche carriere consigliate fossero i lavori tradizionali).

Quando ero ragazzo l'Australia era una nazione ottimista, giravano molti soldi, basso tasso di disoccupazione, uno stile di vita facile. Finita la scuola ti compravi una bella macchina, poi una casa che finivi di pagare entro i 40, prima se facevi dei pagamenti in più, la vita era bella, la gente era felice e persino i 'poveri' cenavano tutte le sere a bistecca. E' curioso come le banche e le grandi multinazionali mostrino ancora dei profitti record mentre l'australiano medio vede abbassarsi la qualità della vita di anno in anno.

A scuola mi è sempre stato detto che potevo far di meglio applicandomi, immagino che questo mi abbia aiutato ad alimentare la mia autostima, in questo senso ero già nei corsi migliori e mi portavo sopra 1/3 senza fare nessun compito a casa e un minimo in classe – solo ascoltando l'insegnante spiegare le cose. Una volta che capisci qualcosa le risposte sono facili. Troppo bambini cercavano di memorizzare tutto senza capirlo, il che può farti avere buoni voti SE puoi ricordare tutto, ma non ti dà nessun vantaggio nel mondo reale. La scuola prepara i bambini ad essere api operaie, a sedere felici nei loro cubicoli fino al giorno della pensione. Se a scuola non vai bene non preoccuparti, ci sono un'infinità di cose divertenti da fare dopo nella vita – essere un'ape operaia non è una di esse. Può anche essere il fato che da giovane leggevo molto. Molto sulle figure storiche, gli eroi greci, re Artù, la mitologia nordica. Per esempio quando avevo 12 anni ho letto Lo Hobbit, Mein Kampf, l'Iliadde di Omero, quando fu completata la trilogia de Il Signore degli Anelli. I miei modelli erano i valorosi crociati contro il male, con forza di volontà incrollabile e (generalmente) forte moralità – credo che alla fine di averle assimilate.

Hai accennato che è stato a sedici anni che hai deciso di voler diventare una star d'azione. Perchè sedici? C'è stato qualche film che ti ha fatto scattare la molla, o un idolo televisivo/cinematografico a cui volevi somigliare?

Ho iniziato bodybuilding e questo mi ha fatto realizzare che avevo il controllo della mia vita e potevo influenzarla. Questo ovviamente ha completato la mia autostima, sono stato sempre più che sicuro della mia forza mentale ma fisicamente era l'opposto, anche se ero molto attivo e in salute. Questo è iniziato con il fatto che non sono stato felice del mio fisico per molto tempo, ero magro e poco attraente con un brutto taglio di capelli e potevo programmare in molti linguaggi: uguale NERD. A sedici anni alcuni compagni mi hanno procurato alcuni vecchi giornali e ho iniziato a sollevare pesi in cantina da loro, mi hanno portato a vedere il film di Conan il Distruttore con Arnold Shwarznegger. In tre mesi di allenamento avevo messo su 20 chili, cambiato considerevolmente la forma del mio corpo e guadagnato molta forza negli arti superiori, ma soprattutto la mia autostima è salita al cielo quando ho imparato che avevo il controllo della mia vita. Questo viene approfondito nell'articolo sul mio sito che copre questa parte della mia vita. Dopo il mio successo iniziale i compagni con cui mi allenavo hanno deciso di voler diventare bodybuilders professionali come Arnold. Mi hanno chiesto cosa volessi fare. La risposta mi è venuta naturale, era nel mio subconscio come ai tempi in cui a scuola sceglievamo le materie per i prossimi due anni che ci avrebbero spianato al strada per entrare all'università, e nelle nostre vite. Comunque, sembra che il mio subconscio avesse scelto una strada extracurriculare, e mi esaltava pensarci. Vedi, il mio spettacolo TV favorito al tempo era WWF Wrestling. Quindi quando i miei compagni mi hanno chiesto cosa volevo fare gli ho detto Professional Wrestler come Hulk Hogan, e usare la fama derivata da quella carriera per passare nei film d'azione come aveva fatto Arnold. Tutta l'idea mi esaltava, molto di più che trovare un lavoro come tutti.

Ovviamente, il trasloco in Thailandia è stato per inseguire questo obiettivo come attore e cascatore. C'è stato un grosso shock culturale all'inizio, quando hai messo piede lì?

Ero stato in Thailandia prima, nel 1998, e due volte da allora per un totale di circa 7 settimane, prima che vendessi tutto e traslocassi lì, quindi si può dire che avevo un'idea di quello in cui mi stavo cacciando. Nel 1998, la prima volta che sono andato, ho studiato massaggio ad un tempio buddista, Wat Po, a Bangkok, e ho visitato una TV locale per vedere le possibilità di lavorare come attore in Thailandia. Quando sono tornato a casa mi piaceva la gente, adoravo il cibo (e avevo anche cominciato a cucinare le loro ricette al meglio delle mie possibilità), ma odiavo gl importuni che mi infastidivano ogni volta che mettevo piede fuori di casa.

Viaggiando le due volte successive ho visitato gran parte delle isole meridionali, dove ogni cosa era costruita in funzione del turismo, e di nuovo ho amato la campagna, il caldo, il cibo bollente, e DAVVERO ho odiato gli importuni, specialmente i sarti indiani e i guidatori di Tuk Tuk a Phuket. Quando mi sono trasferito, per quello che credevo sarebbe stato un breve periodo, sono stato da un amico del mio testimone. Aveva vissuto in Indonesia per 8 anni e a Bangkok per 6. Parlava benissimo il Thai ed aveva lì un'impresa d'affari in crescita. Sono stato con lui i primi tre mesi ed ho avuto una buona introduzione a cosa fare, cosa non fare, cos'era accettabile ed una comprensione base della cultura Thai. Non ho sperimentato davvero uno shock culturale, l'ho spiegato ai miei amici in Australia al tempo in cui era un'avventura già andare al supermercato a orario continuato a comprare il latte...e può ancora esserlo. E' divertente, così tante cose sono in diretta opposizione con quello che mi hanno insegnato da piccolo che può essere una vera sfida a volte, il che porta a molti stranieri che si arrendono e tornano a casa, il più delle volte odiando la Thailandia – ma chi è da biasimare, quando più spesso che no non sanno parlar bene la lingua e non capiscono il modo in cui pensa la gente lì?

Ci vuole un'incredibile disciplina per mantenere il fisico che hai, e hai riassunto alcuni dettagli. Hai mai voluto lasciar perdere, impigrirti, dormire, forse mangiare con un programma diverso? Io non potrei immaginare un tale livello di autocontrollo!

Si,certo, spesso mi lascio andare e dormo fino alle 8!!! La mia vita è molto regolata ma mi prendo delle pause, ma non a caso, 'stasera esco perchè mi annoio'. Se faccio una sera fuori e prevedo di bere e far festa allora lo faccio tutto insieme e lo programmo in anticipo – perchè per esempio avrò già fatto tutto il mio lavoro in palestra per quella settimana e sono previsti alcuni giorni senza allenamento, per cui posso pianificare una notte brava. Anche dire che mangerò praticamente ogni tre ore invece che due, è un tipo di disciplina, persino nel caso peggiore.

Anche se negli anni diventa più un'abitudine che una disciplina, e ogni due ore mi viene fame quindi devo mangiare, non è che io lo voglia sempre ma ho condizionato il mio corpo a nutrirsi in questo modo. Conoscendo e capendo il cibo è molto, molto raro che mi metta in corpo delle schifezze. Mangio quasi esclusivamente cibi freschi e naturali; preferisco mangiare così perchè mi fa sentire bene. Se posso scegliere prendo una grossa bistecca succosa e patatine considerandoli un pasto 'schifezza', hamburgers o pizza da preparazione selezionata possono entrare nella mia dieta una volta all'anno – se sono fortunati.

L'altro fattore motivante è che il mio fisico è quello che io creo, è parte del mio piano di vita, è parte di chi io sono e parte del marchio Conan Stevens – per così dire, è parte integrante della mia facciata pubblica, ne ho bisogno per continuare la mia carriera di attore perchè è ciò per cui sono conosciuto. Quindi c'è una motivazione profonda a livello subconscio perchè io continui sempre così.

Inoltre, dopo un po' di tempo che non vado in palestra, comincio a sentirmi in colpa a non far nulla, comincio a perdere tono muscolare e voglio davvero tornare in palestra, quando mi alleno duro arrivo davvero ad un punto in cui sento il rilascio dele endorfine, come il picco di un corridore. E' qusi una droga, arrivarci a metà dell'allenamento, ed è un successo quando posso sentire questo rilascio improvviso, una volta che il mio esercitarmi tocca una certa intensità. E' stupefacente.

Ed ovviamente, mi piace avere un bell'aspetto e sentirmi in forma con 'troppa' energia.

Sappiamo che un fan ti ha fatto sapere che lo spettacolo aveva avuto luce verde, e che tu hai cominciato a farti pubblicità presto, per finire con un'audizione per il pilota come Khal Drogo. Cosa pensavi nel perseguire questo obiettivo, e com'è stato il processo di inseguire questa opportunità?

La mia petizione online è iniziata molto prima di questo, con un fan che mi ha fatto sapere che lo show veniva preso in considerazione. Ho scritto un articolo sul mio sito e l'ho ottimizzato per motore di ricerca, in modo da essere notato se qualcuno avesse cercato il nome di Ser Gregor Clegane. Come quasi tutti i piani della mia vita non avevo idea di come procedere al prossimo livello o come contattare qualcuno che fosse coinvolto. Scrivere quest'articolo però ha fatto in modo che fossero gli altri a trovare me. Ed è quello che hanno fatto.

Per tutto il tempo stavo andando alla cieca, senza una vera idea di come ottenere un'audizione, ho solo continuato a fare piccoli passi in avanti ed ogni passo rivelava quello successivo. Quando ho sentito (di nuovo da un fan) che le Audizioni sarebbero state in Australia ho preso contatto con gente che conoscevo in Australia e ho scoperto qual'era l'agenzia di casting, poi mi sono messo in contatto con loro e gli ho dato un'audizione preliminare che avevo fatto per un altro film, per supportare la mia candidatura. Hanno guardato l'audizione (per un film in DVD negli Stati Uniti) e hanno accettato la mia candidatura.

Alcuni giorni dopo ho avuto le parti di Drogo (un estratto della sceneggiatura) da leggere e ascoltare, che è quello che ho fatto, poi ho caricato su internet l'audizione e gli ho spedito via mail un link per il download dal mio server. Dato che non avevo un aspetto asiatico ho recitato la parte con un accento russo-arabo, perchè anche se posso parlare con un accento asiatico non suona per niente tosto. Nella mia email ho sottolineato che sapevo parlare Thai. Come ti ho spiegato la mia idea era di mettermi in evidenza in ogni modo possibile agli occhi della gente del casting in modo che più tardi si sarebbero ricordati di me per la parte di Gregor. Per aumentare le mie possibilità ho fatto un paragone di taglia con un amico che pesa 90 kg in un metro e mezzo, senza maglietta, per mettere in evidenza il mio fisico. Se dovevo interpretare Gregor avevo bisogno che la gente del cast sapesse che non solo ero alto, ma che ero grosso in maniera impressionante. Non ho avuto la parte, ovviamente non ero un candidato davvero adatto, ma...

Quando la prima stagione è stata confermata, ti hanno richiamato per l'audizione per Gregor, e se si, ti ricordi quale è stata la scena?

Ora, questa è una storia interessante, sono contento che tu me l'abbia chiesto. Come ho detto, avevo fatto il provino per Khal Drogo e, cosa più interessante, la mia candidatura era stata accettata. Quando ho sentito che avrebbero preso la mia audizione [in considerazione] ho pensato che dovevano avere davvero delle difficoltà a trovare qualcuno per questo ruolo. Sapevo che non l'avrei avuto a meno che loro fossero stati assolutamente sfortunati con ogni altra possibilità. Ma volevo finire davanti alla gente del casting HBO in qualche modo, cosicchè si ricordassero di me al momento giusto.

A quel tempo ho anche riso dentro di me, se mi avessero dato il ruolo di Drogo avrei potuto parlare Thai ma renderlo più gutturale come il linguaggio Dothraki (molte produzioni non fanno lo sforzo che sta facendo la HBO con i linguaggi fantastici, anzi in realtà molte produzioni non fanno lo sforzo che sta facendo la HBO e basta). Se fossi apparso in TV parlando Thai la cosa mi avrebbe reso molto famoso tra i Thailandesi.

Quando la stagione ha avuto luce verde stavo cominciando a stressarmi visto che il casting non sarebbe più andato in Australia – l'unico posto in cui avevo contatti con agenzie di casting; sapevo che il casting per Gregor era in corso e conoscevo alcuni degli altri che stavano provando ad ottenere quel ruolo, ma non sapevo come mettermi davanti a tutti. Ero online quasi tutti i giorni cercando di elaborare una strategia per farmi notare velocemente prima che scegliessero qualcun altro. E' stato allora che ho ricevuto la mail che diceva in sostanza 'hai già fatto un provino con noi, saresti interessato al ruolo di Gregor?'

Non solo mi hanno fatto saltare la fila ma mi hanno scelto completamente in base al provino per Khal Drogo, persino il sig. Martin ha detto che avevo le abilità recitative richieste – quando accadono cose così comincio a crederci.

Quando sei andato nel Regno Unito, hai fatto un corso intensivo per cavalcare, per prepararti alla parte. Finn Jones ha notato una cosa che per noi è un mistero però, e quindi lo domandiamo a te: semplicemente, perchè sembra che tu non riesca a tenerti addosso la maglietta?

Beh, sapete che Loras è un cavaliere piuttosto attraente e così via, quindi ho pensato di provare a vedere se Gregor poteva rubare Loras a Renly...Spero che capiate che era uno scherzo? La risposta corretta è molto più pragmatica! Avevo parlato con il vero Conan/Khal Drogo – Jason Momoa – in palestra e gli avevo detto che molte persone online si stavano lamentando che un hawaiiano venisse scelto per Conan, gli ho detto 'non sembri così scuro', e lui ha detto qualcosa come 'prova a passare due mesi in Irlanda senza vedere un raggio di sole e sarai bianco anche tu' (la maggior parte del tempo sono piuttosto abbronzato).

Con questo in mente, quando ero a cavallo, ho colto l'opportunità di prendere un po' di sole, il più che potevo, perchè quando fossi tornato in Thailandia avevo un servizio fotografico e un'intervista su Men's Health, quindi volevo mantenere l'abbronzatura il più possibile (i muscoli risaltano meglio con l'abbronzatura). Dopo, mentre mi allenavo con Buster e Rory e ho visto che era arrivata la squadra di 'Making of' mi sono tolto la maglietta finchè li ho visti montare la cinepresa. Sapevo che per il mio fisico e la mia altezza attiro l'attenzione.

Appena hanno montato la cinepresa ho chiesto a Buster di fermarsi un momento, mi sono buttato giù e ho fatto una serie di piegamenti (circa 50) e mi sono alzato pompato (il sangue va nei muscoli il che migliora temporaneamente forma e grandezza), così avevano qualcosa di più interessante da riprendere e per catturare l'attenzione dei fan che ci tengono ai muscoli. Devi ricordare che sono un attore praticamente sconosciuto a questo punto e devo lavorare costantemente ai fianchi per migliorare la mia visibilità.

Non sorprende che avessi detto al mio manager il mio piano per attirare quest'attenzione in più anche prima di volare in Irlanda, ed ha funzionato esattamente come pianificato. Pensaci. Ho catturato l'attenzione di tutti e sono il solo tizio nei video teaser e amatoriali senza maglietta, così sono in evidenza – al punto che alcuni fan si lamentano perchè sono senza maglietta, ma mi hanno notato in mezzo a tutti gli altri attori. Chiunque fosse interessato ai muscoli o alla salute, io ho catturato la sua attenzione. C'è quasi sempre un piano dietro a quello che faccio e anche al capriccio del momento, possono presentarsi opportunità se sei concentrato sull'obiettivo generale.

Posso dire sicuramente che ho venduto più eBook sul sollevamento pesi e la dieta, perchè un paio di fan hanno fatto della forma fisica un nuovo obiettivo personale solo per questo. Ho anche raccolto alcuni fan donne o gay che altrimenti non mi avrebbero notato, se fossi rimasto vestito per nascondere il mio fisico (come faccio di solito a casa).

Un'altra cosa che Finn ha accennato è il fatto che anche lui ha fatto pratica di equitazione tenendo una lancia, e in sostanza gli è stata data l'idea di come torneare. Hai fatto lo stesso, e cosa ne pensi?

Ho avuto solo una settimana di corso intensivo di equitazione, quindi non ho avuto la stessa occasione di Finn. Anche se ho cavalcato molto tempo fa, all'inizio dell'adolescenza, ho dovuto ancora imparare molto e in fretta. Gli ultimi giorni ho dovuto trottare in giro per il cortile con una lancia, far pratica per far girare il cavallo tra paletti stradali con una mano, mentre salutavo un re immaginario con la lancia. Ho fatto come mi hanno chiesto ma non ho preso la cosa troppo seriamente perchè non importa quanto mi sarebbe piaciuto recitare una giostra con una caduta, non c'è stata una possibilità su un milione che la produzione lo permettesse.

Come metteresti a confronto il processo di preparare lotte coreografate e scene da cascatore, con la coreografia nei film tailandesi?

Ha! Molto organizzato! In Thailandia e in Cina, anche in India in realtà, si fa tutto giorno per giorno. La lotta è coreografata mentre combatti. Puoi lavorare con il regista [di film] d'azione per costruire la lotta fotogramma per fotogramma, aggiungendo informazioni finchè la sequenza è finita. Quasi tutti nei film tailandesi sono attori E cascatori, se non sai combattere semplicemente non vieni assunto. Questo è esattamente il metodo che ho usato quando ho lavorato con Yuen Woo Ping (Matrix, Kill Bill eccetera) in True Legend, il maestro Yuen è considerato uno dei migliori registi di film di arti marziali in tutto il mondo.

Con Buster Reeves, che è uno dei migliori cascatori del mondo e un coreografo di scene di lotta con molto talento, la produzione mi ha dato una settimana per ripetere la mia lotta con Sandor (Rory). Dopo un'ora Buster ha detto, va bene, sei pronto. E' così che sono riuscito a ritagliarmi una settimana per cavalcare invece. Avendo fatto 9 anni di wrestling professionale sembra che io sia piuttosto bravo, anche se un po' arruginito, nel seguire e memorizzare la coreografia. Per me è come una danza, devo solo ricordare dove vanno i miei piedi, come i passi di danza, e la spada segue il tuo corpo – il che è dove l'esperienza di Buster ha aiutato molto: ha progettato le mosse in modo che tutto fosse fluido e naturale. Se qualcosa non mi sembrava naturale, sapevo che avevo sbagliato un passo.

Forse è per questo che alcune persone pensano che sono abbastanza bravo a danzare? Dopo una vita intera di D&D, gioco di ruolo fantasy, film di arti marziali e alcuni anni nella SCA [NdT una società australiana per le ricostruzioni storiche medievali], sono piuttosto abituato a maneggiare una spada così mi sento a mio agio, è un'estensione del mio braccio, proprio come quando ero in fanteria e ci veniva insegnato che il fucile è una parte di noi.

L'armatura che indossavi era molto impressionante, ma sembrava anche piuttosto pesante! Com'è stato il procedimento di indossarla per la prima volta, e com'è stato mentre giravi la scena del torneo?

L'armatura era pesante ed era fatta estremamente bene. Di nuovo, la mia esperienza nella SCA, quando mi sono costruito l'armatura da solo, mi ha dato una buona idea di come dovrebbe esser fatta una di esse. Per evitare che un'armatura sia percepita come pesante e stanchi chi la indossa, deve avere un peso distribuito uniformemente. Per esempio armature da poco poseranno il peso soprattutto sulle spalle, tirandoti giù mentre i muscoli si stancano, e questo finisce prima per darti indolenzimento, e poi per farti un male del diavolo molto velocemente.

L'armatura che avevo mi calzava molto bene, era cucita su di me, e il peso non poggiava principalmente su sono un punto, quindi avevo poco dolore nei punti dove premeva. Quando l'ho provata per la prima volta non sono riuscito a trovare uno specchio abbastanza grande per guardarmi, sono dovuto uscire fuori e guardarmi in una porta di camper. La prima cosa che ho fatto è stata ringraziare l'armaiolo e i costumisti per aver creato un costume così buono che mi faceva sembrare enorme. Hanno progettato l'armatura con alcuni trucchi visivi per farmi sembrare più largo di petto e di spalle, con una vita più snella (il che da enfasi alla pesantezza degli arti superiori), e la manovrabilità era eccellente.

Ero molto impressionato, come minimo.

Quando hai letto di Gregor nel romanzo, cosa hai pensato del personaggio, come ruolo? Era più interessante quando hai approfondito un po' quel che gli succede nei romanzi successivi?

Ho letto tutti i libri (disponibili) prima di cominciare a girare, per avere più background possibile, e per capire cosa rendeva Ser Gregor un uomo così rabbioso. Ho sviluppato le mie teorie, che sono estensioni o meglio estrapolazioni della mia personalità. Questo rende più facile 'essere' Gregor invece che 'recitare' Gregor. Il problema è che ci vuole un po' per entrare nel personaggio e per uscirne. E' uno stato emotivo ed è stancante fisicamente ed emotivamente e ogni giorno finisci esausto.

Pare che questo sia chiamato Il Metodo, ho letto un libro di Constantin Stanislavski e un libro di Michael Caine, e ho sviluppatp il mio metodo personale come mi sembrava naturale. Il problema nell'essere Gregor è che non c'è proprio molto background, nè si vede abbastanza dei suoi processi mentali. Il fatto di uccidere donne e bambini...uccidere donne e bambini è un'eventualità piuttosto comune nei tempi antichi, con molti conquistatori famosi che lo fanno. Concretamente, è molto più facile uccidere un bambino che combattere lo stesso bambino diventanto adulto e prono alla vendetta quando sei di vent'anni più vecchio.

Quindi, questo aspetto rinforza solo l'idea che ho di Gregor come un soldato professionista. Il ruolo in sè è piuttosto 'piccolo' ma d'impatto, detto così la grammatica fa schifo ma credo che renda l'idea. Quando Gregor compare succede qualcosa, di solito qualcosa di violento e indimenticabile. Per questo il ruolo mi è piaciuto.

Come dice Big Mike ad Hong Kong ''non ci sono ruoli minori, solo attori minori''. E se un attore recita bene un ruolo e raccoglie supporto per il suo personaggio, non sarebbe la prima volta che un ruolo viene allargato. ''Bull'' in Night Court, è passato da una comparsa con battuta ad un personaggio completo mentre lo show proseguiva per più stagioni. Quel che mi piacerebbe sarebbe che Gregor guadagnasse un po' di popolarità e avesse un po' più di tempo sullo schermo e BATTUTE. Mi piacerebbe anche fre la scena dei 4 occhi, 6 occhi.

Avevi un momento favorito del primo libro – non necessariamente con Gregor – che non vedi l'ora di vedere sullo schermo?

Questo può essere narcisismo da parte mia, ma la scena che aspetto davvero nella prima stagione è il torneo [NdT: intervista uscita dopo la quarta puntata]. Nei libri le mie parti preferite sono praticamente ogni cosa sulla Barriera e a nord della Barriera.

Ora che abbiamo la seconda stagione, cosa speri che Gregor farà in essa?

Prima di tutto le scene della prima che non abbiamo avuto occasione di girare.

Personalmente mi piacerebbe anche fare delle scene di grandi battaglie, qualche sequenza di scherma in più sarebbe una buona aggiunta al mio portfolio (un'aggiunta o una sostituzione completa?), e alcune parti parlate. Per me ora come ora è questo quel che mi serve per il portfolio (se ancora è importante?) ma è qualcosa che mi piacerebbe avere per presentarlo a futuri possibili datori di lavoro, se richiesto.

Una delle cose importanti che escono fuori dalla tua esperienza con questa produzione HBO è che aggiunge un bel po' di lustro al tuo CV, almeno agli occhi di alcuni direttori di casting e produttori. Dove speri di andare da qui? Cosa c'è in ballo per te dopo?

LOL. Bel tentativo, ma non per ora non lo dico. Ho in ballo qualcosa di GROSSO di cui non posso parlare. Ma basti dire che mi sono decisamente lasciato alle spalle i film locali.


Commenta sul Forum