La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista a Hodor


Fonte: gameofthrones.hu

Come regalo natalizio in ritardo, vi presentiamo la nostra prossima intervista, questa volta con Kristian Nairn, il gentiluomo che interpreta Hodor.
Kristian Nairn è un Dj di irlandese di 34 anni, il cui primo ruolo come attore è stato in Game of Thrones, nei panni del molto popolare stalliere Hodor, dalla mente semplice ma dal cuore caldo.
Nonostante il personaggio taciturno, Kristian ha risposto alle nostre domande con gentilezza ed entusiasmo.
 
GameofThrones.hu: Per quelli che non lo sanno: come hai ottenuto il ruolo? Come dobbiamo immaginarci il casting per Hodor?
Kristian Nairn: Ho lavorato sia come Dj che in performance dal vivo per molti anni prima di Game of Thrones. Infatti è così che ho incontrato il mio agente precedente. Alcuni anni fa mi ha mandato per un’audizione per il film “Hot Fuzz” e, anche se non ho ottenuto la parte, il direttore del casting si è ricordato di me quando stava scegliendo per il ruolo di Hodor, e mi ha contattato! Quindi, con circa 15 minuti di preavviso, ci siamo organizzati per mettere insieme un video molto grezzo con me che porto un bambino in giro sulla schiena, un giorno MOLTO caldo! E’ stata un’esperienza un po’ bizzarra, ma sono molto lieto di averla fatta!
 
GoT.hu: Hai letto la serie Song of Ice and Fire? Se non l’hai fatto, l’hai iniziata ora?
Kristian Nairn: A essere sincere, ho letto solo il primo libro. Ho deciso consapevolmente che avrei letto ogni libro DOPO l’uscita dello show. Penso che i libri siano opere d’arte davvero incredibili, e ho un rispetto immenso per George.
 
GoT.hu: Con chi hai fatto amicizia durante le riprese?
Kristian Nairn: Ci sono così tante persone genuinamente simpatiche e talentuose nel cast e nello staff. E’ difficile nominarne qualcuno rispetto agli altri, ma devo proprio menzionare Isaac, che interpreta Bran Stark. Nel corso delle due stagioni trascorse, ci siamo avvicinati molto, e mi sento molto protettivo nei suoi confronti! E’ un bambino incredibilmente talentuoso e intelligente, ed è una gioia lavorarci e averlo vicino, e ne sento veramente la mancanza quando non giriamo! Però ci manteniamo regolamente in contatto. Detto tutto questo, secondo me tutti i bambini sono incredibili! Mi è piaciuto anche vedere alcuni degli attori molto esperti, come Donald Sumpter (Maestro Luwin) e Ron Donachie (Rodrik Cassell). Gente amabile dal grande talento!
 
GoT.hu: Molti membri del nostro forum hanno speculato che Hodor è probabilmente un super-genio e salirà sul Trono di Spade nel settimo libro, dopo 15 minuti di sofisticato discorso, in cui rivela di aver fatto il doppio gioco con ogni singolo cospiratore di Westeros. Cosa dici a questo riguardo? George ha lasciato indizi sulla possibilità di un Re Hodor, il Primo del Suo Nome?
Kristian Nairn: Wow, questa è nuova per me! Ho sentito molte idee a riguardo! LoL. Devo dire che purtroppo nessuna è stata confermata! Ci sono allusioni al fatto che Hodor potrebbe essere un fratello Clegane perduto, per esempio. Sandor-Gregor-Hodor, più il fatto che sono tutti enormi. Questa è la teoria di una persona! Un’altra è che forse Hodor è stato un metamorfo egli stesso, e forse è rimasto intrappolato in qualcosa che stava possedendo?! Ho sentito che forse nell’ultima pagina del libro finale scopriremo che tutto è stato un sogno di Hodor mentre guardava in un globo di neve! LoL. Amo il fatto che lui sia un grande enigma e nessuno conosca davvero la sua storia!
 
GoT.hu: E’ facile o, al contrario, abbastanza difficile interpretare uno stalliere dalla mente semplice e con un vocabolario piuttosto limitato? Qual è stata la sfida più grande per te come attore?
Kristian Nairn: In realtà è una sfida. Ovviamente non in termini di memorizzazione delle battute, ma per il modo di trasmettere come si sente e come reagisce a certe cose solo col linguaggio del corpo e le espressioni facciali. Mi piace farlo in maniera subdola, e fino ad ora, specialmente nella stagione a venire, mi fa molto piacere che la gente riesca a cogliere ESATTAMENTE quello che cerco di eseguire, anche senza vedere la sceneggiatura.
 
GoT.hu: Hodor dice “Hodor” con molta meno frequenza nella serie TV rispetto ai libri, dove può persino comporre una frase intera con questa parola. Perché è stato cambiato? Ci dobbiamo aspettare più “Hodor” nella seconda stagione?
Kristian Nairn: Secondo me, è una di quelle cose che si riportano diversamente sullo schermo. Ad esempio, nel libro è facile immaginare Hodor che dice costantemente "hodorhodorhodorhodor" ecc sullo sfondo, ma sospetto che averlo nello show sembrerebbe un po’ bizzarro. Quindi, come già detto nella mia risposta precedente, loro (e, per certi versi, io) lo hanno interpretato più con il linguaggio del corpo, con pochi “Horod” ben inseriti e usati in modo misurato.
 
GoT.hu: Hodor ha il più grande fanbase tra i personaggi “minori” della serie. Quale pensi che sia la ragione? Sei stato spaventato da questo enorme fanbase (e dalle loro aspettative) quando hai iniziato le riprese dello show? Ne eri davvero consapevole?
Kristian Nairn: Credo che sia un gran personaggio! Solo George poteva creare qualcosa di così buono da qualcuno che non dice niente! Penso che sia amabile e che rappresenti un po’ una sollievo luminoso in una storia piuttosto oscura e desolante. Ne ero sicuramente consapevole prima che iniziassimo a filmare e mi sentivo un po’ sottopressione all’inizio, ma è passato in fretta. In generale, i fans di Game of Thrones non potevano essere più carini! Sono passionali, ma anche rispettosi, e mi piace interagire con loro più che posso.
 
GoT.hu: Som’è stato il tuo “legame professionale” Isaac Hempstead-Wright?
Kristian Nairn: Come ho detto, è grandioso lavorare con Isaac. Il fatto che ci siamo avvicinati molto fuori dalla telecamera rende facile entrare nel personaggio. Perché credo che Hodor si curi di Bran e sia protettivo con lui, nella misura in cui riesce. Spero che questo rapporto si veda sullo schermo in questa stagione!
 
GoT.hu: Hai qualche esperienza divertente degna di nota o qualche ricordo nel filmare Game of Thrones che vorresti menzionare?
Kristian Nairn: Beh, mi vengono in mente due storie di cui penso di poter parlare. Nella prima stagione, durante la scena con Tyrion, in cui lui dà a Bran il progetto per la sella… dopo tante riprese di quella scena, io ero in piedi e poi inginocchiato con in braccio Isaac, per tante volte di seguito, e il pavimento era di pietra vera… il mio ginocchio ha davvero ceduto! Lol. Ci è voluto molto tempo prima che tornasse normale dopo! Inoltre abbiamo avuto in questa stagione un momento di “vita vera” di Hodor e Bran, dove ho tipo dato una botta alla testa di Bran contro l’albero! Ahah. Però ha una testa dura, quindi stava bene :-)
 
GoT.hu: Hai visto la serie TV finita? Qual è la tua opinione complessiva?
Kristian Nairn: Sì, l’ho vista. Può darsi che sia un po’ parziale, ma l’ho amata. La HBO ha fatto un lavoro fantastico. Ovviamente alcune cose nella stagione erano un po’ diverse o forse non fatte con così tanto dettaglio, ma hanno messo abbastanza in dieci episodi. Io semplicemente non vedo l’ora di vedere come sarà la seconda stagione. E’ stato un onore lavorare con certi registi quest’anno, quindi credo che lo standard continuerà a salire!
 
GoT.hu: Sei interessato a futuri ruoli da attore? Hai ricevuto qualche interessamento da parte di produttori che ti hanno visto in Game of Thrones?
Kristian Nairn: Sicuramente sono interessato a ruoli futuri. Non posso dire molto in questo momento, perché sono affari e le cose cambiano molto di giorno in giorno, ma sicuramente ci sono alcune cose in cantiere.
 
GoT.hu: Hodor Hodor, hodor hodor hodor?
Kristian Nairn: ...... Hodor???!!?
 
GoT.hu: Grazie per l’intervista e ti auguriamo buona fortuna e successo nella carriera futura.


Commenta sul Forum