La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Un'altra intervista ad Arya


Fonte: Access Hollywood

Ha solo 14 anni, ma Maisie Williams sta già dimostrando di essere un vulcano di recitazione sul piccolo schermo.
Nei panni di Arya Stark nella prima stagione di ”Game of Thrones” della HBO, la teenager britannica si è fatta valere nelle tenere scene tra padre e figlia con l’attore veterano Sean Bean, ha ritratto una convincente rivalità tra parenti con Sansa (interpretata dalla sua amica fuori dallo scherno Sophie Turner), ed è riuscita a brandire una spada con perizia. E nella Stagione 2 il suo ruolo è promette di mostrare ancora di più del talento di questa stella in ascesa.
Quando il dramma fantasy hit ritornerà sulla HBO l’1 aprile alle 9 di sera, le cose sono destinate a cambiare molto per la piccola lady, ora travestita da ragazzo.
Come gli spettatori ricorderanno dalla season finale, il membro dei Guardiani della Notte Yoren ha tagliato i capelli all’ora orfana Arya, le ha fortemente consigliato di apparire pubblicamente come un “lui” e l’ha piazzata in un gruppo di ragazzi rimasti: poveri giovani, come il figlio illegittimo di Re Robert Gendry, e criminali che sta portando per servire sulla Barriera.
E nella settimo numero della serie di “Domande e Risposte” per il countdown della Stagione 2 AccessHollywood.com,  Maisie spiega che Arya è una giovane ragazza che sta per apprendere delle lezioni molto importanti.
 
AccessHollywood.com: L’ultima volta che abbiamo visto Arya, lei ha trovato una specie di fratello maggiore acquisito in Gendry, che l’ha difesa quando un ragazzo ha cercato di prenderle la spada. Questa specie di inclinazione fraterna continuerà all’inizio della stagione?
 
Maisie: All’inizio della stagione, lei ancora non si fida davvero di lui, perché tutti quelli di cui si è fidata prima le sono stati portati via. Lei non pensa di rivedere la maggior parte di essi, e sa che non rivedrà più suo padre. Penso che sappia di potersi fidare di lui, ma per qualche ragione non lo fa perché non vuole essere emozionalmente legata a nessuno, proprio per il rischio che loro possano essere portati via da lei.
 
Access: Arya ha imparato molto in fretta alla fine dela Stagione 1, quando un ragazzo ha cercato di portarle via la spada, che il mondo è sempre più minaccioso. Quanto diventerà pericoloso?
 
Maisie: Credo che sia perché Ago è l’unica cosa che le è rimasta da casa, ed è davvero l’unica cosa di valore che ha con sé, per questo è davvero protettiva. Perché lei era abbastanza suscettibile comunque, e questo ragazzo che non ha mai incontrato prima è sbucato e ha cercato di portarle via la spada, non ha preso le difese per sé stessa. Dopo l’evento, e quando iniziamo la Stagione 2, non ha intenzione di essere maltrattata… Lei ora può farsi valere e la gente non la deriderà per il fatto che è una ragazza, perché tutti pensano che sia un ragazzo.
 
Access: Joseph Dempsie, che interpreta Gendry…  avete lavorato molto bene insieme alla fine della Stagione 1. Siete amici nella vita reale?
 
Maisie: Sì, lo siamo tutti: io, Joe, Ben [Hawkey] ad Eros [Vlahos], che interpretano Frittella e Lommy. Andiamo davvero tutti d’accordo… Uscivamo sempre per cena… e al cinema. Siamo tutto delle specie di fratelli, si sono tutti fatti delle risate e siamo tutti usciti a giocare a mini golf insieme.
 
Access: Chi ha vinto?
 
Maisie: Beh… Eros.
 
Access:  In questa stagione hai tagliato i capelli per interpretare Arya travestita. Com’è stato il giorno in cui ti sei vista per la prima volta?
 
 Maisie: Quando avevo circa 7 anni… mi sembra… avevo dei capelli molto lunghi. Mi arrivavano fino ai gomiti… e poi ho semplicemente deciso di tagliarli tutti. Quindi ho avuto un’alternanza di capelli lunghi e corti per diversi anni… Quando ho deciso di farmi davvero crescere i capelli (dopo aver ottenuto la parte di Arya), quando alla fine mi hanno detto “Abbiamo intenzione di tagliarti i capelli”, ho in qualche modo pensato, “Proprio non voglio, perché sono stata lì prima, e ho deciso di farli crescere perché sto crescendo e preferisco avere i capelli lunghi”. Ma dopo averci pensato, ho detto “Sono solo capelli, e ricrescono!”
 
Access: Cosa ne pensano i tuoi fratelli dei capelli corti?
 
Maisie: Entrambi I mie fratelli sono più grandi di me, ma il più giovane non è più grande di molto. Ci assomigliamo molto in ogni caso, e quando ho tagliato i capelli, sono uscita dalla doccia ed erano tutti tipo ondulati, sembravamo identici perché i suoi capelli sono davvero ricci, e ciò era davvero divertente (ridacchia).
 
Access: Ho parlato a Tom Wlaschiha, che interpreta Jaqen H’ghar, e lui era entusiasta di quanto sei talentuosa. Dimmi, com’è lui? Perché interpreta questo super-misterioso personaggio legato ad Arya.
Maisie: Penso di aver incontrato Tom per la prima volta quando stavo andando a fami fare la parrucca nella scorsa stagione. E’ arrivato e io sapevo che lui era di “Game of Thrones”, proprio perché aveva quella sua aria e sembrava davvero misterioso… Penso che lui sapesse già chi ero io, ma io non ero sicura su chi era lui. E sì, è venuto e si è presentato, e più tardi lo abbiamo cercato con Google e abbiamo visto di più su di lui. Abbiamo in qualche modo fatto due più due e abbiamo capito che forse interpreterà Jaqen.
 
Access: E quando è arrivato sul set?
 
Maisie: Quando è giunto il momento di lavorare davvero con lui e recitare con lui… lui semplicemente aveva questa voce e, io non lo so… quando ha parlato con me era… non so cos’era. Ma siccome l’inglese non è la sua prima lingua, aveva molto da lavorare con il coach del dialetto e mi chiedeva sempre. “Oh, come diresti questo?”, e semplicemente così otteneva l’accento giusto. E sai, abbiamo lavorato davvero bene insieme e andavo molto d’accordo con lui e, non so… è proprio il suo aspetto e il modo in cui parla… lui proprio di cattura, ed era un gran divertimento.   
 
Access: So che tu non hai letto i libri di George R.R. Martin’s, tua mamma l’ha fatto. Non per spoilerarti qualcosa, ma sai cosa aspetta Arya?
 
Maisie: Già, mia mamma ha letto tutti i libri e mi ha detto cosa succede lungo tutta la storia, dove va Arya, dove finisce e cose simili. Penso che sia carino farmi un’idea, ma da quello che ho sentito della Stagione 1 alcune storyline sono cambiate e alcuni personaggi non ci sono stati… E’ un bene avere un’idea di dove Arya si dirige, ma non penso che si possa essere sicuri di cosa succederà perché (scoppia in una risata) non voglio dirvelo… ma sì, loro cambiano molto.
 
Access: Quindi sei nell’equivalente inglese della scuola superiore. Come gli studenti americani, hai una lista di libri da leggere per la scuola?
 
Maisie: Sì, la nostra scuola, noi leggiamo molto di Michael Morpurgo… Ho finito di leggere una serie di libri su una ragazza che è abbastanza… è un po’ come Arya, immagino. Viene tipo attaccata dai bulli a scuola e cose così. E’ sempre stata un po’ diversa e davvero non si rende conto perché… ed è semplicemente la storia di come cresce. C’è una sorta di finale davvero carino, tra l’altro.
 
Access: Che serie di libri è?
 
Maisie: Non penso che ci sia un nome per l’intera serie, ma è una serie di cinque libri e tutti i titoli dei libri riguardano l’acqua, quindi è tipo ‘Out of My Depth’ e cose così [dall’autrice Helen Bailey]. Tutti i nomi sono legati all’acqua. E’ abbastanza carino.
 
Access: Hai già letto qualcosa in cui hai pensato che, quando sarai più grande, ti piacerebbe interpretare un ruolo?
 
Maisie: Quando ho visto ‘Coralline’ per la prima volta ho pensato che se venisse mai adattato… se venisse fatto da veri attori, sarebbe una cosa davvero divertente da fare, proprio perché è una sorta di intero universo nuovo. E’ proprio il modo in cui mostrano Coralline… Penso che mi assomigli un po’, ed è circa lo stesso tipo che sono io, ed è anche circa lo stesso tipo che è Arya: molto curiosa, dice quello che pensa e cose simili, quindi credo che sarebbe un gran divertimento farlo.
 
Access: Parlando di personaggi femminili, ci sono un paio di nuove ragazze nel cast di ‘Game of Thrones’ in questa stagione: Carice Van Houten (Melisandre) e Gwendoline Christie (Brienne). Hai avuto l’occasione di passare del tempo con loro?
 
Maisie: Sono riuscita a conoscere Gwen. Non ho avuto l’occasione di conoscere Carice. Ma Gwen era davvero simpatica ed entrambi abbiamo dovuto tagliare i capelli, quindi è così che ci è capitato di parlarci. Abbiamo entrambi questo genere di personaggi femminili che sono davvero forti e che molte persone guardano dall’alto in basso.
 
Access: E sia tu che Gwendoline maneggiate le spade!
 
Maisie: [Abbiamo] parlato delle diverse mosse che abbiamo imparato. Abbiamo molto in comune nel modo in cui ci hanno insegnato… Abbiamo avuto molte cose di cui parlare e penso che sia per questo che andiamo così d’accordo… E’ davvero divertente ed è un vero piacere starle vicino.
 
Access: Quindi alla fine, con i tuoi capelli corti, sei davvero riconoscibile. Sei mai stata fermata nel [supermercato inglese] Waitrose da fans che urlavano ‘Arya!’?

Maisie: Sono stata fermata solo, credo, tre volte… Ma questo era quando avevo i capelli lunghi. Siccome la gente non mi ha visto con i capelli corti, nessuno sa davvero a cosa prestare attenzione, immagino. Quando sono andata in America l’anno scorso, ho fatto delle cose alla radio, e quando ero seduta nell’atrio dell’albergo in cui stavamo, ho sentito per caso molta gente che parlava di avermi sentita alla radio, e non si rendevano conto che sedevo proprio vicino a loro.


Commenta sul Forum