Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Il Lord

    opinione settima stagione

    Il che, però, non c'entra niente con quello che stiamo dicendo: Libri e serie TV iniziano indubbiamente con una certa sospensione dell'incredulità, draghi, demoni di ghiaccio, magie e cose varie ma si sviluppanno in modo abbastanza realistico o meglio seguendo una certa logica, nella serie TV ciò va via via scemando ad ogni stagione fino a che si raggiunge il punto di rottura nella quinta (più per mancanza di buoni elementi che facciano da contraltare, come il processo di Tyrion nella stagione precedente...e aspradimora non ce la fa a salvare tutto il resto della stagione). Il problema è che le dichiarazioni della produzione non sembrano aver notato questo calo qualitativo ma, anzi, tutto procede come sempre, tutto è ben costruito, tutto segue una logica e niente avviene "perché si"...ora capisco che non ci si può aspettare che dichiarino:"non siamo buoni a fare cose intelligenti per favore guardateci lo stesso" ma di certo potevano, e possono, evitare dichiarazioni troppo roboanti; riprendendo l'esempio di prima, dopo aver visto la battaglia dei bastardi ero comunque soddisfatto perché al netto delle idiozie è girata bene e non si risolve in una carica frontale con qualche raffazzonato duello tra i protagonisti di turno come in tutte le altre serie TV, la mia critica nasce nel momento in cui ho visto l'intervista in cui il tutto viene paragonato alla battaglia di Canne perché la tattica usata da Annibale aveva una sua logica, la tattica usata da Ramsay neanche lontanamente.
  3. alexxxk

    Ottava Stagione - notizie ufficiali

    Sembrerebbe che Sansa durante la stagione indosserà un'armatura in pelle. https://www.badtv.it/2019/02/game-of-thrones-8-sophie-turner-conferma-che-sansa-avra-unarmatura-per-lultima-battaglia/
  4. the neck

    Ottava Stagione - notizie ufficiali

    anche io continuo a tenermi il dubbio che alla fine uscira un solo trailer, se fossero due ormai la finestra è aperta, visto che mancano 52 giorni.......
  5. Yesterday
  6. Pongi

    opinione settima stagione

    Io non ho mai considerato il "realismo" come uno dei punti di forza di ASOIAF, anche perché trovo che tutto questo realismo non ci sia. C'è una profondità e una varietà di tipi umani inusuale per una saga fantasy e una scrittura che nella sua semplicità stilistica ha una grande forza evocativa, ma come trama è strapiena di cose inverosimili. L'esempio per me più lampante sono le storyline di Daenerys e Arya, totalmente incompatibili con qualsiasi plausibile vicenda umana di due preadolescenti femmine in qualsiasi epoca storica, e figuriamoci in uno pseudo-medioevo. Eppure la sospensione dell'incredulità per loro funziona, perché le ha inventate Martin e sono due bei personaggi. L'impressione di realismo di ASOIAF dipende essenzialmente dal fatto che sono molto realistici e accurati i dettagli: il carattere dei personaggi, i piccoli eventi della loro vita privata, i cibi, gli abiti, i paesaggi...il vero genio di Martin secondo me sta soprattutto in questo, l'avere infuso tanta quotidianità in un tipo di storia in cui normalmente di quotidianità se ne trova poca. Ma la trama è una trama fantasy, devota a tutte le inverosimiglianze classiche del genere. Per questo non mi viene da fare le bucce alle inverosimiglianze delle ultime stagioni. Voglio dire, non vedo il motivo di spaccare il capello in quattro sul perché e il percome Jaqen lascia andare via Arya quando da millemila pagine la vediamo pensare, parlare e agire come nessuna undicenne farebbe mai, o di scandalizzarsi perché ad Approdo si tengono Cersei come regina quando si è accettato senza fare una piega che mezzo mondo desse retta a Daenerys senza mollarle tre sganassoni e prendersi i draghi come chiunque avrebbe fatto con una quattordicenne. A me delle inverosimiglianze importa poco, se non le avessi accettate in partenza avrei piantato lì ASOIAF dopo due capitoli. Ma se le ho accettate da Martin non vedo motivo per non accettarle da D&D
  7. ziowalter1973

    TV CHALLENGE !!

    il talk show preferito Io rimango affezionato ad otto e mezzo su la7 prima versione ossia all' accoppiata ferrara-lerner. Delle stagioni successive scelgo l' accoppiata porro telese. Diciamo che ormai non li guardo più..
  8. the neck

    opinione settima stagione

    la quinta non la batte nessuno, in uno degli episodi centrali, quello con sansa e reek che mangiano insieme ai bolton, per la prima e unica volta mi venne voglia di saltare qualche scena(anche se poi lo vidi per intero)e di vedere quanto mancasse alla fine.....inoltre è quella in cui ditocorto fa la fesseria di consegnare sansa, ponendo fine al contempo al suo arco narrativo......senza ricordare dorne....non basta la battaglia di aspra dimora.... la sesta è una di quelle che ho apprezzato di piu, probabilmente quella con l'episodio migliore di GOT fino a questo momento...
  9. Euron Gioiagrigia

    Youtuber e dove trovarli

    Un video estivo dell'avvocato. Cretino io ad averlo scoperto con grave ritardo.
  10. Lord Beric

    Cersei Lannister

    Mi piace come hai reso il passaggio su Stannis, ma non lo riporto qui perché finirebbe nel prossimo paragrafo.
  11. Lady Monica

    A caccia di stemmi

    Io amo le Challenge, ma non saprei dove partire per questo. Io mi limito a conoscere gli stemmi di asoiaf è qualche gagliardetto di citta/procince/regioni.
  12. Jacaerys Velaryon

    opinione settima stagione

    Dorne e la fine di Stannis sono degli obbrobri, ma almeno c'è Hardhome (forse il mio episodio preferito della serie). Per me la settima è la peggiore, perché cumula tutti gli errori di quelle precedenti e li porta a un livello superiore (e non c'è neanche il buon Sapochnik a salvare il salvabile).
  13. Jacaerys Velaryon

    Pazza Inter amala

    Come non detto! È stata una passeggiata, solo Candreva deludente (non è una novità, purtroppo).
  14. Feanor_Turambar

    opinione settima stagione

    Non scherziamo, ragazzi! Nella S5 abbiamo l'inguardabile (sotto tutti i punti di vista meno le location) Dorne e l'altrettanto inguardabile storyline della fine di Stannis, servono altre argomentazioni per convincervi che è la peggiore in assoluto?
  15. Jacaerys Velaryon

    opinione settima stagione

    La sesta stagione in genere è considerata migliore rispetto a quinta e settima perché ha alcuni fra gli episodi più iconici della serie (Hold the Door, Battle of Bastards, WoW), però se li osserviamo nel dettaglio sono pieni zeppi di incongruenze anche quelli.
  16. Jacaerys Velaryon

    F & B, considerazioni e dubbi

    Secondo me la profezia di Quaithe sui "viaggi" non va presa in senso letterale. È altamente improbabile che Dany faccia il giro largo per arrivare a Westeros. Magari per andare a Est Quaithe intende soltanto una capatina a Vaes Dothrak o a Qarth prima di partire verso Ovest e con Nord si riferisce agli Others e a Jon Snow.
  17. ziowalter1973

    A caccia di stemmi

    Tempo fa mi ero riproposto un challenge o quiz dedicato agli stemmi nobiliari e dintorni ma la cosa è caduta nel dimenticatoio.. Fare un quiz su la barriera sarebbe stato fattibile ma gli stemmi si trovano facilmente con google. Fare il quiz su telegram avrebbe avuto gli stessi problemi e soluzioni. La mia proposta per i pochi amanti degli stemmi è di fare un challenge a tema. Ogni giorno propongo un tema e ogni partecipante cerca lo stemma adatto. Faccio un esempio di temi: lo stemma più bello lo stemma sotto cui combattere lo stamma più complicato lo stemma "l' avrei saputo fare meglio io" lo stemma più riconoscibile Lo stemma non è detto che debba essere nobiliare o reale ma pure religioso, di città e stati, di posti inesistenti etc. Ma quanti saremmo a fare questo challenge? Gli stemmisti di barriera non sono tantissimi e i cultori di stemmi reali e sotrici ancora di meno.. Suggerimenti?
  18. ziowalter1973

    TV CHALLENGE !!

    @Stella di Valyria penso che la stagione del tutti nudi fosse in corrispondenza dell' ascesa di craxi e compagnia. Probabilmente craxi e berlusconi hanno svecchiato la tv.
  19. Figlia dell' estate

    opinione settima stagione

    É vero, ma é un problema che nasce dagli ultimi due libri (e io sono una grande sostenitrice di ADWD). Molte incongruenze della quinta nascono dalla difficoltá di adattare libri complessi come AFFC e ADWD. Le incongruenze della settima nascono da precise scelte di D&D.
  20. Menevyn

    TV CHALLENGE !!

    il programma più hot che hai visto Ecco, viene in mente anche a me qualcosa da Ciao Darwin, ma di hot, in programmi televisivi, penso di aver visto ben poco...
  21. King Glice

    opinione settima stagione

    La quinta a mio parere è peggiore di entrambe perché sostanzialmente è una stagione di passaggio dove succede poco e nulla
  22. Stella di Valyria

    TV CHALLENGE !!

    Tila Tequila (citata da @ziowalter1973) la ricordo bene: una specie di reality di qualche ano fa in cui costei (un'attrice? cantante? Boh, so solo che era molto ricca) doveva scegliere qualcuno/a con cui farsi un'avventuretta, tra una banda di aspiranti tizi e tizie. Con uno stile alla Grande Fratello: ogni puntata sceglieva una prova (scema), tipo accompagnarla a fare shopping, e ne scartava uno/a. Ma la vera "botta" di programmi hot alla tv -e tv di stato- è arrivata, credo, negli anni '80 o poco prima: non so se fosse cambiata qualche legge o se fosse solo una conseguenza (tardiva) del '68, ma quasi all'improvviso erano spuntati programmi come Stryx (copincollo da Wikipedia tutto ciò che vedrete in corsivo, perchè è curioso: sì, ho controllato e confermo che quella strana stagione di nudi che improvvisamente spuntavano dappertutto, molto più di ora, era stata frutto di una particolare situazione politica... come moltissime cose alla Rai, mi sa: Trasmissione tanto innovativa quanto controversa, Stryx nasce nel periodo successivo alla riforma della Rai del 1975, quando - complice l'avvento del colore, introdotto ufficialmente in Rai dal 1º febbraio del 1977, dopo sei anni di sperimentazioni, e la lottizzazione conseguente alla dipendenza dal Parlamento e non più dal Governo - il servizio pubblico si può ancora permettere una certa sperimentazione e una marcata esplorazione di nuovi linguaggi di comunicazione, contrapponendo alla programmazione familiare e di stampo conservatore della Rete 1 democristiana (oggi Rai 1), la provocazione culturale ed innovatrice della Rete 2 (oggi Rai 2), di orientamento laico e progressista. Stryx viene concepita quindi in un contesto culturale di assoluta libertà espressiva, soprattutto culturale e sessuale, offerta dal secondo canale della Rai e perfettamente interpretata dal regista Enzo Trapani dando vita ad un concept-show da contrapporre al palinsesto tradizionalista del primo canale. Ah, copincollo -sempre da Wikipedia- quest'altra curiosità, per chi detesta Barbra d'Urso: sapete come era sbucata fuori, in tv? danze dei sette veli con mani protese dal pavimento a spogliare progressivamente la protagonista (che, in questo caso, era una giovanissima ed allora sconosciuta Barbara D'Urso) e ragazze seminude ironicamente torturate, ingabbiate e arse vive. Il tutto condito, con gaudio, da figure inquisitorie, maschere tradizionali, numerosi animali reali (gatti, cani, pappagalli, anatre, galli da combattimento, pavoni, falchi, leonesse, scimpanzé) e mimica che spesso ricorda il rapporto carnale. Quindi il programma, nei settanta minuti di durata, si svolge frenetico e ipnotico tra esibizioni musicali, balli sabbatici, rituali magici, baccanali, declamazioni in italiano arcaico o - addirittura - in latino e suggestioni medievali di incredibile impatto sonoro e visivo. Fine copincolla). Ecco, appunto: io all'epoca ero bambina, ma avevo già l'abitudine, da brava futura insonne, di andare a dormire molto dopo i miei genitori. A loro insaputa, a volte guardavo la tv. L'unica di casa, in soggiorno; stando attaccata allo schermo in un meraviglioso -capisco ora- bagno di onde elettromagnetiche, col dito sul pulsante ON/OFF e cercando di fare gli occhi a ramarro, in direzioni perpendicolari tra loro, uno allo schermo ed uno al corridoio, per essere pronta a spegnere se i miei genitori si fossero svegliati ed alzati, perchè loro mi credevano a letto da un pezzo, come si considerava normale alla mia età, e non attaccata -letteralmente- al televisore in piena notte . E avevo beccato, appunto, questo programma. Di cui, ora, si dice che aveva grandi contenuti artistici. Non so: in ogni caso, allora non ero in grado di coglierli: so solo che mi aveva lasciata -bambina ed ingenua com'ero- con gli occhi pallati alla Willy Coyote per una settimana Nello stesso periodo, o forse anche nella stessa trasmissione, Moana Pozzi girava tranquillamente in tv (e non esattamente vestita). Insomma: in pochi anni o mesi, mi ero distratta un attimo, e la TV di stato (la sola che ci fosse) era passata da Sandokan -che peraltro i miei non mi avevano lasciato guardare, non so perchè- a questa improvvisa ondata di nudi che saltavano fuori ovunque, o programmi in prima serata con allusioni anche pesanti, nonchè le varie divette dei porno soft -Nadia Cassini, Gloria Guida e tutta la banda- che diventavano superospiti di un varietà in prima serata condotto da -un nome, una garanzia- Lando Buzzanca, pure lui con un background da pornetti anni '70, personaggio che riusciva a sprizzare volgarità da tutti i pori pure quando stava fermo e zitto. Boh! I vari Colpo Grosso e una robaccia che era venuta dopo, su qualche tv minore, con Maurizia Paradiso e improbabili streap-tease di tizie che spesso, come movenze e viso, sembravano raccattate sulla tangenziale due ore prima dal regista mentre veniva in studio, penso siano venute dopo quella specie di "rivoluzione". E scusate se sono riuscita a scrivere un pippone pure questa volta
  23. Figlia dell' estate

    opinione settima stagione

    Per me il realismo di ASOIAF é molto sopravvalutato. E con ció non intendo assolutamente sminuire l'opera di Martin, anzi. Perché per me realismo non é sinonimo di complessitá o di qualitá artistica. L'Eneide non é un'opera realistica, eppure é un capolavoro. Se devo essere sincera non mi sono innamorata di ASOIAF per il suo realismo, ma per la profonditá e la tragicitá dei personaggi. E il calo dell'ultima stagione non é dovuto alla preminenza dell'aspetto Fantasy (che é perfettamente normale con l'arrivo dell'inverno) ma alla banalizzazione e all'incoerenza dei personaggi. Per quanto riguarda il livello delle stagioni la mia personale classifica é: 1) Quarta; 2) Terza; 3) Sesta; 4) Prima; 5) Seconda; 6) Quinta; 7) Settima;
  24. Gedeont

    opinione settima stagione

    Secondo me la sesta non è la peggiore solo perché esiste la settima.
  25. Gedeont

    Un topic in bianco e nero

    Non saprei, la Roma l'anno scorso ha fatto la semifinale di Champions ed il Napoli quest'anno è uscito per sfortuna e ingenuità in un girone con PSG e Liverpool, tenendo tranquillamente testa e entrambe le squadre. La Juve è forte ma non corre ed Allegri spesso casca nella trappola del difensivismo ingiustificato.
  26. Neshira

    Stemmi

    No aspetta, come detto prima alla 4 devo invertire i colori --- edit --- ecco... il nero deve stare sopra, anche se ci prendiamo libertà con il counterchanged ...
  27. Neshira

    F & B, considerazioni e dubbi

    Ah già...Drogon me lo sono dimenticato. ^^' Beh arrivando da nord-ovest non dovrebbe attraversare la barriera per friggere gli estranei Però a tutto il suo esercito una flotta serve
  1. Load more activity
×