Jump to content

Maynard

Utente
  • Content Count

    802
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Maynard

  1. Ci sarebbe la trilogia di tr**a di David Gemmell. Secondo me è interessante, anche se diversa dalla lettura classica dell'Iliade, è improntata al realismo, non ci sono dei, non c'è nessun cavallo di tr**a, Odisseo viene dipinto un po' come un pirata un po' come un cantastorie. I protagonisti principali sono Enea e Andromaca, ma ritroviamo tutti i personaggi classici.
  2. No, non credo. Credo che l'unica speranza sia che qualcuno ne faccia una serie tv.
  3. Girava voce che una serie su Starship Troopers fosse in fase di progettazione. Addirittura avevo letto di un coinvolgimento del cast originario del primo film, per cui Casper Van Dien nei panni di un Rico invecchiato. Ma non so se effettivamente se ne farà mai nulla...tra l'altro il coinvolgimento del cast originario non lo vivrei necessariamente come una cosa positiva.
  4. Sempre che l'autore sappia effettivamente dove vuole andare a parare, e come, cosa di cui sono tutt'altro che sicuro.
  5. Salvo poi lamentarsi quando i videogiochi hanno avuto un successo enormemente superiore alle aspettative
  6. Saghe fantasy in ottica serie tv: - The Witcher, prossimamente da Netflix - Queste Oscure Materie, prossimamente da HBO - Amazon sta producendo una serie ambientata nella Terra di Mezzo, credo in uscita nel 2020 Parlando di fantascienza: - è in produzione un film di Dune, forse in due parti, regia di Denis Villeneuve (Blade Runner 20149, per intenderci) - Altered Carbon, basata sui romanzi di Richard K Morgan, è in produzione la seconda stagione per Netflix (la prima così così secondo me, non ci ha preso in pieno con il background dei romanzi, che invece sono fantastici) - Apple ha opzionato i diritti per realizzare una serie sulla saga delle Fondazioni di Asimov, per lanciare il proprio servizio di streaming Cose inguardabili: - La saga della Spada della Verità, di Terry Goodkind, trasposta in serie tv qualche anno fa, meglio lasciar perdere - Shannara, due stagioni pietose, una cosa terribile.
  7. Da altre parti ho trovato indicazioni contrarie (tipo in un articolo sul Financial Times) in cui si diceva che la HBO, fatti due conti, non avrebbe finanziato 10 stagioni (come era nelle intenzioni originali), perché i costi sarebbero lievitati e ci sarebbe voluto almeno 1 miliardo di dollari, considerando tutti i contratti degli attori da ridiscutere.
  8. Per curiosità, perché se è risaputo che Martin ha datto delle "dritte" agli sceneggiatori, indicazioni, linee guida, ecc, perché avete la certezza che questi non le abbiano rispettate?
  9. Il Doc Manhattan in un articolo mezzo spiritoso e mezzo serio riassume bene buona parte del mio pensiero: https://it.ign.com/il-trono-di-spade/154724/feature/docmanhattan-cosa-penso-davvero-di-game-of-thrones
  10. Ma siamo sicuri che la risposta sia D&D? E che la risposta invece non sia: il budget è questo, ci sono da rifirmare i contratti degli attori, pensare agli effetti speciali (tra cui draghi che hanno un buon numero di minuti di screen time, almeno due enormi battaglie, ecc), le comparse, le location, le scenografie, portando in scena il massimo della spettacolarità possibile per il mezzo tv, quanti minuti di filmato finito possiamo permetterci di produrre? Poi sulla base della sceneggiatura è stato deciso che sei episodi più lunghi sarebbero stati più efficienti che 7 o 8 più brevi. Secondo me le variabili da considerare sono molte di più del semplice "è sempre colpa degli sceneggiatori".
  11. Io sono credo tre anni che continuo a ripetere che secondo me la saga non verrà mai conclusa da GRRM. L'unico finale che avremo sarà quello della serie tv.
  12. Con Hap & Leonard se ti è piaciuto il primo vai sempre sul sicuro
  13. Io sinceramente ne metto in discussione anche la qualità...
  14. Se e quando uscirà il prossimo libro sicuramente lo comprerò e lo leggerò nel giro di una settimana dalla pubblicazione, ma dire che sto ancora aspettando con impazienza, proprio no. Lo avrò ripetuto ormai una decina di volte tra le pagine di questo forum: secondo me non vedremo mai la fine della saga scritta da Martin. Se vedremo una conclusione tra uno, due, tre libri o quanti ce ne vorranno, sarà solo perché il buon George si renderà conto che non riesce più ad andare avanti e si deciderà a passare o condividere l'onere con qualche altro scrittore.
  15. Ogni tanto entro qui e mi ripeto. Resto convinto che la saga letteraria resterà incompiuta e che l'unico vero finale che avremo sarà quello della serie televisiva. Ma non necessariamente per una prematura dipartita di Martin, ma semplicemente perché non ne sta praticamente più scrivendo. Se ci stesse veramente lavorando su non si spiegherebbe che ad ogni aggiornamento o news siamo praticamente sempre allo stesso punto. Probabilmente preferisce fare altro, mi dispiace, ma se lo può permettere la vita è sua.
  16. Io sono per una "fine a metà". Alla fine ci sarà la grande battaglia contro gli estranei, il Night King verrà sconfitto, ma come successo in passato non sarà per sempre. I sopravvissuti ricostruiranno la Barriera più alta e forte e ricostituiranno l'Ordine dei Guardiani della Notte che resterà completamente distrutto nello scontro. Verranno lasciate testimonianze sull'accaduto in modo che i posteri non dimentichino le lezioni del passato.
  17. Il problema è spinoso. Io non so quanto D&D sappiano del futuro della storia secondo le intenzioni di Martin, immagino che Martin li abbia edotti quantomeno sugli snodi salienti, anche senza entrare troppo nel dettaglio. Io tendenzialmente evito di fare paragoni tra il medium letterario e quello televisivo. Al massimo posso paragonare la serie di libri ad altre serie di libri dello stesso genere e la serie televisiva ad altre serie televisive. Per quanto mi riguarda non amo l'eccessivo fanboysmo dei fan, che siano dei libri o dello show. I fan dei libri sovente si ammantano di una sorta di aura di superiorità francamente fastidiosa, come se il fatto stesso di aver letto i libri sia un merito (e mi dispiace dirlo, ma non è così). I fan dello show vivono di un entusiasmo più "terra terra" per certi versi più genuino, ma più superficiale. Io mi pongo nel mezzo, ho apprezzato i libri sin dal periodo della prima edizione italiana e allo stesso modo sto apprezzando lo show. Non reputo Martin il messia, e allo stesso modo non idolatro gli sceneggiatori dello show. E ritengo che la mia non sia una posizione tanto assurda. Si possono benissimo apprezzare entrambe le cose riconoscendone pregi e difetti.
  18. Anche gli eroi in un film di zombie all'inizio sembrano sempre avvantaggiati, sono intelligenti, più veloci degli zombie e meglio armati, poi però in ogni zombie movie che si rispetti i rapporti di forza si invertono, le munizioni finiscono, il numero dei morti viventi cresce fino a diventare soffocante e la piaga si diffonde. Alla fine restano poche sacche di resistenza umana in un mondo dominato dagli zombie. Non dico che sia la stessa cosa, ma secondo me non ci va nemmeno tanto lontano.
  19. Gli 11 milioni di spettatori dovrebbero essere mondiali, da come ho capito io. 8 in America, il resto altrove. In Italia mi sembra siano 350.000. In America mi pare che siano quasi 9 milioni ad aver visto la prima messa in onda dell'ultima puntata, poi non so le repliche. 350.000 in Italia in assoluto sono pochi, forse sono soltanto gli spettatori della prima messa in onda su Sky, ma quando la serie poi passa sulla Rai sicuramente sono molti di più, 11 milioni a puntata worldwide a me sembrano decisamente pochi. Poi c'è il mondo sommerso della pirateria (è stata per anni la serie più scaricata in assoluto da torrent e siti vari).
  20. Non credo la serie raggiunga molte più persone.. i libri venduti al 2015 sono 60 milioni, contando che sono 5 sarebbero 12 milioni a libro. La serie tv (dati sesta stagione) non arriva a 11, numero che sarà più alto per le visioni piratate ma che comprende anche le repliche, quindi saranno più o meno simili le persone a cui arriva il prodotto. 60 milioni in tutto il mondo, facendo una media 12 milioni a libro, ma credo che questo sia un conteggio mondiale. Invece i milioni di ascolto della serie tv credo siano solo americani e siamo sicuri che non sia soltanto la prima messa in onda? Secondo me i numeri del telefilm sono più alti rispetto ai libri, almeno stando alla mia esperienza. Personalmente conosco molte persone che guardano il telefilm senza aver letto i libri, ma non ne conosco nessuna che abbia letto i libri e non abbia guardato il telefilm.
  21. Beh il torneo di Harrenall sarebbe un must da vedere. Però anche qualche flash back meno specifico che ci mostri chi era e com'era Rhaeghar Targaryen, qualche momento con Lyanna, il rapporto con un padre sempre più folle...però probabilmente non ci sarà tempo per approfondire il personaggio...
  22. Siamo d'accordo che gli unici a saperlo in quanto testimoni sarebbero la nutrice che ha fatto materialmente nascere il bambino, e Howland Reed che anche se non entra nella Torre immagino che a fare due più due sarebbe capace anche nel caso in cui Ned non gli abbia spiegato tutto. E in più Bran. Resta la possibilità di qualche traccia lasciata da Rhaegar o Lyanna, o dallo stesso Ned. Quindi chi potrebbe venire a conoscenza del segreto? La prima ipotesi è direttamente Jon, se mai Bran riuscisse a oltrepassare la Barriera e tornare a sud. Se per caso Wylla fosse rimasta o tornata a Dorne in qualche modo potrebbe venirne a conoscenza Varys, ma mi pare una ipotesi piuttosto campata in aria. Chi potrebbe venire in contatto con Howland Reed? A questo punto mi pare nessuno, e soprattutto nessuno a cui Howland Reed eventualmente potrebbe dirlo.
  23. Oddio, in un Nord legato alle tradizioni e un po' puritano sposare il cugino potrebbe non essere una grande idea...
  24. Magari ha avuto offerte per cose più importanti in ottica cinema. Oppure nella prossima (breve) stagione non ci sono grandi battaglie da fargli dirigere :P
  25. A me sembra che alcuni guardino la serie TV esclusivamente per poter fare un confronto con i libri e non per il puro piacere di vederla. A me i libri sono piaciuti, ho iniziato a leggerli quando in Italia è uscito il primo volume, figuriamoci. Però non posso non dire che a mio parere soprattutto l'ultimo volume pubblicato a livello di qualità della storia e della scrittura è inferiore ai precedenti, con alcune storyline che personalmente ho trovato una divagazione inutile e noiosa all'interno della trama principale. Ma non vuol dire che non li ho comunque apprezzati. Ci vuole obiettività in tutte le cose invece sembra l'eterno conflitto tra fanboy dei libri e della serie tv, come se non si potesse in alcun modo apprezzare entrambe le cose.
×
×
  • Create New...