Timett figlio di Timett

Attendente-Costruttore
  • Content count

    5,169
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Timett figlio di Timett last won the day on November 17 2017

Timett figlio di Timett had the most liked content!

Community Reputation

501 Neutral

About Timett figlio di Timett

  • Rank
    Gran Visir delle Montagne della Luna
  • Birthday 11/23/1980

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.jokers.it

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interests
    Leggere fantasy/storici/science fiction, fumetti, film, snowboard, musica (heavy metal ma non solo), videogiochi, cucinare, viaggiare e last but not least, passare del tempo con il mio pargoletto^^ (in difetto di tutto quanto elencato sopra :p).

Recent Profile Visitors

979 profile views
  1. Grand Prix on the Wall 2018

    1. Vettel 2. Raikkonen 3. Bottas 4. Verstappen 5. Hamilton R1. Ricciardo R2. Hulkenberg
  2. La canzone del giorno

    È qualcosa tipo la trilogia del cornetto? (Tre film che non c'entrano niente tra loro, ma in tutti e tre compaiono dei cornetti Algida). Io ieri dopo taaaaaa(+ a x 1022)nto tempo ho avuto l'occasione si suonare la batteria. La prima canzone che abbiamo suonato é tratta da un album degli Smashing Pumpkins, che ha riscosso parecchio successo negli anni 90, quando i dati delle vendite erano ancora importanti, anche se allora, invece di finire nei classici, é stato dimenticato presto, forse perché troppo alternativo e peculiare. Comunque Zero me la ricordavo bene, ed é stata divertentissima da suonare.
  3. Grand Prix on the Wall 2018

    .. e io mi son dimenticato di postare! .. Ma non avrei mai puntato su Gasly, infatti complimentoni a Koorlick, che sfiora il perfect! Comunque gran bella gara, fantastico avvio, fantastico finale. Vettel ha fatto i numeri con delle gomme finite ("these tires where gone, I tell you that" - cit.) Ma che sorpasso ha fatto Hamilton?!! A TRE vetture?! Mai vista una cosa del genere, senza parole!! Campionato iniziato benissimo comunque. In tutti i sensi. Auguri al meccanico della Ferrari, brutta roba, ma qualcuno sa cosa é successo?
  4. Game of Thrones, Episodio 1x01

    Anche per la pronuncia di una condanna a morte e l'esecuzione della stessa sono necessari gli stendardi per dare ufficialità alla cosa. Un po' come il sindaco che deve indossare la spilla e la fascia tricolore, per sposare qualcuno. D'altronde mica Ned poteva fargli vedere la carta d'identità o il distintivo.. XD
  5. Commenti sul libro che ho appena letto....

    The Path of Daggers - Ruota del tempo Vol. 8 Messo in guardia, che dal volume 7 in poi la saga avebbe subito una brusca rallentata, mi sono avvicinato a questo libro con le dovute precauzioni. In effetti, qualche momento lento c'é. Mi ricordo per esempio, una pagina di descrizione su come una Aes Sedai si addolcisca il té. La trama tuttavia non rimane proprio ferma, alcune cose, anche degne di nota, succedono. Robert Jordan continua a narrare la sua epopea, che porta il mondo verso la lotta finale good/evil, sempre piú papabile, sempre piú imminente. I ruoli che i personaggi hanno nel Tarmon Gai'don, l'ultima lotta, si stanno definendo. In questo contesto, trovo che la caratterizzazione di Rand in questo capitolo, sia veramente meravigliosa, come tutte le vicende legate ai sinistri Asha' man. Altri personaggi invece vengono narrati con meno cura, sono ripetitivi nei loro comportamenti, statici e artificiosi. Egwene, ed Elayne ne risentono particolarmente. Insomma, libro gradevole, con qualche pecca. Ormai sono oltre metá saga, e penso proprio che la finiró, ma mi manca quell'hype, che avevo durante la lettura del 4 e del cinque. Voto 7/10
  6. La canzone del giorno

    Rivedendo i simboli egizi del palco di Lucassen, mi é venuto in mente un certo disco degli Iron Maiden, e una certa canzone, che non sentivo da tempo.. Rime of the ancient Mariner, una epicissima cavalcata metal di 13 minuti con un bridge centrale molto poetico e molto al difuori degli standard di quello, che altre band proponevano nel 1984.
  7. Il Piano Marvel

    Vi diró, che dopo il primo hype per Iron Man e il primo Avengers ho perso l'entusiasmo per il filone Marvel, ero proprio saturo di supereroi. Per questo la fase 2 l'ho seguita solo a tratti, Iron Man 3 e Avengers 2, e sono uscito dal cinema annoiato. È stato Civil War a ridestare l'interesse. Rendendomi conto, che avevo il buco di qualche film, ma che la meta trama comunque non era male. Ma non é solo la trama, ma il fatto che questo il mostro MCU é un precedente storico. L' MCU ha ormai 18 film all'attivo, tutti ambientati nello stesso mondo, tutti in qualche modo connessi tra loro (e no, non parlo di Stan Lee ), pieni di riferimenti, e in preparazione di uno showdown finale, che saranno Infinity War e l'untitled Avengers 3.5. Una cosa del genere non é mai stata osata nel cinema, vuoi perché non c'erano i mezzi o la tecnologia necessaria, ma comunque si tratta di un progetto epico. Poi i film avranno tanti difetti, potranno essere visti come e stereotipati, ma di questo alla Marvel bisogna dare atto. Insomma, ho recuperato la fase 2, scoprendo gioiellini come i Guardians of the Galaxy e Ant Man, e prima di Infinity War devo recuperare Dr. Strange, che dicono sia bello, Spider Man Homecoming, che dicono sia ancora più bello, e Thor Ragnarok, che dovrebbe essere la preparazione per il gran finale. Insomma, fortunatamente ne ho di film da vedere
  8. Grand Prix on the Wall 2018

    Io parto conservativo :p 1) Hamilton 2) Vettel 3) Raikkonen 4) Verstappen 5) Ricciardo R1) Bottas (che botta s! Oo) R2) Grosjean
  9. Commenti su film appena visti

    Hacksaw Ridge (2016) Ultimo candidato a miglior film dell'edizione Academy Awards 2017, che volevo ancora vedermi. Desmond Doss, Aventista del settimo giorno e obiettore di coscienza, vuole comunque arruolarsi nell'esercito per dare il suo contributo nella seconda guerra mondiale. Il problema é che non può toccare nessuna arma... Un buon film di Mel Gibson, che garantisce sempre scene cruente ma anche una certa profondità. Altro tratto distintivo dei suoi film é il pattriottismo incondizinato, che fa da leit-motiv al film. Il film é diviso in due parti, l'addestramento e la campagna militare su Okinawa (che é stata la più sanguinosa di tutta la guerra del pacifico). La prima parte secondo me é la più forte del film, che ruota soprattutto sulle idee del protagonista e sulla sua battaglia per poterle mantenerre. La seconda parte invece é un po' altalenante, con scene e situazioni inverosimili, buchi realistici, CGI realizzata così così. Per fare qualche esempio, ho trovato abbastanza ridicolo Smitty, che per iniziare il suo primo scontro a fuoco raccoglie la parte superiore di un cadavere con la sinista, lo usa a mò di scudo come Thorin Oakenshield, mentre con la destra inizia a sparare (ovviamente one shot one kill). Inverosimile anche il comportamento in battaglia di Vince Vaughn, noto comico, comunque a suo agio nel ruolo di un "Sergente Hartmann". Poi abbiamo le mitraglie che non si surriscaldano mai, anzi vengono addirittura prese in mano da parte della canna e usate nel modo che ci ha insegnato Rambo, solo senza guanti protettivi. La balistica non esiste, le navi da guerra offrono un supporto millimetrico, i B52 del Vietnam se lo sognano.. Insomma, non ci si é curati troppo dell'aspetto militare realistico. Pollice in giù anche per la CGI usata per il fuoco navale, al giorno d'oggi si può fare MOLTO meglio. Cura del dettaglio invece per numerose ed esplicite ferite di guerra, l'impatto dei proiettili, gli schizzi di sangue ecc. Vedere La passione di Cristo e Apocalypto per credere Buono anche il sonoro, coinvolgente. Insomma, candidato come miglior film ci sta, come vincitore ha troppe pecche. Sono e rimango dell'idea che avrebbe dovuto vincere LaLaLand, che almeno ha tentato di portare una ventata fresca nell'ambiente polemico dell'anno scorso. Voto 7,5/10
  10. La canzone del giorno

    @Stella di Valyria allora la posto io una sua canzone.`:lol: È una delle cover più devianti e pesanti, che io conosca, ma anche affascinante nella sua diversità. La sua voce é anche più incomprensibile della maggior parte delle voci metal, ma comunque ogni volta che mi riascolto questa traccia, mi vengono i brividi sulla schiena. Ecco Tori Amos alle prese con gli Slayer: Raining Blood.
  11. Il caso Cambridge Analytica

    La cosa nuova é che adesso lo si può fare con una precisione e una profondità incredibilmente maggiore. Una cosa é una talk show che guardi in televisione, un'altra é tre dei tuoi amici che condividono un video (magari fake, già successo e documentabile) su fb, che anche tu finisci per guardarti. Scusa ma, non si può proprio confrontare con le campagne del passato. Il livello é molto più personalizzato e subdolo.
  12. Il caso Cambridge Analytica

    Mi sembra riduttivo relegare tutto a una scusa per aver perso le elezioni. Quali elezioni poi? E chi si lamenterebbe della manipolazione? Cameron? La Clinton? Renzi? Non mi sembra che qualcuno di questi si sia lamentato (oh, e magari lo faranno anche eh), ma il problema non sono le elezioni, ma le osservazioni e manipolazioni delle masse, la rinascita della propaganda, ma a un livello più infido e più profondo. Comunque mi sono letto l'articolo che hai postato e non sono d'accordo. Inanzitutto nell'articolo non c'é nessun riferimento da dove precisamente la i360 Themis prenda i suoi dati, ma sembra di capire, che siano dati di ricerca e di navigazione online, presi prevalentemente da PC. Sicuramente 10 anni fa, erano all'avanguardia, ma spero per loro (la i360 Themis), che collaborino anche con i social media. Al giorno d'oggi, siamo sinceri, passiamo più tempo della nostra vita privata sui social o in una chat (ricordiamo che anche Whatsapp é di proprietà di Zuckerberg), che davanti ad un PC. Ed é indubbio che, trasferendo la nostra vita sociale in rete, presentiamo, a chi é capace di ricavarli, una mole di dati omnicomprensiva. Un articolo della CNN di ieri spiegava, che i profili psicografici ci conoscono meglio di noi stessi, nel senso che la nostra percezioni di noi stessi, su quelle, che crediamo siano i nostri comportamenti o le nostre idee, spesso non corrispondo esattamente alla realtà, tendiamo a percepirci in modo diverso da come siamo. E sicuramente un attento studio dei social, i nostri hobby, la nostra cerchia di amici, i nostri movimenti geografici, il nostro interesse verso certi messaggi. Di conseguenza, colpendo i nostri punti più sensibili, siamo sicuramente facilmente influenzabili e/o manipolabili. La conoscenza delle persone mediante algoritmo si fa da tanto tempo, ma da quando ci sono facebook e compagnia bella, siamo arrivati a dei nuovi livelli di controllo. Alcune banche (o quasi tutte ormai) consultano i profili online prima di dare un prestito. Ci sono algoritmi, che decidono se sei un cliente affidabile o meno. Se tanti dei tuoi amici online hanno problemi economici, é probabile che non te lo diano (anche qui ci sono degli algoritmi da usare). I dirigenti delle aziende, prima di assumere personale, si guardano i profili, per capire se sei uno spirito adattabile, se sei compatibile con i traguardi dell'azienda, ecc. Ma ancora peggio della ricezione e la valutazione dati é quello che queste ditte poi ne fanno. Fino a che punto queste aziende usano facebook e soci per, influenzare le nostre necessità, ampliare le nostre paure, premiarci quando andiamo nella loro direzione. Insomma, fino a che punto la possibilità di manipolarci viene concessa al miglior offerente? Questi sono i quesiti principali, che sono venuti alla luce di tutti (non sto dicendo che non c'erano prima) con questo scandalo.
  13. Il caso Cambridge Analytica

    Da quel che ho capito le accuse principali (sia a Facebook, che alla Cambridge Analitica) sono due: Scambio illegale di dati sensibili e manipolazione psicologica degli utenti. Si parla (CNN e BBC) in questo caso di campagne mirate di disinformazione, blackmailing e di vere e proprie truffe mirate a seconda del proprio profilo psicografico. La raccolta dei dati sarebbe avvenuta in tutto il mondo, i dati raccolti già nel 2014 tramite quiz posti in modo tale da estrapolare dati non solo dei 270.000 partecipanti al gioco, ma anche di tutti i loro contatti/amici (e senza il consenso di questi ultimi). Le campagne politiche sospette, che si nominano di frequente sono quelle degli USA, in cui si crede abbia avuto un ruolo anche la Russia, e la Brexit. Insomma, se si confermasse sono state influenzate le due votazioni più importanti degli ultimi anni. Ora io mi chiedo: possibile, che la Cambridge Analitica abbia influenzato anche le elezioni italiane? Diciamo p.es. il referendum costituzionale o le ultime politiche?
  14. Grand Prix on the Wall 2018

    Eccomi
  15. strumenti musicali strani e dove trovarli

    Moderator Mode Questa discussione sta diventando uno sterile elenco di video presi da YouTube, ed in più è poco chiaro l'argomento trattato. Se si vuole parlare di strumenti strambi consiglierei di cambiare il titolo. (Strumenti strambi potrebbe andar bene? ) In più sarebbe opportuno aggiungere un breve commento al video postato. Perché si è scelto di condividere il video? Perché questo strumento affascina in particolare modo? Vi ricorda qualcosa che avete già suonato ecc. Commenti del genere insomma. Buona continuazione! Moderator mod off