Jump to content

Timett figlio di Timett

Attendente-Costruttore
  • Content Count

    5,352
  • Joined

  • Last visited

About Timett figlio di Timett

  • Rank
    Gran Visir delle Montagne della Luna
  • Birthday 11/23/1980

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.jokers.it

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interests
    Leggere fantasy/storici/science fiction, fumetti, film, suonare la battiera, musica (heavy metal ma non solo), cucinare, viaggiare con la mia roulotte pieghevole

Recent Profile Visitors

1,269 profile views
  1. Timett figlio di Timett

    Grand Prix on the Wall 2018

    Questa volta non Bottappa, vedrai
  2. Timett figlio di Timett

    Grand Prix on the Wall 2018

    1. Hamilton 2. Vettel 3. Raikkonen 4. Bottas 5. Ricciardo R1) Verstappen R2) Grosjean
  3. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    Anni 80 = nascita del Thrash Metal!!! E questa é LA canzone simbolo del genere, penso.
  4. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    Ehhh, i Take That.... Ricordo ancora con piacere quel giorno dell'estate '96, in cui ho saputo che si erano divisi!! Non mi sembrava vero A quei tempi ero metallaro convinto, convintissimo. Non ero ancora mai stato a un concerto serio, ma sapevo giá tutto Il metallaro duro e puro di quegli anni ascoltava Metallica e Megadeth, soprattutto, ma si proclamava Megadethofilo, perché i Metallica erano "troppo commerciali" Bei tempi comunque Comunque qui si parla di preadolescenziale, quindi devo tornare indietro ai mio "periodo britannico" con Iron Maiden e Queen. Degli ultimi, soprattutto, mi divoravo le MC, quando riuscivo a metterci su le mani. Uno dei miei album preferiti era il Live Killers (evidentemente la mia indole rock stava giá emergendo). Il brano preferito del doppio live era indubbiamente la versione "americana" di We Will Rock You:
  5. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    11 - Una canzone che non ti stanca mai E anche qui mi tocca ricorrere ai Dream Theater.. >_> OMG, sembra che io ascolti solo tre gruppi OO! La veritá é che tutto l'album, Images and Words é senza tempo ed estremamente versatile. Per quanto complesso sia, lo si puó ascoltare durante qualsiasi momento, indipendentemente dal mood, dalla voglia di qualcosa di ritmico o di melodico, e dopo anni e anni di ascolti, rimane sempre fresco e avvincente. Saranno le caratteristiche, che fanno di un album un capolavoro?
  6. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    Sono rimasto indietro con la challenge, ma ci tenevo a postare due canzoni a cui tengo particolarmente: 7- Una canzone per guidare In generale, ritengo Images and Words, dei Dream Theater l'album ideale per macinare chilometri, giudare ore e ore, con la striscia discontinua dell'autostrada ti sfreccia accanto, alla tua destra, e alla tua sinistra. Pull me Under, testo a parte, ma come andamento ritmico e linee melodiche poi la trovo un vero e proprio inno alla guida 10- Una canzone che ti rende triste Come Darklady, tendo ad associare la musica al mio stato d'umore, e non viceversa, sará per questo, che sono più attento al mood, che non al testo e al messaggio di un brano. Una canzone, che mi piace ascoltare in giornate deprimenti, é sicuramente Trigger degli In Flames. Il ritornello ha una bellezza subterranea, sofferto e potente com'é.
  7. Timett figlio di Timett

    La canzone del giorno

    Ultimamente sono da Edguy: il forntman Tobias Sammett, quando non é occupato nel ruolo di coordinatore e compositore del suo progetto/opera Avantasia, riesce a sfornare pezzi di power melodico, molto rock oriented, cazzuti e di facile ascolto, come questa The Mountaineer, un inedito inserito in Monuments, il Best of del gruppo.
  8. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    Beh, l'album da cui è tratta questa canzone si chiama louder than hell! Piú di così... La frase louder than hell compare anche nella canzone, The Gods made Heavy Metal dei Manowar! Enjoy!
  9. Timett figlio di Timett

    Fusione nucleare

    Ahahaha, ti aiuto io a superare la noia. Mi ha appena scritto un amico fisico del parco tecnologico del NOI (chi é di Bolzano sa cosa é ) . A quanto pare l'enorme elettromagnete del Tokamak ha il compito di tenere fermo il plasma (che ha una carica elettromagnetica) in uno spazio vuoto ed evitare, che tocchi qualcosa. Spegnere il magnete e liberare il plasma = fare un buco mooolto profondo. E la dimensione, te lo confermo, ha la funzione di produrre più energia, di quella consumata dai "costi energetici fissi" (pensavo/speravo in qualcosa di piú avventuroso), che comunque non dovrebbe essere un problema, perché se produce piú energia di quella che consuma, puó tranquillamente automantenersi Mi ha detto anche, che c'é un prototipo vicino a Roma in funzione da anni, ovviamente in forma molto ridotta e con un bilancio energetico negativo. Trovo affascinante anche i nomi di questi progetti, ITER il primo, DEMO il secondo (pianificato per il 2060), il terzo si chiamerá BETA test
  10. Timett figlio di Timett

    Fusione nucleare

    Hai ragione, modifico il titolo Tra l'altro fondere degli atomi e creare plasma artificiale é molto piú impressionante, che innescare una reazione a catena scomponendo metalli pesanti instabili L'ITER costa la bellezza di 20.000.000.000 di €, (per chi non avesse voglia di contare gli 0, sono 20 miliardi!!) e le dimensioni, che non ho capito perché, ma sembra che contino, sono enormi: l'articolo parla di 39 edifici, alcuni lunghe centinaia di metri e alti piú di 60. Solo in cuore del reattore (?), peserá 23.000 tonnellate (!!) e avrá un diametro di 30 metri!!
  11. Timett figlio di Timett

    Fusione nucleare

    Leggendo questo articolo non credevo ai miei occhi! Questa é pura fantascienza, non credevo fosse possibile, se non a livello teorico (e in natura, ovviamente). I numeri del cantiere sono impressionanti, ma non tanto come quelli della gestione del progetto, una volta avviato! Come diavolo faranno a controllare 150.000.000° C. E ad ottenere i -269° C per i magneti superconduttori?! So che temperature del genere sono state raggiunte a livello sperimentale in spazi piccolissimi, ma qui stiamo parlando di oggetti enormi! Insomma, sono profondamente affascinato dal progetto, e ovviamente spero, che funzioni in modo da garantirci energia pulita e a basso costo, in modo da farci superare l'impasse, che ci stanno creando le energie fossili. Voi ne sapevate qualcosa di questo immane progetto?
  12. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    Non amo particolarmente l'estate, mal sopporto il caldo e di solito sul lavoro é un periodo molto stressante, bisogna coprire mille assenze, pubblico e "clienti" danno di matto, ci sono millemilla impegni, c'é un traffico opprimente e se non prenoti dappertutto non fai niente. Sollievo lo dal caldo lo trovi o in una piscina overaffollata oppure in alta montagna, che purtroppo non é alla mercé di tutti i giorni. Quindi spesso ti ritrovi rinchiuso in casa con ventilatori a manetta e tapparelle mezze chiuse. Per quanto mi riguarda, ci vuole una canzone ostica, opprimente, che sa di sudore e di fatica:
  13. Timett figlio di Timett

    Grand Prix on the Wall 2018

    In questo contesto, in difesa di Vettel interviene a sopresa il suo acerrimo rivale Hamilton, che in un intervento privo di malizia, spiega il suo punto di vista alla stampa. È normale commettere errori, dice, quello che conta, é come si affrontano (riferendosi penso alla folle rimonta di questa domenica). https://edition.cnn.com/2018/10/09/motorsport/lewis-hamilton-sebastian-vettel-formula-one-motorsport-spt-intl/index.html
  14. Timett figlio di Timett

    Music Challange on the Wall - seconda edizione

    In fondo in fondo tutti i metallari sono un po' teutonici. Le umlaut tedesche fanno metal (Motörhead, Mötely Crüe, Blue Öyster Cult ecc..), o comunque si pensava che facessero metal negli anni 70/80.. Comunque, visto che non ti é piaciuta la ballad, té, beccate sto pezzo I Lacuna Coil da un annetto buono li conoscono cani e porci, quando li ho rivisti live quest'anno, ho visto un pubblico piuttosto disomogeneo, distante anni luce dal seguito dark/gothic, che avevano a inizio carriera. Quello che é rimasto invariato, é l'attitudine del gruppo e la riservatezza per il numero 119. Da sempre di grande importanza per i metallosi italici, non hanno mai voluto svelare di cosa si tratta, infatti durante la trasferta Milanese il vocalist Andrea Ferro ha simpaticamente annunciato che "119 é sempre stato un segreto, che non abbiamo voluto svelare. E stasera... rimarrá ancora un segreto!" Fatto sta, che il loro live celebrativo del 20esimo anniversario, in uscita il 9/11 (piccolo spazio pubblicitá) si intitolerá "The 119 show - Live in London". Anche la canzone del post é intitolata 1.19, un pezzo del loro secondo album:
  15. Timett figlio di Timett

    Stagione 1 Considerazioni generali. (Spoiler GOT 1)

    Quello e il fatto, che siano stati re. Come Elisabetta II, Martin ci aggiunge solo la formula "del suo nome". Probabilmente un protocollo in uso nel medioevo?
×