Jump to content

foggy1981

Utente
  • Content Count

    287
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About foggy1981

  • Rank
    Confratello
  1. Proprio così, la neve diventa rossastra e/o nerastra (in base al materiale eruttato) Colpito e affondato.
  2. Scusami, prima di tutto devo devo fare una piccola precisiazione: La campagna di Russia di Napoleone è del 1812. Nel 1815 Napoleone è sconfitto definitivamente dal Duca di Wellington a Waterloo, 1814-1815 sono gli anni del congresso di Vienna e segnano l'inizio del'età della restaurazione. L'anno senza estate, quello correlato all'eruzione del Tambora è il 1816, e Napoleone se ne stava al calduccio nel villaggio-resort di Sant'Elena. Ci sono un po' di cose che non mi convincono nella tua teoria, le butto giù come mi vengono, in pieno disordine: 1) mi risulta che Westeros abbia le dime
  3. In effetti il primo presupposto di questa teoria è che non vi sia una variare significativo, quindi se nei libri c'è un rigo sul fatto che ci sia sono fregato la teoria con me. Il senso del mio post era dare corpo all' "ipotesi climatica"... - quindi, per inciso, faccio un grosso mea culpa per non aver citato i post precedenti - ... e provare ad immaginare un meccanismo verosimile che possa spiegare le stagioni impossibili. Per quanto riguarda la domanda sulle stagioni della Terra, non mi sogno di negare l'influenza dell'inclinazione dell'asse terrestre (chiedo scusa per la co
  4. In primis una brevissima considerazione. Mi sembra che sia molto diffusa l'idea che sulla Terra vi sia l'alternarsi di 4 stagioni, e che queste stagioni siano determinate astronomicamente, ma questa è un'idea sbagliata. (ho negato l'esistenza delle stagioni. un attimo di pausa per permettervi di darmi del matto) Le stagioni sono innanzitutto un fatto meteorologico che può anche non avere una spiegazione prettamente astronomica (vedi, per esempio, le stagioni monsoniche) Da questo prendo spunto per la mia "seconda" teoria (che secondo me può funzionare), e cioè che le stagioni su We
  5. Innanzitutto, scusate per il lungo post, ma prima di arrivare alla mia seconda teoria, vorrei fare ulteriore considerazione riguardo la teoria “Kepler-413b” (dal nome del pianeta che barcolla). La prima e più lampante è che la condizione necessaria perché il sistema funzioni è la presenza di due soli. Per amore di discussione, potremmo ammettere (ma difficilmente concedere) che il secondo sole sia così piccolo e poco luminoso da non essere visibile ad occhio nudo durante il giorno… con un volo di fantasia potremmo immaginare che i Maestri della cittadella studino proprio i movimenti del “sole
  6. Memoria d'acciaio di valyria ha! ecco recuperato il mio vecchio Nick!!! Grazie a tutti per il Bentornato/Benvenuto! Spero che, visto il tempo che è passato per il mio ritorno sulla Barriera, non mi considererete una qualche specie di non-morto... sono vivo e vegeto!
  7. L'argomento mi stuzzica parecchio! Nella mia testa sono sempre frullate due idee, la prima è quella dell'oscillazione dell'asse terrestre. A questo proposito, ho letto un articolo sul corriere scienze (leggetelo è interessante) dal titolo "Il pianeta che barcolla dove le stagioni cambiano di continuo"... In soldoni si tratta della scoperta di un pianeta il cui asse barcolla in conseguenza alla presenza di due stelle: una nana rossa e una arancione. L'asse oscilla di circa 30 gradi nel giro di 11 anni... Come non pensare alle stagioni di Westeros? Se ci fossero i due soli saremmo a
  8. Ciao a tutti, Mi chiamo Francis. Scrivevo su questo forum nel 2003 sotto altro nick (lascio a voi il compito di indovinare quale . Avevo finito AGOT, ACOK e ASOS, e fremevo nell'attesa di leggere AFFC. Poi ho scoperto che il BVZM aveva deciso di dividere il libro in due, mi ero ripromesso quindi di aspettare l'uscita di entrambi i libri e leggere l'opera completa. Per ammazzare il tempo mi sono laureato, specializzato, dottorato, sposato e ho mi sono messo anche a lavorare e, col tempo che passava e gli impegni che crescevano, la mia "fame" di leggere è andata un po' a smarrirsi
  9. NOME: Francis SOPRANNOME: Francone, Foggy, Johnson, Toeschi (soprannome di famiglia mamma) ma di solito mi chiamano Francis COLORE CAPELLI: Castani chiari, barba che va dal biondo platino al rosso passando per il castano, a seconda della zona e della lunghezza. Spesso mi chiedono se mi ossigeno il pizzetto, giuro di no COLORE OCCHI: Verdi e\o castani a seconda del tempo PESO: tre cifre NUMERO DI SCARPE: 47 (vinciamo io e il pesce nero) CHE LIBRO STAI LEGGENDO ATTUALMENTE? Rileggo Grande inverno. Jarka Ruus di Brooks, La grande caccia di Jordan e questo forum TUO
  10. La mia donna ideale. Ah, L'amour Francis
  11. Ciao Alex Nym. Anch'io ho avuto la stessa scellerata idea. Ma poi ho fatto una scarpa ed una ciabatta... chi poteva resistere??? Vedi sopra, ora ho un po' di scarpe e qualche ciabatta... ma sono bello e contento. Da un proverbio Dothraki: Cavallo, se te non muove, me mangia te. Francis
  12. Scusate se rispondo a tutti solo adesso. Solo che mi ero completamente scordato che avevo un 3d qua Non credo che serva mandare qualcuno fino a Westeos. Basterebbe mandare al vecchio Orso un CMS (CorvacchMessageSistem) con la ricetta segreta. Ammettere le Consorelle alla Barriera!!! Dovresti conoscermi?. Non so, il fatto è che conosco talmente tanta gente. Umm... Esteban era uno dei Giocatori (un Master, o qualcosa del genere) del MUD Sillmarill, se non ricordo male. Altrimenti mi spremo un po le meningi e cerco di farmi venire in mente qualcosa. Comunque di Francis Fo
  13. Idem con patate, se poi si considera cosa stava succedendo a pagina 288!!!! Francis (qualche birra in più per consolarmi
  14. Per chi avete pianto di più? Premetto che non ho pianto per nessuno, visto che non val la pena piangere per uomini di carta. Quel che è certo è che quando Lord Eddard è morto ci son rimasto male. Ci sono rimasto talmente male che ho gridato: "Pessimismo e Fastidio!!!" (grazie amico ste) una delle mie espressioni di massimo sconforto. Francis
  15. Eddard Stark. Tifo solo per lui. Quando George finisce questo ciclo (verosimilmente nel 15.554) vado in america e gli ordino di scrivere "le avventure del giovane Eddard Stark". Se mi dice di no lo picchio Francis Frase mitica di un mio compagno di corso, oggi a lezione: "La gente fa fatica a seguire i dieci comandamenti, figuriamoci le 1800 pagine del codice vitivinicolo"
×
×
  • Create New...