Jump to content

Neshira

Guardiani della Notte
  • Content Count

    10,118
  • Joined

7 Followers

About Neshira

  • Rank
    Pescatrice delle Carte Dimenticate
  • Birthday 10/31/1974

Contact Methods

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • City
    Firenze

Recent Profile Visitors

3,386 profile views
  1. si...perdendo il punto luce come al solito sui bianchi ...
  2. Chiaro, la parte 'è sbagliato' ci va aggiunta. Se proprio la gente non ci arriva... Infatti il più bell'uso di 'erano altri tempi' è in una prefazione di Ultimo Paradiso di Quilici. Un libro 'naturalistico' sulla subacqua degli anni '60, e che racconta aneddoti anche precedenti, in cui il pezzo forte (!!) è un capitolo in cui l'autore racconta, con toni eroici, la sua lotta (e uccisione) con un povero squalo che passava di là mentre lui faceva foto. Nella seconda edizione, appena vent'anni dopo, la parte più corposa delle Note dell'Autore comincia con 'Voglio parlare del capi
  3. Beh ma perché dovrebbe? La frasetta 'eh erano altri tempi' io l'ho sempre percepita come una condanna, e pure con una sfumatura di irrisione che non guasta (una risata vi seppellirà): 'eh erano altri tempi' uguale 'pensa te come stavano messi!' uguale 'incredibile che credessero / approvassero certe cose, tanto da rappresentarle come la normalità'. Che poi questo tipo di condanna sia poco partecipato emotivamente, ingenuo e anche presuntuoso - visto che di strada da fere ne abbiamo anche oggi - è un altro conto. Ma confido che qualcuno inorridirà della nostra barbarie e/o prenderà
  4. Neshira

    serie tv

    Visti E01 ed E02 della terza stagione di American Gods. Per ora l'impressione è di qualcosa ancora più annacquato e fine a sé stesso della seconda (di cui mi è piaciuto in sostanza solo Sweeney). Qualcuno sa dirmi se migliora, o se è meglio ch'io salti direttamente a Boris?
  5. 15. Un libro autoprodotto Letto per bene (ci voleva poco) un librino corto di cui ho fatto orgogliosamente la revisione bozze l'anno scorso! Luci e Colori del Cielo di Marco Meniero. Ok, come dice onestamente il sottotitolo è un manuale per la fotografia di miraggi ed altri fenomeni dell'atmosfera, anche con il cellulare, e la gran parte quindi sono note tecniche; e la metà dello spazio rimanente è occupato dalle (bellissime) foto di esempio che illudono il lettore di riuscire a farle anche lui XD. Il resto sono spiegazioni molto stringate di come questi fenomeni si gen
  6. Beh però avete ragione, 'Cronaca di una morte annunciata' è rigiocabile per i libri letti nel 2021. Io lo uso per la categoria 3. Un libro con un argomento forte. Riciclo il mio commento da qui per 23. Un libro che come protagonista ha il membro di una casa regnante o un nobile inserisco un titolo del Mondo dei 5 Dei di L. MacMaster Bujold: Penric's Process. Sono in realtà le prime TRE di una serie di novelle che seguono, dopo i 'santi' e gli 'sciamani' dei libri pubblicati in precedenza, le avventure di uno 'stregone' - un umano in simbiosi con un demone del quinto dio
  7. The Hunger Games 2: La ragazza di fuoco - Suzanne Colins Intanto ringrazio i commentatori di Braavos e della chat per l'aver insistito su questa saga, che da brava lettrice snob di SF avrei ignorato: si, questi libri dichiaratamente sono Young Adult; si, devono purtroppo dare tanto spazio alla storiella d'amore tormentato con tanto di obbligatorio triangolo. Ma alla fine i difetti (tali solo per il mio gusto personale) si fermano qui. Sono libri validi, ben scritti (fino al due almeno), con una trama ben costruita e senza buchi, colpi di scena prevedibili per qualunque lettor
  8. OK, metà delle categorie sono davvero difficili (per me), ma ci provo anche io. Immagino che andrò a periodi. Mi faccio fuori subito una delle più difficili: 32. un libro ambientato (anche) in autunno. La Vita Segreta degli Alberi - Peter Wohlleben Bel saggio divulgativo che raccoglie le ultime scoperte su questa forma di vita terrestre, che non è per niente statica, isolata, semplice e noiosa come si pensava fino a solo trent'anni fa. Il titolo è per forza di cose riduttivo, si potrebbe benissimo sottotitolare 'un'altra forma di intelligenza' o 'la rete planetaria
  9. Stai descrivendo le 'scuole' dei sistemi magici di ogni GDR: la magia è una, con una sola fonte (che nei GDR è in genere un pantheon e nelle Cronache mi pare siamo tutti d'accordo sia il sangue/la vita) e poi utilizzata e declinata in modo diverso, e anche con rituali diversi. E si, gruppi di 'specialisti' in una scuola/seguaci di un dio possono pure riuscire ad usare un 'incantesimo' di una scuola che sembra opposta/dio avversario, ma non lo fanno perché non l'hanno imparato. O perchè nel loro ambiente non sarebbe efficace...che ci farebbe un Estraneo con un bel muro di fiamme, se pure r
  10. Il Primo Re di Matteo Rovere Dopo un anno dall'uscita è abbastanza inutile fare una recensione estesa dei (molti) perché questo sia un gran film, e delle (poche) pecche - già i commenti a caldo di @Timett figlio di Timett e @Corvina in questo topic coprono quasi tutto. Quindi mi accodo al voto altissimo e riporto qualche pensiero flash avuto in successione durante la prima visione. Perchè me lo sono rivisto subito. 1. 'La tamarraggine elevata a poesia. Altro che 300' 2. 'Ecco un regista a cui affidare la trasposizione di Malazan' 3. 'Voglio il sequel, sul
  11. Eccomi! Riletto per la quarta volta Marquez e ad ogni rilettura il voto cresce, è sopra il 10/10 ormai ^^. Faccio anche qui la doverosa premessa che qualunque inedito uscisse di Marquez io correrei a leggerlo, livello fangirl senza vergogna, ma questa resta per me la sua opera migliore. Dall'essere la prova vivente scritta della massima 'una bella storia non può essere rovinata dagli spoiler', alla costruzione di un mondo che sembra visto attraverso tante fotografie separate, prese al sole di mezzogiorno, in bianco e nero. Al montaggio della 'trama' che si allarga a spirale da
  12. Magari in un mondo magico è una malattia che ha bisogno di condizioni speciali per propagarsi: un certo grado di freddo, o di buio prolungato... o chissà, la magia della Barriera mantiene dormienti anche cose come questa. Oppure semplicemente alcune popolazioni sono più sensibili di altre a questa malattia, i Bruti tra tutti, quindi la temono di più.
×
×
  • Create New...