Jump to content

Rapier

Utente
  • Content Count

    1,623
  • Joined

  • Last visited

3 Followers

About Rapier

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 08/18/1980

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Varese
  • Interests
    5%... come da legge

Recent Profile Visitors

610 profile views
  1. Come ti ho già detto via MP potrei occuparmene io se qualcuno mi da due dritte su cosa fare.
  2. Riprendo la mia partecipazione dopo una luuunga pausa. Concluso e inviato al gruppo AGOT11 - Daenerys 2 Prendo AGoT 32 - Arya 3 Gio
  3. AGOT14: Hallis Mollen, l'assassino con la daga in acciaio di valyria ("Catspaw" nella serie TV... come lo indichiamo nella Wiki?)
  4. Penso anch'io che si debba seguire il criterio del "Prima apparizione = prima volta che compare, anche se il nome viene rivelato in seguito". Almeno per i personaggi che possono inequivocabilmente essere identificati.
  5. Premettendo che le minacce di AryaSnow dello scorso weekend non c'entrano nulla, dopo una lunga pausa (scusate) ho finito e inviato AGOT14. Prendo AGOT11 -Daenerys 3
  6. Ok, adesso è più chiaro.... E usare il formalismo di a wiki of ice and fire nei link ai capitoli precedente&successivo? Esempio, invece di AGOT02 ← AGOT03 → AGOT04 ↓ AGOT06 Mettere Bran I ← Catelyn I → Daenerys I ↓ Catelyn II Starebbe male? Nel primo caso metterei "Luogo: Montagne della Luna" e nel secondo "Luogo: Foresta Stregata" A me non dispiace... Da un ingegnere mi aspettavo che preferissi una bella tabella... Penso anch'io che troppe citazioni rischiano di essere eccessive. Una citazione per capitolo credo sia ok. Nulla vieta di avere entrambe le cose, eh! Se il lavoro non è eccessivo si possono tenere entrambe, magari una pagina a sé con le informazioni di tutte le edizioni su cui riusciamo a mettere le mani, e nella pagina del capitolo solo le info principali. Solo personaggi o anche luoghi/oggetti? Personalmente mi limiterei ai personaggi. Oggetti mi sembra eccessivo. I Luoghi potrebberro essere interessanti, ma è più difficile stabilire un criterio . Es. "Latrina di Lord Tywin" è da considerarsi un luogo?
  7. Butto giù qualche considerazione e proposta su quanto detto da Beric: Proposta: Inserire nel box, tra il numero del capitolo e l'immagine del libro, una cella con il titolo del capitolo (eventualmente sotto forma di hyperlink alla pagina del personaggio PdV in questione). In questo modo c'è spazio per i titoli che non contengono il nome dei personaggi. A questo punto l'informazione del PdV nel box sarebbe ridondante. Se tutte o la maggior parte delle vicende del capitolo si svolgono in un luogo circoscritto (es. una città o un castello) sarebbe opportuno mettere l'indicazione dettagliata, mentre un'indicazione più generica (es. Terre dei Fiumi) è più appropriata per i capitoli di "viaggio" o quelli in cui non viene indicato uno specifico luogo ma solo l'area geografica. Vedi mia proposta precedente. Non saprei valutare, in sé non mi dispiace ma potrebbe diventare pesante più avanti quando la numerazione tra i vari libri comincia viene sfalsata. Ad esempio (non guardate nomi e numeri, li ho messi a caso giusto per vedere l'effetto che fa): ADWD15 è il quindicesimo capitolo di A Dance With Dragons e il primo de I Fuochi di Valyria. È il terzo capitolo dedicato a Davos Seaworth di A Dance With Dragons, il primo de I Fuochi di Valyria e il trentatreesimo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Da un punto di vista puramente visivo, le due immagini in riquadri sovapposti mi sembrano un po' "pesanti". Secondo me solo il libro italiano consentirebbe un layout più snello. Mi aspetto che a chi legge la wiki arrivi subito l'informazione che il tal libro italiano corrisponde alla tal parte del tal libro originale, senza dover ricorrere al promemoria visivo. Secondo me se l'intenzione è introdurre un paragrafo titolato "Citazioni" andrebbe messo dopo il riassunto, che è l'argomento più importante della pagina. In alternativa, se le citazioni per pagina non sono più di un paio, e non sono troppo lunghe si potrebbero mettere, senza l'indicazione di un paragrafo apposito, a inizio pagina o subito prima del riassunto. Fermo restando che non mi dispiace l'idea di avere la paginazione nella pagina stessa nel capiotlo (eventualmente come propone Beric sfoltendo le informazioni sulle edizioni straniere), forse una pagina apposita (o una per libro originale) può essere più pratica per eventuali aggiornamenti/aggiunte di nuove edizioni. Io mi concentrerei in questo momento sui riassunti dei capitoli, che costituiscono la parte più importante e necessaria della pagina, e riserverei la valutazione dell'opportunità di introdurre la lista dei personaggi e dei luoghi ad un secondo momento. Eventualmente, visto che i personaggi che compaiono sono già indicati nel riassunto, sarebbe forse più interessante indicare solo i personaggi che compaiono per la pirma volta nella storia.
  8. Gli ho dato una lettura rapida. In generale direi che è ok. Segnalo un paio di link che danno errori: uno nella sezione "Da un drago all'altro" (Daenerys) e un altro nella sezione "Chiamata alle armi" (Bosco dei sussurri).
  9. Con un bel po' di ritardo Tyrion 1 - AGoT 09 completato. Prenoto AGoT 14 - Catelyn 3
  10. AGoT 08 - Bran 2 finito e inviato. Passo a AGoT 09 Tyrion 1
  11. Scheda inviata. Mi prenoterei AGOT08 - Bran 2 (ENG) Se a voi va bene continuo a rastrellare i capitoli già schedati da 2 persone in modo da avere almeno 3 schede per ciascuno e poter completare quanti più capitoli possibile.
  12. Prenoto Arya 1 (AGoT 07) - Edizione inglese.
  13. Se per "vicende future della saga" si intende volumi non ancora scritti da Martin ritengo che sia estremamente difficile in questo momento (dopo 2 sole stagioni) leggere un'anticipazione di quello che verrà, ad eccezione di quanto già detto, cioè che è molto difficile che personaggi non inseriti nella serie TV (vedi Pesce Nero) abbiano in futuro un ruolo fondamentale (a meno che gli autori non decidano di reintrodurli in stagioni a venire, oppure di far svolgere quel ruolo ad altri personaggi). Probabilmente (e qui faccio una supposizione puramente perosnale, perché ammetto di fare molta fatica a mettermi nei panni di uno spettatore "ignorante" di AGoT) è possibile per uno spettatore che non conosce i libri fare qualche ipotesi in più su quello che succederà nelle prossime stagioni, rispetto ad un lettore. Teniamo conto che per esigenze varie la trama è stata "semplificata" rispetto ai libri, e che gli autori della serie TV hanno il vantaggio di sapere già quello che succederà nei libri successivi e di anticipare o ritardare alcuni avvenimenti a piacimento. Ad esempio (Spoiler II stagione): Di sicuro gli autori cercheranno di fare in modo che la morte di personaggi di primo piano avvenga in modo imprevisto, così come i colpi di scena più importanti. Martin verrà influenzato dalla serie TV nella scrittura dei libri futuri? Possibile. Nulla esclude che certi sviluppi, legati soprattutto all'interpretazione dei personaggi o in vicende minori, siano accolti positivamente dallo Zio e vengano introdotti nella storia, fintanto che non vanno a contraddire quanto è già stato scritto. Io comunque continuo a ribadire che in realtà Martin sta aspettando che la serie TV superi ADWD, così saprà finalmente cosa scrivere in The Winds of Winter e potrà proseguire i lbiri. " />
  14. Chiedo scusa in anticipo per il post lungo... In linea di massima concordo con quanto detto finora: puntata decisamente migliore rispetto al pilota, meno dispersiva. Del resto nella prima puntata dovevano presentare storia e personaggi, e hanno fatto uno sforzo immane per condensare tutto in un'ora. Qui si sono potuti permettere di approfondire alcuni rapporti e di presentare meglio alcuni personaggi che sono rimasti nell'ombra nella prima puntata, vedi il Mastino, Sansa, Arya e Joffrey. Come nella prima puntata non troppo spazio per Tyrion, ma di qualità. La scena degli schiaffi a Joffrey è mitica. Decisamente meglio rispetto a quanto mi ero immaginato leggendo i libri la scena del tentato assassinio di Bran. Imperdibile l'espressione di Estate che si accoccola sul letto e guarda Catelyn come per dire "che c'è? è successo qualcosa di strano?". Ben realizzata, a mio avviso, tutta la parte finale della puntata: mia moglie ha quasi pianto quando Arya ha dovuto mandar via Nymeria, e l'espressione di Sansa quando si accorge che stanno parlando di far fuori Lady non ha prezzo. Mi è piaciuto come è stato reso il personaggio di Robert: è evidente come non gli importi molto di quello che sta succedendo e fa di tutto per lavarsene le mani e ridurre al minimo le lamentele di Cersei. Mi è dispiaciuto un po', ma comprendo il motivo, che in quella scena non ci fosse Renly. Sarebbe stato divertente vederlo sbeffeggiare Joffrey, ma forse avrebbe tolto un po' di pathos alla scena. Non male le scene di Daenerys & c. Concordo con Arya Snow riguardo all'impresione che Daenerys si rivolga a Doreah perché è l'unica che le fornisce un'interpretazione "originale". Mi è piaciuto anche come hanno accentuato il "richiamo" che le uova hanno su Daenerys. Ho però il dubbio che lo spettatore che non ha letto i libri non ne capisca a pieno il senso e veda solo semplice curiosità da parte di Dany, perché non è ancora stato spiegato che i Targaryen erano i signori dei Draghi, ma per questo mi fido degli autori... Scene aggiunte: il ritrovamento del capello credo serva per far sembrare Catelyn meno paranoica e più serimente motivata. Non ricordo bene come avviene nei libri, ma per quello che è successo fino al tentato assassinio si potrebbe pensare che Bran sia caduto spontaneamente (il lettore ovviamente sa che non è così, ma i personaggi no). E' a quel punto che a Cat vengono dei dubbi e va ad investigare. Bisogna sempre tenere presente che in un libro è possibile raccontare i pensieri dei personaggi, mentre in un film no, e certe scene secondo me servono appunto a mostrare questi pensieri. La scena di Cersei con Catelyn ha multiple letture, primo, come ha detto qualcuno, mostrare come Cersei mette in pratica quello che Tyrion dice di fare a Joffrey: anche se non te ne frega niente vai da Catelyn e fai vedere che ti dispiace. Secondo mostra, comunque, che Cersei è una madre e tiene molto ai suoi figli e in quella situazione è a mio avviso solidale con Catelyn, (ricordate che nel libro pensa che Jaime abbia esagerato) anche se ovviamente prega che Bran non si svegli. Infine serve ad introdurre/rafforzare sin da ora dei sospetti nello spettatore più attento. Magari non tutti coglieranno la battuta, ma sicuramente quando più avanti verrà svelato il mistero gli spettatori più attenti potranno dire "cavolo, però ce l'aveva detto prima". Infine, riguardo alla mancanza del sogno di Bran che molti lamentano, sono convinto che la puntata successiva si aprirà proprio con quello... magari non ci saranno tutti i dettagli, ma il sogno e il Corvo con Tre Occhi sono fondamentali per tutta la trama di Bran, quindi credo (e spero) proprio che lo vedremo a breve. -5 giorni all'episodio 3...
×
×
  • Create New...