Jump to content

Erin

Utente
  • Content Count

    1,460
  • Joined

  • Last visited

5 Followers

About Erin

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 12/21/1983

Contact Methods

  • Website URL
    http://archeoerin.wordpress.com/

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Location
    Cagliari
  • Interests
    archeologia, storia antica in generale; leggere (soprattutto fantasy e romanzi storici); scrivere, ascoltare musica ecc.

Recent Profile Visitors

296 profile views
  1. Voto Theon sicuramente uno dei personaggi con l'evoluzione più interessante in tutta la saga e che dirà ancora parecchio. Euron ha buone potenzialità certo, ma non c'è paragone a questo punto della lettura
  2. Nei libri non c'è paragone: Jaime Lannister
  3. Rapidissima a votare, purtroppo questa volta senza commenti perché non faccio in tempo. Primo voto a Maya (strano, vero? xD Ma si sa che lei è quasi sempre la mia certezza per il primo voto) Secondo voto a Aeron Plain spettacolare, non posso che dire altro!
  4. Periodo impegnativo al massimo, ma mi dispiaceva non riuscire a postare nulla. Stamattina una fiammella si è accesa e sono riuscita a buttare giù qualcosa, anche se non c'entra assolutamente nulla con le mie idee iniziali. Ma ci dobbiamo accontentare, suvvia. XXXI Contest di scrittura creativa. Titolo. Eloise. Caratteri 3251 (letter count) Eloise fissava le lingue di fuoco che si alzavano verso il cielo stellato, il buio della notte che veniva spezzato in maniera così innaturale e violenta. Così diverso da quello più gentile delle torce o dei semplici falò, quel fuoco così grande ed esteso le faceva una gran paura, come se all’improvviso avesse potuto lambire le povere case del villaggio e distruggere definitivamente le loro esistenze. Come se non le stesse già distruggendo… Dovette trattenere le ormai familiari lacrime mentre una fiammata particolarmente forte la costringeva a girare il viso di lato. A stare così vicina rischiava che le scintille raggiungessero i suoi vestiti ed i suoi capelli, ma per come stavano le cose non le importava. Forse bruciare in quella pira non sarebbe stato più doloroso di quanto stava provando in quel momento. Magari quelle fiamme sarebbero riuscite a portare un minimo di calore nel suo cuore ormai imprigionato nel gelo della disperazione. Istintivamente le sue braccia si strinsero ulteriormente al corpicino di Janet. Forse… in certe occasioni era preferibile morire piuttosto che vivere. “Oh no, cara – una voce accanto a lei la riportò alla realtà – anche Janet… quando è successo?” Eloise scosse il capo, incapace di parlare… incapace di dire la cruda e semplice realtà. Perché era troppo surreale pensare che la sera prima aveva messo a letto la sua bimba, cantandole la solita filastrocca, e la mattina l’aveva trovata con i segni dell’epidemia. Nemmeno tre ore e Janet era spirata, proprio come la fiammella delicata della candela che lei stessa amava spegnere prima di andare a letto, quasi fosse una piccola magia per andare nel mondo dei bei sogni. Piccola fiammella dolce e delicata, ecco cos’era Janet, con le sue trecce dorate e gli occhi color del mare… con che coraggio poteva cederla a quel fuoco così forte e violento? Quella pira dove tutti loro prima o poi sarebbero finiti se quella malattia non avrebbe allentato la sua presa. Il prete le si avvicinò con aria triste e posò una mano segnata dalle rughe sulla testa della bambina, tracciando il segno della croce. Era stanco padre Lucas, stanco di dover fare quel gesto troppe volte in un giorno, su quelle anime innocenti che lui aveva visto crescere. A che serviva parlare di fuoco dell’inferno per le anime dei malvagi? Di apocalisse e giorno del giudizio come avevano fatto quei predicatori venuti qualche settimana prima? Dove erano i cattivi che dovevano bruciare in eterno? Dove erano le anime empie che meritavano quel castigo divino? “Coraggio, Eloise – il robusto fabbro Stefan, uno dei pochissimi guariti dalla piaga, le prese Janet dalle braccia… un gesto così gentile e delicato per uno come lui – cerca di essere forte.” “Forte… marito e figlioletta nell’arco di una settimana. Come si può essere forti?” la voce femminile era carica di rancore. Verso Dio, verso quella vita crudele, verso quelle promesse di paradiso che sembravano solo un’amara illusione per rendere sopportabile tutto quello. Ma Eloise continuava a fissare quella pira orrenda. Alzò gli occhi al cielo solo due secondi prima che il piccolo corpicino di Janet si unisse ad alimentare quelle fiamme. Le scintille che salirono improvvise verso il cielo notturno le sembrarono lacrime.
  5. purtroppo le idee che ho in testa non si sviluppano x_x
  6. Brynden Tully detto anche Pesce Nero. L'unico a tenere alto il nome delle trote \m/
  7. analisi perfetta della situazione, non avrei saputo spiegarlo meglio ergo pure io voto Sansa
  8. interessante, ci devo pensare su perché offre davvero infinite possibilità
  9. nel frattempo che si attende la seconda stagione vi ricordo che ci sono gli OVA ^__^ ne sono usciti già tre e a dicembre è previsto il quarto, basato sullo spin off di Levi
  10. Voto per quella grande anima delle feste che è Stannis
  11. Ovviamente Theon La parte che ha avuto negli ultimi libri l'ha reso davvero interessante. Robert parte come un buon personaggio, certo, ma non ha occasione di svilupparsi così :P
  12. Per quanto mi riguarda mi ero avvicinata ad Atla con un po' di diffidenza considerate le sue origini americane (ormai sono viziata dallo stile nipponico). Ma una mia amica me l'ha suggerito con tanto calore che alla fine ho deciso di vedere la prima serie. La definizione che preferisco dargli è quella di un'opera di piena crescita e maturazione. Non mi riferisco solo ai protagonisti della storia che crescono e maturano durante le varie puntate, ma anche perché sono proprio gli episodi stessi a lasciare piano piano una semplicità ed ingenuità di fondo a volte irritante per diventare più articolati e piacevoli. Insomma il classico concetto di "uno tira l'altro" per cui sono arrivata a vedermene anche tre/quattro di fila. L'idea della divisione del mondo è ben costruita e anche i diversi popoli sono ben impostati, con sostanziali differenze di governo, di combattimento, di mentalità che permettono di orientarsi con facilità. I personaggi principali sono ben costruiti: persino Aang così sfacciato e infantile per la prima parte della storia, nasconde in sé delle motivazioni psicologiche e emozionali davvero forti. Lo stesso Katara e Sooka raggiungono un grado di maturazione davvero invidiabile, riuscendo a sgrezzarsi e liberarsi di quei tratti troppo infantili che hanno ad inizio vicende. Tuttavia il mio personaggio preferito è Zuko ( ): le vicende della sua famiglia sono appassionanti e mi è dispiaciuto che non le abbiano approfondite ulteriormente (nel fumetto invece credo sia stata fatta una cosa simile). Forse è lui il personaggio più complesso, quello che deve lottare contro se stesso in maniera più profonda. La sua storia è fantastica, la adoro. Per quanto riguarda la leggenda di Korra sto aspettando che venga completata. Penso che solo allora la guarderò. Avrei potuto iniziare subito dopo finito Atla, ma il fatto che si svolga anni dopo mi ha fatto desistere. Insomma, sapere che non ci sono più i personaggi che avevo amato ma altri è sempre un trauma u.u Però questo non leva che la guarderò... anche perché sembra sia molto più matura della precedente serie In ogni caso, non posso che confermare un giudizio estremamente positivo su Avatar the legend of Aang ^^
  13. Ah, e mi raccomando, poi facci sapere quali libri hai scelto
  14. da parte mia a quelli già suggeriti aggiungo anche Dieci piccoli indiani di Agatha Christie: è veramente intrigante e trascinante. (e concordo tantissimo anche con chi ti ha suggerito Il Mastino dei Baskerville) di Orwell, oltre al già citato 1984 c'è anche La fattoria degli animali, molto bello. Un altro libro che spesso ci si dimentica ma che è un bel classico è Il signore delle mosche. Sono tutti libri abbastanza leggeri da leggere Altri in ordine sparso - La metamorfosi (Kafka) - Madame Bovary (Flaubert) - Oliver Twist (Dickens) - La coscienza di Zeno (Svevo)
×
×
  • Create New...