Jump to content

joramun

Utente
  • Content Count

    5,960
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About joramun

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 02/16/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

2,034 profile views
  1. Una delle grandi leggi non scritte della politica internazionale è che il battito di ali di una farfalla può provocare un uragano dall'altra parte del mondo, il quale poi, in qualche modo, andrà in quel posto ai curdi.
  2. Non lo è, ma, come giustamente detto, non è questo il topic per discuterne. Miope, fascista mai detto. Ormai vi inventate proprio le cose.
  3. Possiamo stare a raccontarcela quanto volete di quanto siano retrogradi gli USA su certi argomenti, e fingere che il problema non ci riguardi, ma nel paese col tasso di obiettori che tocca l'80% sappiamo bene che non è cosi. L'indignazione con cui oggi ci ingrossiamo il petto e che rivolgiamo oltreoceano, sarebbe bene la conservassimo per casa nostra. Primo perchè con la Meloni cosi alta nei sondaggi è probabile che quanto sta avvenendo in USA presto accada anche qui; secondo perchè sentenze o leggi porcata ce ne sono state negli ultimi tempi anche in Italia. Mi riferisco ad esempio alla
  4. Appunto. Della parte di loro che votava a sinistra e che adesso ingrossa le file dell'astensionismo. Per colpa anche di quanto fatto dal M5S nel corso degli anni. Per un elettore di sinistra un movimento che lotta dal basso per la tutela del territorio contro l'ennesima inutile "Grande Opera" l'accezione positiva ce l'ha eccome. Chi non gli da quell'accezione positiva infatti in genere vota altro.
  5. Non parlavo del sistema di valori del paese, ma di quello dell'area di sinistra, che era quello cui si riferiva il passaggio di Beric che ho citato. Perchè?
  6. I Wu Ming vanno dicendo questa cosa da almeno 15 anni. L'unico effetto del M5S sulla vita politica di questo paese è stato quello di desertificare, non solo per "meriti" suoi, l'area a sinistra del PD (quindi a sinistra e basta) mettendo il cappello su ogni battaglia proposta da quei movimenti (poi prontamente abbandonati alla bisogna, vedi NO-TAV), avvelenando i pozzi, riducendo il sistema di valori ad una pappa ideologica indistinta, da cui poter pescare a piacimento in virtù del principio (che è sempre e solo di destra) che è "non esistono più la destra e la sinistra".
  7. Mi fa morire questa cosa che, per i sorteggi della prossima Champions, la Juve che è arrivata quarta sarà in seconda fascia, mentre inter e napoli, che sono arrivare seconda e terza, saranno in terza fascia.
  8. Peccato che gli interventi vadano messi in un rapporto sequenziale e causale per capirci qualcosa. La Franchi ha detto nel suo intervento non solo di attuare pratiche discriminatorie e sessiste nell'ambito della selezione del personale, ma di attuare anche pratiche illecite. Di fronte a tali affermazioni, la reazione di un ministro non può essere un "amara constatazione", ma deve essere "ma che ca**o dici?". Questo al netto del fatto che nel momento in cui il concetto espresso dalla Franchi è "eh ma cosa volete, visto lo status quo non posso fare altrimenti che discriminare", se la minist
  9. Il ruolo di cui teoricamente sarebbe investita la persona che pronuncia quella frase, tanto per dirne una. E il fatto che, siccome "le parole sono importanti", di fronte ad una che ha appena detto, candidamente, di attuare pratiche di assunzione illecite, la ministra non abbia pensato di stoppare tutto e dire "scusi ma cosa cavolo state dicendo?", ma si sia limitata a confermare e vaticinare lo status quo. Status quo su cui lei, in quanto ministra e non fioraia, se volesse potrebbe intervenire. Quello di giustificare il male con il peggio è un pessimo bias.
  10. Come forse saprete, in questi giorni si sta molto discutendo dell'intervento di Elisabetta Franchi alla convention de Il Foglio. Qui è disponibile l'intervento nella sua versione integrale. Ora...a mio avviso quello che è più grave non è tanto la Franchi o quello che dice o pensa: è un imprenditrice, mettere il profitto davanti ai diritti è per lei naturale e quindi non mi stupisco. Mi stupisco invece del fatto che la Ministra delle Pari Opportunità, presente all'evento, non abbia pensato di dire nulla a riguardo, e che anzi prendendo la parola dopo la Franchi abbia detto:
  11. I furbetti e l'assenza di senso civico sarebbero in teoria un ostacolo a qualsiasi legge, a qualsiasi riforma, di qualsiasi orientamento politico. Ragionando così non si dovrebbe fare più nulla.
  12. Io fatico sinceramente a comprendere in cosa uno come Calenda possa essere definito "di sinistra". Ma non parlo di sinistra massimalista eh. Anche solo di una autentica sinistra socialdemocratica sul modello scandinavo.
  13. Assolutamente. Riforma Fiscale in senso progressivo sul modello scandinavo; Piano di conversione energetica a breve, medio e lungo termine, che sia un piano di green economy serio e non un mero greenwashing; impegno in politica estera per una sempre maggiore unificazione dell'europa che la renda un blocco politico indipendente rispetto agli altri tre; riforma dei meccanismi di accoglienza; Ius Soli; legge anti-delocalizzazione per le multinazionali; salario minimo garantito; ripresa della legge Zan; investimenti maggiorati su ricerca, università e scuola, con riduzione dei sovvenzionament
  14. Aspetterei di vedere di vedere la notizia ripresa da qualche sito "terzo". The Hill è un giornale abbastanza schierato, vicino alle ali più a destra del partito repubblicano. Il suo precedente proprietario, Jimmy Finkelstein, era in stretti rapporti con Donald Trump, al punto da essere accusato dalla CNN di aver svolto un ruolo di primo piano nello scandalo Ukraino con cui Trump aveva cercato di far fuori Biden.
  15. Assolti perchè il fatto non sussiste.
×
×
  • Create New...