joramun

Utente
  • Content count

    4,372
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    23

joramun last won the day on August 28

joramun had the most liked content!

Community Reputation

654 Neutral

5 Followers

About joramun

  • Rank
    confratello
  • Birthday 02/16/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Formia(LT)
  • Interests
    Il 3,8% per prestiti entro i 10.000 euro.
    Per cifre maggiori salgo al 6%.

Recent Profile Visitors

192 profile views
  1. Un topic in bianco e nero

    Io avrei tentennato di fronte alla scelta Higuain-Icardi, ma davanti alla scelta Higuain-Morata non ci penso nemmeno un secondo. I gol si possono pesare quando si paragona un attaccante da 30 gol a stagione con uno da 22-25; se paragoniamo uno da 30 con uno da 10 gol non ho bisogno di pesare...vado a occhio. Boh, io certe valutazioni proprio non le capisco: Higuain viene da 2 stagioni sopra i 30 gol e verso di lui c'è ancora quell'atteggiamento da "mm....si, però....mboh". Morata per aver fatto due paia di gol in quarti e semifinale di Champions si è guadagnato imperituro rispetto e la certezza di meritarsi il ruolo di prima punta titolare in una delle 5 più forti squadre d'Europa.
  2. Un topic in bianco e nero

    Boh. Cioè io posso anche capire che Higuain non piaccia, che lo si ritenga non all'altezza o che si ritenga esagerato l'investimento fatto a suo tempo per acquistarlo.....ma volerlo sostituire con uno che in carriera non ha MAI segnato più di 15 gol all'anno a me pare una follia. Uno che tra l'altro non sarà certo una vecchia cariatide, ma non è nemmeno un giovincello alla Mbappè, visto che viaggia per i 25 e qualcosa per giustificare il costo del cartellino avrebbe dovuto iniziare a farla vedere da tempo. Uno che ci sarebbe venuto a costare non meno di una settantina di milioni, e che quindi non ci avrebbe fatto risparmiare chissà quale cifra clamorosa. No, è semplicemente il tifosotto medio che confonde le normalissime dinamiche di mercato con questa cosa assurda degli "scarti". Pogba è uno scarto della Juve? Dembelè è uno scarto del Borussia? James è uno scarto del Real? Si ragiona per semplificazioni e luoghi comuni, trascurando problemi più seri, come il fatto che la fluidità tattica che negli anni scorsi era stato il nostro punto di forza adesso è un handicap, perchè i giocatori in campo non sanno cosa fare e vanno in difficoltà contro squadre organizzate; o come il fatto che troppi calciatori manifestano una debolezza mentale sconcertante ed inammissibile per chi gioca nella Juve: è già la seconda volta consecutiva che andiamo in vantaggio dominando il primo tempo e poi, dopo l'intervallo, ci dimentichiamo semplicemente di scendere in campo, facendoci rimontare da squadre palesemente più scarse ma meglio organizzate e con più fame.
  3. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Se ti riferivi a me non dovevo mettere alcuna faccina, visto che l'intento era serio; dietro la patina da ca**oni e le battute da nerd, i 400calci sono uno dei principali siti di recensioni d'italia, e i motivi per cui i film fanno pena sono tutti spiegati, seppure tra una battuta scema e l'altra. Se poi si vuole dare più credito all'evidente rassegna di un fanboy, in cui si considera un easter egg come un elemento di qualità filmica, allora alzo le mani. Quasi come quella di dare dell'hater a chiunque manifesti un minimo di spirito critico. E comunque l'autore di quella pagina non è fanboy perchè ha un opinione diversa dalla mia, ma perchè posta un elenco di robe che nulla hanno a che fare con la qualità intrinseca di un film, con degli evidenti toni entusiastici su qualsiasi cavolata, anche sul trucco della Portman.
  4. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Ho iniziato a leggere pensando che fosse una di quelle liste a uso ridere che girano spesso su internet. Alla "scelta registica inedita per Lucas" mi sono dovuto fermare. Qui, qui e qui alcuni dei motivi per cui sono tre film impresentabili. Scritti da recensori, non da fanboy.
  5. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Deve emozionarti quello che viene raccontato e costruito in quel film, non perchè ci sono i rimandi ad una trilogia di 30 anni prima. La trilogia prequel doveva raccontarci le origini del più carismatico villain della storia cinematografica: lo fa con un plot stupido e inconcludente, annacquato in mezzo a tonnellate di politichese inutile, obi wan che fa tappezzeria, corse con gli sgusci, jar jar binks e rapimenti di parlamentari di cui allo spettatore non frega una mazza perchè non viene spiegato nulla e non viene costruita alcuna tensione narrativa. Sullo sfondo vediamo sporadicamente questo che noi sappiamo essere il futuro lord Vader, prima come bambino puccioso, poi come adolescente istintivo. Verso la metà del terzo film ci vengono a dire "ah si poi lui diventa cattivo perchè fa questi brutti sogni". Ma davvero veramente?
  6. Star Wars VIII - The Last Jedi

    I film della trilogia prequel hanno degli attori totalmente fuori ruolo, dei personaggi tratteggiati con l'accetta, una trama ridicola, scritta male e portata in scena peggio, annacquata in decine e decine di scene del tutto superflue e inutili. Azzecca giusto la particolarità delle location (anche se alla realizzazione appaiono troppo patinate e "finte") e un paio di cattivi come Maul e il Conte Dooku (grazie Dio per Christopher Lee).
  7. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Assolutamente d'accordo. I film della trilogia prequel sono tutti e tre dei mezzi aborti, ma almeno hanno in sè l'esotismo ed il sense of wonder che ha sempre caratterizzato la saga di Guerre Stellari. Per quanto bacata, scema, ridicola e sbagliata sotto quasi tutti i punti di vista, almeno seguono ancora una visione autoriale, laddove i nuovi film puzzano di ufficio marketing e fan service da un km di distanza (non a caso il primo film è diretto da Jeyjey, maestro del fan service). E che dimostra come poi, in fondo, i fan di fantasy e fantascienza siano paradossalmente i più conservatori di tutti, e da un opera vogliano principalmente il "more of the same".
  8. Serie A 2017/2018

    Pure con la VAR in vigore, pure col fatto che il 2 a 1 di ieri è stato segnato da Caldara, pure col fatto che il Genoa pare indemoniato ogni volta che ci incontra o che l'ultimo ko in casa lo abbiamo patito per mano dell'Udinese, pure col minor tasso di rigori a favore egli ultimi 5 anni tocca ancora sentire tristezze come i complotti e gli aiuti statali alla FIAT (ma non in senso stretto eh....mica c'è Marotta che va minacciare l'arbitro col machete....che non si dica che siete complottisti). Avreste fatto più bella figura chiudendola con un SALUTATE LA CAPOLISTA. Ed evitando di questionare e criticare la VAR solo quando danneggia la propria squadra. Due settimane fa a Firenze la VAR è stata esemplare. Parlare di calcio giocato sarebbe cosa gradita.
  9. Calcio Internazionale di Club 2017/18 (Campionati Esteri + Coppe)

    Campionato equilibrato e campionato competitivo sono due cose diverse. La Champions ( e le coppe internazionali in generale) è stata inventata proprio per valutare la competitività di un campionato rispetto all'altro e determinare chi sia la migliore. E in Champions le inglesi fanno ridere da una quindicina d'anni, pur avendo il campionato più equilibrato ed appassionante.
  10. Mondiali di calcio Russia 2018

    Si ma il giochino del "facciamo gli underdog e li battiamo con impegno e spirito di gruppo" riesce una volta ogni tanto. Se due squadre giocano 100 partite, 90 le vince quella con i giocatori più forti. Quindi non noi.
  11. Mondiali di calcio Russia 2018

    Allo stato attuale l'italia al prossimo Mondiale ha come obiettivo massimo i quarti di finale, ipotizzando qualche defaillance clamorosa tra le rivali, i giocatori tutti nel picco massimo di forma e sorteggi favorevoli come nel 2006 in Germania. Ad oggi sia le 4 sudamericane (Argentina, Brasile, Colombia e Cile) sia le 4 europee (Francia, Germania, Spagna e Belgio) ci sono superiori. Alcune abissalmente superiori. E non so come andrebbe a finire contro "mine vaganti" come Portogallo, Uruguay e Inghilterra
  12. Nazionali Italiane di Calcio

    All'interno del raccordo immagino che Totti sia ritenuto meglio anche di Maradona, ma non è questo il punto né del topic né del mio discorso.
  13. Nazionali Italiane di Calcio

    Capisco che dimenticare il Sacro Nome per taluni sia passibile di condanna penale, ma ho semplicemente inserito i primi quattro nomi che mi sono venuti in mente per esemplificare il concetto. Se avessi dovuto inserire il nome di ogni calciatore del 2006 superiore a quelli di questa squadra, avrei scritto per 24 ore.
  14. Nazionali Italiane di Calcio

    Il problema principale della nostra nazionale è che due decenni di vacche magrissime, persi tra scartine e false promesse mai esplose, hanno fatto si che adesso qualsiasi calciatore appena decente venga visto come il salvatore della patria, il nuovo Baggio/Del Piero/Pirlo/Maldini. La verità è che la nostra nazionale è una squadra dal livello mediocre e piena zeppa di sopravvalutati. La linea di attaccanti di domenica sera non è stata imbarazzante perchè molti erano fuori ruolo (e lo erano); è stata imbarazzante perchè Candreva, Belotti, Insigne e Immobile sono quattro sopravvalutati, che in una qualsiasi delle altre nazionali top sarebbero la seconda o la terza riserva. Il centrocampo non è andato in crisi perchè in inferiorità numerica o ingabbiato in chissà quale barbatrucco tattico: è andato in crisi perchè De Rossi è un picchiatore che si avvia a concludere la propria carriera da eterno incompiuto, e Verratti è un sopravvalutato pure lui, uno che come Cassano continueremo a vederci spacciato come fenomeno (il nuovo Pirlo) a intervalli regolari, quando è solo un buon centrocampista. Dietro abbiamo l'unico giocatore di livello internazionale che c'è in rosa, che è Bonucci; se si fa male lui abbiamo Conti che pare buon(in)o, boh...forse...vedremo, Barzagli che è una vecchia cariatide, Chiellini che è sempre rotto, Astori che è un signor nessuno, Romagnoli che un difensore appena passabile, Darmian che è il classico terzino senza infamia e senza lode alla Pessotto o alla Lichtesteiner. Buffon ha più energia e più piglio nelle interviste che nelle parate. Tutto questo mentre la Francia silura senza patemi Benzema, l'Argentina lascia a casa come se niente fosse Higuain, il Brasile va a fare una gita di piacere in Uruguay senza Casemiro, Marcelo, Fernandinho e Alex Sandro. No, ma venitemi a dire che la colpa è del 424, del 433, del 486 e dello 037 per chi chiama da fuori Piacenza. Io fossi in Lopetegui manderei a ramengo questa favola stucchevole della "linea verde" che continuano a propinarci: il miglior portiere della scorsa Champions aveva 39 anni, il miglior difensore 31, il miglior centrocampista e il miglior attaccante ne avevano 32.
  15. Il futuro di Jaime

    Nel momento in cui si definiscono le sue azioni "errori" e si dice che "se ne sta rendendo conto", già si sta implicitamente dando un giudizio etico e si da per scontato un cambiamento sia necessariamente dal punto A al punto B. Io credo invece che Jaime potrebbe non riconoscere affatto quei gesti come "errori" e restare comunque il personaggio sfaccettato e complesso ed in costante evoluzione che è. Che è quello che poi succede nei libri, in cui nonostante tutto continua a ritenere atti necessari e di cui non si pente sia l'omicidio di Aerys che il tentato omicidio di Bran che la relazione incestuosa con la sorella.