Jump to content

joramun

Utente
  • Content Count

    4,676
  • Joined

  • Last visited

5 Followers

About joramun

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 02/16/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Formia(LT)
  • Interests
    Il 3,8% per prestiti entro i 10.000 euro.
    Per cifre maggiori salgo al 6%.

Recent Profile Visitors

823 profile views
  1. La piazza non è "calda". Napoli è una piazza "calda", Roma è una piazza "calda". Il Milan è una piazza che ha il problema di voler tornare subito là in alto, quando il massimo che può permettersi al momento è una tranquilla Europa League. Anche io avevo ipotizzato che questo fosse l'anno buono per ripartire, proprio perchè si era puntato su un allenatore che ha bisogno di tempo per trasmettere un idea di gioco forte. Ero convinto che il Milan si fosse finalmente convinto a ad avviare un progetto di ampio respiro fatto di step graduali. Purtroppo vedo che si è presto ritornati sulla retorica del "torniamo il prima possibile dove ci compete", con cui, salvo miracoli, non combineranno niente per parecchio tempo.
  2. Tenderei in realtà a pensare che a non rendersi conto di cosa sia il Milan ATTUALMENTE siano per lo più i tifosi.
  3. ...e quarto posto a quattro punti. Con tutto un campionato davanti. Una società seria non esonera un allenatore che ha scelto e in cui crede dopo 7 partite. Oppure si fa la parte dello Zamparini di turno, ma in teoria non dovrebbe essere roba da Milan. In teoria.
  4. Per prendere Pioli a quel punto potevate rimanere con Giampaolo. Una società seria che ha scelto un allenatore perchè crede nel suo progetto di gioco, non lo caccia dopo 7 partite quando è a 4 punti dal 4 posto. Sono robe da Palermo di Zamparini, che certificano il tracollo dell'AC. MIlan ben più dei risultati sul campo.
  5. Ne penso che non siamo tanto lontani da quelli che fanno le polemiche per il ripieno dei tortellini. Sto tradizionalismo conservatore totalmente fine a se stesso avrebbe anche scartavetrato i cosiddetti. Chi ha degli scompensi per il semplice fatto che il colore della maglia di una squadra di calcio passa dall'azzurro al verde, o non sta bene o ha una vita parecchio triste.
  6. Ma non sta facendo male, sta avendo alti e bassi come era preventivabile che fosse per un ragazzo sicuramente fenomenale, ma che viene da una realtà calcistica totalmente diversa e ha ancora 19 anni. Tra l'altro è certo, perchè lo ha detto lo stesso Sarri, che nei piani della società il suo inserimento dovesse essere più graduale. Poi si è rotto Chiello ed i piani sono cambiati.
  7. Non è da squadra di Conte svaccare. Il problema potrebbero averlo più per gli infortuni, perchè l'undici titolare è forte ma le riserve non sono all'altezza.
  8. Quella di ieri sera può essere una partita fondamentale per il percorso della Juve di Sarri. Non mi riferisco tanto al risultato o al fatto di essere tornati in testa alla classifica, ma al modo in cui tutto questo è arrivato: ad inizio stagione avevo detto che l'incognita maggiore sarebbe stato l'incontro tra il calcio sarriano e la mentalità di giocatori abituati da sempre a dare la priorità al risultato e a fare un calcio speculativo. Col gol di ieri (e anche con ampi tratti di partita) penso sia chiaro che sta cambiando qualcosa: come già accaduto a Napoli, i giocatori si stanno sempre più convincendo che giocando cosi effettivamente guadagnano un qualcosa in più in termini di efficacia, di impatto sulla gara, di risultato. Giocando come vuole Sarri stanno credendo di poter vincere di più e meglio, ed è questa la cosa fondamentale. Aggiungeteci che tra Cristiano non ancora del tutto entrato negli schemi, giocatori non ancora al 100% (De Ligt), infortunati di peso (Chiello e Douglas Costa), un modo di giocare non ancora del tutto assimilato, saremo forse al 65-70% del reale potenziale.
  9. Faccio i complimenti all'Inter, perchè visti vari infortuni di gente fondamentale come Godin e Sensi (e speriamo non sia nulla di serio, specie in ottica Nazionale), vista la stanchezza accumulata dalla trasferta di Barcellona, considerato il gap importante nella qualità delle due rose e quello altrettanto palese nella qualità del gioco e della prestazione visti ieri sera, ha comunque tenuto botta più che dignitosamente, limitando benissimo i danni. Ha perso ma non ha svaccato....e non so quanti ci sarebbero riusciti con la Juve vista per larghi tratti della partita di ieri sera. Comunque uno degli Inter - Juve più belli degli ultimi anni, risultato cui hanno partecipato i 70mila e passa di San Siro, un arbitraggio pressochè perfetto, due allenatori capaci già di dare una identità forte alle proprie squadre. Penso sarà una sfida che durerà tutto il campionato.
  10. Quindi tu seriamente vuoi che un piano di riforma del Sistema Elettrico Nazionale sia sviluppato da dei liceali. Okkeeei. Alla comunità scientifica è ben noto, e da molti anni. L'opinione pubblica non ne ha percezione come di un tema prioritario della futura agenda politica, come dimostrano questo articolo dell'Università di Yale e quest'altro sondaggio condotto da Gallup, in cui si evince che meno della metà degli americani (45%) ritiene che i cambiamenti climatici costituiranno una seria minaccia nel loro arco di vita, e ancora meno (43%) si definisce preoccupato per la situazione. E se non importa all'opinione pubblica i politici (quando non sono loro stessi il problema, vedi Bolsonaro) non agiscono.
  11. Parla di "forti assuntori" e dice testualmente "La ricerca non dimostra che la cannabis ad alta potenza sia l'unica causa dell'insorgenza di disturbi psicotici, ma evidenzia un aumento del rischio correlato, a cui possono concorrere anche altri fattori: dai ridotti livelli di istruzione ai più bassi tassi di occupazione." Ripeto...leggetela almeno la roba che linkate. Qui, sempre il Sole24ore da un opinione del tutto diversa. E ad un rapido fact checking risulta che i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi.
  12. Incasinare e creare disagi è il senso di scioperi e manifestazioni del genere. Una protesta gestita dalla scuola è concettualmente un ossimoro. Idee su come riformare il Sistema Elettrico Nazionale. Da dei sedicenni. Boh..io non so se quando dite certe cose siete seri o trollate. L'altra sera il TG1 ha dedicato 5 minuti (5, su un tg che ne dura 30) allo scioglimento del ghiacciaio Planpincieux. Più in generale le notizie relative all'ambiente hanno occupato quasi un terzo del TG. A questo e nient'altro servono personaggi come Greta e manifestazioni come quella della settimana scorsa; altri, più esperti e competenti di una masnada di liceali, hanno il dovere di recepire il messaggio e trovare soluzioni applicabili.
  13. Io non so se le robe le linkate a caso o se vi prendete la briga di leggere. A parte il fatto che l'articolo è sul sito di una non meglio precisata associazione di tutela dei consumatori...è datato ottobre 2003, non linka una fonte che sia una rispetto a quanto afferma, e parla di 400 giovani olandesi "vittima di disturbi mentali" (senza menzionare se si parla di rapporti di causa-effetto, di correlazioni o che so io) su 400.000 (quattrocentomila...fate voi le percentuali, perchè io sto ancora ridendo) giovani olandesi che fumano abitualmente cannabis.
  14. Non c'è bisogno di specificare che le uniche opinioni da considerare in un dibattito sulla legalizzazione (in qualsiasi dibattito, in realtà) siano quelle di chi le leggi le ispira, di chi le scrive e di chi le deve far approvare...vale a dire esperti di settore e politici. Non c'è bisogno di aspettare che si legalizzi in Italia. Basta leggersi qualche report sui benefici (fiscali e non) ottenuti da quei paesi che ci sono già passati.
  15. La garanzia del principio di progressività fiscale stabilito dalla costituzione. Chi ha di più deve pagare più tasse. Se si vuole una sanità sul modello statunitense basta dirlo. Una tassa sul junk food è già adottata o allo studio in numerosi altri paesi. L'obesità infantile e le patologie ad essa correlate hanno un costo elevatissimo per il SSN, quindi è perfettamente sensato che si preveda di mettere un sovrapprezzo sul cibo spazzatura per scoraggiarne l'utilizzo. Non è nulla di diverso da quello che già si fa per le sigarette. Perchè è come pretendere gli scioperi di domenica: il senso precipuo della manifestazione sta proprio nel bigiare la scuola per dedicare quelle ore a qualcosa che si percepisce come più importante e pressante.
×
×
  • Create New...