Jump to content

joramun

Utente
  • Content Count

    4,584
  • Joined

  • Last visited

5 Followers

About joramun

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 02/16/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Formia(LT)
  • Interests
    Il 3,8% per prestiti entro i 10.000 euro.
    Per cifre maggiori salgo al 6%.

Recent Profile Visitors

546 profile views
  1. joramun

    Un topic in bianco e nero

    Ieri sera si è venuti meno sotto tanti punti di vista, non solo quello mentale. Siamo stati insufficienti dal punto di vista fisico, e questa è una cosa che ormai si comincia a notare in maniera evidente: le squadre straniere, sopratutto i top club, riescono a tenere un intensità atletica che per le nostre squadre sembra inarrivabile. Venendo in maniera specifica alla juve, ci si infortuna troppo e troppi infortuni dello stesso tipo, pur giocando lo stesso numero di partite rispetto ad altre leghe (anzi, rispetto alla premier anche meno). E il costante richiamo alla "halma" certo non aiuta, con squadre che fanno dell'intensità sistematica la loro arma migliore. E veniamo alla questione tattica... Rinunciare ad giocatore come Cancelo, in partite come queste, è una scelta suicida: Allegri prima dice in conferenza stampa che "bisognerà comandare il gioco" e poi lascia fuori uno dei principali motori del gioco della Juve quest'anno, tra l'altro mandando alla squadra il solito segnale del "primo non prenderle". Risultato: gioco offensivo sterile, zero filtro a centrocampo, manovra compassatissima e per nulla capace di impensierire una squadra solida come l'Atletico. Se si voleva mantenere un approccio più equilibrato, si poteva tranquillamente mettere Cancelo esterno di centrocampo con De Sciglio dietro più bloccato, e fare un finto 4-4-2, togliendo una delle due mezze ali che ieri sono state totalmente inadeguate. E vengo ad un ulteriore punto... Per quanto possa sembrare ridicolo o ipercritico, l'organico della Juve non è ancora quello di una squadra al top europeo, se non in attacco. A centrocampo sono 4 mesi che dico che siamo corti, e che uno come Ramsey andava portato a Torino adesso. Con E.Can ancora non entrato del tutto negli schemi, e Sami ormai a mezzo servizio (acciamo un quarto) praticamente stiamo tirando la carretta da novembre con gli stessi tre. Che tra l'altro non sono nemmeno (tranne Pjanic) dei giocatori di vero valore internazionale. Quello della Juve NON è un centrocampo da prime 5 squadre al mondo, nè per qualità nè (sopratutto) per quantità. Recuperare 2 gol in casa con l'Atletico, paradossalmente, è molto più complicato che recuperarne 3 in trasferta al Bernabeu. Adesso al 90% siamo fuori, e anche quest'anno è andata cosi, ma dall'anno prossimo, spiace dirlo, toccherà cambiare il manico, perchè Allegri (a cui dirò sempre grazie) ormai ha esaurito il suo ciclo e la sua scorta di idee.
  2. La Superlega europea può avere senso solo se fatto come campionato a 16-18 squadre, o suddivisa in due "conference" tipo NBA da una dozzina di squadre ciascuna, con playoff e tutto il resto. E dovrebbe prendere il posto dell'attuale Champions League o esserne l'evoluzione, NON affiancarla perchè già si gioca troppo e perchè dal pubblico sarebbe percepita come l'ennesima manifestazione baracconata stile Conf. Cup. fatta per tirare su due spicci.
  3. joramun

    Una giusta pena. Una pena giusta.

    Quando si dice "Excusatio non petita..." A meno che non sia cambiato qualcosa da quando si è svolta la discussione, mi risulta che in Italia la giustizia sia ancora amministrata nei tribunali, dai giudici, applicando le leggi, e non sulle pagine dei quotidiani trash. Tra l'altro sarebbe il caso di attendere ulteriori approfondimenti prima di attivare l'Indignator 3000, visto che l'unico a rilanciare la notizia è stato proprio Il Giornale.
  4. joramun

    Serie A 2018/2019

    Troppi errori nei passaggi per essere solo un problema di gamba (che sicuramente c'è, perchè avranno fatto dei carichi specifici). E poi basta vedere la sufficienza con cui Khedira ha sparacchiato, alla come viene, l'unico tiro in porta che abbiamo avuto. Aggiungo due annotazioni: - con un altezza media da skyline di Dubai, segniamo pochissimo su palla inattiva - non mettiamo più dentro una punizione, pur avendo in squadra Dybala, Pjanic, Bernardeschi e CR7 Questa squadra è sfruttata al 60% del suo potenziale. E il 60% della Juve non basterà al Wanda Metropolitano.
  5. joramun

    Serie A 2018/2019

    Spero arrivi una bella strigliata a tutto l'ambiente da parte della società, perchè l'atteggiamento di ieri sera è stato di una sufficienza indisponente. Bisogna ritrovare testa, condizione e struttura tattica, perchè giochiamo con un modulo che sta spremendo troppo i centrocampisti (la difesa si spera torni a posto a metà febbraio, quindi è un finto problema) e che non ci permette di sfruttare il potenziale offensivo di quelli li davanti. Bentancour e Matuidi praticamente tirano la carretta da ottobre, e complici anche i sicuri carichi di lavoro fatti a gennaio, adesso sono sulle gambe; si passi a due in mezzo o si anticipi l'arrivo di Ramsey, perchè altrimenti avremo ancora problemi. Fidati che il triplete è l'ultimo dei problemi, se mettiamo in saccoccia quella coppa lì.
  6. joramun

    Serie A 2018/2019

    Ricordo che Higuain "si era preso il Milan" dopo un assist e per Cutrone contro la Roma e qualche gol. Poi abbiamo visto come è andata. Calma e sangue freddo.
  7. joramun

    Serie A 2018/2019

    Mai vista una partita data per persa al 100%, e ripresa per i capelli (non si sa bene in che modo), come la partita di ieri sera.
  8. joramun

    Una giusta pena. Una pena giusta.

    Aggiungo solo una cosa rispetto a quanto detto ottimamente dal buon Mar. In Italia, tra l'altro fino a non molto tempo fa, ce l'avevamo una legge che si ispirava al principio di "risarcimento verso la vittima". Era l'infame articolo 587 del codice penale, e recitava cosi: Chiunque cagiona la morte del coniuge, della figlia o della sorella, nell'atto in cui ne scopre la illegittima relazione carnale e nello stato d'ira determinato dall'offesa recata all'onor suo o della famiglia, è punito con la reclusione da tre a sette anni. Alla stessa pena soggiace chi, nelle dette circostanze, cagiona la morte della persona che sia in illegittima relazione carnale col coniuge, con la figlia o con la sorella. Ci vollero tutte le lotte civili e per i diritti degli anni 60 e 70 per abrogare una vergogna come il "Delitto d'Onore", ed immagino nessuno intenda riportare in auge una legge cosi abominevole. Eppure in molti non si fanno scrupolo a rivendicare il modus pensandi su cui quella legge era costruita.
  9. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    L'azione di un ente internazionale di quell'importanza è sempre politica e non può esimersi dall'esserlo, anche quando decide di non entrare in certi discorsi e "sceglie di non scegliere". Se ad esempio avessero deciso di seguire USA ed Israele non riconoscendo la Palestina, quella sarebbe comunque stata una decisione politica.
  10. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    A parte il discutibile ragionamento secondo cui, siccome una cosa perde di autorevolezza "allora finiamo il lavoro e mandiamo tutto in vacca nominando peones come Lino Banfi", invece di perseguire iniziative volte a farle riguadagnare l'autorevolezza che dovrebbe avere... Le decisioni prese da Codesto presidente qatariota che hanno minato l'autorevolezza dell'UNESCO quali sarebbero? Cosa faceva in concreto l'UNESCO prima che adesso non fa più più? O basta il semplice fatto che il suo presidente sia del Qatar?
  11. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    E basta per definire l'UNESCO "sotto l'egida del Qatar"?
  12. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    Quali sarebbero questi rapporti UNESCO in cui il Qatar condanna Israele? E Perchè?
  13. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    Che poi ci pensavo adesso: ma il diktat non era che i cantanti dovevano pensare solo a cantare?
  14. joramun

    Cultura: un peso o un'opportunità?

    Ormai lo spregio per qualsiasi forma di competenza o preparazione ha smesso da tempo di essere una di quelle cose criticabili ma accessorie che ogni partito o governo si porta dietro (tipo le battute sessiste di Berlusconi). Qui siamo al punto programmatico, al fondamento ideologico apertamente rivendicato e sbandierato con orgoglio. Robe come questa hanno lo scopo di comunicare che per il governo la lotta alla competenza, alla preparazione e alla cultura (ai "professoroni", per sintetizzare con una parola) ha la stessa importanza della lotta alla corruzione o della creazione di nuovi posti di lavoro.
  15. joramun

    M5S odissea nello spazio

    Di Maio che liquida come "fraintendimento" o "piccola gaffe" un suo senatore che fa ricicciare fuori i Protocolli dei Savi di Sion da la cifra politica ed etica di questo governo.
×