joramun

Utente
  • Content count

    4,382
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    23

joramun last won the day on August 28

joramun had the most liked content!

Community Reputation

658 Neutral

5 Followers

About joramun

  • Rank
    confratello
  • Birthday 02/16/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Formia(LT)
  • Interests
    Il 3,8% per prestiti entro i 10.000 euro.
    Per cifre maggiori salgo al 6%.

Recent Profile Visitors

226 profile views
  1. Serie A 2017/2018

    Io più che altro mi stavo chiedendo una cosa: Sarri, se non erro, era arrivato a Napoli praticando un modulo diverso, che prevedeva il trequartista dietro alle due punte, e lo cambio in corsa per far rendere al meglio sia Higuain che Insigne. Considerando quindi che è un modulo che l'allenatore conosce bene, e che i giocatori per farlo li ha, perchè non far fronte a questo momento di evidente appannamento con un cambio di modulo, spostando Hamsik dietro le 2 punte? In questo modo assicureresti un discreto ricambio agli attaccanti (sarebbero in 4 per 2 ruoli), metteresti Hamsik in una posizione in cui può essere assai più incisivo, e saresti comunque coperto dietro perchè nei tre di centrocampo hai ricambi in quantità e qualità.
  2. Rivoluzione FIGC

    - Esclusione totale dal calcio "professionistico" di qualsiasi realtà al di sotto della Lega Pro, ed impossibilità da parte di quest'ultima di influenzare le decisioni della Federazione. - Riforma dei settori giovanili sul modello tedesco, con centri federali regionali in coordinamento costante con quelli dei club. - Modello tecnico-tattico uniforme per tutte le nazionali, sul modello di quanto fatto da Belgio e Germania, con un supervisore unico per tutta l'area tecnico-sportiva. - Lotta dura agli ultrà e al tifo organizzato in generale. - Visione programmatica di investimenti su stadi ed infrastrutture, per puntare ad un grande evento internazionale. - Multe salatissime per tutti coloro i quali si ostinino ancora a propinare baggianate tipo il limite ai calciatori stranieri o la quota giovani. - Adozione di una versione italiana del FFP.
  3. Serie A 2017/2018

    Sempre più convinto che il campionato sarà deciso dal mini-torneo interno tra le due romane, la Juve, l'Inter e il Napoli. Col resto del campionato queste 5 faranno bottino pieno più o meno sempre e saranno quei 24 punti a decidere tutto. En passant....la juve si gioca 9 di quei 24 punti (che per lei sono 21, perchè ne ha persi già 3 con la Lazio) nelle ultime 5 giornate (Napoi, Inter e Roma).
  4. Nazionali Italiane di Calcio

    Quella con la Svezia è già di per sé una ripetizione: se si mettono da parte per un attimo discorsi come il prestigio, la figuraccia, il malcontento e il ritorno economico e si guarda solo all'ambito strettamente sportivo, non c'è poi tanta differenza tra perdere con Costarica e Slovacchia nel gironcino e farsi eliminare dalla Svezia negli spareggi. Il declino della nostra nazionale non si palesa da ieri: l'ultima partita ad eliminazione diretta disputata dall'Italia in un Mondiale è la finale di Berlino del 2006. Inviato dal mio E6653 utilizzando Tapatalk
  5. Nazionali Italiane di Calcio

    Chi si aspettava il vento del cambiamento è stato presto servito: Tavecchio che rimane saldamente in sella e Ventura dato in pasto al popolino.
  6. Nazionali Italiane di Calcio

    Io una volta tanto sono d'accordo con Bergomi, che quando l'altra sera gli hanno chiesto "ma sta Svezia non è una squadra a cui l'Italia dovrebbe fare 3 gol?", ha risposto "no. La Spagna fa 3 gol alla Svezia. Questa Italia no". A me sembra che si sia veramente perso di vista qual è il parametro di riferimento quando si gioca in campo internazionale: Verratti è il nostro miglior giocatore, e Forsberg vale Verratti. Così come Lindelof vale un Chiellini. L'Eriksen che ieri ha trascinato la Danimarca, da noi avrebbe 3 numeri dieci sulla maglia, non uno. E la Svezia all'andata ha giocato una partita dignitosissima e molto intelligente ; se gioca male la Svezia, allora gioca male anche l'osannatissima Lazio di Simone Inzaghi, visto che giocano alla stessa maniera. Poi si, al ritorno hanno fatto un catenaccio assurdo, ma come era prevedibile che avrebbero fatto visti risultato e contesto.
  7. Nazionali Italiane di Calcio

    A parte che ho seri dubbi sul fatto che la Germania o la Spagna non lotterebbero per lo scudo nei rispettivi campionati...era ovviamente un discorso fatto per dare un metro di paragone. Per la nazionale di Ventura il metro di paragone più immediato sono Lazio o Torino, ad essere generosi. La diffidenza attorno alla nazionale di Bearzot c'era per motivi totalmente extracalcistici. Dal punto di vista tecnico, quella era una signora nazionale, con giocatori di livello mondiale come Zoff, Gentile, Cabrini, Scirea, Tardelli e Conti. E poi un conto è averne davanti 4 con cui, a certe condizioni, te la puoi giocare, e un conto è averne davanti una decina abbondante da cui ti separa un abisso. Portogallo e Inghilterra. E ci darebbero filo da torcere anche la Svizzera, la Bosnia e qualche squadra dell'est europa. Poi ci sono almeno 4 sudamericane (5 contando il Cile che non ci va). Dipende da cosa intendi per "forte"; se vuol dire "discreto giocatore di pallone se non si hanno troppe pretese" (ai livelli di un Parolo, per capirci) qualcuno c'è. Se si intende "giocatore che anche in ambito internazionale dice la sua", allora, molto semplicemente....nessuno. Secondo me si, lo siamo. E se continuiamo (parlo di addetti ai lavori) a fare spallucce e a dire "mbeh, dai...tutto sommato", vivremo ancora numerosi anni flagellati dal morbo di Cassano: guardandoci l'ombelico e ripetendoci quanto siamo bravi e talentuosi, per poi fallire puntualmente e miseramente non appena si alza l'asticella.
  8. Nazionali Italiane di Calcio

    Io si, sono non convinto....straconvinto che al 90% la nostra nazionale sia formata da rape che valgono poco o nulla sul piano internazionale. E il santone che cava il sangue dalle rape e che "quando c'era LVI i giaccherini arrivavano in orario" ti può capitare una volta nella vita; ad una certa devi dotarti di un sistema, di organizzazione, di competenza e di talenti. La nazionale del biennio ventura faticherebbe ad arrivare nelle prime 5 del campionato. Anche di uno modesto come quello italiano. Inviato dal mio E6653 utilizzando Tapatalk
  9. Nazionali Italiane di Calcio

    Miglior piazzamento di un Italiano nel Pallone d'oro dal 2007 ai giorni nostri (dal 2010 al 2015 era Pallone d'oro FIFA) 2007: Totti (10^) 2008: Buffon (18^) 2009: nessuno nei primi 30 2010: nessuno nei primi 23 2011: nessuno nei primi 23 2012: Pirlo (7^) 2013: Pirlo (10^) 2014: nessuno nei primi 23 2015: nessuno nei primi 23 2016: Buffon (9^) Ora, i radi e modesti piazzamenti sono tutti riferiti a giocatori appartenenti alla generazione del mondiale 2006. Non abbiamo espresso, a giudizio del mondo, un solo giocatore di caratura internazionale, non uno da quei giorni. Non uno giudicato forte (non campionissimo alla Baggio....forte...da primi 20-30 del mondo) dai giorni della vittoria in Germania. Non uno. Se produci solo mediocrità, essere buttati fuori dalla partecipazione a un mondiale da una squadra di certo non eccelsa, ma nemmeno l'accozzaglia di pi**e che vogliono far passare al Bar Sport, non è solo colpa del (comunque pessimo e provinciale) CT. E' una conseguenza logica. E la cosa più triste è vedere reiterare, in giornalisti e addetti ai lavori, questa spocchia ridicola ed ingiustificata per cui l'esito di questo spareggio appare sacrilego ed impronosticabile. Beh, non è cosi: oggi come oggi, l'Italia è una squadretta a cui il 15esimo posto del ranking FIFA sta largo larghissimo, in cui i giocatori realmente presentabili in ambito internazionale saranno si e no 3 o 4 (di cui uno gioca in porta e ha 39 anni) e piena zeppa di sopravvalutati. La stessa BBC, tanto decantata e osannata, "il perno della nostra squadra", ha puntualmente fallito ogni grande appuntamento internazionale a cui si è presentata sia con la Nazionale che con la Juve. Però niente....ci si continua ad atteggiare a grande corazzata del calcio mondiale, pensando che il pedigree scenda in campo o che un talentuoso e determinato ragazzino svedese, che muore dalla voglia di giocare il mondiale e mettersi in mostra, posa fregargliene qualcosa della nostra "Storia". Ah....poi, ad aggiungere tristezza a tristezza, ci sono i nostalgici del Vate Leccese o quelli convinti che la panacea di tutti mali del nostro movimento calcistico sia il breviario di Casapound applicato al calcio.
  10. Un topic in bianco e nero

    Andando con ordine: - i margini di miglioramento di Morata sono discreti ma non eccezionali: ha 25 anni, non i 19 di Mbappè. Se Morata aveva qualcosa di straordinario da farci vedere ce lo avrebbe già fatto vedere. - Morata è stato comprato a 80 milioni dal Chelsea, ed il Chelsea lo ha già strapagato per quello che è il suo reale valore. Per guadagnarci qualcosa da una eventuale vendita, avresti dovuto piazzarlo a 100. E solo un pazzo pagherebbe 100 milioni per Morata. - Morata ha fatto gol pesanti in DUE occasioni, e cioè quarti e semifinale di due anni fa. Se questo basta a fare di Morata "quello dei gol pesanti", allora Bressan è stato il maestro dei gol in acrobazia perchè una volta ha fatto un gol da fuori area in rovesciata. No. Higuain, nello scorso campionato, ha spostato almeno una decina di punti. Io non compro un attaccante "in funzione Champions" o "in funzione campionato"; compro l'attaccante che reputo più forte in circolazione relativamente a quanto posso permettermi di spendere, e considerando i gol che mi farà durante l'intera stagione. Quanto a Lacazette....è anche più scarso di Morata.
  11. Un topic in bianco e nero

    Io avrei tentennato di fronte alla scelta Higuain-Icardi, ma davanti alla scelta Higuain-Morata non ci penso nemmeno un secondo. I gol si possono pesare quando si paragona un attaccante da 30 gol a stagione con uno da 22-25; se paragoniamo uno da 30 con uno da 10 gol non ho bisogno di pesare...vado a occhio. Boh, io certe valutazioni proprio non le capisco: Higuain viene da 2 stagioni sopra i 30 gol e verso di lui c'è ancora quell'atteggiamento da "mm....si, però....mboh". Morata per aver fatto due paia di gol in quarti e semifinale di Champions si è guadagnato imperituro rispetto e la certezza di meritarsi il ruolo di prima punta titolare in una delle 5 più forti squadre d'Europa.
  12. Un topic in bianco e nero

    Boh. Cioè io posso anche capire che Higuain non piaccia, che lo si ritenga non all'altezza o che si ritenga esagerato l'investimento fatto a suo tempo per acquistarlo.....ma volerlo sostituire con uno che in carriera non ha MAI segnato più di 15 gol all'anno a me pare una follia. Uno che tra l'altro non sarà certo una vecchia cariatide, ma non è nemmeno un giovincello alla Mbappè, visto che viaggia per i 25 e qualcosa per giustificare il costo del cartellino avrebbe dovuto iniziare a farla vedere da tempo. Uno che ci sarebbe venuto a costare non meno di una settantina di milioni, e che quindi non ci avrebbe fatto risparmiare chissà quale cifra clamorosa. No, è semplicemente il tifosotto medio che confonde le normalissime dinamiche di mercato con questa cosa assurda degli "scarti". Pogba è uno scarto della Juve? Dembelè è uno scarto del Borussia? James è uno scarto del Real? Si ragiona per semplificazioni e luoghi comuni, trascurando problemi più seri, come il fatto che la fluidità tattica che negli anni scorsi era stato il nostro punto di forza adesso è un handicap, perchè i giocatori in campo non sanno cosa fare e vanno in difficoltà contro squadre organizzate; o come il fatto che troppi calciatori manifestano una debolezza mentale sconcertante ed inammissibile per chi gioca nella Juve: è già la seconda volta consecutiva che andiamo in vantaggio dominando il primo tempo e poi, dopo l'intervallo, ci dimentichiamo semplicemente di scendere in campo, facendoci rimontare da squadre palesemente più scarse ma meglio organizzate e con più fame.
  13. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Se ti riferivi a me non dovevo mettere alcuna faccina, visto che l'intento era serio; dietro la patina da ca**oni e le battute da nerd, i 400calci sono uno dei principali siti di recensioni d'italia, e i motivi per cui i film fanno pena sono tutti spiegati, seppure tra una battuta scema e l'altra. Se poi si vuole dare più credito all'evidente rassegna di un fanboy, in cui si considera un easter egg come un elemento di qualità filmica, allora alzo le mani. Quasi come quella di dare dell'hater a chiunque manifesti un minimo di spirito critico. E comunque l'autore di quella pagina non è fanboy perchè ha un opinione diversa dalla mia, ma perchè posta un elenco di robe che nulla hanno a che fare con la qualità intrinseca di un film, con degli evidenti toni entusiastici su qualsiasi cavolata, anche sul trucco della Portman.
  14. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Ho iniziato a leggere pensando che fosse una di quelle liste a uso ridere che girano spesso su internet. Alla "scelta registica inedita per Lucas" mi sono dovuto fermare. Qui, qui e qui alcuni dei motivi per cui sono tre film impresentabili. Scritti da recensori, non da fanboy.
  15. Star Wars VIII - The Last Jedi

    Deve emozionarti quello che viene raccontato e costruito in quel film, non perchè ci sono i rimandi ad una trilogia di 30 anni prima. La trilogia prequel doveva raccontarci le origini del più carismatico villain della storia cinematografica: lo fa con un plot stupido e inconcludente, annacquato in mezzo a tonnellate di politichese inutile, obi wan che fa tappezzeria, corse con gli sgusci, jar jar binks e rapimenti di parlamentari di cui allo spettatore non frega una mazza perchè non viene spiegato nulla e non viene costruita alcuna tensione narrativa. Sullo sfondo vediamo sporadicamente questo che noi sappiamo essere il futuro lord Vader, prima come bambino puccioso, poi come adolescente istintivo. Verso la metà del terzo film ci vengono a dire "ah si poi lui diventa cattivo perchè fa questi brutti sogni". Ma davvero veramente?