Jump to content

Cubo

Utente
  • Content Count

    134
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Cubo

  1. Se ci pensate, poi, lo stesso F&B dovrà uscire per forza di cose "monco", privo cioè delle parti più succose. Potrà forse raccontarci cosa davvero accadde a Valyria? Quali erano i segreti di quel popolo e i legami dei loro signori con i draghi? Potrà forse svelarci cosa fu tentato a Sala dell'Estate e cosa mancava, nell'ottica del risveglio dei draghi, che fu invece (casualmente) effettuato da Daenerys? Potrà infine dirci di R+L=J, anche se il suo disegno è stato già svelato dalla serie TV? Insomma: le parti più interessanti ("casualmente" quelle legate alla saga principale) rimarranno la sua penna per non auto-spoilerare le pubblicazioni successive (abbiano esse o no effettivamente speranza di veder la luce). Leggeremo invece di come Stigazzys IV abbia incenerito col suo drago il cugino Belfagor III perchè infastidito dalla sua scarsa igiene intima.
  2. Quando ho parlato di poco rispetto verso lo zoccolo duro, non intendevo certo ipotizzare che la cosa avrebbe avuto una conseguenza economica per Martin. A dimostrazione di questo, se vuoi saperlo, appena ci sarà l'annuncio di TWOW ordinerò il tomo in inglese su Amazon, salvo poi comprare lo spezzatino Mondadori quando uscirà in italiano. Quindi alla fin della mi avrà fregato due volte.
  3. Credo che la tua analisi sia corretta, ma che trascuri un'aggravante. La forma corretta è: "Lui offre un prodotto, i fan lo comprano. I fan lo osannano" Martin è terribilmente "piacione" per quanto riguarda la sua opera. Non è uno scrittore che si è trovato ad appagare i nerd: è nerd a sua volta. Ha trovato e trova perciò estremamente gratificante l'esser diventato oggetto di culto nelle dinamiche degli amanti del fantasy, e ha incoraggiato tutto ciò che potesse alimentare queste dinamiche. Lasciamo perdere che al momento di autorizzare la serie TV lui non sospettasse di venir raggiunto e superato. Uno scrittore serio avrebbe aspettato di essere in dirittura d'arrivo anche per un discorso solo meramente scaramantico. Lui no. Lui non avrebbe potuto mai resistere alla tentazione di far diventare la sua saga un fenomeno worldwide. Per il poter tornare a scrivere sceneggiature, per vedere la sua opera al di fuori dei forum di appassionati... per il merchandising! Santo cielo, non dimentichiamo il merchandising! Lì ha perso la testa: come può resistere alla commercializzazione del pupazzo di Jon Snow uno che probabilmente ha una stanza piena di merchandising di altre serie fantasy/fantascientifiche? E questo viene più difficile accettarlo: il sacrificio dei lettori, ovvero lo zoccolo duro, a beneficio dei fan da consumo rapido di serie TV. Ma più il consumo è rapido e più è effimero. Perdi i nuovi fan, che tra due anni osanneranno la prossima serie TV, e perdi lo zoccolo duro perchè... beh, perchè gli hai fatto venire il sangue acido.
  4. Ok, ho perso il mio euro. E' stato bello crederci, però.
  5. Secondo me sta per annunciare l'uscita del libro. Crea l'hype per darlo in concomitanza con l'uscita della serie (quindi magari è pronto da un po'...). Punto un euro sul fatto che è la volta buona.
  6. Concordo con hacktuhana. Una cosa fondamentale di Euron però la sappiamo: possiede il "terzo occhio" come Bran, e da questo deriva tutto il resto. Scoprendo di avere un potere che gli altri non hanno Euron ha cominciato a pensare di poter "volare" come nessuno ha mai volato, di poter viaggiare dove nessuno ha mai viaggiato, desidera sfidare i limiti dell'umano e non per niente ricalca un po' i Signori Oscuri della letteratura fantasy con la ricerca del potere per il potere. E invece no, ho letto questo.. Ehi ehi ehi! Fermo un attimo! In che senso "sappiamo che ha il terzo occhio"? Da dove lo sappiamo? Dove lo spiegherebbe? Secondo me sappiamo solo (e lo sappiamo da questo capitolo) che ha accesso alle droghe che danno agli eterni poteri divinatori; stop. Che Euron sia un greenseer-metamorfo stile Bran-Jojen possiamo solo ipotizzarlo (e non so bene in base a cosa in effetti: si parla di Euron in 3 capitoli e in terza persona, non in POV come con Bran)
  7. Urka! Sei il suo avvocato? O un suo doppio account, non so? Fratello ti dò un consiglio per il forum come per la vita: fatti una risata. La gente può far battute anche senza metter faccine, altro che polemica sterile! Con altrettanta simpatia ricordo che gli OT sono contrari al regolamento e che il compito di sanzionare eventuali flame spetta ai moderatori di sezione (tra i quali per mero accidente ci sono anche io). Gli utenti disciplinati e giudiziosi possono sempre segnalare i post che non ritengono essere conformi al regolamento, o al massimo inviare un MP ai moderatori. Sperando di essere stato sufficientemente chiaro ed esaustivo, auguro una buona giornata e sollecito a non dare seguito all'OT rispondendo a questo messaggio in pubblico. Non rispondo al sollecito perchè 18 anni di internet mi hanno insegnato che l'IT non esiste. Senza la possibilità di toccare argomenti laterali e senza quella di poter moderatamente scherzare, un qualunque topic diventa sterile o ripetitivo. Te lo dice uno che in genere legge tanto e scrive solo se ha qualcosa da scrivere (se ho 130 messaggi in 8 anni ci sarà un perchè ). Torno a leggervi. (o magari vado nel thread delle news a speculazioni a scrivere un post altamente pessimista e a ipotizzare una data di rilascio a caso, non so.. :P )
  8. Senza entrare tanto nel merito di questa affermazione (ereditare il sangue di Catelyn non è un vantaggio, credimi), è da un po' che volevo dirti: Jon, Jon, Jon! Si scrive JON! Ma certo che sarà così! Staranno certamente per arrivare: in quanto vuoi che coprano una distanza che un uomo e un nano hanno percorso su una barca a remi?
  9. Ti chiami Albione e hai bisogno della traduzione?
  10. Oh Dio no, Jorah no! (Ho fatto confusione tra terrore e dovere)
  11. "Tre stalloni dovrai cavalcare"... Come si collocherebbe Aegon in questa profezia, se Daenerys lo sposasse? Mi pare infatti che la profezia sia compiuta: - Drogo cavalcato per Amore - Dahario (o come si scrive) per il piacere - Hizdahr zo Loraq (lo ammetto: l'ho cercato su internet) per il dovere Scambiate i primi due, se volete, ma la sostanza non cambia.
  12. Mi stai confermando che faccio bene a non seguire la serie TV. Aspetterò con santa pazienza. Complimenti, se ci riesci. Era anche il mio proposito, e sarei anche riuscito a evitare siti e social network se non lavorassi in un ufficio riedizione delle scuole elementari, dove dei dannatissimi "figli dell'estate" che non hanno mai letto i libri non possono trattenersi dal raccontarti gli avvenimenti che hanno visto la sera prima. E quindi ho ceduto. Ma credimi, dal punto di vista qualitativo non ti perdi granchè.
  13. Nel frattemo nulla, nada, nisba, silenzio, deserto. Non dico un "dai che ho quasi finito", o un coinvolgente "sono a buon punto ma devo risolvere il nodo di PostoACaso" (che a suo tempo mi face accettare serenamente il ritardo di ADWD) ma neanche un "ho scritto solo 8 pagine dall'annuncio di capodanno, fottetevi". Nulla, nada, nisba, silenzio, deserto.
  14. Provo a metterla così: è naturale che uno scrittore prenda diverse milionate di anticipo per un libro che deve ancora scrivere e poi non rispetti le scadenze? Potranno forse girare le scatole all'editore? Immagino che per tutti la risposta all'ultima domanda sia sì. Un discorso meramente legato a contratti di natura economica. Mettiamo questa risposta dia parte e rianalizziamola in seguito. Ora spostiamola sul discorso artistico, Che doveri ha uno scrittore nei confronti del lettore? Visto che quest'ultimo ha regolarmente ottenuto e pagato solo i libri già usciti, ha diritto di esigere qualcosa sui libri futuri arrivando al punto di contestare anche gli hobby collaterali dello scrittore che lo distraggono dal finire l'opera? Qui è un discorso già più controverso: il lettore ha diritto di tenere molto all'opera, e di non vedere l'ora che esca, ma lo scrittore ha diritto di prendersi il tempo che gli serve, dedicandosi anche ad altro se può servire a sbloccarlo. Ha persino il diritto di non concludere l'opera: sarà cosciente del fatto che la sua immagine di scrittore ne uscirà ridimensionata, ma è suo diritto anche scegliere di non passare alla storia. I lettori hanno ottenuto dei buoni prodotti in passato, ma non per questo lo scrittore deve loro alcuna garanzia per i prodotti futuri. MA... ... ma non è il caso di Martin. Lui ha scelto di riscuotere in anticipo non solo eventuali milionate di dollari ma anche la gloria di chi ha portato a termine l'intera saga. Ha venduto l'intera saga all'HBO, comprensiva di finale svelato agli autori, in modo da estendere la sua celebrità di diversi ordini di grandezza. Da nerd quel è, ha goduto degli inviti a Convention, del merchandising di miniature del suo mondo, di essere riconosciuto come geniale da un pubblico più esteso di quelli che hanno voglia di leggere un libro (relativamente pochi). Tolkien ha impiegato 17 anni tra Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli, ma nessuno ce l'aveva con lui perchè non l'ha venduto prima di averlo finito. Martin non ha saputo attendere per la celebrità globale, e ha voluto goderne prima di che il lavoro fosse finito. Ha goduto della gloria prima di meritarsela, e perciò il lettore ha il diritto di avere le scatole girate esattamente come l'editore che ha pagato un anticipo per veder non rispettate le scadenze. Doppiamente tradito per il fatto che quelli che non hanno voglia di leggere un libro sapranno il finale prima di lui, e faranno di tutto per raccontarglielo prima che lui possa leggerlo.
  15. Vi venisse un bene! Io ho scelto di non vedere la serie, se dovete farvi riferimento dovete indicare lo spoiler SERIE TV, oppure andarvene a discutere dove diavolo vi pare! Vi venisse un bene.
  16. Martin finora ha fatto un utilizzo smodato dei deus ex machina, altrochè! Soltanto che la maggior parte dei lettori masochisti pensano che il termini si applichi soltanto ai trucchetti per salvare gli eroi dei romanzi. Martin invece li ha usati per incasinar loro la vita, facendo andar male le cose in maniera estremamente improbabile. Quindi se una volta tirasse fuori un coniglio dal cilindro, salvando un'eroe grazie a un fulmine che colpisce il cattivo che lo sta per infilzare, non sarebbe una scelta pessima moa soltanto un 1-1 e palla al centro.
  17. Seguire il suo blog, ultimamente, è passato dal precedente brivido sulla possibilità di scoprire novità sulla mia saga preferita, al verificare distrattamente quale film nerd proietterà nel suo fot##tissimo cinema. Non gli verrà un leggero dubbio sui veri interessi dei suoi follower nel vedere il numero risibile di commenti agli affascinanti post sui manichini brutti???
  18. Una volta guardavamo con sufficienza anche i post completamente dedicati al libro in preparazione. Ora siamo ridotti al punto di fare congetture anche le volte in cui accidentalmente lo nomina.
  19. Io vado un po' controcorrente. I sondaggi sono interessanti, ma fateli sui personaggi principali. I sondaggi su Syrio, Olenna o Euron (per fare degli esempi) mi sembrano eccessivi, e portano a invadere la prima pagina delle discussioni andando a nascondere quelle relative alla saga.
  20. Esatto! A me delle speranze sulle scadenze importava poco: "poichè del doman non v'è certezza" non me la prendevo se un nuovo imprevisto narrativo posticipava la consegna. Però quando diceva di aver finito qualcosa, o di scrivere sul personaggio X, era godurioso.
  21. Più di qualche mese fa: sarà passato un anno e mezzo o due. Però si trattava di manoscritti non "blindati" dalla consegna all'editore (e quindi soggetti alla scure della revisione dello stesso Martin che, come ha fatto più volte in passato, è capacissimo di riscrivere da zero un capitolo finito). E in ogni caso da allora... cespugli che rotolano in stile western. :)
  22. Per ADWD era già una bella sofferenza, ma almeno nel blog ogni tanto scriveva dei ragguagli sulla sua situazione. Qualcuno l'avrà anche sfan*ulato per i ritardi, ma in linea generale il fan aveva l'impressione di far parte del progetto, e tali ragguagli potevano sembrare delle intime confidenze. Ora... il nulla. Per quel che ne sappiamo potrebbe aver accartocciato quanto già scritto ed essere a zero, oppure essere in procinto di annunciare che il libro è finito. Tutto ciò è ansiogeno. O_o
  23. Questo non è vero e non ci sono evidenze. Non ci sono evidenze neanche del contrario, se è per quello. Di fatto però sappiamo che i lord della Valle sono abbastanza fedeli agli Arryn, e che Robert è e rimane il loro signore, e questo è quanto. Noi lettori sappiamo quel che Petyr ha fatto nel corso della sua vita, i lord della Valle ne sono all'oscuro. Ne meno Yohn Royce odia Petyr, sono solo in competizione per il potere. Yohn voleva la reggenza e Petyr voleva la reggenza, Petyr ha vinto. Yohn vorrebbe ANCORA la reggenza. Citami il capitolo in cui Royce dice "Oh, vabbè, ha prevalso lui, me ne faccio una ragione. Da ora in poi lo considererò un brav uomo mio pari.". Di fatto, Ditocorto agli occhi dei lord altro non è che un signorotto di bassissimo lignaggio che ha usato il conio per prevaricarli in un diritto che spetterebbe ai lord fedeli agli Arryn da millenni. Per loro Ditocorto è inferiore, e si trova a manovrare un bimbo cagionevole per i suoi interessi. Non hanno bisogno di conoscere i suoi intrighi di Approdo per aver chiaro il quadro. Yohn vuole che Robertino muoia per far sposare sua nipote a Harry e Petyr vuole che Robertino muoia per far sposare Sansa a Harry. Vediamo chi vince. Citami il capitolo in cui Royce dichiara di volere il lord morto. Sa che non avrà vita lunga, ma anche se sua nipote sposasse l'erede, non arriverebbe mai a staccare la spina per accelerarne la scalata. In questa situazione gli altri Lord si schiereranno con quello che offre di più, non hanno alcun motivo per odiare Petyr a prescindere. Una crescente influenza di Yohn il Bronzeo non favorisce in alcun modo gli altri lord. Sansa Stark come lady della Valle offre prospettive di nuove terre ai secondi e ai terzi figli. Potrebbe ringraziare nuovi alfieri promettendo di regalare I Gemelli e Forte Terrore ai più fedeli. Gli alfieri Arryn sentenzieranno quello che gli farà più comodo, ma uccidere Baelish non porta alcun beneficio. Seguendo il tuo ragionamento la morte di Lysa appare mille volte più sospetta, perché Petyr ha guadagnato in prima persona, eppure Nestor Royce ci ha chiuso un occhio perché cosi gli faceva comodo. Se tutti, come dici, volessero Petyr morto, lo avrebbero già condannato senza prove per l'omicidio di Lysa. Volerlo morto, che parola grossa... Si sentono dei campioni alla Messi e Ronaldo che guardano dalla panchina Marilungo titolare, e questo è quanto. E' stato imposto dal trono di spade come marito della cicciona, e non hanno potuto far niente perchè la cicciona ha gradito, e poi perchè l'imposizione è arrivata in un momento in cui potere dei Lannister sembrava non essere in discussione. Anche solo sospettare Baelish del uccisione del bambino è insensato, perché lui con la morte di Robertino perde la reggenza e quindi ogni potere. Non lo perderebbe nel momento in cui fosse certo di esercitare un controllo anche su Harry attraverso Sansa. Morto il bimbo, anche avere ascendenza su Sansa diventerà una cosa ambita. E OVVIAMENTE sospetteranno di lui, così come OVVIAMENTE hanno sospettato di lui dopo il volo di Lysa. Ma una seconda morte improvvisa, ripeto, che non avvenga sotto gli occhi degli altri lord, sarebbe pericolosa: il fatto che tu te la sia cavata una volta non significa che te la caverai sempre. E nel secondo caso l'assassinio sarebbe ancora più grave. PS: non è polite bollare i post altrui come senza senso, specie quando si ha a che fare con fatti ancora non raccontati e impressioni chiaramente soggettiva (quindi anche le tue). in futuro evita, please.
  24. Ma odiano Baelish più di quanto siano infastiditi dal lagnosetto. E ripeto: in caso di morte naturale non contano le conclusioni dettate dal buon senso, e in verità non conta neanche cosa i lord vassalli crederanno realmente. Dichiareranno di credere ciò che farà loro più comodo. Un altro esempio? Ormai tutto i regno sa che i figli di Cersei sono bastardi, ma pochi dichiarano di credere a Stannis pubblicamente per non inimicarsi Tywin. No, è necessario che lo spettacolo avvenga davanti a tutti.
  25. Per inciso, anche la morte di Robertino, che molti considerano una formalità, non è del tutto esente da insidie. Diciamociela tutta: anche se morisse davvero per cause naturali i detrattori di Baelish lo accuserebbero di omicidio, avendo il casus belli per revocargli l'appoggio, e se anche Sansa dovesse sposare Enrico si troverebbe comunque sotto l'influenza dell'ennesimo lord. Figuriamoci quindi se venisse fatto fuori artificiosamente: in quel caso si dovrebbe far fronte anche alla testimonianza del Maestro, che mi sembra abbastanza fedele alla valle e poco incline a farsi corrompere. Quindi l'unico modo che Ditocorto ha di uscirne vivo è quello che al giovanotto venga l'attacco epilettico fatale proprio durante una riunione tra lui e i vassalli, con il Maestro che davanti a tutti loro certifichi che non si è trattato di avvelenamento. Non esattamente un piano di facile attuazione.
×
×
  • Create New...