Jump to content

Alyssa Arryn

Utente
  • Content Count

    1,605
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Alyssa Arryn

  1. Ben ritrovati. Mi sembra che questa sia la discussione giusta per chiedere cosa ne pensate del TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), il trattato di libero scambio fra UE ed USA il cui iter di ratifica sta procedendo in modo estremamente discreto presso la Commissione Europea. I mezzi d'informazione di massa evitano accuratamente di parlarne, io sono venuta a conoscenza della sua esistenza e di quella del movimento che vi si oppone solo tramite Greenpeace ed il sito del periodico "Internazionale"
  2. Ricambio l'abbraccio, contando di rileggerti presto :)
  3. Anch'io ho visto Interstellar domenica pomeriggio, tre ore letteralmente volate via immersa nelle immagini spettacolari e nei tanti risvolti filosofici ed emotivi della storia. Un grande film interpretato da attori in stato di grazia; tanto di cappello alla giovanissima Mackenzie Foy (Murph bambina) che riesce a sostenere il confronto con Jessica Chastain (la sua versione adulta)
  4. Sulla morte di Cesare ti consiglio Idi di marzo di Valerio Massimo Manfredi che penso unisca bene la descrizione realistica del contesto storico ad un'avvincente vicenda romanzesca inventata. Prova anche Il centurione di Augusto di Guido Cervo ambientato nel corso della battaglia della selva di Teutoburgo.
  5. Sean Bean e Carice van Houten in Black Deatn tramesso questa sera da Rai 4; sarà perchè era ambientato durante la peste del 1348 ma mentre lo guardavo continuavo a pensare "Ned Stark e Melisandre"
  6. Bel capitolo, anche se per me risente abbastanza del fatto di essere stato originariamente concepito con un'Arya sedicenne dopo il five years gap (sarebbe stata più credibile sia come "seduttrice" di Raff che come membro effettivo della confraternita dei Senza Volto). I sogni di lupo e l'iniziativa di uccidere Raff promettono bene per un suo imminente ritorno a Westeros , che dubito avverrà senza suscitarle problemi con i Faceless Men.
  7. pescata su Facebook e perfetta per il lunedì
  8. Io ritengo più più adatta la traduzione "ragazza", "ragazzotta". Kyra non è una prostituta professionista ma una ragazza che serve nella taverna... certamente una ragazza disinibita e promiscua che all'epoca sarebbe stata definita come una sgualdrina.
  9. L'ultimo re di Scozia di Kevin Macdonald, con Forest Whitaker, James McAvoy, Kerry Washington, Simon McBurney. Il film rievoca con toni romanzeschi la vicenda di Idi Amin Dada (interpretato da un superlativo Forest Whitaker) uno dei tanti dittatori sanguinari che hanno popolato l'epoca della decolonizzazione africana. Gli orrori e le ambiguità dell'Uganda degli anni '70 sono visti attraverso gli occhi di un giovane medico scozzese che, giunto nel Paese per lavorare in una missione umanitaria, conosce per caso Idi Amin Dada e se ne lascia ingenuamente soggiogare, diventandone il consigliere-burattino e rimanendo invischiato sempre più a fondo in un gioco pericoloso fra i servizi segreti inglesi ed il crudele e carismatico despota. Ricostruzione storica di piglio documentaristico e finzione narrativa (quest'ultima non sempre riuscita) si amalgamano bene in un film interessante. voto 4 / 5
  10. Royal affair di Nikolaj Arcel, con Alicia Vikander, Mads Mikkelsen, Mikkel Boe Følsgaard Il film racconta un episodio della storia danese di fine XVVI° secolo che qui da noi è poco o per niente noto, ovvero la breve ascesa al potere del medico tedesco Johann Friedrich Struensee, fervente intellettuale illuminista che, facendo leva sul forte ascendente esercitato sul giovane re dalla mente incerta Cristiano VII, lo spinge a contrastare le idee conservatrici dei sui ministri ed a varare riforme a favore del popolo. Sempre più potente, Struensee diventa anche l'amante dell'infelice moglie del re, Carolina Matilde, donna colta ed intelligente che condivide i suoi ideali: proprio questa relazione offrirà alla nobiltà conservatrice, lesa nei propri interessi, l'occasione per ribaltare le fortune del medico illuminista. Forse un po'troppo lungo (dura circa 130 minuti) il film riesce a coniugare molto bene l'intreccio sentimentale che costruisce l'ossatura della vicenda (narrata in retrospettiva da Carolina Matilde) all'interessante sfondo storico; gli attori sono molto bravi, specialmente Mikkel Boe Følsgaard - Cristiano VII Voto 3,5 / 5
  11. Scelgo Arya Stark perchè io sono molto condizionata dai libri e la trasposizione televisiva dei Lannister non mi convince in generale: nonostante Peter Dinklage sia un bravo attore al suo Tyrion manca quel certo non so chè che tanto mi piace in quello cartaceo.
  12. Voto per Arya Stark / Maisie Williams Arya rimane uno dei miei personaggi preferiti nelle Cronache sia per l'anticonformismo che tanto ho adorato all'inizio sia per il modo in cui si sta evolvendo: tutti probabilmente abbiamo dentro di noi un lato oscuro che in condizioni estreme potrebbe emergere in modo imprevedibile... ecco, lei ha raggiunto questo punto di rottura e ciò che ne sta venendo fuori è sinistro ma maledettamente affascinante. Per la resa televisiva fino ad ora tanto di cappello all'interprete . La sua rivale a parte agli inizi mi ha detto poco sulla carta stampata e mi convince ancora meno sullo schermo.
  13. Non mi piacciono i plebisciti quindi voto per Bran Stark / Isaac Hempstead-Wright
  14. Dal momento che ormai Davos non ha più speranze di recuperare su Danaerys mi tolgo la soddisfazione di votare per la bravissima Catelyn Tully / Michelle Fairley Faccio parte dell'esigua minoranza eglii estimatori della Catelyn cartacea e trovo che la Fairley, pur se fisicamente non somigliante all'idea che mi ero fatta della moglie di Ned Stark, abbia saputo interpretarla magnificamente facendo risaltare la profonda tragicità del personaggio.
  15. Tengo fede ad una promessa e voto Eddard "Ned" Stark / Sean Bean capitato in un girone di attori davvero meritevoli: menzione d'onore anche per gli sfidanti
  16. Voto per Theon Greyjoy / Alfie Allen che la sceneggiatura ha trasformato in un personaggio interiormente molto più tormentato di quanto apparisse nei libri fino a "il dominio della regina" (almeno in modo esplicito, perchè a leggere fra le righe del suo PDV anche nelle pagine di Martin si avvertivano la sua solitudine e la sua fragilità)
  17. Voto Bran Stark / Isaac Hempstead-Wright perchè ispira molta tenerezza
  18. Do il mio primo voto a Theon Greyjoy/Alfie Allen: nonostante manchi del tutto la somiglianza fisica con il personaggio dei libri sia l'attore che gli sceneggiatori hanno fatto un ottimo lavoro, rendendo il protetto/ostaggio degli Stark decisamente più empatico rispetto alla faccia da schiaffi che abbiamo conosciuto fino a "La regina dei draghi". Per il secondo voto valuto proposte di acquisto,
  19. Voto "antipsicopatico" a Samwell Tarly + voto affettivo a Rodrik Cassell
  20. Primo voto assegnato a Khal Drogo/Jason Momoa Secondo voto ancora in vendita, in vista di future alleanze per il futuro DM letterario che probabilmente seguirà la pubblicazione in economica dell'ultima parte tradotta di ADWD
×
×
  • Create New...