Jump to content

Caesar VII

Utente
  • Content Count

    277
  • Joined

  • Last visited

About Caesar VII

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 01/16/1992

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  1. Dov'è che viene detto che non hanno più né soldi né uomini? Nella serie la miniera sotto Casterly Rock è esaurita, ok, ma mi sembra ben diverso dal dire che sono senza più un soldo, anche perché hanno passato anni a rastrellare la terra dei fiumi e hanno altre entrate fisse da Lannisport, tasse varie, altre miniere, lord vassalli più tutto l'oro che hanno immagazzinato per secoli. La volontà di Tywin di legarsi definitivamente alla dinastia regnante è una strategia a lungo termine per proteggere la famiglia nel futuro non perché fosse disperato e senza un quattrino. E l'esercito dei Lannister
  2. Fino alla scorsa stagione i Tyrell erano assolutamente necessari per mantenere il potere, poi è venuto fuori che in realtà non servivano a niente, così, dal nulla e senza spiegazioni. E' un po' come per Sansa, senza la quale sarebbe stato assolutamente impossibile per i Bolton mantenere il dominio sul nord, al punto che Roose pur di averla in suo potere si mette contro Cersei. Poi scopriamo che non era vero niente. Ma è vero che erano necessari per il potere, l'esercito Lannister+Tyrell non aveva rivali in Westeros. Le mosse di Cersei sono infatti sconsiderate perché si è voluta inimi
  3. Ma in realtà l'ultima battaglia vera combattuta dai Lannister è stata quella contro Stannis ad Approdo. Nella serie sono passati anni ormai... La passeggiata fino a Riverrun nemmeno è da contare... È vero che è "stremato" perché è quello che ha combattuto di più ma, a detta di Jaime, rimane il più numeroso e il più ricco. I Tyrell (che non hanno combattuto poi molto) stanno ancora al secondo posto.
  4. Con A dance with dragons, Martin ha finito il manoscritto a fine aprile, il libro è stato pubblicato il 12 luglio... Quindi in realtà il processo di editing è abbastanza rapido, almeno quello...
  5. Randyll nella serie odia i bruti solo per il fatto di essere stranieri invasori (e non ha motivi storici per odiarli come gli Umber o altri lord del Nord che ce li hanno dietro casa) e quindi non mi stupirei se riversasse il suo rifiuto nei confronti dei dothraki ecc. proprio di fronte a Daenerys (altra straniera) che deciderà di arrostarly di conseguenza. Direi anzi che combattere contro le orde di invasori stranieri sia il motivo principale che spingerà Randyll ad allearsi con i Lannister.
  6. Rickard e Brandon sono morti a stretto giro di tempo dal "rapimento" di Lyanna, un punto di non ritorno che forse Rhagar non aveva previsto fin da subito, con Robert che comunque ha iniziato a scalpitare fin dal primo momento. Ad ogni modo Rhaegar e Lyanna sapevano che con il loro gesto impulsivo (?) si sarebbero inimicati Stark, Baratheon (e i loro alleati Tully e Arryn) e Martell o forse hanno capito troppo tardi quanto gravi fossero le conseguenze. È un miracolo che sia riuscito a tenersi i Martell, e questo solo perché ha mantenuto segreto questo annullamento, chiesto probabilmente quando
  7. Premettendo che stiamo ragionando su una cosa che deve essere contestualizzata nella serie (eventualmente anche nei libri), io do per scontato che l'annullamento Rhaegar l'abbia chiesto dopo aver conosciuto Lyanna, probabilmente strada facendo quando l'ha portata a torre della gioia. Quindi stiamo parlando di una situazione in cui la rivolta di Robert stava già iniziando. Non ha senso che Rhaegar perdesse il suo alleato più potente (Dorne) per amore della verità, mi pare più probabile che abbia corrotto più di qualcuno per trovare qualche cavillo legale per annullare il matrimonio e tener segr
  8. Bé, l'unico motivo per cui i Martell sostengono Aerys fino alla fine è perché c'è Elia nella capitale... Aerys nemmeno la mette al sicuro a Dragostone come invece ha fatto con la moglie; la tiene ad Approdo appositamente come ostaggio. In ogni caso dubito che Elia e Aerys lo sapessero di un eventuale annullamento.
  9. Non ho mai visto la serie i Tudors quindi non so di cosa stai parlando. Però la conosco di fama ed evidentemente sì, abbiamo letto due libri diversi.
  10. Su Enrico VIII consiglio caldamente Il re e il suo giullare di Margaret George. È un'autobiografia immaginaria del sovrano con, ogni tanto, i commenti sprezzanti del suo giullare. Non è un romanzo storico ricco di battaglie epiche ma c'è tanta politica. Sebbene sia un mattone di più di 800 pagine è scorrevolissimo e aiuta a rivalutare la figura di questo sovrano spesso bistrattato.
  11. Ho votato Nido dell'Aquila, the Eyrie, perché è il migliore esteticamente e dal punto di vista difensivo. Mi piace il fatto che sia una sfida abitare lì. Avrei anche considerato Harrenhal; prima che lo incenerissero e diventasse progressivamente un mucchio di rovine, doveva essere impressionante e bello a modo suo. Mi piace il concetto di città-castello. Alto Giardino deve essere molto bello (mi piace che abbia il proprio labirinto in giardino) ma forse un po' noioso a lungo andare. Capo Tempesta e Castel Granito ottime dal punto di vista difensivo, pessime esteticamente ma almeno C
  12. Baelish parlava di un bel giovanotto, lo stesso regalo che aveva fatto a Cersei (Olly il prostituto). Alla fine della stessa puntata, Lancel confessa all'HS i suoi crimini e quelli di Cersei, permettendo il suo arresto, quindi penso Baelish si riferisse a lui. Come abbia spinto Lancel a dire tutta la verità all'HS non ci è dato saperlo
  13. Caesar VII

    serie tv

    Recuperi natalizi che sto facendo: House of Cards: sicuramente una serie di qualità, ho recuperato in fretta tutta la prima stagione e ho già visto il primo episodio della seconda (e che episodio). Ottima la recitazione e se all'inizio il fatto che il protagonista parlasse direttamente al pubblico spettatore mi dava fastidio, questa caratteristica è diventata uno dei momenti migliori di ogni puntata. Però la serie mi è un po' scaduta perdendo di plausibilità come rappresentazione della politica americana quando il protagonista Frank Underwood Marco Polo: è una nuova serie fresca
  14. Caesar VII

    serie tv

    Non fate l'errore madornale di mollare Homeland alla quarta stagione: dopo l'ostacolo delle prime puntate obiettivamente sottotono e introduttive, la serie raggiunge i vecchi apici di qualità, superandoli addirittura. Episodio 9 veramente superbo ​ Anche io la sto seguendo in italiano, purtroppo sottotitolata in inglese non si trova e il francese non lo capisco. Ma tanto il doppiaggio è abbastanza buono (o almeno mi sembra tale, anche come recitazione) e quindi tant'è... Infatti, il doppiaggio è veramente buono, soprattutto per i personaggi principali che hanno voci azzecc
  15. Caesar VII

    In arrivo...

    S. La nave di Teseo di V. M. Straka Segnalo che è uscito anche in Italia questo strano esperimento letterario, il primo meta-libro, scritto da Doug Dorst e J.J. Abrams. So che quest'ultimo è un autore che divide molto nei giudizi, tra chi lo adora e chi lo odia; io personalmente l'ho sempre apprezzato abbastanza ma non è per questo che il libro mi ha incuriosito. C'è la storia narrata nel romanzo La Nave di Teseo scritta dal misterioso Straka e c'è la storia scritta a margine del libro, appunti scambiati tra due lettori che non si conoscono e che si passano questo libro della biblioteca rie
×
×
  • Create New...