Jump to content

ryer

Utente
  • Content Count

    2,239
  • Joined

  • Last visited

About ryer

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. ryer

    serie tv

    Però Foundation non è di Amazon Comunque concordo, ero arrivata alla terza puntata ma mi stava un po' annoiando (può aver influito anche l'aver iniziato nel frattempo Midnight Mass, che come dicevo mi ha preso molto di più).
  2. ryer

    serie tv

    Parlando di serie Netflix, vorrei consigliarvi caldamente Midnight Mass (è uscita più o meno assieme a Squid Game e forse per questo è stata un po' oscurata). L'autore è Mike Flanagan, quello di Hill House e Bly Manor, anche qui si resta in campo "horror", ma con uno stile differente e anche l'intento di lanciare un messaggio preciso, che personalmente condivido in pieno (si tratta di argomenti religioso-filosofici, con una decisa critica al fanatismo) Io ho finito da poco di vederla e mi ha colpita per più di un aspetto, non ultimi la resa cinematografica (Flanagan ha diretto tut
  3. Già, io per esempio abito in un paese in provincia e purtroppo il nostro storico cinema, il classico cinema parrocchiale di medie dimensioni, pare non aver retto alla pandemia e da febbraio 2020 non ha mai più riaperto. A me è sempre piaciuto andare al cinema per i film di un certo tipo, quelli spettacolari o che comunque per certe caratteristiche meritano di esser visti su schermo grande e devo dire che esser tornata in una sala dopo più di un anno, per vedere Dune, mi è proprio piaciuto (aiutata dal fatto che fosse domenica mattina e ci fossero una decina di persone in tutto, for
  4. Basterà fingere che non esista e non andarsi mai a leggere o vedere nulla che lo riguardi, neanche per sbaglio.
  5. Non vorrei sbagliarmi, ma credo che l'intenzione sia di fare due film, non tre.
  6. C'è differenza, però come dicevo, personalmente non ho avvertito la sensazione di "tempo perso" nonostante l'impronta indubbiamente lenta, che è però tipica di questo regista. Il punto di interruzione non mi sembra così insensato: questa è il primo di due atti, comprende l'introduzione al mondo e ai personaggi, l'inizio del "conflitto" e si interrompe nel momento in cui il protagonista prende coscienza e accetta il cammino che dovrà compiere (non conosco lo sviluppo della storia, ma suppongo che poi ci sarà la parte dell'azione vera e propria e mettere lo stacco prima che questa in
  7. Ah, ok! Diciamo che per come è mostrato può risultare un po' controintuitivo, nel senso che tu vedi comunque gente che attiva gli scudi prima di accingersi a combattere, quindi ti immagini che quella cosa serva a proteggerli contro le armi che vengono utilizzate, non da altre che nessuno usa (pistole, cannoni etc.)
  8. L'ho visto anch'io (non entravo in una sala dal gennaio 2020^^), concordo molto con le tue riflessioni, soprattutto sull'assoluta necessità del seguito per dar senso all'operazione. Io non sono una grandissima fruitrice di fantascienza, soffro molto certe sue cose specifiche e in particolare le sequenze di "gente che si spara" (mi annoiano davvero tantissimo, anche nei film non di fantascienza). Anche qui abbiamo lunghe scene di combattimenti, ma trovo almeno originale che si tratti di armi bianche (immagino che nei romanzi ci sia una qualche spiegazione al fatto che non usino pistole las
  9. Penso che stia molto alla "sensibilità" di chi è a capo della produzione. Con GOT siam stati fortunati perché credo che ci sia stata una precisa volontà di dare da subito uno stile unico e con un'attenzione altissima a certi dettagli (abiti che sapessero di vissuto, colori mai troppo saturi ed effetti non esagerati). Certo, il materiale di partenza è un fantasy atipico, molto più realistico e crudo che quindi avrebbe stonato reso in altri modi. Io spero si possa arrivare ad avere (nelle serie) qualcosa di simile a cose come LOTR o i film di Harry Potter, che pur essendo molto fant
  10. Quoto, anche se c'è da dire che di produzioni a tema fantasy non "plasticose", tolta Game of Thrones, non me ne vengono in mente molte purtroppo. Questa sembra avere comunque un certo gusto nei costumi (a parte l'arciere col maglione^^), almeno dal trailer.
  11. Anche Podrick, se non sbaglio (quello che sbuca dalle tendine della cuccetta).
  12. Diciamo però che per vedere l'ultimo, va visto almeno il precedente film del Rebuild. I primi due sono sostanzialmente uguali alla serie, ma poi le differenze introdotte portano la storia da un'altra parte e non penso abbia molto senso affrontare il film conclusivo come prodotto a sé stante.
  13. Ho visto che hanno pubblicato la prima puntata dedicata all'analisi del primo film del Rebuild Io mi considero una fan moderata di Evangelion, nel senso che l'ho visto tutto all'epoca ma non con la passione che ho nutrito per altre serie. Ho recuperato di recente questo nuovo ciclo di film (con non troppa convinzione perché ero già soddisfatta dalla conclusione vista in "End of Evangelion"), i podcast di Dummy System in effetti mi hanno aiutato a far chiarezza su molti punti su cui avevo dubbi.
  14. ryer

    serie tv

    Il rischio in auto sta anche nella possibilità di imbattersi in qualcuno di non altrettanto ligio.. Per tornare alle serie tv, da poco ho iniziato a vedere Schitt's Creek, serie premiattissima che però qui in Italia finora non era ancora arrivata e devo dire che mi sta divertendo. Molto bravi tutti gli attori, Catherine O'Hara perfetta nel ruolo
  15. Credo sia perché una serie del genere necessita di un bel po' di lavoro di post-produzione, dopo la fine delle riprese.
×
×
  • Create New...