Jump to content

Stranger

Utente
  • Content Count

    208
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Stranger

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

340 profile views
  1. Questa è la cosa che mi ha più infastidito. Che Jon in teoria sia il legittimo sovrano, e che i vari Bran, Tyrion, ecc. volessero far sapere la verità serviva solo a far sbroccare Dany. Non gliene frega niente dopo, e indicono delle democratiche elezioni Senza contare che sono passate 2 settimane, in cui presumibilmente Verme Grigio e i Dothraki hanno fatto autogestione come a scuola in attesa di un concilio di nobili che in ogni caso nessuno di loro avrebbe accettato. Ma quando questi decidono che Jon se ne deve andare, ok allora siamo a posto così, torniamo a casa. Secessione del Nord da barzelletta, tutti che guardano e dicono ok va bene. Iniziamo bene coi favoritismi, vedi che gli Stark alla fine sono come tutti gli altri!!!
  2. Io davvero boh. Non per l'epilogo in sè, ma per come ci siamo arrivati. Tutta la storia di R+L=J e il fatto che Tyrion&c. volessero fosse pubblica, a cosa serve quindi? A far sbroccare Dany e basta? Un re legittimo non esiste già quindi? Mi immaginavo una "investitura popolare" e un rifiuto di Jon, ma veramente non potevo credere alla buffonata delle votazioni democratiche. Sono morte milioni di persone per una guerra di successione, che stupidi potevamo sederci tutti insieme e votare. Ah comunque il Nord è secessionista, va bene a tutti? OK! Perchè gli altri allora no? Non si sa! Anche l'uccisione di Dany, mah...Jon prende una decisione così sofferta in un attimo, mentre prima con Tyrion era ancora "she is our queen", due frasi dopo la fa fuori...boh, mi è sembrato tutto davvero troppo veloce. Chiusura agrodolce per gli eventi, ma decisamente amara per come hanno l'hanno raccontata...non mi resta che sperare nei libri.
  3. Più che altro l'incongruenza è che sarebbe potuta andare subito lì, prima di rischiare le penne tra i freccioni, a distruggere quella e in quel modo la guerra sarebbe finita in maniera immediata o quasi visto che i soldati, mercenari, euron, ecc. non avrebbero più avuto il "capo" per cui combattere...
  4. Per una volta non concordo con tutte le critiche sulla puntata, quantomeno se la confrontiamo a quanto (male) ci avessero abituato le ultime 2 stagioni. Pur non capendo di fondo la strategia di attacco di Dany, come ho già scritto, il resto della battaglia lo trovo molto forte soprattutto dal punto di vista emotivo, così come le parabole dei personaggi. Il tormento e la disillusione di Jon, la sofferenza di Tyrion nel prendere decisioni difficili, Dany che scivola sempre più nella follia, Jaime che "ricade nel tunnel" di Cersei fino alla morte....bello per me, niente da dire.L'unica che mi sembra fuori luogo è Arya, e la scena del cavallo bianco finale che appare tipo visione angelica...boh, non l'ho capita. Una domanda pratica: in diverse scene si vedono esplosioni e fiamme verdi di altofuoco, non ho capito bene come sarebbero da intendere...Drogon che dà fuoco a posti in cui si trovano le riserve? Altro non saprei...
  5. La puntata migliore della ultime 2 stagioni per me, gli archi narrativi dei personaggi sono tutti (o quasi) ben costruiti e molto emotivi. Tra tutti a me è piaciuto (incredibile) Jon sperduto nel combattimento, che non si capacita del livello di violenza e distruzione gratuita tutto intorno a lui e cerca di frenarla per quanto possibile. Anche se, a monte di tutto, abbiamo sempre un'incongruenza grande come una casa: che bisogno c'era per Dany di comparire a sorpresa dalle nuvole sulla flotta di Euron (rischiando i freccioni) e tutto quello che segue, quando bastava comparire direttamente sopra la Fortezza Rossa, raderla al suolo e la finivamo così? Capisco la necessità di far vedere la follia distruttrice a un certo punto, ma la considerazione è proprio alla base sulla strategia per vincere il più rapidamente possibile: mi fiondo dove c'è Cersei e distruggo tutto, anzichè iniziare dal mare e dalle mura esterne dove rischio di essere beccato.
  6. Eh già, questa è una cosa che mi lascerà sempre l'amaro in bocca, a meno che in un futuro lontano (credici) legga qualcosa che dia alla storyline degli Estranei quella dignità e importanza che si intuivano a partire dalla prima puntata (o pagina) della saga. Ci restano allora le lotte per il trono, solo raccontate con un pressapochismo e un approccio da "ormai vale tutto" tale da far cadere braccia e svariate altre parti del corpo. Attendo le ultime 2 puntate con questo spirito, per vedere quale sarà l'epilogo della vicenda, con la speranza di leggere prima o poi (ricredici) la vera storia, che racconti le vicende con un minimo di senso, logica e anche solo coerenza.
  7. Premessa: se la vediamo come un puro momento di intrattenimento, è una gioia per gli occhi e le sensazioni, con momenti di regia notevole e gli ultimi minuti veramente pazzeschi come mix tra immagini e colonna sonora. Ma purtroppo non riesco a vederla solo da quel punto di vista e allora gente, fa acqua da tutte le parti. Posso passare sopra a tutto. Alla (non) strategia/tattica per affrontare un esercito di zombie. A Melissa che arriva dal nulla passando davanti al suddetto esercito. A Ghost messo lì chissà a far cosa. A Dothraki che boh, facciamoli sparire subito senza capire perché e come. Ai draghi che non si capisce bene cosa facciano o vogliano fare. A Bran che warga in qualche corvo per fare un giretto, o cosa chissà. Alle capacità di combattimento di Sam che in teoria dovrebbe durare 30". Alla badass little Mormont che morente fa fuori un gigante. Agli Stark che si risvegliano nelle cripte che in teoria dovrebbero essere (quasi tutti) un mucchietto di ossa o polvere. Ma l'epilogo del NK no, dai. La minaccia degli Estranei è la premessa da cui parte praticamente tutta la saga, c'è la percezione che la vera guerra è contro di loro e tutti i giochi del trono si riveleranno solo sciocchezzuole....e invece? Il NK, l'incarnazione della morte, che non ha altro scopo se non la distruzione del genere umano, fa una tranquilla passeggiata verso Bran (perchè poi ce l'ha tanto col Corvo a 3 occhi un giorno mi piacerebbe saperlo) e si fa fregare da un giochino da ninja da Arya, con una coltellata nella pancia. La grande minaccia degli Estranei si risolve con un pezzo di Barriera buttato giù, un po' di morti dei villaggi in mezzo (e quelli che sono rimasti a casa loro, hanno avuto ragione, a quanto ci è dato sapere, Umber a parte) e la distruzione dei Dothraki, Immacolati ed esercito del Nord. Avete ragione, c'è un solo vincitore in tutto ciò: Cersei. Ripeto, me la sono goduta come uno spettacolo visivo, ma non ha compensato l'amaro in bocca di una serie di eventi che ormai non hanno nè capo nè coda.
  8. Concordo: ogni dichiarazione ufficiale che non sia "Ho finito TWOW e sarà pubblicato il xxxx" aumenterebbe soltanto la già incommensurabile sensazione di presa in giro.
  9. Il discorso sullo scrittore è verissimo, è un percorso che tutti gli artisti affrontano, penso ai tanti gruppi musicali "vecchi" che ancora ascolto e che c'entrano poco o nulla con loro stessi di 20 o 30 anni prima. Con l'ulteriore aggravante che non parliamo di album che possono avere stili molto diversi, ma di un'opera unica. Però per me è una questione di onestà intellettuale, verso se stessi e verso i fans che sono quelli che l'hanno fatto arrivare dove è ora: preferirei sinceramente un "scusate mi arrendo non riesco ad andare avanti" che questo stillicidio condito da speranze, silenzi, rinvii (ripetere in loop).
  10. Io sono dell'idea di MezzoUomo: non è in grado di finire la saga, non so se a livello creativo, "emotivo", fisico, quello che volete, ma la situazione è difficile vederla diversamente da così. Poi è vero che probabilmente il sorpasso della serie TV (post del 2/1/16 citato da Metamorfo) ha dato il colpo di grazia, una volta bucata quella scadenza ha probabilmente tirato i remi in barca...ma ciò non toglie che se fosse stato veramente vicino, avesse avuto le idee chiare su come procedere, non avesse nessun tipo di blocco, non saremmo qui a commentare l'ennesimo rinvio più o meno annunciato. Non vado nemmeno sul blog a cercare altro perchè imbattermi in commenti di ironia perculatoria nei confronti di chi ancora aspetta TWOW mi provocherebbe solo un misto di rabbia e delusione....
  11. Mi piace molto l'analisi "estrema" di Ser Balon Swann, che potrei anche condividere nella sostanza e nella valutazione qualitativa dei momenti migliori e peggiori fin qui letti...se non fosse che però la parte "high fantasy" nella testa di Martin ha rappresentato probabilmente l'incipit di tutto quanto, di una saga che si chiama "Del ghiaccio e del fuoco", di tutta una storia che fondamentalmente prende avvio oltre la Barriera. E' una trama più banale e meno interessante di quella più squisitamente "politica", fatta di guerre, alleanze, tradimenti e intrecci vari? Posso concordare, ma senza la prima Martin non avrebbe scritto nemmeno la seconda. Dopo ASOS la saga si sarebbe potuta concludere, vero, ma non sarebbe stata ASOIAF, si sarebbe potuta chiamare, quella sì, Game of thrones...ma non era quello che l'autore aveva in testa, fin dall'inizio. My 2 cents.
  12. Ecco, è questo episodio che, a distanza di anni, continua a rendermi incredulo...non ci volevo più tornare, ma visto che l'hai fatto tu...è incredibile come un professionista possa mettere su questo teatrino, e se veramente credeva a quello che scriveva, bè è ancora più preoccupante. Vabbè, auguri a tutti gente! E speriamo che il 2018 porti consiglio!
  13. Questo è un bel quiz in effetti, sarebbe da organizzare un vero contest!
  14. Ormai mi ero messo il cuore in pace e mi ero riproposto di non stupirmi più di niente....e invece riesce sempre ad alzare l'asticella: sentire a luglio 2017 che è ancora "months away" dopo che era veramente convinto (parole sue) di finire entro il 2015 per uscire prima della 6 stagione di GOT, come si può definirlo? Surreale? Il punto è che, come già avete detto, in qualche modo e tempo TWOW ormai riusciremo a leggerlo, ma su ADOS ho francamente perso ogni speranza...
  15. Questa effettivamente è la cosa che lascia basito anche me. Con tutto che ormai lo conosciamo, che è stato lo stesso con gli altri libri, ecc....però onestamente pensavo che col tempo e la conoscenza della situazione e di se stesso non arrivasse più a toppare certe previsioni in maniera epocale. Invece ci risiamo e a questo punto davvero non credo che riusciremo mai a leggere la fine della saga. Spero di sbagliarmi ovviamente.
×
×
  • Create New...