Lady Monica

Ranger
  • Content count

    8,765
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    35

Lady Monica last won the day on April 19

Lady Monica had the most liked content!

Community Reputation

1,026 Good

About Lady Monica

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

68 profile views
  1. 1.Hamilton 2. Bottas 3. Vettel 4. Rakkionen 5. Verstappen R1: Ricciardo R2: Perez
  2. Quando la neve cade e i venti gelidi soffiano, il lupo solitario perisce, ma il branco sopravvive.
  3. Io ancora adesso non capisco cosa sta succedendo in quella città che mi pareva tra le meglio gestite fino all'arrivo dell'Appendino. Mah.
  4. Visto che si parlava nel topic della Juve con Masula di Italia Under 21, ho pensato di aprire questo topic per parlare di tutte le nazionali Italiane, sia giovani che quella grande, anche in prospettiva Mondiali Russia 2018.
  5. Tornando IC alla Juve, domanda di mercato. Questo inverno si parlava di un forse divorzio tra Alexis Sanchez e l'Arsenal: è ancora così? E se sì, c'è una qualche speranza che torni in Italia e cioè alla Juve? A me piace molto come giocatore sin dai tempi dell'Udinese e infatti lo compro ogni anno al FantaBarriera e fa il suo gran lavoro. Starebbe male in bianconero? p.s. Forse per le Nazionali Italiane sarebbe da aprire un topic ad Hoc anche in previsione del Mondiale del prossimo anno.
  6. Allora, per la Cripta ci metti al massimo un'oretta se ti fermi a leggere tutto quello che c'è nel museo annesso. Il Quirinale è splendido e secondo me sarebbe da visitare almeno una volta nella vita. Le visite durano però abbastanza, quindi almeno una mattina se la porta via (bisogna però prenotare la visita e soprattutto avere la botta di c**o che non ci siano strane manifestazioni all'interno, altrimenti perdi una parte della visita. A me è successo). Piazza di Spagna è bella, ma insomma, ci si perde mezz'ora solo se ti siedi da qualche parte. Terme di Diocleziano non ci sono mai stata.
  7. Posti pappa non lo so, ma vicino c'è Piazza di Spagna, il Quirinale, Villa Borghese, le Terme di Diocleziano https://www.google.it/maps/place/Santa+Maria+della+Concezione+dei+Cappuccini/@41.9002967,12.4836755,15z/data=!4m5!3m4!1s0x0:0x89cfda62b031c220!8m2!3d41.905024!4d12.4885678
  8. Io penso che andare alla Juve sarebbe un grosso errore per lui: vorrebbe dire quasi fermare la carriera per un anno. L'anno prima dei mondiali, per giunta. Alla Juve farebbe la parte che è stata di Neto quest'anno: coppa Italia e qualche partita di minor richiamo per far riposare Gigi Buffon. Sinceramente Donnarumma dovrebbe provare a stare in una squadra dove può effettivamente giocare sempre.
  9. Se vi da fastidio il ghiaccio, posso sempre cambiarlo con gelato.
  10. Contest di Scrittura creativa: Secondo Campionato Il Contest consiste nel postare uno scritto in tema con la traccia indicata, secondo i tempi che verranno specificati qui sotto. La lunghezza massima prevista per gli scritti è di 5000 caratteri spazi inclusi: prima di postare, potete verificare la lunghezza usando il sito Letter Count. Alla fine della fase di scrittura, ci sarà un periodo dedicato alla votazione, dove gli utenti (partecipanti al Contest o no) potranno commentare e votare le opere: sono previsti 2 voti a testa, 1 nel caso in cui gli scritti che partecipano al Contest siano meno di 5. Ogni campionato si compone di 5 round. Per ogni round, verranno assegnati 6 punti all’autore del primo scritto più votato, 4 al secondo, 3 al terzo, 1 al quarto e 0 agli altri. Ogni round durerà in totale 17 giorni, 12 per la scrittura e 5 per le votazioni. Il vincitore del singolo round potrà partecipare al turno successivo, ma anziché decidere direttamente il tema del round (come nelle edizioni passate) potrà sceglierlo su una rosa di tre che gli verrà proposta. Tra un campionato e l’altro ci sarà una pausa ristoratice di 7 giorni. Le referenti per la gestione siamo io ed Emma Snow: se avete dubbi non esitate a chiederci delucidazioni. Noi non parteciperemo al Contest, ma potremo comunque commentare e votare le opere. Quindi dopo il ripasso delle regole, ecco il nuovo tema: vi affronterete durante queste torride giornate sul GHIACCIO. Avrete tempo per scrivere fino a domenica 02/07 ore 22:00. Buon lavoro
  11. Rispondo per il primo, l'unico che abbia risolto da sola. Fin da subito avevamo capito che si trattava di qualcosa di musicale, ma abbiamo lasciato da parte per dedicarci al terzo, più laborioso. In realtà mentre le mie esimie compagne letterate si dedicavano alle ricerche serie, io mi sono rimessa sul primo. Inizialmente credevo fosse De lo Re e mi ero buttata verso i gruppi a lui più avvezzi. Poi però ho pensato alla parte del sole e dell'oscurità e mi è venuta subito in mente l'eclisse. Da cui cui Eclyps. E poi i soldi =Money, il respirare = Breath. E' bastata una comparazione con tutti i titoli e soprattutto un intenso ascolto dell'album, per capire senza ombra di dubbio che fosse una delle più grandi pietre miliari della storia della musica: The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd.
  12. A me non sembra proprio. E' scomparso quando serviva di più, non si è preoccupato della follia del padre, ha fatto un macello al Torneo di Harrenhal... chiamiamolo anche grande leader poi. Per ora da come viene descritto da Martin, era si onorevole, carino, figone e sensibile, ma anche uno che se ne lava le mani quando serve. E questo al di la dei suoi collaboratori. Il Jon della serie segue quello che vogliono D&D, solo che non è così sviluppato come quello dei libri e quindi ci sono grandissimi buchi. E' un leader perchè pensa al bene non solo suo, ma anche di altra gente come i bruti. Però quando si mette da solo contro la cavalleria dei bolton è da prendere a schiaffi, perchè vuol dire che non ne capisci niente. Ovvio la scena epica fa figo ed è bella da vedere. Tutta la battaglia a Winterfell è bella da vedere, ma siamo onesti, fosse successo nella realtà non ne sarebbe uscito vivo. Ma la colpa di non è di Jon, ma da chi ha scritto la scena in maniera un po'... maldestra.
  13. Io devo farci semplicemente l'abitudine.
  14. Caro Diario. A volte mi chiedo: ma chi me l'ha fatto fare?