Jump to content

Lady Monica

Guardiani della Notte
  • Content Count

    11,480
  • Joined

  • Last visited

About Lady Monica

  • Rank
    Pasticcera Reale della Barriera
  • Birthday 05/10/1981

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Location
    Marche
  • Interests
    La paura porta alla rabbia, la rabbia porta all'odio e l'odio porta al Lato Oscuro.

Recent Profile Visitors

3,448 profile views
  1. Secondo me non ama neanche se stesso. Lo si capisce da come si è buttato via negli anni di regno.
  2. Secondo me è la cosa migliore dell'ultima stagione. Intanto voto per Beric: non perdono a Jaime l'aver abbandonato Brienne per tornare da Cersei.
  3. Ho notato che non c'è nessun Topic dedicato allo sci azzurro. Lo apro ora che alla discesa di Bansko (BUL), non ancora terminata, abbiamo un podio tutto azzurro: Curtoni, Bassino, Brignone. Quest'anno non ci sono nè mondiali nè Olimpiadi, quindi si punta alla Coppa di Cristallo. Se la squadra femminile, soprattutto nella velocità, sta andando alla grande, la squadra maschile ha grossi problemi, visto che pure Paris si è rotto il crociato come Moelgg per lo slalom. Qualcuno come me che segue il circo bianco?
  4. Giorno 12 - Tyrion Lannister Una delle cazoni su cui vado sicurissima: il titolo è lui. La associo al suo personaggio da quando l'ho conosciuta e quindi...
  5. Dracula? (Quello di bela lugosi)
  6. Brescia-Milan 2 Spal-Bologna 1 Fiorentina-Genoa 1 Torino-Atalanta x Inter-Cagliari X Parma-Udinese 2 Sampdoria-Sassuolo X Verona-Lecce 1 Roma-Lazio 2 (0-2) Napoli-Juventus 2
  7. Ok, allora ci provo! Miglior film The Irishman, regia di Martin Scorsese Migliore regia Quentin Tarantino - C'era una volta a... Hollywood (Once Upon a Time... in Hollywood) Migliore attore protagonista Joaquin Phoenix - Joker Migliore attrice protagonista Scarlett Johansson - Storia di un matrimonio (Marriage Story) Migliore attore non protagonista Brad Pitt - C'era una volta a... Hollywood (Once Upon a Time... in Hollywood) Migliore attrice non protagonista Florence Pugh - Piccole donne (Little Women) Migliore sceneggiatura originale Noah Baumbach - Storia di un matrimonio (Marriage Story) Migliore sceneggiatura non originale Greta Gerwig - Piccole donne (Little Women) Miglior film internazionale Parasite (Gisaengchung), regia di Bong Joon-ho (Corea del Sud) Miglior film d'animazione Klaus - I segreti del Natale (Klaus), regia di Sergio Pablos Migliore fotografia Roger Deakins - 1917 Migliore scenografia Ra Vincent e Nora Sopková - Jojo Rabbit Miglior montaggio Yang Jin-mo - Parasite (Gisaengchung) Migliore colonna sonora Alexandre Desplat – Piccole donne (Little Women) Migliore canzone (I'm Gonna) Love Me Again (Elton John, Bernie Taupin) - Rocketman Migliori effetti speciali Matt Aitken, Dan DeLeeuw, Russell Earl e Daniel Sudick - Avengers: Endgame Miglior sonoro Mark Taylor e Stuart Wilson - 1917 Miglior montaggio sonoro Oliver Tarney e Rachael Tate - 1917 Migliori costumi Jacqueline Durran – Piccole donne (Little Women) Miglior trucco e acconciatura Rebecca Cole, Naomi Donne e Tristan Versluis - 1917 Miglior documentario Medena zemja, regia di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov Miglior cortometraggio documentario In the Absence, regia di Yi Seung-jun Miglior cortometraggio The Neighbors' Window, regia di Marshall Curry Miglior cortometraggio d'animazione Sister, regia di Siqi Song Bene, se faccio mezzo punto è grasso che cola anche perchè dei film in gara ne ho visti giusto 2 d forse recupererò 1917 se riesco a convincere qualcuno ad andarlo a vedere. Ma alla fine è solo per giocare
  8. Quale terribile segreto nasconde la misteriosa figura femminile che si aggira per le buie strade di Londra? Questo è solo il primo di una serie di intrighi, apparizioni e sparizioni, delitti e scambi di identità che compongono la trama de "La donna in bianco". Nel 1860 Charles Dickens pubblicò il romanzo a puntate sulla sua rivista "All the Year Round", suscitando uno straordinario interesse nel pubblico che seguì per un intero anno le vicende della sventurata Anne Catherick e quelle degli altri personaggi, descritti con impareggiabile abilità psicologica, come l'impavida Marian Halcombe, il coraggioso Walter Hartright e l'affascinante quanto ambiguo conte Fosco. È passato un secolo e mezzo e le cose non sono cambiate. Anche il lettore moderno più smaliziato non può che rimanere piacevolmente intrappolato negli ingranaggi di questo romanzo che ha segnato per sempre la tradizione del mistery, facendo guadagnare al suo autore l'attributo di "padre del poliziesco moderno". (IBS) Bello, ma un po' pesante da leggere. Collins a volte è troppo minuzioso e prolisso, ma del resto stiamo comunque parlando di letteratura dell'800 e quindi ci sta. Bello il "caso" e come ci si arrivi, anche se a pensarci bene è parecchio triste. Voto: 8/10
  9. Aspettavo i due leoni per poterli postare assieme. Trovo che Cersei e Jaime sono fin troppo legati tra loro per separarli. Quindi per la bella Cersei una canzone vista da Jaime. Per Jaime sempre una canzone di Masini, una delle più famose e paradossalmente dolci. Ma l'amore di Jaime è decisamente puro, se così lo possiamo chiamare.
  10. Ma siete tutti malati di Boltoniso. Voto Jon Snow!
  11. Per Rickon sinceramente non ho idea di che canzone possa andargli bene, quindi per ora passo. Se poi un giorno ne troverò una, rimedierò. Quindi passo al giorno 8 Giorno 8: Jon Snow Per catalogare Jon Snow ci sarebbero molte caselle. Bisogna capire quale Jon stiamo valutando (Libri/Serie) e soprattutto quando. Nella serie credo che tendiamo tutti a pensare all'eroe che salva Winterfell e poi il reame, uccidendo il suo amore e pagando (in maniera abbastanza sciocca) il suo gesto. Ma il mio Jon, quello che preferisco io, è il primo, quello del bastardo che nessuno vuole, quello che si sacrifica per andare ad essere un nessuno nei GDN fino a diventarne il Lord Comandante, pur non volendolo. La prima canzone che associo, è quella che mi ricorda il Jon reietto a Grande Inverno, il ragazzo che non si fila nessuno. E' una canzone che mi fa pure commuovere e piangere. Poi c'è Jon GDN: parlavo dei Blind Guardian per Bran e qui sparo la loro seconda cartuccia. War of Thrones è una canzone che più che parlare di Jon, parla proprio di tutto il corpo dei Guardiani della Notte. Poetica e struggente, buon ascolto.
  12. Ma prego! E' un gruppo che mi piace tantissimo e che mi ha fatto conoscere mio marito. C'è un'altra canzone loro dedicata ad un personaggio delle Cronache (O comunque ad un gruppo di personaggi) e penso che la metterò a tempo debito.
×
×
  • Create New...