Jump to content

Brienne_Tarth

Utente
  • Content Count

    1,053
  • Joined

  • Last visited

About Brienne_Tarth

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 05/02/1992

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

289 profile views
  1. Tyrion a Jon durante il famoso discorso "ricorda chi sei", eccetera?
  2. h, ecco, sono chiacchiere da internet... questi sono degli agitatori, andrebbero arrestati per procurato allarme XD
  3. Quanto prossimo? E soprattutto dov'è la fonte? Tempo fa avevo sentito dire in giro che sarebbe venuto in Italia per l'allora imminente premio Bancarella, mi sa che ne dicono tante di frottole...
  4. Ah, ok. Ma c'è una prova che lo dica riguardo a Wild Cards, o è una tua considerazione?
  5. Sì, anch'io ho notato questa cosa dei commenti... forse sta per fare un annuncio. Dita incrociate EDIT: avete notato che sono due o tre post che dice frasi tipo "potrei dirvelo, ma poi dovrei uccidervi"... chissà cosa vuol dire
  6. Anche io ho pensato che finalmente ci siamo... ma con lo zio George non si può mai sapere.
  7. Dovrebbe riferirsi alle Nozze Rosse... Forse la dice un uomo del nord, ma non so chi.
  8. Giusto! Se sai dirmi anche l'occasione... comunque, la frase è tua!
  9. No, nessuna di loro, Jason. Indizio: non c'entrano le donne. Sono tutti uomini (e sì, c'è un perché, non è un caso).
  10. Centra un Lannister, ma non è lui/lei a pronunciarla.
  11. Non ricordo più a chi si riferisce... comunque ecco qua la prossima: "Fin troppo santo, quel vegliardo. Non mi è mai piaciuta la sua faccia." Non è difficilissima... Se poi ricordate, oltre a chi la pronuncia e a chi, anche l'occasione e il luogo, tanto meglio.
  12. Bella discussione, molto interessante per me che sono una lettrice accanita, al di là della scuola. Per quanto mi riguarda, alcuni libri letti a scuola mi sono piaciuti molto (mi sa che sono l'unica persona che si è letta i Promessi Sposi di manzoniana memoria due o tre volte, per intero), altri invece proprio non li ho digeriti (per esempio, non sono una grande fan della poesia in generale, preferendo appunto la prosa e leggendo soprattutto romanzi vari, tenendomi di solito ben lontana da saggi e simili). Certo, si potrebbe venire incontro agli studenti inserendo tra i vari titoli disponibili letture più leggere, ma si potrebbe, ancora meglio, proporre un argomento, su cui poi gli studenti dovrebbero poi cercarsi da sè i libri da leggere, in modo che ciascuno possa leggere ciò che vuole, ovviamente purché si rispetti l'argomento dato dall'insegnante. Naturalmente alcuni argomenti sarebbero più noiosi di altri, ma almeno lo studente potrebbe scegliere di quale noia morire...
  13. Caro diario, lo so, sono veramente pessima... purtroppo la mia vita in questo momento non è un granché e, siccome anch'io sono umana, devo sfogarmi ogni tanto. Alla fine ho chiamato mio padre, ma non è servito a niente, insistono sul non voler venire, per le solite ragioni sentite e risentite (le stesse in ben DUE anni...). Mia suocera insiste (rendendomi la vita difficile perché fa arrabbiare il mio compagno che poi si sfoga con me), ma io cosa ci posso fare? Purtroppo i miei la pensano così e a settant'anni suonati non cambiano certo idea. Un'altra cosa che mi fa inca***** di mia suocera è che ha cominciato a trattar male suo figlio... Non so se oggi era particolarmente arrabbiata o cosa, ma l'ha trattato davvero malissimo, e il bello è che lui glielo lascia fare! E' una cosa che mi infastidisce parecchio... soprattutto perché lui augura la morte ai miei e io non posso mai parlare male di sua mamma... è vero che ci aiuta, ma non vuol dire che per questo può mancare di rispetto a me o a lui. Ma è meglio se racconto tutto dall'inizio. Oggi lui l'ha portata in giro sia di mattina che di pomeriggio (rendendosi in questo modo utile e sopportando i continui accenni ai miei); stasera, mentre lei preparava la cena, la gatta è salita sul tavolo (purtroppo è anziana e non capisce più niente, povera bestia) e lei gli ha detto di occuparsi almeno della gatta, come se non avesse fatto niente tutto il giorno, per poi scappar via neanche la inseguisse il diavolo... se è esaurita che vada a farsi curare, che cavolo! Ma la cosa che mi fa più arrabbiare è che lui non si accorge nemmeno che lo sfruttano e basta. Sua nonna (che usufruisce di passaggi vari tutti i giorni) non ci paga neanche la benzina che consuma, e lo sa che non navighiamo nell'oro! Ci da qualche spicciolo quando ne ha voglia, e basta. Sinceramente sono stufa marcia...Spero che troveremo presto un lavoro perchè ci aiutano, sì, ma mica gratis, ne senso che mi fanno stressare tantissimo. Oltretutto ieri sera ci hanno fatto litigare pesantemente perché sua mamma continuava a parlare dei miei e lui si sfoga con me, ma io che cosa c'entro... A un certo punto non ne potevo più e, dopo tanto tempo, mi sono di nuovo graffiata con il coltellino di un cavatappi... non è rimasto neanche il segno perché quell'affare non taglia, ma questa cosa mi fa un pò paura e non l'ho detta a nessuno, neanche a lui che in quel momento non c'era. Mi sembra di averti infastidito abbastanza con le mie paturnie. A presto, sperando di poter riferire notizie più allegre (ma ci credo poco). EDIT: sembrerebbe che sua mamma stesse poco bene e per questo si comportasse così. Anch'io a volte ho mal di testa o i dolori da donne, ma mica maltratto qualcuno per questo!
×
×
  • Create New...