Jump to content

Annad

Utente
  • Content Count

    26
  • Joined

  • Last visited

About Annad

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • City
    Roma
  1. L'identità di maestro Aemon era nota a tutti sia nel regno che alla barriera, fu Aemon che decise di serivre alla barriera per non interferire con l'appena eletto re Targaryen (di cui mi sfugge il nome) l'improbabile. Il re lo fece accompagnare alla barriera da una scorta reale. Ned non avrebbe mai rivelato al fratello ancora adolescente un tale segreto. preferì non condividerlo neanche con la moglie conle conseguenze che sappiamo. La barriera e Jon diventano una scelta obbligata perchè Ned deve andare a corte e non è posto per un bastardo e Cat non lo vuole a Grande Inverno.
  2. Deneb, il 20 apr 2013 - 15:41, ha scritto: Concordo con chi dice che non è una profezia, ma una metafora. E' come dire ritornerà da te quando nevicherà all'inferno. "Quando i mari si seccheranno e le montagne voleranno via nel vento come foglie morte. " Nell'inferno di Dante nevica...E' lo stesso Lucifero che muove le ali generando un vento che gela anche le sue lacrime. Per le montagne mi sembra che ne abbiamo già discusso in diversi punti del Forum dovrebbe essere Gregor Glegane in versione ri-sorto, i mari che seccano potrebbero essere i Greyjoy che vengono sconfitti... C
  3. Ma il discorso a Ser Justin, per me, rientra nel personaggio di Stannis, duro e implacabile anche dopo la morte contro gli immorali Lannister & Co, il trono di diritto è suo o della sua genia. Anche se muore i mercenari devono essere reclutati per ristabilire il diritto di successione dei Baratheon sul trono. Alla fine lo fa più perchè lo sente un dovere ( e Meli contribuisce a renderlo un dovere a cui non può sottrarsi) che non per il potere che ne deriverebbe...
  4. Ci metto sotto la traduzione...speriamo bene è da tanto che non ho a che fare da vicino con l'inglese. Ciao La voce del re era soffocata dalla rabbia. "Tu sei un pirata peggiore di Salladhor Saan."Theon Greyjoy aprì gli occhi. Le sue spalle erano in fiamme, non riusciva a muovere le mani. Il battito accelerato del suo cuore gli fece temere di essere di nuovo nella vecchia cella sotto Dreadfort, ma il guazzabuglio di ricordi dentro la sua testa non era altro che il residuo di qualche sogno di febbre. Stavo dormendo, si rese conto. Sono svenuto per il dolore. Quando cercò di muoversi, osc
×
×
  • Create New...