Jump to content

Lyra Stark

Utente
  • Content Count

    10,929
  • Joined

  • Last visited

About Lyra Stark

  • Rank
    Confratello
  • Birthday February 8

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Interests
    Zanzara ufficiale di Barriera

Recent Profile Visitors

7,472 profile views
  1. Ahimè io ormai non la seguo più da anni. E ormai non conosco più nessuno dei nuovi nomi. Appartengo ancora all'epoca di Rey Mysterio, Eddie Guerrero, Batista (quel certo Dave Bautista) e compagnia. Peraltro mi impressionó il fatto che almeno 2 o 3 dei lottatori più famosi morirono in circostanze drammatiche, come Guerrero o Chris Benoit che sterminó la famiglia prima di uccidersi.
  2. Anche perché alla fine Balon ha portato di loro solo rovina. Certo questo dovrebbe indurli a essere più cauti (e seguire Asha) invece che gettarsi di nuovo in una guerra. Mi chiedo se Asha non perda perchè dopotutto è una donna.
  3. Forse perché potevano rompere il loro controllo sui draghi usando il metamorfismo.
  4. Oddio credo che ormai non li prendano neanche a fare la pubblicità dei materassi ^^"
  5. A suo tempo ho sollevato la stessa perplessità. Secondo me è proprio una scelta che cozza con la loro filosofia molto pragmatica e spiccia quella di affidarsi a un tizio che parla parla e si vanta molto ma di concreto offre ben poco. Addirittura anzi vuole sfruttare i vantaggi portati dall'alleanza con una donna e straniera per giunta. Non mi è mai sembrato molto da ironborn. D'altronde però non è che brillino per lungimiranza e intelligenza. E i sogni in grande fanno sempre presa sui creduloni (e gli ironborn alla fine lo sono).
  6. È rimbalzata di nuovo questa vecchia notizia. https://www.bestmovie.it/news/il-signore-degli-anelli-nicolas-cage-rifiuto-un-ruolo-pazzesco-oggi-e-pentito/761477/ Io però ho sempre creduto fosse una portata di Cage detta così per dire. Peter Jackson ha sempre detto di volere attori possibilmente britannici o simili (non americani insomma) per ISDA mi pare strano volesse affidare un ruolo così importante al buon Nicholas.
  7. Ma è una mia impressione o hanno riciclato la stessa location usata in The Witcher per Arethusa?
  8. Grande @NonnoOlenno che ci fornisci anche già il link. Complimenti per la scelta!
  9. Certo ma appunto un altro elemento fondante delle religioni è quello salvifico soteriologico. Ed ancora quello di dare un significato e quindi una forma di controllo a fenomeni difficilmente spiegabili. Stavo pensando però che nel nostro mondo molte religioni si sono evolute da queste premesse, mentre nel mondo westerosiano si verifica una strana commistione di situazioni e credenze (alcune appunto panteistiche immanentistiche e altre decisamente più legate ad orizzonti moderni) per un territorio abbastanza limitato e tutto sommato culturalmente giunto allo stesso stadio di avanzamento.
  10. Diciamo che questa è la critica che si può muovere al 90% del libro... accade tutto fuori scena! E non è il massimo. E infatti. Peraltro ne La domatrice l'argomento è toccato, quindi non mi pareva neanche così impossibile. Di sicuro era più interessante come risvolto. Io la apprezzo perchè ho una forma mentis molto concreta perciò mi ci ritrovo. Di certo è una semplificazione, forse anche un'iperbole, ma non così lontana dalla realtà perchè il nocciolo sta appunto tutto lì: il passaggio dal pensare alla capacità di trasporre su carta (o schermo oggi). E se vogliamo può valere per il modo di porsi in tante cose: dato che Maya ha citato i detti, a me ha ricordato tanto invece quelle cose alla non parlare agisci/ contano i fatti e non le chiacchiere etc. Appunto tutto ciò che riguarda il trasporre il pensiero su un piano concreto. Non penso nemmeno fosse un modo di esprimere falsa modestia, ma si rifacesse allo spirito molto pratico e produttivo della Christie che era donna d'azione. Dopotutto la sua vastissima produzione lo testimonia.
  11. Sì ecco diciamo che menzionare di sfuggita non è esattamente "se ne parla eccome". In generale appunto come dice il Lord molto si capisce per inferenza coi paragoni con le nostre religioni (tipo forse si parla anche dei banchetti nelle sale del Dio Abissale, alla Vichinga via). Però aldilà dello spiegare, è proprio il fatto che i personaggi non pensino mai all'aldilà se non in termini negativi a colpire. Mentre in genere le religioni esistono proprio per confortare oltre che per spaventare.
  12. Mi sembra più macchinoso, anche perchè così non ci sarebbe modo di poter fare il giro rischiando di scegliere sempre lo stesso proponente. Random è più misterioso
  13. CProvo a rispondere ad alcune delle tue osservazioni: la sensazione è che le abbia pilotate per far succedere qualcosa di losco... Non è granchè, però già incuriosisce. Dunque anche io mi ero posta la domanda, ed in effetti se pensiamo alla storia inventata dalla Olivier si ritrovano molti elementi di quanto è accaduto in realtà a Villa Folliat (la moglie sotto mentite spoglie, l'omicidio). La mia sensazione è che non possano essere stati che i personaggi che erano a conoscenza di come erano andate veramente le cose: cioè George Stubbs, la moglie ed eventualmente la signora Folliat. Gli altri non potevano sapere nulla. Ora il motivo? I coniugi Stubbs ovviamente volevano a tutti i costi approfittare della sagra per uccidere Marlene (si tratta infatti di un delitto premeditato) che per loro rappresentava un pericolo, quindi sicuramente avranno manovrato per creare l'occasione favorevole. Certo poteva essere pericoloso inserire tanti dettagli autobiografici anche nel racconto (come quello della moglie sotto mentite spoglie) ma loro evidentemente erano sicuri di non essere scoperti. Secondo me però altri elementi erano suggeriti dalla signora Folliat, non so se con un processo cosciente o inconscio per cercare di fare in modo che qualcuno carpisse la verità. Non è molto solida come costruzione, su questo siamo d'accordo, ma io almeno l'ho interpretata così. In effetti è una falsa pista che non si capisce granchè e non è neanche interessante, proprio perchè non sviluppata. Comunque io ho pensato fossero i comunisti, e siccome Legge è uno scienziato nucleare mi pare, che cercassero di reclutarlo come spia o comunque collaboratore. Era qualcosa che accadeva all'epoca e si veniva appunto avvicinati da membri del partito. Ovviamente poi trattandosi di un'organizzazione segreta era molto difficile uscirne da qui le minacce. Ad ogni modo a una certa io avevo anche ipotizzato uno scenario diverso: che questo tizio dalla camicia surreale fosse in realtà un amate di Legge, elemento che costituiva un movente per uccidere Marlene che poteva averli visti insieme e quindi rivelare a tutti la sua omosessualità (da cui anche l'infelicità della moglie trascurata che si gettava tra altre braccia). Evidentemente ho troppa fantasia! XD uhm... dov'è che avresti visto della modestia tu? A me Ariadne Olivier sta antipatica proprio per il modo in cui si pone, qui a dire il vero meno del solito, LEI vuole condurre le indagini e LEI pensa sempre di averci preso, mentre in realtà non ci arriva neanche vicino.
  14. Bene tornano in auge i personaggi storici! Sempre interessanti.
  15. Infatti hai fatto bene, perché anche se ha i vari problemi che abbiamo elencato ha comunque delle sue particolarità e permette anche un buon margine di dibattito. Bellissime tutte le vostre proposte. Io rilancio con qualcosa di forse non troppo conosciuto: Congo di M. Crichton (o in alternativa Andromeda peró mi pare che Lady Monica lo conosca già). Benissimo il sistema random.
×
×
  • Create New...