Lyra Stark

Utente
  • Content count

    5,481
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    74

Lyra Stark last won the day on April 25

Lyra Stark had the most liked content!

Community Reputation

3,116 Excellent

About Lyra Stark

  • Rank
    Confratello
  • Birthday February 8

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

1,614 profile views
  1. Al cinema con... Robin Hood!

    tagli inedito e revisionista mi fa ben sperare....
  2. Al cinema con... Robin Hood!

    Nel frattempo... mi pareva di ricordare di aver letto qualcosa, ed in effetti confermo che si appresta a comparire nelle nostre sale a fine anno... un nuovo ROBIN HOOD! Intitolato probabilmente Robin Hood: origins e prodotto da Leonardo di Caprio vede come interpreti Taron Egerton nei panni del nostro, Jamie Foxx come Little Jon (?), Jamie Dornan come Will Scarlet e ocio allo spoiler più Paul Anderson come Guy di Gisbourne e Ben Mandelsohn come Sceriffo. Chissà che ne esce...
  3. Prossimamente al cinema

    Artigiano nel senso che è bravo ad attingere a filoni noti e classici (vedi quelli sul West o sulle arti marziali) e a rielaborare producendo soluzioni interessanti (mi sa proprio di lavoro artigianale ma con connotazione positiva eh). Per quanto mi riguarda nei film di Tarantino non presto tanto attenzione alla storia quanto ai "quadri che riesce a creare", soluzioni visive e non solo. Kill Bill la prima volta che lo vidi mi parve una rivelazione, ora invece non più ^^"
  4. Al cinema con... Robin Hood!

    Anche a me piace tanto! Difatti ho sempre ammirato gli arcieri e ambito a diventarne uno (con scarsi risultati).
  5. Caro diario

    In coda ai pensieri già espressi vorrei aggiungere solo un grazie!
  6. Al cinema con... Robin Hood!

    Al cinema con… Robin Hood! Fresca fresca di visione per l’ennesima volta di Robin Hood principe dei ladri, passato in TV ieri sera ed uno dei miei film preferiti, mi è venuto in mente che l’arciere di Sherwood poteva essere un buono spunto per la rubrica (che ahimè ho colpevolmente trascurato da parecchio). 1. Robin Hood - Principe dei ladri (1991): come ho appena scritto, uno dei film preferiti di sempre, o meglio film del cuore, fin da quando ero piccolina. Certamente non perfetto, però tutto sommato fa il suo. Buona azione, bel ritmo, buona combinazione tra action, adventure, romance (la scena del bacio tra Robin e Marion e il finale Morirei per te sono ancora tra le più belle scene romantiche in circolazione a mio giudizio - lo so sono una terribile romanticona buuuuh!) e un pizzico di humor. Buona scenografia, costumi un po’ così ma adeguati, belle musiche compresa la famosa (Everithing I do) I do it for you di Brian Adams. Insomma, funziona. Leggendomi un po’ di trivia il film non ha mai avuto recensioni eccelse, né credo fosse il proposito, tuttavia ottenne grande favore quando uscì al cinema. Personalmente me lo guardo sempre volentieri in mancanza d’altro. Certo, magari Costner non era la scelta migliore (eppure lo ritengo il Robin Hood finora meglio espresso), dando già qualche segno di maturità, ma tutto sommato, soprattutto rispetto ad altri, non sfigura. All’epoca si lamentarono soprattutto per l’accento che aveva mantenuto americano, ed effettivamente in originale deve suonare ben strano (mai mai come la Velleverde di qualche anno più tardi… :P). Ottima performance dell’indimenticato Alan Rickman come Sheriffo di Nottingham, giusto mix tra schizzato e divertente (ho letto che gli offrirono la parte più volte e lui accettò solo dopo che gli venne garantita carta bianca per l’interpretazione. Peraltro si dice che Costner fece tagliare un sacco di scene del collega per paura di venire oscurato – infatti Rickaman prese una candidatura ai BAFTA come migliore interpretazione e Costner una ai Razzies ^^”). Adoro poi Morgan Freeman, qui in una versione saggia, maestosa e action. Una citazione anche per la breve apparizione di Christian Slater (pure lui candidato a un Razzie): chi è della mia generazione ricorderà che all’epoca andava forte, peccato che il personaggio risulti un po’ buttato là a casaccio. Infine, un plauso alla migliore tra le lady Marion sullo schermo, interpretata da Mary Elizabeth Mastrantonio (che sostituì al volo Robin Wright, pensate un po’ le fortune a volte! perchè lei mi avrebbe convinto molto meno). Come ho letto una volta in un commento che mi è molto piaciuto e con cui concordo, è la più eterea tra le lady Marion viste sullo schermo, e a me piace tantissimo come è stata resa perché è una donna della sua epoca, con un spruzzo di modernità, ma appena appena, niente inutili femminismi o derive action. Ha davvero un tocco di leggiadria, dato anche dalla bellezza particolare dell’attrice, condito con umorismo, coraggio, saggezza, concretezza che la rendono un personaggio piacevole, inserito nel contesto e tuttavia sempre attuale, classico insomma! Infine! Menzione straordinaria per la comparsata di 1 o 2 minuti al massimo di Sean Connery nei panni di Re Riccardo sul finale. Sean Connery è Sean Connery e non serve aggiungere altro! ; ) Ho scoperto tra l’altro che nella versione in DVD, che però è stata ridoppiata con voci diverse, ci sono molte scene tagliate che sarei curiosa di vedere. 2. Robin Hood - Uomo in calzamaglia (1993): praticamente la parodia del precedente, a mio avviso uno dei migliori lavori di Mel Brooks. Peraltro l’interprete di Robin Hood qui sarebbe dovuto essere il protagonista del Robin Hood precedente, essendo la prima scelta rispetto a Costner ^^” Divertentissimo, forse anche perché essendo l’altro uno dei miei film preferiti riesco a cogliere tutte le citazioni, mette in scena alcune tra le gag che sono entrate nell’immaginario collettivo di una generazione: dalla freccia Patriot, al: come facciamo ad avvisarlo? Mandiamogli un fox! Allo sceriffo Smerdino, a Bellosguardo il servitore cieco, tanto per citarne alcune. Unico neo, secondo me gli attori non sono molto adatti alla parte, essendo tutti un po’ troppo biondoni da risultare finti. 3. Robin Hood di Ridley Scott (2010): ovvero come vorrei riproporti il Gladiatore ma più lungo, più esagerato, più epico, più tutto e finisco per essere più prolisso, più noioso e più assurdo di sempre. Non dico brutto, ma sicuramente il Robin Hood più bolso portato sullo schermo. Film che non colpisce, manca il bersaglio ^^” Crowe avrebbe la faccia forse adatta, ma magari ci volevano 20 anni di meno, inadeguato il personaggio di Marion, vedova femminista e guerriera. E poi troppi intrallazzi, troppe deviazioni. Appartiene a quei tentativi di rileggere i miti “classici” in chiave nuova che alla fine, per quanto mi riguarda, finiscono sempre per deludere. 4. Robin Hood – la leggenda (1991): o almeno qui da noi venne passato così. Film su Robin Hood con Uma Thurman nei panni di Marian, abbastanza antipatica peraltro. Non mi colpì particolarmente, ma sono passati molti anni. Mi sembra solo che di nuovo rispetto agli altri fosse citato l’elemento normanno e che non ci fossero i tradizionali personaggi come lo Sceriffo e Gilbourne. 5. Robin e Marian (1976): vecchio film con Sean Connery nei panni di Robin Hood e Audrey Hepburn in quelli di Maria. Sinceramente so che è famoso ma credo di averlo visto solo una volta di sfuggita. Molto concentrato su Marian e Robin, con poca avventura ed action (insomma a memoria mi parve una palla allucinante e pure molto triste e malinconico). 6. Gwyn principessa dei ladri (2001): filmetto Disney con una giovanissima Keira Knightly nei panni della figlia (o era la nipote?) di Robin Hood, giustamente arciera e scalcia culi. 7. Robin Hood – la serie TV (2006): poteva mancare? In realtà ce ne sono state diverse, ma credo che questa sia stata l’unica ad arrivare qui da noi. Abbastanza dimenticabile e imbarazzate per assurdità e attinenza come quei prodotti alla Xena, solo che questa era pure noiosa, si discostava nettamente dal canone tradizionale e a tratti era pure troppo strappalacrime Si segnala la dolce cameriera Anna di Downton Abby nei panni di una della banda dei fuorilegge. Unica nota positiva: quel gran figo di Richard Armitage nei panni dello Sheriffo di Nottingham. Passando alla sezione cartoni... 8. Robin Hood: uno dei preferiti di quando ero piccola, dove tutti i protagonisti erano dei bambini, non brillanti particolarmente per simpatia. Vale la pena ricordarlo solo per la magnifica sigla! Tutti insieme: Sguardo accattivante, occhi da birbante, cuore scintillante! Il tuo nome è Robin Hood! 9. Last per ora, but not least: l’altro migliore Robin Hood di sempre portato sullo schermo: Robin Hood della Disney (1973). Uno tra i più bei cartoni classici del logo, giustamente entrato nell’immaginario collettivo, anche grazie al mitico Principe Giovanni e al fidato Ser Biss. Unico neo: la canzone d’amore dei protagonisti è abbastanza meh, rispetto alle altre. Urca urca tiruleru oggi splende il sol! Solito rewind dei temi finora trattati: Al cinema con... i draghi Al cinema con... i dinosauri Al cinema con... l'archeologo Al cinema con... la Scozia e gli Scozzesi Al cinema con... Sherlock Holmes PS: come sempre, se avete qualche suggerimento per il tema delle prossime rubriche mandate pure un MP oppure aprite voi stessi un nuovo thread (io ho lanciato l'idea ma non c'è il copyright)!
  7. The Royals

    Che mi pare cosa buona e giusta. Passi per i membri ristretti della famiglia ma se ci allarghiamo a tutto il parentado non si finisce più.
  8. Il panorama politico post elezioni 2018

    Penso che siamo tutti d'accordo nel dire che quelli del PD sono imbattibili nel tirarsi la zappa sui piedi da soli. Lo fanno di continuo. Perciò non mi sorprenderei ^^"
  9. Il panorama politico post elezioni 2018

    Quando i sondaggi ti dicono che la maggioranza dei tuoi elettori non vuole una coalizione coi 5 stelli, quando in Molise prendi il 9%, mi sembra una mossa molto sensata rispondere a Mattarella: obbedisco! Il guaio è che temo che una parte del PD pensi di dare gran prova di responsabilità e quindi acquisire consensi (seeee magari), se risponde alla chiamata. Certo che come fai: faccio un governo con la destra. Non vogliono sottostare alle mie condizioni. Ah, va bene allora lo faccio con la sinistra. Coerenza innanzitutto.
  10. Prossimamente al cinema

    Tendenzialmente è un bravo artigiano, basta che non si faccia prendere da troppi voli pindarici.
  11. Prossimamente al cinema

    Oh My God! O.O Magari ne esce qualcosa di interessante ^^"
  12. La canzone del giorno

    Siccome lo danno stasera, non poteva mancare il main theme di uno dei miei film preferiti Chissà se è stato scritto prima il tema o questa canzone, ad ogni modo adoro!!
  13. Il panorama politico post elezioni 2018

    Non ha cambiato sponda. Ai 5 stelli non frega con chi, vogliono solo andare al governo con Di Maio premier.
  14. The Royals

    Ma... e del nome del pupo non si sa ancora niente?
  15. The Sweetest Challenge

    E ora che anche il nostro drago ha recuperato, posso finalmente prendere la parola per i ringraziamenti: grazie a tutti quelli che hanno partecipato per aver risposto con entusiasmo a questa iniziativa! Ognuno di voi ha contribuito alla bella riuscita di questo progetto a cui tenevo molto: grazie davvero di cuore. Per quanto mi riguarda, pur essendo l'argomento un po' di nicchia, non avrei potuto sperare in un'accoglienza migliore, finendo per guadagnare pure un drago! Un ringraziamento speciale va poi a Lady Monica per l'aiuto nell'organizzazione. Ma un plauso anche a tutti i maschietti che pure si sono prestati con entusiasmo con tanto di scambio di ricette! Grazie ancora a tutti!! Lyra