Jump to content

Needle

Utente
  • Content Count

    129
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Needle

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 06/19/1995

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Location
    Torino

Recent Profile Visitors

310 profile views
  1. Ma stiamo scherzando?! Lo stopposo pandoro non può averla vinta sul soffice panettone! Ogni morso al panettone è un tripudio di sapori e consistenze, dati appunto da uvette e canditi, e la sua forma più povera (priva di glassature e farciture) è la più apprezzabile, mentre il pandoro non può proprio fare a meno di sfoggiare un antipatico velo di zucchero per essere mandato giù. L'odio verso uvette e canditi non può assolutamente essere una scusa accettabile per preferire il vile pandoro, poiché le paste sono diverse e imparagonabili. Anzi, essi posso essere un ottimo veicolo di solidarietà familiare (io mi pappo i canditi che non piacciono a te, e siamo tutti più contenti). IL PANETTONE INCARNA LO SPIRITO DI CONDIVISIONE DEL NATALE! Votate panettone. Io l'ho fatto.
  2. Stannis è nel mio personale mirino da tempo: secondo me non potrebbe mai vincere, quindi morirà. Devo dire che la morte proposta da Neshira non l'avevo considerata, e a quel punto potrei quasi piangere per la scomparsa del personaggio! (Quasi..... solo che così l'ha vinta R'lhor e i suoi sacrifici umani ). Ramsay potrebbe sopravvivere solo se sul trono ci fosse suo padre (e non ne sono mica tanto sicura nemmeno in quel caso...), lui stesso, o se Jeoffrey resuscitasse e riprendesse a regnare (diverrebbero migliori amici nel giro di due secondi... ) quindi direi che ci lascerà, prima o poi! Theon secondo me è destinato ad una morte da eroe in sordina: sarà fondamentale, ma glielo riconosceranno in pochi. Per come si è evoluto, non credo potrebbe mai riprendere a vivere normalmente, quindi lasciarlo in vita avrebbe pochissimo senso. Sono sempre stata fermamente convinta che Jaime sarebbe morto, magari dopo aver ucciso la cara sorella, però è anche vero che il percorso secondo me più chiaramente improntato alla redenzione-quindi-morte è quello di Theon, fare una cosa simile con Jaime renderebbe troppo simili i personaggi, quindi c'è il caso che viva (cosa in cui non so se sperare: mi sta simpatico, ma appunto per questo la sua morte me la immagino ricca di pathos) Cersei ovviamente morirà. Non sono una fan delle profezie e del loro "vada come deve andare", ma in questo caso non vedo l'ora che sia messa in atto e di liberarmi di quella noiosa zecca. Purtroppo ci andranno di mezzo i bambini, ma Dany insegna che è pericoloso lasciarsi sopraffare dai buoni sentimenti (cioè, insegnerà, per ora non ha fatto molto....) Petyr me lo vedo troppo bene morto ammazzato da Sansa. Ma al di là delle preferenze personali, sono sinceramente convinta che tirerà le cuoia, prima o poi, commettendo il famoso "errore fatale". Aegon magari avrà vita relativamente lunga, ma non giungerà alla fine. Non potrebbe! Spuntano troppi Targaryen di questi tempi.... E se è vero che rappresenta il piano finale di Varys (ma ormai da Varys ci sia spetta qualsiasi cosa), penso che anche quest'ultimo, scomparso il suo candidato, si sia ormai scoperto troppo per poter continuare a vivere, quindi purtroppo ci lascerà! Tra gli altri personaggi vedo male Euron (in realtà lo spero! In un'ipotetica conclusione più o meno pacificata sarebbe un elemento troppo destabilizzante), Connington, Johra, temo fin troppi guardiani della notte, Walder Frey, il piccolo Arryn, probabilmente Bolton. Non mi sbilancio su Brienne: mi pare una di quelle destinate a sopravvivere comunque, anche se forse preferirebbero morire. Ora devo veramente passare ai personaggi a cui sono più affezionata? Uno tra Dany, Jon e Tyrion probabilmente non ce la farà, e se proprio devo scegliere preferirei Dany, sacrificandosi da brava regina. È anche vero che se Jon abbandona i guardiani il suo futuro è incerto e potrebbe anche tirare le cuoia in battaglia, tutto dipende da come Martin vorrà interpretare la sua "morte". Tyrion è quello che secondo me ha più probabilità di tutti di sopravvivere: o avviene un giro di vite nell'Ovest per cui i Lannister vengono scalzati da qualcun altro, oppure è lui l'unico Lannister che rimarrà alla fine. La scomparsa di Lady mi ha sempre messo addosso una certa inquietudine per Sansa, ma potrebbe anche solo voler dire che non tornerà mai più al nord, anche perché il suo personaggio mi pare uno dei più sicuri in questo momento, almeno finché non metterà al mondo un erede (cosa che non avverrà di certo molto presto, e spero che avvenga il più tardi possibile, se non mai!). Arya e Bran sono due incognite gigantesche e non mi sbilancio, anche perché li vorrei entrambi umani e non alberi o assassini senza volto, quindi non potrei essere obiettiva.
  3. Stark, Stark ora, per sempre ed ad oltranza! Molto bene dire che i Lannister ci mettono il pepe, quale antagonista non lo fa? Ma come dice il termine, c'è bisogno di qualcuno che lo opponga, se no anche le sue vicende risultano prive di significato, esattamente come quelle del protagonista. Quindi, tanto per cominciare, senza Stark niente primi libri, i punti di vista sono quasi tutti loro. Che poi per la maggior parte perdano spazio nei libri successivi è un dato dovuto all'ecatombe di Stark adulti, mentre continuano a "prosperare" i bambini, che però dovendo tutti e tre affrontare dei "percorsi di formazione" sono ancora impossibilitati ad agire pienamente, ma non ho dubbi che sia Sansa, sia Arya, sia Bran ricopriranno ruoli molto importanti negli eventi a venire e torneranno alla ribalta anche come numero di presenze del POV (su Rickon non ho previsioni degne). A livello di importanza per i fini della storia, direi dunque che sono quanto meno sullo stesso piano (se non in vantaggio gli Stark, ma questo forse è un giudizio di parte! ) La caratterizzazione dei personaggi mi pare ottima in entrambi i casi, zio Martin sa fare il suo lavoro. Se l'onestà oltranzista di Ned sarebbe potuta sembrare un mostruoso stereotipo nel caso lui fosse vissuto, possiamo forse lamentarcene ora che è morto? Non mi pare così assurdo che esistano persone come lui nella realtà, e alcune, magari, per effetto della fortuna, se la potrebbero pure cavare, mentre lui giace sepolto! E anche tutti gli altri personaggi mi paiono su quel giusto limite tra romanzo (che ci vuole, perché, diamine, È un romanzo!) e realtà. Dunque il metro di giudizio più corretto è alla fine la "simpatia" dei caratteri e la loro riuscita. Per parte mia adoro sia Tyrion, perché è uno dei personaggi migliori delle cronache e apprezzo al sua arguzia e i suoi conflitti, sia Arya, perché le "tipe toste" come lei mi portano ad identificarmi moltissimo. Ho imparato ad apprezzare sia Sansa, all'inizio insopportabile ragazzetta viziata, poi giovane donna assai intrigante, sia, soprattutto, Jaime, il cui mondo e le cui ragioni che ci vengono svelati tramite il suo punto di vista sono uno dei più bei cambi di prospettiva delle cronache. Ho tenuto per Ned quando è stato il momento, anche se sapevo che non sarebbe durato, perché da ragazza fondamentalmente onesta tengo per l'onestà più che per gli intrighi, a meno che questi ultimi non siano fatti estremamente bene. Non ho mai parteggiato per Cersei, perché la considero una stupida gallinella con scarsissimo sale in zucca: lei, gli intrighi, non li sa fare particolarmente bene Ho idealmente combattuto con Robb, per quanto il suo personaggio sia approfondito solo in parte, ma rivela un mix ben amalgamato tra un giovane uomo che vuole emulare il padre e un ragazzo confuso in una situazione più grande di lui, mentre non ho mai provato particolare simpatia per Tywin: pessimo padre. Ottimo stratega, niente da dire, anche se non mi pare tenesse proprio in pugno la situazione, ad un certo punto. Di sicuro ha saputo sfruttare bene tutti gli errori commessi dai suoi avversari, e questo di certo è un merito. Se poi voglio tirare l'ultima considerazione un po' campata in aria, dovessi scegliere una famiglia in cui vivere, i Lannister starebbero agli ultimi posti: giusto alle serpi delle sabbie si adatta meglio il detto "parenti serpenti", l'atmosfera della casa è tesissima!
  4. Nessun dubbio, ho solo il timore che ti fossi offerto per tentare di farla secca alla prima occasione, visto il tuo sbandierato amore per lei! Comunque spezzo una lancia in tuo favore, dai, partecipo alla campagna "Sir Alexander for Vyseris Targaryen!!" (basta che non ci infili un plot-twist per fare secca tua sorella! )
  5. Masula: Bronn Samuel Vimes: Benjen Stark Sharingan: Mance Rayder (Ha gli occhi più che perfetti!) Sara L'Addolorata: Margaery Viserion: Non è che crede di essere figo, Lo è a prescindere perchè è il Sommo! E Farà R'Hollor.v Needle: si, Arya va benissimo direi. Concordo perfettissimamente! (E non solo perché mi si da buona come Arya ). Per la questione delle età, direi che le possiamo prendere un pochino alla larga: in fondo vengo accreditata come Arya io che ho ufficialmente 18 anni, il doppio di lei all'inizio della storia E poi bene, grazie a Rhaenis abbiamo anche una Dany! E questo ci scampa dall'interpretazione di Sir Alexander, che ho come la sensazione sarebbe stata leggermente parodistica
  6. Arya o Meera, mi piacciono entrambe! come ho già scritto, temo di essere il triplo di Arya come corporatura, ma se per voi questo errore filologico non è un problema, non sarò certo io ad insistere! D'altra parte, dai, è un gioco, anche perché manco volessimo girare una sitcom, ASOIAF ha trilioni di ambientazioni! Bello bello, sì sì Questo si può decisamente fare, non mi sembra neanche poi così complicato! Riguardo al fotoromanzo, è un'idea splendida e, anche qui, niente di impossibile, ma lascia solo perplessa una cosa: è assimilabile ad una fanfiction? Perché è ben noto l'odio di Martin per esse E temo che i MOD sarebbero costretti ad intervenire
  7. Concordo anche io! La Sansosità di Fiacca è impressionante!
  8. Ahah, magari!! Penso di essere il triplo di Arya come corporatura! Però mi beerò lo stesso della sensazione ahahah Peccato però, mi ha colpito la tua espressione da "furba sbarazzina" ! A questo punto direi Ygritte! Oooohh, grazie grazie
  9. Cavoli, se fossi più piccola ti vedrei benissimo come Arya! Ahah, magari!! Penso di essere il triplo di Arya come corporatura! Però mi beerò lo stesso della sensazione ahahah
  10. http://imageshack.us/photo/my-images/191/57bn.jpg/ Ma così si vede qualcosa? (terribilmente, TERRIBILMENTE incapace). comunque, se si vede, è la mia entry per il casting, LOL. In realtà adesso ho la frangia più corta e i capelli leggermente più lunghi, ma non dureranno molto (penso di sfogare periodicamente lo stress stagliuzzando i capelli, finché ce ne saranno, almeno...)
  11. Caspita, presi Hot Pie a Walda la Grassa rimangono poche scelte.... Al di là di capelli (che si posso tingere e imparruccare) e occhi (che bhé, dai, sono piccoli, non li faremo notare!!) faccio comunque fatica a ricordarmi di personaggi femminili di altezza media e costituzione robusta (non solo nel senso grassoccia, proprio robusta) ma è anche vero che sono di una disattenzione impressionante quando si tratta di leggere descrizioni Così su due piedi vengono in mente anche a me le Mormont, solo che non credo di avere i requisiti di età adatti (quasi 18 anni e non li dimostro manco alla lontana... tra l'altro se non sbaglio la figlia è quella più alta tra le due!). Bel progetto però, quasi quasi vado a caccia di somiglianze! Che bellina EDIT: ripensandoci potrebbero esserci le cugine Tyrell, anche se forse lì sono troppo vecchia!
  12. Il fatto che cambi è solo indice che la foto è ancora più malvagia: infatti non si notano grossissime differenze neanche così! " /> Con scarsa fantasia, sono tra i molti che considerano il Jon della serie una cosa a parte (e decisamente inferiore!!!) rispetto a quello del libro (e pace, era solo il mio personaggio preferito, cosa importa se me lo disintegrano?! " /> ). In generale, ricordo di essere rimasta a bocca aperta per 10 minuti buoni guardando la prima puntata della prima serie, perché tra la storia delle età e altri particolari, non c'era un personaggio che fosse come me l'ero immaginato io! " />
  13. 1) Come sei venuto a conoscenza del libro? Un mio amico (una specie di roccaforte di cultura già a 13 anni, del cui giudizio mi fidavo ciecamente e che mi ha consigliato alcuni dei più bei libri che abbia mai letto) me lo consigliò vivamente, e ovviamente mi fiondai in libreria a cercarlo! 2) Qual'è il tuo personaggio (o personaggi) preferito? Jon ma anche Arya, Tyrion e Dany (sì, non ho gusti stereotipati, affatto...). Jaime è salito alla ribalta col tempo, mentre Mance esercita su di me un fascino tutto particolare. 3) Qual'è la tua ''coppia'' preferita? Come coppia amorosa, sicuramente Jon e Ygritte . Come coppia di personaggi che interagiscono, Brienne e Jaime hanno una chimica innegabile! 4) Qual'è il personaggio che odi di più? Robert Arryn. Bisbetico ed inutile ragazzino viziato. Poteva starsene nascosto tra le gonne di sua madre e finirsene anche lui giù per la porta della Luna. Anche Lysa non se la passa male. Joffrey e Cersei sono i miei evergreen 5) Qual'è la tua ''teoria'' preferita? Jon&Dany&qualcunocheNONsiaAegon Azor Ahai alla guida di tre draghi contro la minaccia Estranea! (A tal proposito ricercherò i topic dove mi pare aver capito si ipotizzi una parentela Targaryen per Tyrion: se la trovassi convincente penso potrei crepare di gioia!) 6) Se ci sarà,Quale degli Stark comanderà a Grande Inverno alla fine? Boh! Rickon non ha fatto nulla di male nella sua vita, quindi non vedo perché dovrebbe morire e magari sarà lui lo Stark designato. 7)Qual'è la tua scena preferita? Non so se sia la mia preferita (non credo in realtà) ma c'è una scena che mi ha molto colpita e che periodicamente mi ossessiona: quella in cui Sansa costruisce Grande Inverno nella neve al Nido dell'Aquila. Penso mi piaccia così tanto perché trovo che in una scena si condensi tutto il suo mondo e il suo modo di essere, l'ultima scena in cui può essere ancora bambina, il suo personale addio all'infanzia. 8) Se si potesse andare a letto con un personaggio, quale sceglieresti ? Jon, LOL. 9)Se potessi uccidere un personaggio,chi sceglieresti? Potrei dire parecchia gente, ma senza elementi tipo Petyr la pasta non avrebbe sugo, quindi mi toccherà vedermelo sballonzolare davanti ancora per un po' . Dicendo quella piattola del piccolo Robert risulto ripetitiva, ma penso che quasi nessuno ne sentirebbe la mancanza e la storia andrà avanti lo stesso! 10) La tua frase preferita? “Mai, mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un'armatura e non potrà mai essere usata contro di te.” Tra l'altro è una lezione di vita che ai tempi avevo molto bisogno di sentirmi impartire. 11) ...vuoi aggiungere un ultima cosa? Voglio un cucciolo di Metalupo tutto mio!! O in alternativa un draghetto! Ovviamente non ho nessuna intenzione di usare nessuno dei due a scopi violenti.....
  14. Intendi per Tywin o per Joffrey ? Perchè per quanto riguarda il secondo Sansa sa che Tyrion non ha avuto alcun ruolo . Per Tywin sinceramente non mi ricordo se Sansa sa le circostanze della sua dipartita ( della quale è sicuramente al corrente per via del discorso di Petyr su Cersei che fa precipitare gli eventi / guerra delle tre regine ). Intendevo Joffrey, infatti secondo me non è tanto importante che Tyrion abbia ucciso o meno Joffrey, da questo punto di vista, ma che i suoi familiari lo pensino colpevole e quindi lo allontanino, minando ulteriormente la sua già traballante appartenenza alla casata. Insomma, secondo me sapendo qualcosa delle circostanze dell'arresto e del processo di Tyrion Sansa avrebbe già degli elementi sufficienti per presupporre che se anche facesse valere il suo matrimonio con lui per evitare altri inciuci non sarebbe comunque venduta di nuovo ai Lannister! Poi è vero che Ditocorto potrebbe sempre farsi una risata affermando che Tyrion è morto, tanto della sua sorte non sanno nulla, e infilarle un anello al dito lo stesso.
×
×
  • Create New...