Jump to content

Pyp99

Utente
  • Content Count

    415
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Pyp99

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 12/24/1999

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città
    La Barriera

Recent Profile Visitors

1,193 profile views
  1. Io sono entrato nel cinema volendo amare questo film. The Force Awakens mi aveva lasciato con poco, ma almeno rimaneva la speranza che fosse solo un capitolo introduttivo, per poter poi esplodere ep 8. Quello che mi sono ritrovato sono state due ore e mezza dell'inseguimento spaziale più lento della storia, condite con sottotrame filler, buchi di trama ovunque e un cocente senso di delusione e di nulla di concluso. Perché alla fine la trama è portata avanti non dai personaggi, ma dai deus ex machina che costantemente arrivano per salvare tutto. Le (poche) evoluzioni psicologiche son
  2. Il sogno ovviamente sarebbe una trasposizione televisiva della X-Factor di Peter David oppure un film dei mutanti scritto da Whedon stesso (autore della più epica run degli uomini-x di sempre).
  3. Se l'importo andasse in porto non potrei che esserne contento dal punto di vista fumettistico (da anni mi lamento delle trasposizioni degli X-Men), ma mi fa un po paura dal punto di vista cinematografico, con sempre meno studi in circolazione
  4. Ma non avevano già smentito tutto o mi sbaglio io?
  5. Pyp99

    Il Piano DC

    Ho visto ieri JL e... Meh Meglio di BvS, ma è comunque un film piuttosto dimenticabile. La trama è piuttosto simile a quella di Avengers, il che sarebbe bene, se non fosse che questo film arriva cinque anni in ritardo e rimane comunque un prodotto inferiore al primo film corale sui Vendicatori. Il fatto che questo film sia figlio di due registi si sente parecchio. Whedon è un maestro dei dialoghi e delle battute leggere, Snyder del rendere la visione pesante allo spettatore con infiniti rallenty, primissimi piani e scene in cui non succede nulla. Due ore non sono tante p
  6. Pyp99

    serie tv

    Io dalla season 2 di Stranger Things mi aspettavo un calo qualitativo, mentre mi sono trovato davanti una stagione al livello di quella precedente (se non addirittura migliore). A partire da una più attenta suddivisione dello screen time tra i personaggi e una maggiore attenzione alle dinamiche tra questi, fino ad arrivare al miglioramento della regia e ai cliffhanger DA PAURA. La recitazione é poi a livelli altissimi (Noah Schnapp MVP) e non mancano i soliti sovvertimenti di trope cinematografici e la buona dose di nostalgia (e dire che io gli anni '80 non li ho visti neanche di st
  7. Per quanto io appartenga a quel ristretto gruppo di persone che non odia la trilogia prequel (per tutta una serie di ragioni), non posso dire che oggettivamente questa non abbia grandi carenze dal punto di vista recitatoriale, di storytelling e di qualità dei dialoghi. Rimango comunque dell'opinione che non ci sia niente di male nell'amare quest'opera, a patto che non si neghino gli innegabili difetti, nè sia sbagliato odiarla, nel caso si pensi questi difetti siano intollerabili. Ciò che ci piace è soggettivo, ma alcuni aspetti della critica sono oggettivi.
  8. Niente può però battere la memorabilità di: Non mi piace la sabbia. È granulosa, ruvida, irrita la pelle e si infila dappertutto. (Anakin)
  9. Partendo dal fatto che (per la mia giovine età) sono cresciuto a pane e Clone Wars e che quindi non posso evitare certi bias per l'universo prequel, rimango dell'opinione che i prequel rimangano molto sottovalutati, in particolare per quanto riguarda il world-building. Quanti sanno dirmi come si chiamano i pianeti introdotti post-Disney? Pochi, mentre Naboo, Coruscant e Mustafar sono nell'immaginario collettivo tanto quando Hot e Dagobah. La Galassia dei Prequel é molto più viva e dinamica di quella della OT. Tornando in topic, per quanto sia eccitato dalla prospettiva che in
  10. Secondo me siete fuori strada. La differenza degli estranei nel primo episodio è probabilmente causata dal fatto che non avessero ancora ben definito l'intero concept. Nella semplicistica narrazione di D&D non c'è spazio per un colpo di scena del genere piantato in un episodio e poi dimenticato. Non è la prima volta che per spiegare errori di GoT vengano create fantasiose teorie che poi si rivelano infondate.
  11. Mi iscrivo anch'io. Ma niente lista nera da parte mia
  12. Quanti ne servono a D&D per la trama, nè più nè meno. Il che può voler dire qualsiasi numero passi loro per la testa, tanto le armate in GoT si rigenerano al cambio della stagione.
  13. Secondo me Martin ha un obbligo nei confronti dei lettori perchè le cronache non sono una serie di romanzi, per così dire, stand-alone, ma piuttosto un'unica opera divisa in sette parti, che va letta come un tutt'uno. Se a quest'opera manca il finale, la fiducia di coloro che per anni hanno comprato le opere, investendo nello scrittore, viene completamente tradita. Paragonando il lavoro dello scrittore ad altri artisti, sarebbe come comprare un quadro nel quale un personaggio non è stato colorato, una canzone non ancora mixata e con delle parti non finite, come un film con gli effetti speciali
  14. Io sono più che convinto nel tragico caso Martin non concluda, i suoi romanzi subiranno il processo di Sandersonizzazione e avremo una conclusione ufficiale. Non sarebbe nell'interesse di nessuno lasciare il tutto incompleto e Martin lascerà non solo TWOW praticamente finito ma anche molte bozze e appunti. Detto ciò non credo Martin sia così spacciato come sembra a molti. Potrebbe tranquillamente continuare a scrivere per ancora 10-15 anni e per allora, magari anche se non finite, le Cronache saranno in dirittura di arrivo e potrebbero semplicemente essere completate da altri. Ricord
×
×
  • Create New...