Jump to content

Maya

Guardiani della Notte
  • Content Count

    6,686
  • Joined

  • Last visited

About Maya

  • Rank
    GdN in the Sky with Diamonds
  • Birthday 06/15/1980

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

6,030 profile views
  1. MODE MOD ON In generale, vi invitiamo a considerare bene come e quando utilizzate termini come "fascista", "fascistoide" o anche "sinistroide" che possono tutti avere un'accezione negativa, se non proprio offensiva. Buon proseguimento MODE MOD OFF
  2. Sì, è esattamente il mio punto di vista. Trovo ridicolo e offensivo l'editoriale di Feltri jr. E' ridicolo perché sono proprio le sfumature apparentemente irrilevanti a rendere un personaggio memorabile per cui tutta la prima parte riporta un'argomentazione ingenua, volendo usare un termine buono. Tutto il discorso è però soprattutto offensivo perché definisce "illogico" il fatto che un super eroe abbia caratteristiche così poco "macho" come la bisessualità e l'ambientalismo e perché presuppone che una simile scelta di caratterizzazione non possa che essere stata dettata dalla volo
  3. Partiamo dalla cosa più importante: Gambadilegno e Clarabella non sono una coppia! Gambadilegno è fidanzato con Trudi (entrambi gatti), mentre Clarabella teoricamente con Orazio (che, ok, è un cavallo). Così... per dire. Almeno le basi!!! Per il resto solo tanta retorica basata in cui la propria esperienza viene elevata a verità assoluta. A me, forse perché sono un po' gossippara, le dinamiche Paperone-Rockerduck, le indagini di Topolino e le avventure di PK sono sempre interessate tanto quanto la possibilità di un matrimonio ufficiale tra Topolino e Minnie con prole al segu
  4. Nì. In questo caso, poco importa che il “carnefice” fosse un poliziotto. Fosse stato assicuratore (tanto per dirne una) avrebbe usato questo suo ruolo per adescare le sue vittime. Inoltre, il caso non ha aperto ad alcuna polemica: il poliziotto è stato riconosciuto colpevole di rapimento, stupro e omicidio. Nessun dubbio o tentativo di difesa dell’operato. Secondo me, è un caso che andrebbe in una discussione sul femminicido, non in una dedicata all’abuso di potere eventualmente esercitato da forze dell’ordine e connesso alla discriminazione razziale.
  5. nessuno? Un piccolo indizio: la voce narrante è un alter ego.
  6. Ma questo mi pare un caso abbastanza diverso perché più che di abuso di potere si tratta di uno stupratore seriale che casualmente era anche poliziotto e usava il distintivo come esca. Non c’è eccesso di violenza nell’esercizio del proprio ruolo.
  7. La mia temo sia semplicissima. “Rimane il fatto che, in ogni modo, capire bene la gente non è vivere. Vivere è capirla male, capirla male e male e poi male e, dopo un attento riesame, ancora male. Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando”
  8. "Il racconto dell'ancella" di Margaret Atwood?
  9. MODE MOD ON Cerchiamo di non essere troppo aggressivi nelle risposte. Ok che il dibattito è acceso, ok voler sostenere con forza le proprie idee, ma cerchiamo di smussare gli angoli e trovare un equilibrio nel rispondere. Grazie. Buon proseguimento MODE MOD OFF
  10. Secondo il tuo ragionamento, persino questa tua affermazione allora è dunque opinabile. Secondo me, però, qui ci addentriamo in riflessioni sul metodo che non hanno nulla a che fare con la discussione. Rischiamo di andare OT. E' il senso del tuo discorso per come tu vuoi impostarlo. Legittimo, per carità. Tuttavia, come tu stesso ammetti, è impostato su uno scenario ipotetico che, in quanto tale, magari è solo uno dei 14.000.605 futuri possibili che potrebbe vedere solo il Dottor Strange. By the way, super interessante, ma anche tanto border line con il tema,
  11. C'è una forzatura anche nel guardare a una specificità come il Covid per trarre un'evidenza assoluta, a mio avviso. Posto che comunque non riconosco complessivamente questo scenario. Di strada che separa libertà e anarchia nel nostro Paese ne vedo tanta quanta quella che separa regole e dittatura. O magari che il babbo non si è bene spiegato. O ancora che non ha offerto delle argomentazioni (il famoso fallimento dell'approccio "no perché no" o "no perché lo dico io" cui accennavo qualche post fa). E suvvia concediamola qualche chance a questi poveri genitori di esse
  12. I concetti di libertà e anarchia sono separati da tanta strada. Così come quelli di legittimazione e "sbraco". Accostarli così strettamente porta a un vizio di forma sostanziale nella riflessione. Più in generale, può darsi che in una società estremamente rigida, in cui i "capricci" individuali sono poco o nulla tollerati si riesca a ottenere notevoli controllo della collettività e dell'espressione più perversa dell'individualismo. Può darsi. Modelli di società così ne esistono e ne sono esistiti. Dobbiamo chiederci se vorremmo davvero modellare la nostra società a loro immagine e
  13. Potenzialmente si, davvero. Abusare di caffè può essere estremamente pericoloso per il cuore tanto per dirne una. L’abuso di caffeina rende nervosi, fa insorgere emicrania, aumentare il battito cardiaco… sulla strada spererei di non dover mai incontrare una persona in overdose di caffeina. Esistono studi - a cui si può decidere di non credere naturalmente - che hanno dimostrato che l’abuso di caffeina provoca dipendenza con tutto quello che ne consegue in termini di crisi di astinenza ecc. Ne ricordo uno fatto al MIT su un campione di studenti che consumavano forti dosi di caffeina o
×
×
  • Create New...