Jump to content

Maya

Guardiani della Notte
  • Content Count

    6,603
  • Joined

  • Last visited

About Maya

  • Rank
    GdN in the Sky with Diamonds
  • Birthday 06/15/1980

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

5,669 profile views
  1. Leggendovi in questi giorni non ho potuto fare a meno di pensare a "La macchia umana" di Philip Roth, romanzo in cui uno dei temi centrali è proprio: le parole sono discriminatorie in quanto tali? Fino a che punto valgono il contesto? E quanto le imposizioni sociali possano pesare nello stabilire chi può dire cosa a chi e quando? Il protagonista Coleman Silk, uno stimato docente universitario, viene accusato di razzismo per essersi riferito a due studenti con il termine "spooks", il cui primo significato è "spettri", ma che viene utilizzato in modo dispregiativo per indicare le per
  2. MODE MOD ON In effetti, la questione per il momento mi pare ancora fumosa. Inoltre, ricordiamoci che in questo topic la questione razziale è un di cui del caso Floyd. Forse sarebbe opportuno aprire una discussione più specificatamente centrata sul caso o almeno sul tema razzismo. Buon proseguimento. MODE MOD OFF
  3. Nel caso del vetro, il maggior costo del trasporto per singolo pezzo si abbatterebbe nel riutilizzo. Il tema qui è la disponibilità di punti di ricarica per poter ricaricare le bottiglie. Poi va anche detto che in molti comuni l'acqua del rubinetto è buona. Un primo passo è informarsi bene in merito per capire se sia davvero necessario acquistare acqua in bottiglia, tenendo conto che diversamente il vantaggio non è solo per l'ambiente, ma anche per il portafoglio. Un'altra considerazione da fare quando si parla di bottiglie in plastica o vetro riguarda il ciclo di vita e il ciclo
  4. Il problema è che vaccino e green pass stanno subendo una “malattia” che tipicamente in questo periodo travolge il Paese: le ferie. Leggevo qualche giorno fa che 3 italiani su 10 non hanno voluto ancora fare la prima dose per non rischiare di dover fare la seconda durante il periodo delle ferie e quindi di doverle spostare, accorciare ecc. Una questione di priorità evidentemente. Chissà se divenendo obbligatorio il green pass per entrare nei locali, nei ristoranti, ai musei, al cinema ecc. cambieranno le priorità.
  5. Ma questi treecat appartengono alla letteratura di genere? Esiste un canone definito e unitariamente accettato (ammesso che sia possibile, perché come abbiamo visto anche solo per quel che riguarda i draghi esistono diverse interpretazioni)? Diversamente mi baserei su descrizioni dell'autore ovvero non darei per scontato alcun numero di zampe e assumerei che - sigh! - ci possa essere un vuoto descrittivo (che per altro si potrebbe indicare con "l'autore non specifica se i treecat abbiano 4, 6 o 1000 zampe"). Per conto mio la regola universale è sempre: quello che non c'è nel testo,
  6. Maya

    Omofobia

    Ma dirlo di per sé non basta. La propaganda di per sé non basta. Ci sono tanti casi (vi invito nuovamente ad ascoltare Alessandro Luna nel link che ho postato un po' di interventi fa) di propaganda davvero borderline in termini di razzismo per cui non è stata applicata la corrispondente Legge Mancino. Per poter essere applicata un'aggravante secondo quanto previsto dal Ddl Zan dovrebbe essere rilevata una chiara e direi inequivocabile correlazione causa-effetto tra l'affermazione di X è un atto di violenza o discriminazione commesso.
  7. Maya

    Omofobia

    diversa rispetto a cosa? Ma mi spiegate dove vedete questa così ampia discrezionalità nell'interpretazione? Ci sono degli atti in un processo (testimonianze, prove, ecc). Se da questi si evince che l'aggressione è di natura omofobica senza DDL è aggressione per futili motivi quindi la pena è X, con Ddl Zan diventa aggressione di matrice omofobica quindi la pena diventa più severa, X+Y. Io non vedo nulla del genere nell'articolo 4: Art. 4. (Pluralismo delle idee e libertà delle scelte) 1. Ai fini della prese
  8. Maya

    Omofobia

    Il punto chiave è proprio questo: il Ddl Zan non prevede sanzioni per le manifestazioni di pensiero, esattamente come non le prevede la Legge Mancino. Il DDL funzionerà nel caso di reati di violenza verso omosessuali, transgender, disabili e così via come la Legge Mancino per i reati di violenza dettati da motivazioni razziali, etniche, religiose fornendo cioè a un giudice gli strumenti per aggiungere un'ulteriore aggravante agli atti di violenza. L'intervento di Alessandro Luna che ho postato poco fa chiarisce molto bene questo punto. Chi vorrà farlo, potrà ancora schierarsi contr
  9. Maya

    Omofobia

    Sempre sul tema Ddl Zan vi propongo questo episodio di LunaStorta (Torcha) di qualche mese fa: https://www.instagram.com/p/CNPWmiwAEsK/ Ovviamente è molto di parte e sarcasticamente critico verso chi si oppone al DDL Zan, ma penso chiarisca qualche dubbio e apra qualche spunto di riflessione.
  10. Maya

    Omofobia

    Intendevo che non so fino a che livello la transizione e le cure ormonali possano impattare a livello biologico. Di sicuro c'è il discorso della maternità e quindi presumo tutto quanto collegato a questo aspetto riproduttivo. Non so però quanto il cambiamento sia profondo dal punto di vista biologico. Chiaro che il cromosoma Y resta/manca. Ma magari si arriva a modificare altri aspetti biologicamente significativi dal punto di vista del sesso. Per questo mi rimetto a chi ha competenze sul tema. Io invece penso che non c'entri granché perché il Ddl Zan ha il solo obietti
  11. Maya

    Omofobia

    Non so esattamente come funzioni, ma immagino che sia così. Più che altro mi riferivo al fatto che non ho capito questa obiezione di Debbie Hayton con riferimento alla certificazione: è chiaro che se esibisci tale certificazione il tuo sesso biologico era un altro... le da noia che una persona transgender voglia farsi chiamare donna o uomo secondo la propria nuova identità di genere? Non ho capito. La sensibilità è una valore soggettivo quindi non ce n'è una che vale più di un'altra. I diritti però sono oggettivi: quali sono quelli di cui una donna si vedrebbe privare se
  12. Maya

    Omofobia

    No, non è così. Per poter ottenere la certificazione c'è comunque un percorso da fare e tutta una serie di step medici e legali. Come ha già detto qualcuno qui: non basta svegliarsi la mattina e dichiarare una nuova identità di genere. Questione ambienti che diventano misti: qui è chiaro che la cosa si farà complicata perché non siamo abituati a questa promiscuità (ma attenzione che è una cosa di educazione sociale. In altre società/epoche la promiscuità, ad esempio, in sauna o bagno turco è normalmente accettata). Per quanto riguarda il rischio di aggressione connesso al fatto che
  13. Maya

    Omofobia

    è la sensazione che ho anche io, ma ho messo le mani avanti perché non so bene. In realtà è molto poco sorprendente che questo tipo di gruppi siano apertamente contrari all'identità di genere. Come dicevo in un post precedente, il femminismo ha molteplici ramificazioni. Alcuni gruppi hanno idee molto "radicali" in termini di "sex-base rights". In pratica sono per il riconoscimento specifico di diritti definiti esclusivamente dal sesso biologico e rifiutano in questo senso il riconoscimento dell'identità di genere. Le obiezioni sono tante da quelle che si legano al "privil
  14. Maya

    Omofobia

    Visto che stiamo spaziando un po' vi giro un dubbio più in tema di orientamento sessuale e quindi forse più in topic. Una distinzione che mi confonde è quella tra bisessuali e pansessuali, laddove i primi sono coloro che sono attratti sessualmente da ambo i sessi (anche se alcuni bisex si dichiarano attratti anche dai no-binary) in percentuali variabili (alcuni comunque preferiscono un sesso più degli altri). I pansessuali si dichiarano invece attratti dalle persone a prescindere dal sesso biologico o dall'identità di genere. La differenza mi sembra sottile e più che a
  15. Maya

    Omofobia

    Onestamente a me sembra che il DDL Zan inquadri il concetto in maniera chiara e per altro in linea con quanto espresso finora dalla comunità scientifica e non. Questo è il concetto come viene espresso nel DDL Zan: " (...) per identità di genere si intende l’identificazione percepita e manifestata di sé in relazione al genere, anche se non corrispondente al sesso, indipendentemente dall’aver concluso un percorso di transizione". Questa è una definizione generale: "L'identità di genere è il senso di appartenenza di una persona ad un sesso e ad un genere con cui essa si
×
×
  • Create New...