Jump to content

Manna

Utente
  • Content Count

    891
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Manna

  1. Benvenuta!!Ti capisco per il discorso università. Io ho iniziato a leggere i libri a Giugno 2012 e ho finito a Novembre 2012. In mezzo ho dato 12 esami (tra Giugno e Ottobre) e mi sono laureato a Dicembre 2012. Che faticaccia...però nessuno poteva togliermi Martin :)

  2. Anche io mi unisco al partito per l'edizione italiana. Certamente la versione originale ha una qualità maggiore, ma spesso i termini sono arcaici o comunque troppo complicati per uno che l'inglese lo mastica poco. La noia di stare lì a tradurre tutto potrebbe farti passare la voglia di leggere il libro, secondo me. Se invece hai costanza sicuramente servirebbe molto per migliorare il tuo inglese..

  3. Io credo che l'importanza delle cariche vari molto in base ai turni. Ad esempio: nei primi turni la spada non ha grande utilità, mentre può esserlo enormemente nei turni finali in cui si consumano le battaglie decisive, in quanto dà di fatto 2 punti aggiuntivi (uno per l'utilizzo effettivo e un altro in caso di parità).

    Nei primi turni sicuramente la maggiore importanza ce l'ha il corvo; importanza che a mio parere si protrae per tutta la partita: nei primi turni permette di reclutare truppe importanti, e nella seconda parte di partita permette importanti +1 a marcia e supporto, oltre che un non trascurabile incursione speciale che permette di distruggere una difesa o un supporto avversari (ottenendo un bonus di anche oltre 2 punti). Insomma, io solitamente punto la maggior parte del mio potere nel corvo, ma cerco di tenere un profilo sufficientemente alto anche nel trono di spade e nei feudi. Trovo importantissimo (soprattutto per Stark e Tyrell) mantenere con un fante zone sperdute con la corona stampata, in modo da avere un continuo introito di potere ogni turno che permetta di accumulare segnalini potere anche per ottenere i vantaggi dai bruti. Secondo me proprio i Tyrell devono giocarsela sulle corone :)

  4. In ogni caso è appurato che per questo gioco è fondamentale che tutti i giocatori siano abili nel giocare, perchè proprio l'inesperienza di qualcuno può essere l'ago della bilancia di una parita. Trovo molto bello il lato delle alleanze. Spesso quando mi trovo ad allearmi con qualcuno, tendo a stabilire un turno fino al quale ci si ignora, e da quel turno in poi, nemici come prima. La trovo l'unica soluzione per non creare un gioco immobile. Trovo invece quasi sconveniente tradire nel finale di partita, considerando che alla partita seguente si perderà di credibilità (ahimè ci ho provato più volte e una volta quasi ottenevo la vittoria, peccato che ci fosse un castello abbandonato in mezzo alla mappa di cui nessuno si era curato al termine di una battaglia persa)

  5. Io trovo invece che i Greyjoy non siano poi così avvantaggiati. Per alcuni motivi:

    1) spesso si focalizzano su una battaglia all'ultimo sangue dal primo al decimo turno per il Moat Cailin, perdendo interesse per altre regioni focali come Delta delle Acque. In questo modo Greyjoy e Stark sono invischiati e fuori dal gioco del trono.

    2) Pyke è molto a rischio conquista sia dai Lannister che, ancor di più, dai Tyrell che, non avendo enormi possibilità di espansione, possono spesso gettarsi alla conquista di Pyke e di Dito della Silice.

    3) Spesso non si pensa a chi siano i Greyjoy: una potenza navale basata sull'attacco. Hanno carte eccezionali che, se usate bene, sono le migliori del gioco a mio parere (Balon è bastardissimo). Attaccare è l'unico modo per vincere, non si può pensare di restare a guardare perchè sennò è la fine (considerando anche lo scarsissimo numero di torri disponibili)

  6. I Greyjoy avevano vita facile nella prima edizione di gioco, ma nella seconda credo siano alla pari con tutti (credo che gli unici leggermente avvantaggiati siano i Baratheon e quelli un po' svantaggiati siano i Tyrell, per motivi geografici e di disposizione di castelli e fortezze)OTInteressante la storia del Cyvasse! Non esiste nulla in inglese a riguardo, magari in qualche forum americano?OT

  7. Riapro questo topic essendomi appena iscritto!Sono assolutamente inflippatissimo nel gioco da tavolo di Game of Thrones. L'estate scorsa avevo iniziato ad ideare un gioco da tavolo GoT perchè credevo che quello esistente fosse una pippata da telefilm.. e invece mi sbagliavo! Un amico lo compra, ci invita a giocare e.. FANTASTICO!Da allora tante partite (una sola vittoria, sigh) e vari vincitori di varie casate diverse (nonostante i Baratheon abbiano vinto il 60% delle partite, una vittoria per Martell, Stark e Lannister). Io ho spesso usato i Martell e non sono male. Ora proverò gli Stark perchè mi intrigano parecchio: disponibilità buona di scorte e barili in territori in cui nessuno andrà a nasare. Il trucco è (giustamente) mantenere il saldo controllo del Moat Cailin e cercare di raggiungere Nido dell'Aquila e Dito della Sililce. Peccato che per vincere arrivando a 7 fortezze, bisogna per forza sbilanciarsi parecchio (con le 3 sovracitate, Grande Inverno e Porto Bianco siamo ancora solamente a 6) quindi bisogna tentare di prendere Delta delle Acque, impresa non semplice.

     

    Qual'è la casata con cui vi trovate meglio???

  8. Grazie a tutti del benvenuto, ragazzi! :DIn teoria (se tutto andrà bene) dovrei andare all'Università di Huddersfield per un dottorato! Spero davvero che vada in porto, sarebbe un sogno! *-*

    No dai, i Greyjoy sono affascinanti! sono curioso di vedere come si evolverà Euron (per Victarion non credo che ci sarà vita lunga <img alt=" /> )

  9. Ciao a tutti voi Martin-ofili. Mi chiamo Luca Manelli, abito a Prignano (MO) e da ormai 2 anni sono fan sfegatato dell'universo "A-song-of-fire-and-ice". Purtroppo ho scoperto la saga solamente grazie alla HBO, ma da allora ho divorato tutti i libri e sono diventato assolutamente addicted; sto morendo nell'attesa di "Winds of Winter"!! Che dire di me? Sono laureato in "Scienze e Tecnologie Alimentari" all'Università di Reggio Emilia, e sto frequentando la LM in "Biologia" all'Università di Modena. Studio Entomologia forense (per chi non lo sa, lo studio della fauna di insetti in casi di medicina legale) ed è stato mio argomento di tesi; il mio futuro tenderà verso l'Inghilterra per lo studio di questa disciplina!Ma torniamo a Westeros! Vedo che molti hanno i loro personaggi preferiti, io faccio un po' fatica a selezionarli. Se dovessi elencare quelli che ho più a cuore elencherei:

     

    - Aegon Targaryen

    - Jon Connington

    - Victarion Greyjoy

    - Tormund Giantsbane

    - Oberyn Martell

    - Brynden Tully Blackfish

    - Daario Naharis

     

    Ah nota di rilievo: sono stra-appassionato del gioco da tavolo di Game of Thrones. Me lo sono fatto regalare per la laurea e spesso con degli amici ci troviamo a giocarvi; lo trovo incredibilmente avvincente. Se altri di voi dovessero essere appassionati a loro volta, ci facciano vivi. Chissà che non possa venire fuori una maxi-sfida! :)

    Ciao a tutti!

×
×
  • Create New...