Jump to content

Jack Drivyen

Utente
  • Content Count

    37
  • Joined

  • Last visited

3 Followers

About Jack Drivyen

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 05/06/1992

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Roma

Recent Profile Visitors

206 profile views
  1. @Dargil (mi riferisco ovviamente a ciò che si pensava prima di questa stagione) bhe ad esempio il fatto che sarebbe finita con Daenerys sul trono, Jon che uccideva il Re della Notte, oppure Jon re perché legittimo, uno sconto finale tra Jon e Daenerys, oppure che sarebbero entrambi morti nell'ultimo scontro contro gli estranei ( tipo io la pensavo così) ed ognuno degli altri personaggi che avrebbe avuto un ruolo definito dalla proprie capacità, Cersei giustiziata nel peggiore dei modi...non credo nessuno avesse pensato ad un finale così con tutto distrutto ( io avrei calcato ancora più la mano sulla distruzione di tutto l'ordine politico iniziale ma servivano gli estranei per questo... avrebbe sicuramente reso più evidente e normale la scelta di cambiare la linea ereditaria di successione del re, ma lo dico sempre a posteriori), città, casate e anche valori. Per me ci sono delle forzature importanti ma vedo che allo stesso modo qualsiasi cosa alternativa non troppo banale avrebbe richiesto forzature altrettanto importanti. Già l'ho detto altre volte, trovo molto difficile scrivere un finale di una storia con così tanta roba, ma ancora più difficile è scrivere un nuovo inizio. Già da altri commenti che ci siamo scambiati sai che per me la questione della coerenza e logica comportamentale la vedo molto soggettiva e per questo non si può fare su questo una critica oggettiva a ciò che hanno deciso di far accadere. Poi se uno dice che non gli piace come gusto ci stà, ma rientra nel gusto.
  2. @Ser Balon Swann sono d'accordo con te. Trovo che le scelte di trama siano forzate tanto quanto le critiche che gli sono portate. Devo dire che tutti i finali che mi sono immaginato o che ho letto proposti nei commenti sono ben peggiori e banali di come è andata.
  3. Commento molto a freddo, dopo aver letto recensioni e commenti. Mi dispiace legger molti commenti e pensare ancora che molte critiche siano legate a scelte e avvenimenti definiti "idioti" sono dovuti al fatto che ci si aspettasse chissà cosa. Innanzi tutto quando si parla di mancanza di coerenza o logica devo dire che se veramente tutti i personaggi avessero dovuto agire come personalità decisa o secondo logica...bho, che palle! Considerando la serie altra cosa rispetto ai libri mi aspettavo da questa qualcosa di figo e questa stagione nel totale lo è stata. Le incongruenze o gli "irrealismi" li sottolineo ma li accetto e alla fine non credo che possano pesare troppo nel giudizio totale. Vi dico la mia sulle cose che mi sono piaciute: - Tutta la parte iniziale. Secondo me molto bella e coinvolgente l'atmosfera; trasmette senso di decadenza, fallimento, sporco; forse solo io, ma sembrava di sentire odore di bruciato. Hanno vinto la guerra che volevano vincere da te ma quello in cui sono dentro è tutto sbagliato. Onestamente ho letto "Non ha senso mostrare quelle scene, già sapevamo che aveva distrutto tutto" (è virgolettato ma non è una citazione), ma allora a questo punto leggiamoci tutti solo il riassunto delle puntate. - Tyrion. Vuole andare da solo a verificare la sorte dei fratelli, forse un po' pesante il primo piano su di lui ma ci volevano far vedere che lui li amava realmente. Alla fine la famiglia più cinica, egoista e sentimentalmente cattiva della serie ha un minimo di ribalta positiva. Personalmente lo trovo molto bello e non forzato. Anche qui, leggere "eh si sono morti per due pietre che gli sono cascate addosso e nemmeno sono sfracellati"; mentre sta gente si guarda 20 minuti di puntata di Tyrion che scava con la ruspa e trova due cadaveri spappolati io mi godo (e penso molti) la scena ripresa dall'alto con i 3 fratelli che riassume tutto. - Discorso di Daenerys; visivamente tutto bello, Drogon di lato, la neve (per la prima volta nella stagione ad Approdo del Re o sbaglio?) per dire che l'inverno è arrivato...ora. - Sequenza di Jon dal colloquio con Tyrion fino a quello con Daenerys è tutto il suo percorso. La sena di lui che entra nel buio dopo aver superato Drogon è proprio il momento che simboleggia il suo si ad essere Azor Ahai. Tutti si ricordano del fatto che Azor Ahai ha fermato gli Estranei, la più grande minaccia per gli uomini, ma ci si scorda che per farlo ha dovuto uccidere la donna che amava. Jon per fermare la più grande minaccia per gli uomini ha dovuto uccidere la donna che amava. Accettando la grande probabilità di usser ucciso poi da Drogon (quando lo guarda prima di entrare nella sala del trono) e la sicurezza che in qualsiasi caso sarebbe entrato in un buio del cuore (quando entra visivamente nel buio). Stavolta il fatto che lui l'avrebbe uccisa non è un colpo di scena, era prevedibile già dalla scorsa puntata ma penso anche inevitabile. Nessun altro avrebbe potruto - Il trono che si scioglie dice proprio "è tutto finito". - Drogon con il corpo morto di Daenerys...mi ha ricordato la morte si Mufasa nel Re Leone...ho detto tutto. Problemi perchè risparmia Jon? Io non ne ho. - Sequenza di Brienne con il libro. In quella frase finale dà senso a tutta la storia di Jaime. Averei voluto si soffermasse anche un po' sulla pagina di Ser Duncan (lei lo conosce o dovrebbe riconoscere almeno lo stemma), ma forse poi troppi viaggi. - Per me scrivere un finale è una delle cose più difficile da fare, scrivere del nuovo inizio ancor di più. Non so benissimo cosa abbiano voluto trasmetterci con quelle 3 sequenze finali, l'unica che mi ha dato un senso ben definito è quella di Jon... "A dream of Spring". Cose che mi hanno fatto storcere il naso... - Jon non sa niente ma Bran che sa tutto è un po' troppo. - Forse avrebbe avuto più senso che i 7 regni tornassero divisi. Ma dal momento che vuoi nominare un re allora ha ancora meno senso lasciare il Nord indipendente; senza senso il "indipendente come è stato per mille anni"...perchè gli altri regni? Il consiglio lì riunito è ridicolo, il modo con cui si arriva a dover eleggere il re ancora di più. Poi Bran Re alla fine ci stà, altri sarebbe stato ancor più ridicolo. - I guardiani della Notte che esistono ancora. Non ha senso, sarebbe stato molto più semplice (e come effettivamente va a finire!) dire che era esiliato a nord della barriera. - Arya avventuriera. Spero sia per lanciare realmente un spin-off (che di quattro in produzione non ci credo che siano tutti prequel), altrimenti è ridicolo. Anche se di cosa ci sia ad ovest di Westeros se ne parla anche nei libri. - La inutile vera identità di Jon. Anche se poi in fondo anche maestro Aemon era un Targaryen e stava lì nell'anonimato senza che la cosa cambiasse la vita di tutti gli altri. In conclusione io è una serie che mi son goduto, che mi ha dato cose belle, bellissima nelle scene di battaglia ed una storia, che in fondo in piedi ci sta, andata come mai mi sarei aspettato. Purtroppo dà anche il senso di incompiuto su molti punti, ma proprio per questo credo che abbiano lasciato molto per gli spin-off. Ho molta paura delle serie ambientate in universi fantastici che vanno oltre la storia (vedi Star Trek Discovery, The Mandalorian e la serie sul Signore degli Anelli) perchè se sono prequel diciamo che in un certo senso il finale già c'è mentre se sono sequel rischiano di andare a rovinare una storia che in fondo è conclusa. Per questo dico che forse aver lasciato aperto dei punti forse è proprio per lo sviluppo di alcune storie parallele. Penso che al contrario nei libri si concluderà tutto. Fatto sta che la fine di questa sessione di immaginazione collettiva (per me decennale contando da quando ho iniziato a leggere i libri) dà un piacevole senso di vuoto. Non è conclusa perchè la vera parola fine me la daranno i libri ma la serie tv ha fatto la sua giusta parte.
  4. Bhe alla fine Jon è veramente Azor Ahai
  5. @M4ry infatti non è pazzia, è però una che non ha mai avuto problemi ad uccidere. Westeros non la ama, non la riconosce, ha tradito la sua famiglia e la sua risposta è quella che ha sempre avuto quando doveva mostrare la sua superiorità; le volte che non lo ha fatto è perchè fermata dai consiglieri. Proprio come dici tu, in questo senso stanno tutti fuori di testa, lei ha di puù un drago.
  6. @Dargil avevo capito che non la pensavo proprio così, era riferito ad altri commenti. Comunque ho letto la tua recensione e sono d'accordo su quasi tutto; sicuramente no sul fatto che non ti ha suscitato emozioni . Io in particolare le due sequenze che preferisco sono l'addio tra Tyrion e Jamie e Arya che chiama il mastino "Sandor", per me li hanno dato tanto. Ma mi sono perso la cosa di Jon che chiede il favore a Davos? Io non la ricordo
  7. @Oblivion anche io sono molto critico su come hanno gestito gli estranei e sul fatto che la 8x4 doveva essere in più puntate (è quella dove secondo me hanno proprio toppato quasi tutto), però io le vedo semplicemente come scelte. I tempi sono stati affrettati ma la sostanza del finale poi alla fine ci sta. Gli estranei non sono effettivamente stati una minaccia vero, illogico in tutti i sensi il fatto che sia stato concesso a Daenerys di ripartire subito. Ma io le vedo tutte consequenze della scelta di condensare tutto in 6 puntate. Poi ecco non capisco la questione del dover far arrivare lo spettatore ad un qualcosa. Le cose spesso accadono e basta, a volte anche in modo incoerente. Ti dico per me la sostanza degli avvenimenti più importanti (Arya che uccide il re della notte, Cersei che non viene uccisa da nessuno ma muore con Jaime probabilmente nel modo meno violento immaginato e Daenerys che fa la strage più vergognosa della storia dei sette regni) sono avvenute in modo che nessuno se lo aspettava, non banale e anche bello. Poi su tutto il resto si può discutere ma secondo me l'unico problema resta che questa storia merita di essere letta, dai libri escono di più le personalità e quindi anche il senso di coerenza degli atteggiamenti. @Dargil sopra ho scritto perché anche per me è stato inaspettato. Io in molte critiche, ripeto non solo su questo forum, ci leggo solo la volontà di far rientrare nella propria logica e aspettative la storia. Ci sono delle incoerenze certo, dei buchi certo, ma da lì a dire che hanno fatto tutto una me**a ce ne passa. Parlando dei personaggi che tutto hai citato ti dico la mia. Varys volevano mostrare come una sua volontà di morire; non ci credo che sia stato così stupido, uno come lui poteva scappare e nascondersi quanto voleva. È stato reso male? Si, troppo poco approfondito e poco evidente ma non vedo nulla di incoerente. Jaime, è fin troppo coerente con il personaggio della serie. Hanno voluto mostrare in lui questo amore folle ( in particolare per i figli), ci si aspettava diventasse un personaggio "buono" e lo è! Ma non nel modo in cui tutti se lo aspettano; vuole solo salvare la persona che ama. Quello che hanno sbagliato sono tutte le scene sue nella precedente puntata. È andato con Brienne solo perché stava lercio a questo punto, così facendo hanno secondo me "disonorato" due dei personaggi invece con più rispetto. Daenerys in fondo è sempre stata un po' di qua un po' di là. Io l'avrei addirittura fatta esplodere senza dare troppo segnali. Ne ho lette tante sulle sue scelte di attacco o di come doveva reagire, ma bho trovo.che semplicemente abbiano voluto mostrare come la rabbia e il senso di vendetta verso tutta westeros (da sempre presente in lei, anche nei libri!) la abbiano portata alla cinica scelta di voler essere temuta, da tutti. Non so cosa ci vedano di incoerente in tutto questo. Ripeto, la sostanza ci sta; poi i modi e i tempi non sono resi al massimo vero. Di fatti molti che criticano solo questo hanno detto che la puntata è piaciuta. Gli altri per me rientrano nella categoria "che me**a non è andata come pensavo".
  8. Io non vorrei essere cattivo; ma penso che, aldilà di alcune critiche a difetti di trama ( presenti già nelle modifiche fatte alle prime 5 stagioni e acutizzate nelle ultime 3), la maggior parte delle motivazioni per denigrare questa puntata che leggo qui sopra e in altri social è semplicemente perché la storia non è andata come ci si aspettasse. La quarta puntata presenta tutti i difetti elencati ma è stata fatta così perché in mezzo a due battaglie epiche e doveva mostrare in 80 minuti un cambio totale di scenari e situazioni. Ma nella quinta hanno fatto quasi tutto bene. Certo rimangono delle insensatezze, ma che sono state sbagliate prima. Siamo stati una settimana a dire quello che poteva fare Daenerys per distruggere le balestre e mo che lo fa ci sembra incoerente. Semplicemente hanno mostrato che non è una che in battaglia è molto sveglia ha avuto bisogno di tempo per arrivarci anche lei. Il resto secondo è macchiata da ciò che ognuno pensava dovesse essere. Nella banalità di molti finali che la gente si aspettava devo dire che hanno chiuso molti personaggi molto meglio. Io ho criticato molto la scelta di lasciare Cersei dopo gli estranei, ma così come è andata mi ha sorpreso veramente molto. L'unica cosa potevano fare una serie solo sugli estranei ( ma riprenderanno il discorso negli spin-off) ed una sulla conquista di approdo del Re, avrebbero sicuramente fatto le cose con più calma, ma hanno scelto diversamente.
  9. Penso sia inverosimile, spero però di sbagliarmi SPOILER GOT S8 In realtà come mossa di mercato ci starebbe. Aspettare la fine dello show televisivo potrebbe effettivamente ottimizzare le vendite dei libri e gli ascolti della serie tv. E' vero che la serie ha sempre viaggiato un po' indifferente dal solito pensiero "i libri sono meglio", però una storia di cui già si sa la fine di molte trame fa più fatica ad esser vero e proprio evento mondiale. Quindi data l'uscita cadenzata delle puntate (non tutte insieme come un libro) e probabilmente gli introiti più altri, hanno preferito dare la precedenza alla serie. Il ragionamento è anche che la serie abbia aumentato l'interesse per i libri e la storia effettivamente raccontata dai libri può mantenere una certa validità di interesse sia per la natura stessa del racconto scritto, molto più esplicativo in molti aspetti, sia per il fatto che la storia ha realmente pieghe diverse. Secondo me fila più logico di molte trame della serie ma non mi illudo per non scottarmi STESSO SPOILER
  10. Bhe... ce lo avevano detto alla prima stagione cosa sarebbe successo. Leggendo i vari commenti sono d'accordo che molti cambiamenti sono stati frettolosi e con passaggi poco logici. Però la puntata se presa di per se, nel suo sviluppo in una giornata è secondo me quasi perfetta. Non si può dire ne che è insensata ne frettolosa. Una battaglia di una giornata, la guerra contro Cersei dura da 6 stagioni la battaglia finale è normale che sia finale. Tra l'altro gli avvenimenti avvengono in modo rapido semplicemente perchè accadono. Non capisco perchè per forza ci deve esser un percorso che ci porti a... Daenerys sbrocca e basta, impazzita come molti prima di lei; secondo me anzi ce lo hanno fatto capire fin troppo. Purtroppo è vero che il passaggio di personalità è poco sviluppato ma penso che più di cosi in una realizzazione cinematografica sarebbe stato stucchevole. Io sono molto soddisfatto della puntata, mi ha entusiasmato come riprese, come momenti topici, come velocità degli avvenimenti. E' chiaro che ciò che mi sarei aspettato da amante dei libri è diverso. Per fare solo un piccolo esempio mi sembra che Robb nella battaglia del bosco dei sussurri venga esaltato per aver ucciso in battaglia 6-7 uomini, Jon ha superato Gimli e Legolas probabilmente; non si resta cosi immuni in una battaglia...però questo è un prodotto commerciale e come tale va preso. Le sequenze che più mi son piaciute: - L'addio tra Tyrion e Jaime, in maniera molto coerente anche con i due personaggi del libro penso sia stata una bella scena che chiude il ciclo del rapporto non solo di Tyrion con Jaime ma anche con Cersei. Ricordando i capitoli su Tyrion riguardo questo devo dire mi ha dato un qualcosa in più che va oltre la storia stessa. - La sbroccata di Daenerys, i avrei preferito nelle puntate precedenti che covasse tutto dentro abbozzando ai suoi consiglieri che la vogliono distogliere da una cieca furia di vendetta per arrivare però poi ad un'esplosione del genere. - Jon che si sveglia; non è la sua battaglia, non è quello che voleva. Se non erro anche Eddard rinfacciava sempre a Robert quello che successe dopo la presa di Approdo del Re. Ci ho rivisto quello, i suoi ideali disillusi, disonorati. Lui impotente davanti alla sola colpa di aver seguito la sua regina. I soldati del Nord si sono dimostrati tali e quali agli altri, come ovvio e giusto che fosse. Nella realisticità della battaglia rientra tutto nella pochezza di valori dei semplici soldati. Senza escludere che in fin dei conti stanno combattendo da anni contro quel nemico che gli ha tolto tanto. Non si sono voluti fermare. - Arya che chiama il Mastino "Sandor"; forse è la prima volta che succede in tutta la serie (ditemi se sbaglio), lo riabilita alla sua persona, lui che è sempre stato trattato come cagnolino ai piedi di un padrone. - La fine di Cersei; non solo la sua morte ma la fine della sua instabile sicurezza di superiorità. Sa che è vicina alla morte e la maschera di spavalderia non regge di fronte a questa paura. Quelle su cui invece sono insoddisfatto: - Morte di Varys, è sembrato uno sciocco (da qualche puntata). Penso che volessero mandare un messaggio come se lui volesse morire, in fondo è sempre riuscito a scappare. Vedremo se ne sapremo qualcosa in più nella prossima puntata (in particolare alle lettere che scriveva, a chi?), ma se così restasse credo sia stata resa proprio male. Sarei molto contento se fosse come ha scritto un utente, che nelle fiamme il giorno della sua evirazione abbia sentito il "dracarys" di Daenerys. - Euron che incontra Jaime, doveva essere morto nell'esplosione della nave. Nelle battaglie può succedere anche quello, che il più importante della flotta muoia in modo insignificante (lo hanno fatto con il capitano Strickland). Insensato che sbuchi proprio lì. - Verme Grigio che combatte con la lancia, è un'arma fondamentalmente da formazione, nel pieno della battaglia a spazi limitati si lascia e si impugna la spada. L'assenza dei superguerrieri era piuttosto identificativa dei libri. - Montagna (detto anche Dart Fener, senza elmo ancor di più) contro Mastino; mi è sembrata troppo banale all'interno di una battaglia così grossa, anche qui sono rese poco le motivazioni dell'odio tra i due. Un po' si intravede una cosa che traspare un anche nei libri, ovvero il senso di dovere del Mastino di fermare il fratello come se sentisse su di se le colpe delle sue barbarie. Ditemi la vostra anche su questi aspetti che magari possono essere un po' secondari.
  11. Concordo con te sulla bellezza della puntata, anche se tocca dire che le battaglie raramente le hanno toppate. Le hanno tutte esaltate ognuna per la loro particolarità: a campo aperto ( battaglia dei bastardi), resistenza all'assedio ( lunga notte) e la battaglia cittadina. Veramente ineccepibili per le battaglie, nulla da dire...per le trame vabbè. Per quel che riguarda Jon secondo me non è tanto spaesato dalla violenza ma dal fatto che tutto quello va contro ciò in cui crede. A partire dalla prima scena dove "chi pronuncia la sentenza la esegua anche", all'attaccare il nemico dopo la resa. Credo che Daenerys non sia più la sua regina. La seconda cosa invece stavolta correttamente Daenerys prima distrugge i reali pericoli ( le balestre) come logica vorrebbe e poi sbrocca.
  12. Commento a caldo: Puntata Top! Dopo lo sfracello della quarta si sono ripresi alla grande.
  13. Se non ricordo male la visione però mostrava la sala del trono distrutta e con la neve; forse tutta la visione sarebbe in preparazione della decisione di andare o meno a combattere al Nord ovvero è la predizione di cosa sarebbe successo se lei a nord non ci fosse andata. Ma stiamo davvero riportando in ballo le profezie? Ma comunque sono quasi convinto anche io che ormai arriverà a fare qualcosa che agli occhi di tutti i suoi alleati sarà imperdonabile. Effettivamente la cosa ci stà, sarebbe una conclusione adatta (anche se non condivido il finale proposto con il ciclo che riprende da Daenerys che diventa Aerys il folle, non credo che nemmeno Martin voglia dare questo senso alla storia), purtroppo come già ovvio è tutto troppo veloce. Il dolore della perdita dei figli ha reso tanto pazza Cersei quanto Daenerys, forse è questo quello che vogliono mostrare ma er poro Jon che c'entra in tutto questo? La domanda probabilmente è sempre la stessa, come finisce questa saga? Come finire una storia? Se fosse finita con la battaglia contro gli Estranei, anche rendendola banale come l'hanno fatta, ha comunque un senso lineare di fine. Il male più grande è stato sconfitto, il loro grande compito è adempiuto. Invece nella prospettiva attuale alla fine il moto di tutto è la vendetta, che una volta esaurita lascia la storia così com'è, non mi sembra che però questo possa dare a tutti i personaggi quel qualcosa in più per dire che la loro storia è finita. Personalmente parlando, la caduta di livello della serie mi ha fatto proprio incavolare; ma mi resta comunque alto l'hype porprio per vedere come la finiscono una storia così. Una storia fantasy che più di tutte ha raccontato ( il libri in modo molto più efficace) la cruda realtà, nel dolore, nella violenza, nell'odio, nell'ingiustizia, nella povertà, nell'incertezza del senso delle cose, nella precarietà di una situazione, anche però nel piacere delle piccole cose in questa situazione. Forse son io che ci ho letto di più, ma in questo non mi è mai sembrato un banale fantasy con solo più intrighi; ci ho sempre visto di più nel netto taglio che è stato dato nel raccontare. Dopo aver arricciato un po' il naso nella scelta dell'uccisore del re della notte, penso a quanto però sarebbe stata perfetta una fine con Arya che in quella coltellata trova pace e senso a tutto il dolore e l'odio vissuti. Ciò è avvenuto ma per me la scelta di anticiparlo rispetto al vero finale mi da solo un senso di involuzione degli intenti della storia stessa.
  14. Durante la Danza dei Draghi la guerra interna ai Targaryen che ha portato alla fine dei Draghi. Fa parte di un mini racconto di Martin.
×
×
  • Create New...