Jump to content

Seth Heristal

Utente
  • Content Count

    321
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Seth Heristal

  1. Ottimo, UK fuori della scatole, era il trojan horse dell'UE.

    Tutta la politica estera dell'Inghilterra degli ultimi 700 anni è riassumibile in una singola, breve frase: impedire che sul continenti europeo si formasse un entità statale forte e unitaria. Gli ultimi 30 anni non fanno eccezione.

     

    Solo senza UK è possibile realizzare la piena integrazione economica, fiscale e monetaria

    Per quella politica si vedrà, un passo alla volta.

     

    Notizia fantastica, esultate.

     

    Già, anche io in parte la vedo così. Infatti lontano dall'elezione una parte di me sperava che uscissero. Ma più il giorno si avvicinava...

    Tuttavia non riesco ad essere ottimista, perchè per quanto l'oggettività dei fatti è questa, mi sto rendendo sempre più conto di quanto invece conti la percezione e la cultura nel determinare la realtà dei fatti stessa. Ad un certo livello, se si pensa abbastanza che 2+2 fa un pesce, beh 2+2 farà effettivamente un pesce (e dei teoremi matematici prima impensabili o ritenuti in passato ridicoli lo dimostreranno).

     

    Del resto anche questo voto, con la vittoria del "populismo" (termine di cui pure inizio a sospettare), lo dimostra: se infatti partiamo dall'assunto che PRATICAMENTE TUTTI GLI ESPERTI hanno detto che uscire dall'europa è male, beh tutte le raccomandazioni degli esperti sono state completamente ignorate dalla maggioranza della popolazione.

    Gli esperti hanno ragione anche se la maggioranza ha torto? in questo mondo non sempre, quando la percezione e la convenzione piegano la realtà reale, e non percepita, in una sorta di quantistica sociale.

    E cosa potrebbe importarsene un cinquantenne o più dei mercati finanziari se la sua pensione è un suo diritto soggettivo? Qui vediamo l'applicazione della regola: non credi che la speculazione ti farà nulla, ed effettivamente è probabile che non ti faccia nulla: oh cielo, ti farà di sicuro qualcosa, ma sei molto più al sicuro di tutti gli altri: lo stato farà i salti mortali (vi è obbligato dalla legge, e il tuo partito populista è il più forte ricordi?) per pagarti una pensione. E se non lo fa, corti costituzionali. Questo resta un caso molto improbabile, ma è un esempio. (esempio estrememente brutto, e mi rassicurerebbe vederlo criticare, ma mi rassicurerebbe molto di più veder criticato il pensiero di fondo, che putroppo credo sia molto più solido).

    Il mercato è psicologizzato e nemmeno la possibilità che la gran bretagna ne uscirà alla grande è esclusa (ad esempio, gli inglesi pensano che vanno alla grande, investiranno e andranno alla grande. Gli europei penseranno di essere andati e andare malissimo, non investiranno e andranno malissimo). (di nuovo, applicare la regola di sopra sugli esempi).

     

    L'influenza culturale di questo voto è quella sarà più pesante: uno dei big four si è autoescluso, l'ue ha avuto un (altro) colpo durissimo e sarà difficilissimo andare avanti non per quelli che ci credono come me e te e te e te, ma nel convincere gli altri. Le destre nazionali e i partiti di recente formazione, "populisti" o no, riceveranno un aumento di popolarità, e questo significa che la loro parte di ragione aumenterà, socialquantisticamente parlando.

    Culturamente questo brexit è pari a qualche grande rivoluzione dell'età liberale.

     

    E no, con gli esempi non sono mai stato molto bravo.

  2. La Turchia abbatte un caccia russo.

     

    Secondo i turchi, volava entro lo spazio aereo turco ed è stato abbattuto da due F16 dopo non aver risposto a dieci avvertimenti in cinque minuti, secondo le regole di ingaggio.

     

    Secondo i russi, il caccia è stato abbattuto da un missile terra-aria turco. Inoltre, di fatto l'abbattimento è avvenuto 1 km all'interno del confine siriano e l'aereo è precipitato 4 km entro tale confine.

     

    I due piloti si sono espulsi: uno è ancora disperso. L'altro è stato catturato già morto dai ribelli turcomanni che, hanno affermato, gli hanno sparato mentre si paracadutava. Annunciano di essere disponibili a barattare il corpo con prigionieri in mano all'esercito russo.

     

    Putin: tragiche conseguenze per i rapporti tra Turchia e Russia.

     

    Ho letto queste notizie su ansa, ma

    sono venuto a sapere della cosa tramite un'immagine su fb, con la mappa dell'Europa con la Turchia cancellata con la gomma di Paint. "L'Europa dopodomani" sottotitolava...

  3. Personalmente credo che più cercavano di colpire marino in maniera tanto palesemente sporca più era opportuno e necessario che rimanesse lì dov'era, al netto del confronto con i precedenti sindaci.

    Tutta questa vicenda suona così male.

    Quello che non capisco io tirate le somme è perché Renzi non abbia continuato ad appoggiare marino, come aveva fatto già tempo fa.

  4. In tutto questo io trovo assurdo il comportamento dei cinque stelle. Ammesso che il pd "l'ha pisciato" (ma potrebbe averlo fatto anche per abbandonare una barca che affonda, fino a poco tempo fa l'aveva pure difeso), i cinque stelle imho dovrebbero essere quelli che più degli altri dovrebbero riconoscere ciò che ha fatto marino, andare contro l'establishment ecc e invece per motivi... politici? di bandiera? figurano tra i principali autori del lancio di *****. Avvoltoi.

  5. Io già mi ero accorto che tutto questo accanimento non era normale, perfino per l'italia, e leggere l'articolo ha confermato le mie sensazioni.

     

    Marino è stato un pessimo stratega politico, non lo si mette in dubbio, ma la cosa più desolante è vedere che gli si dà addosso soltanto perché sì. Non c'è bisogno di un motivo per cacciare una persona, e non importa quello che si fa.

    Allora vale anche il contrario: non esiste un motivo per cui un candidato, sindaco o premier, è meglio di un altro, e non importa quello che fa.

    Tanto tutti magnano comunque, lasciatemi magnare.

    Il livello cui è arrivata la politica italiana è sotto gli occhi di tutti, ma a nessuno importa. A nessuno importa di nulla.

    L'unica cosa importante è indignarsi. Il paese chissene.

    Se fossimo governati direttamente dalla mafia invece che indirettamente dalla rete delle clientele, saremmo amministrati meglio.

  6. Già, ma il dato è che il 48% dei catalani ha espresso il suo votò per l'indipendenza, e anche se non sono la maggioranza, una minoranza vince senza opposizioni.

    Le questioni legali economiche e burocratiche sono importantissime, ma confuse, lente negli effetti (almeno per l'elettore medio) e contrastanti nell'interpretazione: la Catalogna è ricca, ma ha più pensionati che contribuenti. È difficile dire cosa succederà alla fine, e in ogni caso non credo che ciò potrebbe influire sulla scelta dell'elettore per la lentezza e mancanza di univoca direzione dei processi.

     

    Con tali percentuali, per me è più probabile che uno stato indipendente venga prima costituito e Poi fallisca/abbia successo. Il che dipende anche dall'atteggiamento dell'ue.

    Se l'ue adotta una linea dura, è molto probabile che l'esperimento Catalogna fallisca e torni in spagna, ma l'ue ne risulterebbe ancora più indebolita perché avrebbe fatto la parte del cattivo.

    Se l'ue adotta una linea morbida, la Catalogna potrebbe anche riuscire a tenersi in piedi, e a quel punto non vedo perché non dovrebbero tentare anche baschi e scozia. Gli altri movimenti li vedo ancora molto arretrati.

    Se poi baschi e scozia riescono, allora sì che ci sarà una reazione a catena. Credo che questo sia quello che avrebbe voluto/dovuto dire l'articolo.

     

    Ci sono molti se e molti ma, però un'europa di stati più piccoli e deboli potrebbe essere un'europa costretta ad essere più unita. E se perdiamo l'uk a me non dispiace affatto. Il problema è smontare il monolite franco-tedesco a quel punto.

    Voi che ne pensate?

  7. Il secondo è uscito da tempo in italiano!

    Poi sono venute le cattive condizioni di Scott. La saga non è stata più toccata per cinque anni o più...

    Però nel 2013 il terzo è uscito e ora io, stanco di aspettare un'edizione italiana che forse non verrà mai, lo sto leggendo in lingua. Roba di qualità!

    Il quarto è quasi finito e dovrebbe uscire nel 2016 ;)

  8. Qualcuno conosce questa splendida creatura?

     

    Il primo libro usci ormai anni fa: "Gli inganni di Locke Lamora".

    Nella città marittima di Camorr (un nome, un programma) vige la Pace Segreta: i Giusti (i criminali) lasciano stare i nobili e si dedicano al crimine solo ai danni di chi è privo di sangue blu. Merito di Capa Barsavi, che è riuscito ad ottenere il controllo di tutte le attività criminali della città grazie alla Pace, ed in virtù di tale controllo puo mantenere la Pace.

    Le leggende sulla Spina di Camorr? colui che sputa sulla pace segreta e ruba ai nobili per dare agli sfortunati? Leggende. D'altronde se un nobile venisse truffato lo denuncerebbe, o no? E non risulta che siano mai stati scaricati sacchi di danaro sulla strada in nessun quartiere della città...

     

    Fantasy realistico in stile tutto proprio: solo umani, poca magia, tante menzogne, ambientazione tardorinascimentale-moderna. E tanti, tanti sotterfugi. Il punto forte di questa saga è sicuramente il plot, gli intrighi; poi vengono le battute dei personaggi, che danno davvero il meglio di sé quando si insultano in maniera colorita, e infine l'ambientazione, che non ha nulla da invidiare a Westeros.

     

    Il secondo libro, "I pirati dell'oceano rosso" inizia da dove eravamo rimasti con il primo, sebbene sia leggibile indipendentemente.

     

    Ma non voglio parlare del secondo libro, così non vi rovinate la sorpresa. L'autore ha avuto gravi problemi di salute, ma è uscito ormai da un po' in America il terzo libro della saga che ne conterà in totale sei: The Republic Of Thiefs. Non è stato pubblicato in Italia! fa nulla, io lo sto leggendo lo stesso in inglese con mezzi vietati dal regolamento del forum. Ehm. Ed è splendido.

     

    Qualcuno ha letto questi capolavori o lo sta facendo adesso? :D :D

     

    SPOILER AMMESSI SOTTO TENDINA SPOILER

  9. Io invece l'ho letto. Ci tengo a precisare che condivido il parere del Cacciari, e ritengo anche io che assad sia il male minore ora come ora.

     

    Tuttavia l'articolo è una serie di cavolate... dice anche qualcosa di giusto per carità, ma almeno tante ca***te quante verità

     

    Invece vi posto un articolo un po' più vecchio su una strategia occidentale di lungo termine adottabile contro l'isis. Ti dico solo che è stato scritto prima ancora che l'isis sorgesse, e prevedeva il suo sorgere.

    http://www.warfare.it/strategie/guerra_occidente.html

     

    È senza dubbio una strategia possibile anche se a me non piace. Io preferirei permettere alle medie potenze come turchia e iran di spartirsi l'iraq, purché in compenso si crei un curdistan.

  10. Come siete pessimisti... Non possiamo estinguerci tutti prima varie guerre tra lato chiaro e scuro della forza e aver costruito stazioni spaziali grandi quanto una luna, abbiamo prove video di ciò

     

    P.S

    Anche viaggiare tra galassie, una cosa considerata impossibile anche dagli scrittori sci-fi, sarà "un po' meno difficile" visto che Andromeda ci sta aiutando venendo lei qui

    Meda: "Toc toc!"

    Tea: "chi è?"

    Meda: "sono io, meda! è dal nig bang che dovevamo fare una pizzata, no?!"

    Tea: "già! Ma attenta, mi sono buscata gli umani!"

  11. La storia moderna è complessa. È difficile da apprezzare perché incasinata... in dieci anni del 900 accadono tante cose come in 30 o più di medioevo-rinascimento, e questo senza nulla togliere al periodo storico che è anche il mio preferito!. La storia moderna va presa pezzetto per pezzetto, e solo i veri eruditi sanno ricomporre il puzzle. Secondo me è per via del fatto che ci sono più persone (crescita della popolazione) più interconnesse (velocita di comunicazione, spostamento...)

  12. Quello che dà fastidio a me è l'effetto emotivo e il perenne stato di emergenza che i media creano, per sguazzarci dentro. Le grandi emigrazioni ogni tot capitano, mica sono una novità. E quasi sempre sono causate delle guerra, o da altro notevole e repentino peggioramento delle condizioni di vita.

    Ma in Italia non se ne puo discutere seriamente, non si può arrivare ad una conclusione razionale per cui è meglio prenderli che affogarli, no, bambino morto sul grande schermo invece. Tutti, tutti quelli che sono pro immigrati utilizzano argomenti meramente morali, come "noi abbiamo rapinato loro nel passato" "noi abbiamo migrato nel passato" "guarda queste foto di morti e devastazione da cui scappano". Non un serio piano economico e sociale di utilizzazione e integrazione dei nuovi aspiranti cittadini. Io nel caso

    si fosse perso sono pro accoglienza...

     

    Furbetta la scelta britannica... Modo albionico di restare in due paia di scarpe insieme. A quel punto uno potrebbe dire: ok, allora i siriani (che sono la maggioranza) in Inghilterra, visto che accetta solo loro, tutti gli altri paesi si dividono i (pochi) altri immigrati.

  13. A volerlo fare, a occhio ci vorrebbe:

    -Israele repubblica paritaria palestinese e ebraica (gli ebrei mi spiace ma si dovranno stare, se vogliono la pace vera)
    -Kurdistan, nuovo stato
    -alla Turchia che sarà inc*****issima per il kurdistan diamo la crimea
    -alla Russia per vedi sopra riconosciamo mezza ucraina e togliamo le sanzioni, tanto ormai la frittata è fatta
    -lo yemen resta sunnita e all'iran vietiamo qualunque ulteriore azione lì
    -in cambio diamo all'iran carta quasi bianca per occuparsi dell'isis, e magari qualche pezzo d'iraq, che tanto come nazione non esiste, il nord già farà parte del Kurdistan
    -il sudovest iraq va alla Giordania che si occupa dell'isis là aiutata dalla nato. La Giordania andrà rafforzata, rimanendo una monarchia, ma dovrà essere la via di mezzo nonché il cuscinetto tra la teocrazia iraniana e la repubblica isra-palestinese.

    Ok, è scritto abbastanza di getto, ma è migliorabile.

    P.S. Lochlann, che intendi per "noi lo chiamiamo Daesh"? Chi siete voi? paura!

  14. L'umanità troverà il modo di viaggiare più veloce... e se non lo troverà riusciremo ad avere una potenza di calcolo presto tanto grande da creare un "nuovo universo reale" nel virtuale ed esplorare quello a velocita di curvatura

  15. In cosa l'ultimo pianeta scoperto simile alla terra è "più terra" dei precedenti? si sapeva da un po' che si stavano scoprendo decine - no centinaia di pianeti probabilmente abitabili. Kepler452b invece sembra ricevere più attenzione mediatica XD

  16. Geniali. Sono un eretico, li preferisco ai Simpson che ormai mi annoiano (ma capitemi, sarà che durano da troppo)

     

    Futurama meglio di entrambi

  17. Ieri, mio fratello di 12 anni mi ha chiesto che significa <<l'europa non funziona>>

    gli ho risposto: vedi, finché l'europa non è più forte degli stati uniti, come dovrebbe essere, non sta funzionando.

    (ora io certo non sono anti iuessei, anzi).

     

    L'europa diversa per cui ho votato sarebbe una federazione europea. Ma, fermo restando che io vedo molto lontano questo obiettivo, per motivi economici linguistici politici e culturali, resta un dovere e un diritto continuare questo processo d'integrazione, cui già abbiamo fatto abbastanza danni e resistenze nel primo decennio duemila col fallimento della costituzione europea e molti altri fallimenti. Se l'integrazione politica è rimasta indietro non è solo colpa dei riccastri che si sono spinti troppo avanti ma anche di chi non ha voluto seguirli (e da presso, per vedere che non combinassero disastri)

  18. Mi interessano tutti i periodi storici!

     

    Per me, se proprio devo scegliere voto il Rinascimento diciamo che li batte tutti. E lo fa perché è un tempo interessante ovunque nel mondo e non solo in europa!

    Nel rinascimento sorge e decade l'impero azteco. Rinasce la civiltà tailandese, che soppianta l'impero khmer ormai vecchio in indocina. Nasce in india l'impero Moghul, come colpo di coda di uno dei popoli che avevano servito le orde di Gengis Khan; presso quelle coste incontriamo i primi esploratori portoghesi. In giappone spira vento di cambiamento. In cina è il tempo dei Ming! I mammelucchi decadono e gli ottomani sorgono come nuova potenza!

     

    E lo sfolgorante impero romano del I e II secolo?

    O il '600, prova generale per una nuova europa, moderna di nazioni, forgiata da umanesimo e rinascimento? il secolo della pike and shot e di Tommaso moro, dell'alchimia, della nascita con Galileo del Metodo Scientifico?

    Ma prendete gli anni intorno il 1900, prima della grande guerra. Un'epoca di fiducia positivista nella Scienza, con Nazioni che iniziavano ad abolire la schiavitù e l'apartheid, che sembrava si stessero avviando alla coesistenza pacifica mondiale: una guerra seria non scoppiava più in europa da lustri e nasceva la Società delle Nazioni, primo tentativo di ONU!

     

     

    La cosa migliore sarebbe una bella crociera eterna spaziotemporale per godersi ogni periodo in ogni regione..!

×
×
  • Create New...