Jump to content

Ombra Lunare

Utente
  • Content Count

    842
  • Joined

  • Last visited

About Ombra Lunare

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

493 profile views
  1. E` un argomento che mi incuriosisce dal punto della fisica e del prorgresso scentifico massimo rangiungibile. Youtube è pieno di video(in Inglese) super interessanti che spiegano in maniera semplice I limiti della astrofisica. Uno dei video che avevo visto spiegava che l'universo è in continua accelerazione e espansione a causa di questo fenomeno non potremmo mai uscire dal nostro ammaso di galassie perchè sarebbe impossibile superare la velocità della accelerazione del universo. E` comunque abbastanza probabile che nel nostro gruppo locale ci sono forme di vita intellegente. Il progresso scentifico umano è per ora bloccato al interono della nostro sistema solare. Esiste però un progetto che permette di poter arrivare alla Proxima Centauri e osservare da vicino gli esoplaneti di quel sistema. Si chiama Breakthrough Starshot https://en.wikipedia.org/wiki/Breakthrough_Starshot Alpha Centauri si trova a "soli" 4,37 anni luce dal sole, se veramente si potesse arrivare al 20% della velocita della luce potremmo raggiungere Alpha Centauri in 22 anni. Altri 20 o 30 anni per finire il progetto, 22+ anni per il viaggio + il tempo necessario per mandare il messagio indietro 4,37 anni. In cinquant'anni circa potremmo avere una trasmissione diretta dal esoplaneta piu vicino alla terra. Io ho meno di trent'anni e posso sperare di essere ancora viva quando riceveremo quel messagio.
  2. PNL è solo una tecnica usata in psicologia e psicoterapia, non ha poteri miracolanti di per se come spesso si cerca di venderla. C'è un'enorme differenza tra la PNL usata da un dottore picoterapeuta e quella usata dal guru di turno che buone dote oratorie e che seguito un corso di due mesi. Ci vuole tanta cognizione di causa per adoperare qualsiasi tecnica di manipolazione psicologica. La PNL commerciale è tanto, ma tanto semplicistica e non ha nulla a che vedere con l'adeguata terapia e consultazione psicologica.
  3. Non è quello che intendevo. È una follia pensare che un azienda spenderà il suo prezioso tempo a insegnare qualcosa ai ragazzi che tanto poi se ne vanno. In caso di lavoro temporaneo non pagato presso aziende è sfruttamento puro e dannoso. La mia idea è molto molto molto più costosa per lo Stato. Qui sotto è solo la mia irrealizzabile fantasia di quello che mi piacerebbe vedere come servizio civile. Lo Stato organizza una rete di istituti dove i ragazzi devono necessariamente soggiornare lontani dalle influenze delle famiglie. Gli istituti sono organizzati a modello aziendale. La formazione è gestita da manager di tutti i ranghi. Queste strutture ricevono comesse da privati e imprese, organizzano il lavoro dei ragazzi e fanno supervisione. Si occupano anche di opere di utilità pubblica. Esempio c'è da ripulire un vecchio magazzino. Un imprenditore fa la richiesta perché vuole dedicare lo spazio alla sua attività. Paga qualcosa allo Stato. Il tutor prende i ragazzi a fare il lavoro e gli fa un profondo lavaggio di cervello sulla sicurezza sul lavoro e sulla gestione dei rifiuti. Forma i ragazzi sul rispetto delle tempistiche, e sul lavoro di squadra. Un azienda non farà mai formazione a danno di sé stessa. Solo lo Stato può e deve insegnare il rispetto delle regole. Per esempio per i primi sei mesi i ragazzi farebbero i lavori manuali imparando la disciplina, puntualità e collaborazione. Nel secondo semestre gli si potrebbe impegnare nella gestione stessa degli istituti dando competenze basilari sui vari aspetti di un azienda. -magazzino -logistica merci e persone -servizio clienti -segretaria -gestione fatture attive passive -merchandising -marketing e promozione -ufficio aquisti e appalti -organizzare eventi di beneficenza e promozione del territorio Dare la cosapevolezza del budget dei progetti e insegnare a ripettarlo. La lista può andare avanti E in tutto questo lo Stato si assume i costi e i rischi, in cambio si assicura che i giovani sono formati ai massimi standard etici e che forse gli seguiranno anche in futuro
  4. Non puoi forzare a formare i giovani gente che a sua volta di educazione al lavoro ne ha ricevuta poca. Serve un serio investimento in cultura del paese
  5. Perché come ho detto per le aziende è un costo che purtroppo non possono affrontare. Spesso non hanno ne meno le competenze per fare la coretta formazione
  6. Poi ci sono degli enormi problemi del paese che non spariranno da soli possono essere combattuti solo con l'educazione civica coretta. La sicurezza sul lavoro, l'evasione e elusione, la discriminazione, l'omertà, il rispetto delle leggi, dell'ambiente, del lavoro altrui. Penso che instaurare un servizio civile obbligatorio organizzato su modello aziendale possa portare degli enormi benefici allo Stato. Dovrebbe essere basato su tre pilastri Teoria-Prattica-Etica.
  7. Scusate péril lungo preambolo, ora passo al nocciolo del topic. La mia formazione è costata al azienda un sacco di soldi. Non solo dovevano insegnarmi il lavoro, dovevano anche recuperare anni e anni di educazione sbagliata. Un lavolarore senza la corretta etica è un costo e un rischio enorme per l'azienda. Per mia fortuna lavoravo in una grande società con un consolidato sistema di management. Non smetterò mai di ringraziarli per tutto il lavoro che hanno fatto con me. C'era una persona sopra era pagata a sorvegliare le mie ca***te e guidrmi nella direzione giusta. Tutto questo mi ha portato a chiedermi.. Chi si prende carico della formazione dell'etica professionale in Italia? Il nostro tessuto economico è composto da aziende medei e piccole con risorse sempre scarseggianti. Per non parlare delle capacità e conoscenze necessarie per formare il personale. Il management è un lavoro titanico che richiede dedizione, tempo pazienza. Il bussiness attuale in Italia è schiacciato dalla crisi, con inevitabili tagli del personale in imprese già piccole. C'è anche il fatto curioso che secondo studi statistici sul analfabetismo funzionale, una buona fetta degli imprenditori italiani sono analfabeti funzionali. Non oso immaginare cosa e come possono trasmettere alle future generazioni. Secondo i miei calcoli uno potrebbe lavorare in Italia tutta la vita è non trovare mai un approccio costruttivo. Forse sarebbe l'ora che lo Stato si impegnasse a trasmettere un po' di etica e di disciplina ai futuri lavoratori?
  8. Ho cominciato il mio percorso professionale a Malta, non conosco le realtà lavorative Italiane. Malta essendo ex colonia britannica é fortemente influenzata da cultura anglosassone. L'incontro con questa cultura per me è stato profondamente scioccante e sorprendente. Qui c'è esiste il culto e la venerazione del lavoro, dell'impegno e della corettezza. Si parla infatti tantissimo di work ethics, ecco un articolo dettagliato a proposito https://www.cleverism.com/7-things-demonstrate-strong-work-ethic/ è in inglese. Ho finito la ragioneria e ho tentato di laurearmi in Economia Aziendale. Poi sono partita per pochi mesi per patticare un po' l'inglese ho trovato un bel lavoro in contabilità e sono rimasta. Quello che dirò adesso è sincero ed è molto, molto imbarazzante. Vedere tutta questa dedizione al lavoro mi ha spiazzato al inizio perché in Italia non avevo mai sentito parlare di un tale fenomeno. Alle superiori, soprattutto in un istituto tecnico, il sei in pagella regna sovrano. La mediocrità è il valore assoluto e guai a te se vuoi puntare a qualcosa di più. Questo era accompagnato, almeno nel mio caso, da insegnanti comunisti che senza vergogna ci addesravano a dispezzare i manager sfruttatori ancor prima di trasmetterci un minimo di disciplina. All'Università si è totalmente lasciati a se stessi. Nella mia famiglia tutti svolgevano mestieri umili quindi un'autentica passione per il lavoro non mi potevano trasmettere.
  9. Al piccolo Robert vengono somministrate principalmente due sostanze: latte di pavavero e dolcesonno. Latte di papavero è disgustoso, poco efficente, fa dormire il bambino tutto il giorno. Però non è un veleno è solo un medicinale con qualche sintomo indesiderato. Il dolcesonno è vero e proprio veleno che si accumula nel corpo e uccide lentamente. A picolissime dosi ha un effetto calmante e rilassante, ha anche dei riscontri positivi sul umore a quanto pare. É molto efficace per trattare le convulsioni di Robertino. Il piccolo lord dopo aver provato il dolcesonno la prima volta al arrivo dei Lord Dichiaranti ne sente subito i benefici immediati e chiede al maestro di più. Il maestro punta su una medicina più sicura e somministra il latte di papavero al bambino il quale ovviamente lo trova disgustoso. Il maestro dice che il dolcesonno si potrebbe utilizzare non più di una volta in sei mesi, questo consiglio viene beatamente ignorato.
  10. Nei libri lo è, è anche molto semplice: qualunque cavaliere può investire un'altra persona del titolo, non servono permessi speciali o cerimonie di sorta. Esatto così Beric Dondarion ha investito Gendry cavaliere, Gendry è un bastardo come Jon. Se non sbaglio nel libro c'era scritto che Beric faceva cavalieri tutti quelli che acettavano di entrare nella fratellanza senza vesilli.
  11. George RR Martin: 'I think Winds of Winter will be out this year' http://www.telegraph.co.uk/books/what-to-read/george-rr-martin-think-winds-winter-will-year/
  12. Se le notizie "ufficiali" non sono confermate da Not a Blog non sono notizie
  13. I padri costituenti la sapevano lunga.. Il 20 gennaio 1947 la seconda Sottocommissione della Commissione per la Costituzione approva i seguenti articoli: Articolo 75 della Costituzione «Sarà indetto il referendum su una legge approvata dal Parlamento, quando ne facciano richiesta 500.000 elettori o sette Assemblee regionali. Il termine della promulgazione è sospeso se, entro 15 giorni dalla pubblicazione provvisoria della legge approvata, 50.000 elettori o tre Assemblee regionali dichiarino di prendere l'iniziativa del referendum. Il completamento del numero delle firme richieste o delle adesioni delle Assemblee regionali per farsi luogo al referendum, ai sensi del primo comma, deve avvenire entro due mesi dalla stessa data di pubblicazione. Non potrà essere sottoposto a referendum un disegno di legge per il quale le due Camere, a maggioranza assoluta, abbiano dichiarato il carattere di urgenza». «Non possono essere oggetto di referendum le leggi di autorizzazione alla ratifica dei trattati internazionali e le leggi di bilancio».
  14. Esiste una teoria basata sul nulla e condita dal niente che però a me piace tanto.. Non so dove l'ho letta e i dettagli me gli ricordo un po' vagamente, ma provo comunque ad esporla. ..Domeric Bolton era in realtà un bastardo di Brandon Stark.. Domeric non è per niente un tipico Bolton per quello che abbiamo potuto vedere nei libri Domeric è molto abile a cavallo e viene paragonato/associato a Lyanna Stark Lord Bolton si ricorda che tra lui e la moglie non c'era passione a letto, lei non ha mai emesso un suono Si sa che Brandon Stark era molto affascinante e prendeva ciò che voleva Altri figli di Bethany e Roose Bolton morirono in culla Il motivo per cuì Roose ha cambiato idea e ha deciso di tenere il bastardo è stato perchè Ramsay ha i suoi occhi, almeno in questo caso Roose è al cento per cento sicuro che Ramsay è suo figlio. La teoria è bella perché riesce discretamente a spiegare il comportamento di Roose: disamore verso gli Stark, non curanza per la morte di Domeric e il suo rapporto con Ramsay come l'unico vero figlio che abbia mai avuto non importa quanto orribile sia.
  15. Secondo la mia visione dei Libri la funzione/ambizione di Baelish è di incoronare Sansa Regina Del Nord e Delle Terre dei Fiumi (come unica erede conosciuta di Robb) unire al suo regno la Valle attraverso il matrimonio con Harry. Con le forze della Valle riconquistare Riverlands e il Nord Entrare gloriosamente a Grande Inverno come fidato primo cavaliere della regina e.. .. Essere il gigante decapitato in un castello di neve, con la sua testa che abbellirà le mura di Grande Inverno come ci suggerisce la profezia della vecchia del cuore alto. Per chi si fosse perso la profezia qui ne avevamo discusso: http://www.labarriera.net/forum/index.php?showtopic=13977 Tornando allo show: D&D sono d'accordo con i miei ragionamenti E' stato proprio Petyr a portare Sansa a Grande Inverno Nelle mani di Ramsay Hanno diciamo cosi accorciato la trama, il primo impulso è stato voler accorciare loro in stile Ramsay Con questa "semplificazione", un eufemismo, hanno ucciso il personaggio di Lord Petyr Baelish, lo hanno distrutto, demolito, umiliato e ridotto a meno della polvere. Stesso hanno fatto con Sansa con aggravanti di violenza gratuita sulle donne per farla diventare "più forte e intelligente" senza lo stupro Sansa rimarrebbe un'impotente idiota.. Ma non dovrei lamentarmi troppo niente è stato risparmiato in quella letale carneficina che è stata la scorsa stagione, cosi anche la logica e la coerenza interna sono stati scarificati al Dio Shock dello Spettatore. Cercando di ritornare a quello che era già vagamente intuibile dai libri, D&D inseriranno l'aiuto della Valle e di Baelish come determinanti nella presa di Grande Inverno. E nella serie Sansa ha motivi MACROSCOPICI per volersi vendicare di quello che Baelish le ha fatto, D&D l'hanno rappresentata come una decelebrata per 5 stagioni, ma tutto ha un limite, almeno spero.. Lo stupro deve pur servire a qualcosa attenzione sto esponendo la "logica" di D&D non la mia Se i nemici saranno sconfitti e su Grande Inverno sbandiererà il metalupo degli Stark Baelish diventerà ancora più inutile di quello che è adesso.nLady Stark potrà in piena sicurezza raccontare a Jon e a Nestor Royce che Petyr l'ha venduta ai Bolton e con gioa di tutti quanti ordinare l'esecuzione di quest'ultimo. In generale ho notato, ma potrebbe anche essere solo una mia impressione, che la serie tenga in grande considerazione tutte le profezie, visioni e teorie più gettonate dai fan. Cosi fatti che non sono mai stati confermati nei libri diventano certezze nello show per citarne solo una Euron che ha ucciso Balon. Credo che il destino di Baelish nello show sarà esattamente cosi come l'interpretazione più in voga della profezia del fantasma dal cuore alto lo vuole, cioè Baelish Gigante ucciso da Sansa in un castello fatto di neve Winterfell. Per degna ricompensa credo che intende proprio questo, degna ricompensa per un verme traditore che l'ha consegnata nelle mani di un sadico e dopo ha anche avuto il coraggio di dire che non lo sapeva. Petyr Baelish non sapeva, poveri noi i lettori.
×
×
  • Create New...