Jump to content

Ulrick Dayne

Utente
  • Content Count

    115
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Ulrick Dayne

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 09/25/1987

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

269 profile views
  1. Ma il motivo per cui il libro non lo fa uscire non è un dispetto ai fan... È lento a scrivere. Punto! Non ci sono chissà che ragioni dietro. Non è un muratore che ogni giorno può costruire un muro mettendo un mattone sopra all'altro. Scrivere non è una cosa meccanica: serve ispirazione. Il fatto che sia un professionista non lo rende più veloce. È sottoposto anche lui a periodi in cui non riesce ad andare avanti o non è soddisfatto di quello che scrive.
  2. A costo di sembrare fissato (beh, un po' lo sono), secondo me è qualcosa che riguarda Varys. Con The World of Ice and Fire scopriamo che Maekar è sposato con Dyanna Dayne. Quindi, se la teoria di fAegon è vera, sia lui, sia Varys avrebbero sangue di Dayne nelle vene. E questo potrebbe essere un fattore molto importante. (Tra l'altro anche Dany avrebbe sangue di Dayne)
  3. Ok, ora ci siamo. Nel tuo precedente post avevi parlato di "oggettività", ora invece hai specificato che si tratta di un tuo parere personale.
  4. AFFC e ADWD sono molto sottovalutati secondo me. Hanno dei sottotesti molto sottili ed elaborati che attestano quanto Martin sia diventato uno scrittore maturo. Ha anche cambiato stile, molto più descrittivo... ma come è normale che sia dato che sono passati diversi anni da quando ha iniziato.
  5. Un articolo interessante (di qualche anno fa, ma ancora valido) sulla divisione in più volumi: https://librolandia.wordpress.com/2013/03/12/sulla-suddivisione-italiana-delle-cronache-del-ghiaccio-e-del-fuoco/ Ormai credo che sia difficile avere l'uscita del volume unico come prima edizione italiana. Ormai è anche una questione di omogeneità! :-D Pretenderla tramite una petizione online sarebbe inutile. Bisognerebbe proporre un boicottaggio del primo volume... ma quanti sarebbero disposti a farlo e quanti invece si fionderebbero in libreria al day one? Il coltello dalla parte del manico lo hanno loro.
  6. Io invece troverei una mancanza di rispetto leggere un libro che non corrisponda a quello che ha in mente l'autore. Solo per "accontentare" i lettori dovrebbe far uscire un libro che è frettoloso nel finale? Inizialmente doveva essere una trilogia... era già una mancanza di rispetto essere passati a 7 libri, allora? :-P
  7. Solo io leggo in ".. il sangue del drago raccolto in uno..." una conferma della nascita di Rhaegar? Come se il rituale abbia provocato le doglie e abbia portato alla nascita di Rhaegar.
  8. Martin ha annunciato su twitter "dodici giorni di Westeros" http://twitter.com/grrmspeaking Il 12° giorno è il 21/12..... ovvero il primo giorno di inverno, giorno in cui iniziano a soffiare i venti gelidi dell'inverno..... the winds of winter per dirla in inglese. Su internet molti ottimisti pensano che possa arrivare ad annunciare se non la data di pubblicazione, almeno la sua conclusione. Io non sono tra questi, ma terrò comunque d'occhio il suo profilo... metti che...
  9. Finalmente mi è arrivata l'edizione inglese! (Dannate poste!) Spero di unirmi presto a tutte le varie discussioni.. Ovviamente la prima cosa che ho fatto è stata sfogliare il libro e guardare le immagini. Tutte davvero molto suggestive! Però mi viene il dubbio che siano da considerare "canoniche".. diciamo che sono una buona indicazione ma non le prendo per "vere".
  10. Interessante l'ipotesi Jon Connington. Io penso che nel primo caso la profezia di Melisandre sia "corretta" nel senso che AA debba risvegliare i draghi dalla pietra. E infatti io identifico AA con Dany che i draghi dalla pietra li ha già risvegliati. L'immagine della Casa degli Eterni, dopo ADWD può assumere significati nuovi. Quelle fiamme oscure mi fanno pensare ai Blackfyre, in relazione quindi a Connington e alla teoria del finto Aegon. È importante ricordare che la visione era nel trio della "sterminatrice di menzogne", quindi qualcosa che Dany dimostrerà come falso. E la cosa si può adattare sia per la credenza di Melisandre di poter risvegliare i draghi (che in realtà sono già stati risvegliati) sia sul fatto che Aegon non sia il vero figlio di Rhaegar (anche se in questo caso lui ha già la visione del drago del guitto).
  11. Il finale sarà diverso nelle sfumature e nei dettagli però la sostanza sarà la stessa. Per esempio il "chi siederà sul Trono di Spade" alla fine, o se il Trono di Spade alla fine ci sarà ancora.
  12. http://librolandia.wordpress.com/2013/10/13/george-r-r-martin-e-westeros/ leggete il secondo commento, ovvero la risposta di Martina: analizza molto bene i diversi elementi che portano Martin ad essere così lento. Io mi fido di lui: voglio che si prenda il tempo necessario per scrivere i libri nella versione che lui ritiene perfetta. Sono disposto ad aspettare (anche se fremo dalla voglia di vedere come procede la storia) per avere dei libri scritti bene come i precedenti. Non mi basta avere una semplice "cronistoria" degli eventi che accadranno da qui alla fine. Per evitare spoiler la serie non la sto più seguendo anche se... Questo sarà davvero un grosso problema.
  13. A me sembra di ricordare che lo zione avesse risposto in un "So Spake Martin" se i tratti Targaryen fossero o no recessivi, però non riesco più a ritrovare la risposta.
  14. Durante tutti i libri Jon viene presentato come quello che vuol far l'eroe a tutti i costi. Pure il Vecchio Orso gli disse che non si possono raddrizzare tutti i torti del mondo e bisogna scegliere quali battaglie combattere. Durante ADWD lui fa diverse scelte... alcune hanno anche l'obiettivo di rinforzare la Barriera (vedi passaggio dei Bruti di Tormund) ma la spedizione ad Aspra Dimora (giustificata a se stesso puramente per fini "umanitari" e non strategici) avrebbe fatto vacillare pesantemente la difesa "dei regni degli uomini" a lui tanto cari. Comunque non dico che solo Dany ha conflitti interiori. La frase l'ha detta Martin che è l'autore dietro tutti i personaggi. L'alone di mistero sui genitori di Jon è stato fatto crescere a dismisura dai lettori della saga, che hanno messo in relazione la Canzone del Ghiaccio e del Fuoco con l'unione di Stark e Targaryen. Nel pezzo che ho citato sopra, Rhaegar era convinto (erroneamente) che quella canzone fosse legata al figlio Aegon. Per quale motivo avrebbe quindi volutamente generato Jon attraverso l'unione con Lyanna-Ghiaccio? Rhaegar era innamorato della giovane Stark e forse ha deciso di lasciarsi andare, anche a costo di mettere in pericolo il regno, perché era convinto dovesse esserci un terzo figlio che la moglie non poteva dargli. Appunto... i draghi dalla pietra sono già stati risvegliati... da Dany! :P
  15. È in effetti la mia seconda scelta.. ma se dovessi scegliere per forza uno dei due, la mia priorità va a Dany. Comunque nelle mie intenzioni voglio proprio che si utilizzi questo topic per vagliare i diversi candidati e scoprire chi sia il più probabile. Siamo però ormai oltre la metà e credo che a un certo punto alcune risposte certe debbano essere date, in questo caso l'identità di AA. La cosa che mi fa propendere per Dany è il fatto che i requisiti della profezia di AA siano già avvenuti (su tutti la nascita dei draghi) prima che Martin nomini nel libro la profezia o lo stesso AA. Questo mi fa intuire che nelle sue intenzioni "ideali" (ovvero lettura di fila) uno cerchi di stare attento a chi possa soddisfare la profezia da quel momento in poi (mettendo pure qualche esca, vedi Davos) sperando che "sfugga" il fatto che il tutto sia già accaduto. Basti vedere anche la teoria R+L=J: una volta scoperta gli indizi saltano fuori da soli ma alla prima lettura (e senza internet) non è così facile scoprirla. Ecco, questo punto in realtà io lo vedo a supporto della "mia" teoria: proprio perché Jon sembra destinato fin dall'inizio a combattere gli Estranei ritengo che non sia lui AA. Dany invece vede se stessa come colei che riconquisterà i Sette Regni.... ma potrebbe scoprire che è chiamata ad essere qualcosa di più. Dal punto di vista narrativo non sarebbe affatto male. Martin ha detto: “The human heart in conflict with itself is the only thing worth writing about.” Una Dany che è chiamata a salvare e proteggere anche quegli usurpatori e traditori che hanno causato la caduta della sua famiglia... o fare causa comune con loro...ntro tra i due elementi o se questi sono racchiusi in un’unica persona. Nella prima Dany ci rientrerebbe bene, nella seconda ci starebbe soltanto Jon (considerando L+R). Io sono più per la prima infatti. Anche se non penso sarà qualcosa di così "riduttivo". CItando quei due elementi fondamentali del mondo, acqua/ghiaccio e fuoco, Rhaegar forse vuole indicare il fatto che il PTWP sarà il protagonista della storia definitiva... la più grande, la più avvincente, la Storia. E come avevo già scritto in altri topic... noi stiamo già leggendo "The Song of Ice and Fire". È spiegato sopra: Rhaegar sapeva che la moglie non poteva più avere figli e lui era convinto che ne servisse un altro. A livello narrativo ha lo stesso valore del far spiegare a Robb i suoi piani per riconquistare il Nord per poi mandarli in fumo alle Nozze Rosse. Sarebbe in perfetto stile Martin secondo me. Sono i lettori che ci hanno costruito sopra molte ipotesi collaterali... ma nelle intenzioni dello zione, già solo il fatto che Rhaegar sia il padre di Jon dovrebbe essere un colpo di scena non indifferente all'interno dei libri, senza che Jon debba essere anche AA. Bisognerebbe capire in che fase questo Philip lo abbia convinto. Se era ancora in una fase preliminare di pianificazione della storia, la modifica potrebbe aver influito anche pesantemente.... magari rendendo Portatrice di Luce una spada metaforica rappresentata proprio dai draghi. Anche in questo caso, nei libri nessuno pensa ai draghi in termini diversi rispetto ad un mezzo che faciliterà la conquista del trono da parte di Dany.... e se si rivelassero qualcosa di più? Non credo sia un caso che i draghi siano tornati proprio quando sono tornati gli Estranei... proprio secondo la profezia di AA: Quando la rossa stella sanguinerà e le tenebre s'addenseranno, Azor Ahai rinascerà tra il fumo e il sale per risvegliare i draghi dalla pietra.
×
×
  • Create New...