Jump to content

SerGult

Utente
  • Content Count

    1,162
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by SerGult

  1. Ripensare alla mia infanzia mi commuove sempre, ma in questa giornata la commozione si è raddoppiata, triplicata, quadruplicata,... ho sentito i vostri ricordi quasi fossero i miei. Trovo davvero incredibile la forza di questa condivisione che non si limita affatto alle canzoni, ma coinvolge pezzetti di noi, la sostanza di cui siamo fatti. Inoltre i vostri momenti d'intimità familiare mi hanno emozionata. @Stella di Valyria, ho letto le tue riflessioni finali con più di una lacrimuccia (ne ho ancora qui in bilico sull'orlo della palpebra) perché mi sono rivista in alcune delle tue parole, sopr
  2. 1 - L'ultimo film che hai visto Per fortuna questa la so Mercoledì sono andata a vedere Thor: Ragnarok al cinema. Mi sono divertita abbastanza, su questo non discuto, ma avrei preferito un pizzico in più di azione e pathos nei momenti giusti! Deboluccio rispetto ad altri film dello stesso filone, a mio avviso.
  3. 29 - Una canzone della tua infanzia Nella mia infanzia ricordo tante, tantissime canzoni, tutte più o meno legate alle persone che me le facevano ascoltare. Le mie cugine, tutte molto più grandi e già adolescenti, mi facevano ascoltare le hits del momento, in particolare ricordo i Backstreet Boys (ovvio!) e le Spice Girls, i Lunapop, Eminem, musica dance anni '90 Ma soprattutto da quando ho memoria ho sempre passato i viaggi in macchina a cantare con mio padre e ancora oggi continuiamo a farlo (per sfortuna dei nostri ascoltatori). In questo caso la rotazione prevedeva solitamente
  4. Vedo che oggi ci state dando dentro purtroppo però non ho molto tempo per dilungarmi sulle vostre scelte come vorrei, quindi mi limito a scrivere qualche parola e a postare la mia, anzi le mie. Giorno 28 - Una canzone che ti fa sentire colpevole In verità nessuna canzone mi fa sentire colpevole in senso stretto quando la ascolto. Probabilmente ciò accadrebbe se ne avessi una legata ad un momento particolare e ad un mio grande errore, ma così non è. Tuttavia di colpe ne ho tante: ogni giorno m'incolpo di quello che non ho fatto e avrei dovuto, persino voluto fare (ma non l'ho
  5. Lo so benissimo intendevo dire solo che mi danno l'impressione di "divertirsi" molto in tutte le fasi (scrittura, ideazione delle esibizioni, esecuzione), partecipare di questo "divertimento" sarebbe una bella prospettiva in via del tutto ipotetica. D'altronde anche se avessi messo The last in line o Kashmir che erano tra le mie idee iniziali immagino che avrei dovuto studiare parecchio anzi, viste le mie abilità pure per la cosa più semplice del mondo!
  6. Giorno 27 - Una canzone che ti piacerebbe suonare Dunque, oggi mi trovo in difficoltà perché oltre a qualche citofono e l'odiata diamonica alle medie non ho mai suonato un tubo quindi innanzitutto la domanda è: che strumento mi piacerebbe suonare? Per lungo tempo sono stata affascinata dalla batteria fino a quando ho scoperto di non avere grande coordinazione né senso del ritmo ma in definitiva alla me di un po' di anni fa avrei sicuramente fatto seguire delle lezioni di piano. Non avere avuto approcci seri ad uno strumento musicale è una cosa di cui negli ultimi tempi in realtà un po' mi
  7. Giorno 26 - Una canzone estiva Basta una data: 9 luglio 2006. Fu un'estate bellissima! A parte l'evento rilevante, per me come per tanti altri italiani (in particolare mio padre che in alcune occasioni a stento si trattenne dal lanciare le sedie in aria), credo che sia stato l'inizio del mio passaggio ad un'altra fase della vita. Ero davvero piccolina ma guardando indietro sento di poter fare risalire a questo periodo l'inizio dei miei successivi cambiamenti, del mio avvicinamento ad alcune cose e persone che ancora fanno parte del mio mondo ed allontanamento da altre, di cui non mi sono
  8. Mi unisco oggi con grande piacere a questa bellissima challenge! L'idea sarebbe quella di andare di pari passo con voi nel prosieguo e poi ricominciare da capo fino all'ultima canzone che mi manca. La cosa un po' inquietante è che dovrò finire con la canzone che vorrei al mio funerale, la fine per davvero Per adesso godiamo, letteralmente visto il tema, di questa giornata! La scelta non è stata semplice perché me n'era venuta subito in mente un'altra particolarmente adatta, ma alla fine ho optato per qualcosa di più personale Giorno 25 - Una canzone che è un piacere peccaminoso "Feels
  9. Ancora in notturna I roll the window down and then begin to breathe in the darkest country road and the strong scent of evergreen from the passenger seat as you are driving me home. Then looking upwards I strain my eyes and try to tell the difference between shooting stars and satellites from the passenger seat as you are driving me home. "Do they collide?" I ask and you smile. With my feet on the dash the world doesn't matter.
  10. Ce l'ho in testa da tutta la sera e quindi ecco qua!
  11. Caro diario, è iniziata l'estate, non sono ancora mai andata al mare quest'anno, non vado al cinema da oltre un mese (ma qui è colpa solo della programmazione), esco al massimo un paio di sere a settimana (compreso il sabato), mi sembra di impegnarmi a vuoto, non sono certa neanche dell'utilità di tutti questi sforzi e rinunce. Sono estremamente felice, davvero
  12. Benvenuto e buona permanenza
  13. Come preannunciato ieri sera, mi permetto di dare anche la nostra spiegazione di amigdala, in quanto il percorso seguito è stato un tantino differente Io sono sempre molto attenta come una vigile sentinella ; come un pistolero dal grilletto pronto, non ci metto molto a rispondere all'affronto. La paura ha mille occhi e può persino vedere sottoterra e nei solchi. Un pettirosso in gabbia scatena in tutto il cielo rabbia. Certe volte mi sembra che veramente non c'è cosa più triste che non più essere tristi. Altre penso che la gi
  14. https://youtu.be/e9RSSVpgnZc La vita va vissutaE invece io la penso
  15. "È l'immenso deserto dove l'uomo non è mai solo, poiché sente fremere la vita accanto a sé."

  16. Benvenuto e buona permanenza
  17. Non so se dire... grazie (?!?) Vado controcorrente: mi piace, dal cellulare è più comoda da usare ma di parecchio anche, l'impostazione è più social e capisco che questo ad alcuni (me) possa piacere e ad altri meno. Mi sembra facile da usare, tant'è che ieri dopo un paio di orette già vagavo indisturbata leggendo anche cose che probabilmente prima non avrei notato. Sono certa che le difficoltà verranno superate velocemente
  18. Benvenuta Lucy è un vero piacere leggerti anche qui! ;)
  19. C'è un'alta probabilità che anch'io decida di arrivare il 7, andando via però il 10. Ancora non ho fatto nulla quindi non è ufficiale, mentre la mia presenza dovrebbe esserlo :) "sono veramente euforica" (cit.)
  20. Vi capita mai di avere un artista che amate e di cui conoscete tutte le canzoni ma in un momento preciso riuscite a sentirle davvero, più di ogni altra volta? A me capita stasera :) La solitudine è amara beatitudine per me è necessaria come un vizio e la coltivo un po' per sfizio un divano in cui affondare è condizione esistenziale come misurare i pavimenti a passi lenti e queste quattro mura sono ormai la mia censura a tutto quello che c'è fuori che spesso fa così paura.
  21. Complimenti ad Aeron e misterpirelli, sono molto contenta anche perché avevo votato proprio per voi Ne approfitto inoltre per ringraziarvi dei vostri commenti e/o voti, vedere che sono stati recepiti determinati messaggi (di significato e di suono) mi basta per essere davvero soddisfatta :) Alla prossima (?)
  22. Io mi ricordo solo porte chiuse, forse è per questo che vivo in 24 mq e di porte qui non ce n’è nemmeno una, nemmeno una. Anzi sì, una c’è, quella per entrare ma io non la uso per entrare, la uso per chiudermi dentro e sono bravissimo a chiudermi dentro, è una vita che mi chiudo dentro C'è una finestra però non si vede un granchè però adesso potrei aprire quella finestra e volare... E volare... Era lì con una pistola Usala... Usala ora È quello, sì, è quello che lei spera spera ma non spara ancora…
  23. @hacktuhana - Il motivo non cambia: La tua poesia mi ha colpita subito alla prima lettura, sia per la sua musicalità sia per il suo significato, perché si sente che è stata scritta da qualcuno che ha vissuto e visto tante cose. Apprezzo la scelta, forse anche coraggiosa, di lasciare alcuni versi singoli perché hanno una loro potenza e in questo modo possono avere il massimo risalto. Mi piace molto l'immagine delle finestre-occhi, mentre la mia parte preferita è: Frasi scritte su muri che restano addosso,/sia coi significati che col calcestruzzo. @Aegon il mediocre - La strada abbandonata:
  24. Ecco le nostre spiegazioni dettagliate :) Allora, abbiamo capito che il 1º indovinello è stato costruito come se fossero 3 indovinelli insieme e infatti vi è una separazione netta: il primo è all'inizio (ovviamente), il secondo inizia con "invece io", l'ultimo con "io a quello di prima faccio compagnia". Il primo corrisponde perfettamente allo Stregatto perché I miei passaggi sono veloci, quasi un botta e risposta, perché arguzia, scaltrezza e concretezza a disposizione di nessuno io li ho messi. Le sue apparizioni sono poche e veloci. Dal suo botta-e-risposta con Alice, sappiamo c
×
×
  • Create New...