Il Lord

Utente
  • Content count

    492
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Il Lord last won the day on November 16 2016

Il Lord had the most liked content!

Community Reputation

154 Neutral

3 Followers

About Il Lord

  • Rank
    confratello

Recent Profile Visitors

168 profile views
  1. Allora: - fai riferimento ad un evento avvenuto nella stagione 4, quando ancora la serie era considerata perlopiù di qualità quindi è un po' fuoriluogo dato che le critiche maggiori sono rivolte alle stagioni successive. - Volendo anche apprezzare il messaggio (ma proprio volendo) resta il fatto che hanno reso Tyrion super dispiaciuto per dei poveri insettini calcando ulteriormente quel processo di "santificazione" dei protagonisti che ha portato alla "epurazione" dei personaggi grigi dalla serie a favore di una polarizzazione bene/male; che ciò fosse voluto o che ci fossero arrivati in maniera casual-dilettantistica resta il fatto che hanno disatteso uno dei punti forti della serie, cioè l'ambiguità morale dei personaggi, ambiguità che aveva reso grande la serie (perchè la serie era già grande da prima delle stagioni 6/7, nonostante le tue dichiarazioni). Venerare a priori non va, secondo me, ovvio.
  2. E tu ci potresti illuminare su questo profondo messaggio di d&d?
  3. Eventuale sequel di matrix Spoiler sulla trilogia

    Guarda Animatrix, racconta la storia della guerra tra ONU e macchine, sono stati gli umani ad oscurare il cielo. La teoria sulla neurosimulazione mi piace, potrebbe essere un punto di partenza da non sottovalutare per una nuova trilogia.
  4. E infatti non stiamo parlando di spettacolo, ma di qualità del prodotto. Anzi c'è largo consenso sul fatto che la qualità della serie è precipitata per far spazio alla spettacolarità.
  5. Eventuale sequel di matrix Spoiler sulla trilogia

    Bella discussione, al tempo ho amato Matrix e sapevo che volevano arrivare a 5 film, poi non se n'è fatto niente.. Un prequel che spieghi le origini di Zion potrebbe anche essere interessante ma non tanto da farci una trilogia (sappiamo che finirebbe con Neo che torna alla sorgente, libera 23 persone e fondano una nuova Zion dopo la distribuzione di quella vecchia), al massimo uno spin off in stile Rogue One o una nuova trilogia che racconti la guerra tra le nazioni unite e la città delle macchine. Un sequel è invece molto più fattibile, abbiamo le macchine che rivelano alle pillole blu che sono delle batterie e chiunque voglia lasciare Matrix potrà farlo, quindi più si liberano meno energia hanno le macchine, più aumenta la popolazione degli umani meno risorse avranno a disposizione per sopravvivere, insomma la situazione è pronta ad esplodere. Neo viene lasciato intendere che tornerà, magari fanno l'upload del programma Eletto nel corpo vuoto di Neo, il come lo sfrutterebbero sarebbe interessante da vedere. Sul motivo per cui le pillole blu non sono collegate ad un mondo pre-informatico è presto detto: Zion e la resistenza sono uno strumento di controllo, l'architetto e l'oracolo hanno calcolato che l'1% della popolazione rifiuterà sempre l'autorità, cosa che in passato ha fatto fallire le prime versioni matrix, la soluzione è farli giocare alla rivoluzione così sono impegnati fuori dal sistema (dentro al sistema non fanno altro che liberare i ribelli, facendo un favore alle macchine, un po' come eliminare i bug da un programma) fino a che non sono pronti a distruggere Zion momento in cui fanno comparire i programma dell'eletto che guiderà i ribelli alla vittoria, ossia liberare i 23 fondatori della nuova Zion così che un nuovo ciclo possa iniziare. Edit: dimenticavo di dire che la trilogia originale (o meglio il primo film, gli altri 2 sono solo mazzate e smitragliate) è un prodotto confezionato per diffondere varie teorie complottiste senza curarsi troppo della logica (dubito che non ci sia più una goccia di petrolio, carbone, uranio o plutonio per produrre energia, anche lanciare degli aquiloni in quei nuvoloni temporaleschi sembra un modo meno complicato per procurarsi elettricità), con queste premesse non so quanto sia possibile creare una nuova trilogia che non sia una banale riproposizione delle tematiche di quella originale.
  6. Il Piano Marvel

    Eppure un reset di tutto con creazione di linea temporale alternativa tramite occhio di agamotto é un ipotesi che mi balena in testa da molto...sebbene anche a me non convinca molto a livello "commerciale".
  7. la serie era già un evento mondiale da molto prima della sesta stagione (nella quarta stagione hanno superato i Soprano in termini di meri ascolti, tanto per dire). Sui cattivi se muoiono per lo più viene ridotto ad una vendetta da parte del beniamino di turno (vedi Ramsey, ucciso dal girlpower di Sansa), se rimangono in vita è, spesso, solo grazie al plot armor (ho draghi, la perfetta fusione tra Mongoli ed Unni, robot-evirati programmati per combattere, gli eserciti di 2 casate e mezzo ma non attacco Cersei ed i suoi 4 gatti perchè ne soffrirebbe la popolazione della capitale e siccome io sono una regina carina e coccolosa faccio la cosa giusta e gli faccio morire di fare in un assedio che durerà chissà quanti mesi...tutto molto ragionato). Il confronto coi romanzi non ci interessa, serie TV e libri sono cose completamente separate, giustificare le cavolate di d&d perchè Martin non ha scritto dei romanzi perfetti non ha molto senso. L'unica cosa buona di talisa (attrice a parte) è che non si chiama Jayne Westerling, il duo avrebbe dovuto seguire il consiglio di Martin anche nel resto della scrittura, insomma se vuoi discostarti dai libri fallo davvero non allontarrti quando ti serve e poi ci torni per pararti i fondoschiena (eh ma Shireen fa il barbecue anche nei libri, non è colpa nostra se la storyline di Stannis è un obrobrio..ovviamente recitazione a parte). Poi a me sebra il solito clichè della crocerossina bona che guardacaso è nobile (e chè nobile, ha sange di drago) e che guardacaso si innamora del re di turno...non ci vedo niente di ammirabile dal pubblico moderno, poi de gustibus. Sul fatto che lo spettacolo sia venuto prima concordiamo, possiamo concordare anche sul fatto che questa scelta ha fatto colare a picco la qualità generale della serie? Insomma se non fosse stato per il budget stratosferico che ha consentito di ingaggiare attori e reparti tecnici di prim'ordine Game of Thrones non sarebbe stato altro che una seriettina di quart'ordine trasmessa il pomeriggio subito dopo pranzo. I tagli in base alle preferenze dello spettatore ci sono già da prima, su questo forum è da anni che parliamo dell'appiattimento dei personaggi: ricordi nella quarta stagione, quando ci si riferiva alla svolta buonista di Tyrion chiamandolo San Tyrion da Castel Granito? allora parlavamo della triade dany, jon, tyrion che, essendo i beniamini del pubblico, non potevano più compiere grosse nefandezze, tipo uccidere una prostituta se non per legittima difesa... Il matrimonio di Sansa con Ramsey è si un bel buco di trama, ma non è l'unico problema, la scrittura è il vero problema di GOT, troppo approsimativa, banale ed incoerente (soprattutto per una serie che fece del realismo uno dei suoi punti di vanto) e assolutamente non all'altezza della qualità del comparto tecnico.
  8. Commenti su film appena visti

    Purtroppo Justice League è l'ennesima occasione mancata ed oltre il cambio di regia soffre molto la scelta di deviare dall'idea iniziale di realizzare un film in 2 parti che avrebbe dato più tempo per caratterizzare i nuovi personaggi (cattivo incluso) e poi: Peccato perché Wonder Woman mi aveva fatto ben sperare per una ripresa dei film DCEU...
  9. serie tv

    Anch'io sono molto curioso di vedere Knightfall, ricordo che anni fa ci fu una serie che trattava lo stesso periodo storico (se non ricordo male c'era un cameo di Gerad Depardieu) ma la trovai deludente, quindi speriamo bene...
  10. Vikings

    su Timvision la daranno in contemporanea con gli States?
  11. serie tv

    mmm, in effetti non hai tutti i torti!!
  12. serie tv

    https://cinema.everyeye.it/amp/notizie/il-signore-degli-anelli-christopher-tolkien-si-dimette-dall-azienda-famiglia-311897.html Solo una coincidenza??
  13. Il motivo è che c'è sempre un limite di sopportazione, quindi le cavolate le noti ma non le condanni perché non sono in misura tale da intaccare la qualità complessiva del prodotto, la presa di Yunkai a suo tempo la commentammo ma ci limitiamo a dire: "vabbè dovevano fare la scena action in puro stile americano, pazienza'. Quando, dalla stagione 5, vanno ben oltre il suddetto limite le pagano tutte non solo quelle al di sopra della sopportazione (quando il vaso trabocca non perde solo una goccia, ma anche tutte le altre gocce che era al sicuro al suo interno...anche se è più esemplicativa l'espressione inglese "la goccia che fa crollare la diga). C'è poi la delusione data dal raffronto con le stagioni passate (che per alcuni, me compreso, costituivano la serie TV preferita) e quello che sarebbe potuto essere con un po' più d'impegno.
  14. Peccato che ci lamentiamo del contrario, quando non sanno più che inventarsi ammazzano qualcuno, tipo: olenna, baelish, il resto dei tyrell, Stannis e così via dicendo...
  15. Allora sta cosa che noi critichiamo d&d perché siamo fanboy di Martin deve finire, su questo forum abbiamo discusso centinaia di volte sull'argomento e abbiamo sempre fatto notare che le critiche a Martin non sono mai mancate, io per esempio su questo forum ho mosso critiche contro: - il matrimonio Robb-Jayne, se realmente si è sposato per tutelare l'onore della ragazza è una forzatura enorme, se l'ha sposata perché non sopportava l'idea di sposare una cessa frey (come ha lasciato vagamente intendere in 2 occasioni), ha si più senso, ma Martin ha sbagliato a non approfondire la questione (ad esempio in un capitolo di Theon) - lady stoneheath, la sua resurrezione mi ha fatto schifo, e nonostante il personaggio in se mi piaccia é comunque un doppione visto che la rappresentazione di come ti riduce la vendetta c'è già ed è Arya. -capitoli di Bran spesso noiosi - l'allungabrodo degli ultimi 2 libri, sia che la si veda come volontà di raccattare più soldi sia che la si veda come necessità per via del nodo di meereen -penny... -ci sono poi varie ed eventuali, come il Ramsey dei libri più monodimensionale del Ramsey televisivo, ecc... Su Tyrion fate un errore di fondo, un minimo di addestramento lo ha ricevuto, a Castel granito ha anche un'armatura fatta a posta per il suo corpo deforme; è un nano, si, ma è un nano deforme, ha gambette piccole e storte ma il busto e le braccia sono robuste, in sella ad un cavallo e con un armatura a piastre in acciaio non è poi così svantaggiato ed infatti sia alla forca verde sia alle acque nere combatte a cavallo e contro i fanti non ha problemi, quando poi smonta da cavallo combatte al fianco di 2 guardie reali mica da solo, ed anche a quel punto le uccisioni che fa non sono certo dettate da un'abilità sopraffine ma sono molto sgraziate (come quando affonda la daga nel fianco di un soldato di spalle). Mi pare che non si possa gridare allo scandalo, in ogni caso è anche una questione di numeri, c'è sempre un margine di tolleranza in qualsiasi opera, il problema arriva quando si supera un certo limite e a quel non si può più chiudere un occhio, ecco perché fino alla stagione 4 consideravo GOT la mia serie preferita nonostante le incongruenze, ma arrivati alla stagione 5 la misura era colma e non potevo far finta di niente.