Jump to content

Nikolaos Baelish

Utente
  • Content Count

    66
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Nikolaos Baelish

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • City
    Tiocfaidh ár lá
  1. Grazie, anche se confronti l'"Iliade" con l'"Orlando furioso" la prima ne esce con le ossa rotte perché ha una trama lineare e personaggi stereotipati mentre il secondo ha un sacco di sottotrame, personaggi interessanti, un ritmo avvincente, centinaia di colpi di scena e una rappresentazione più variegata dell'umanità. Bisogna contestualizzare le opere nella loro epoca, nella loro corrente artistica e considerare la mentalità dell'autore, le tematiche trattate, i modelli di riferimento... Infatti avevo premesso:
  2. Ho aggiornato il commento precedente (con tanto di peso specifico del file!) per non dover ricominciare nuovamente qui la questione firma. Ci mancherebbe impedire la lettura a coloro che hanno una connessione a carbon coke! Evidentemente avevo compreso male la descrizione della sezione Torre (del Re) dove si legge: "senza obbligo di indicazione spoiler per tutti gli eventi narrati fino all'ultimo libro edito in Italia". Se devo cliccare il tasto spoiler anche li allora lasciamo perdere, preferisco non scrivere. E trovo la questione veramente ridicola. Se uno non vuole
  3. Allora, ci sono sezioni di questo forum in cui il livello di spoiler possibile è alto. Nel forte della notte per esempio tutto quel che è avvenuto in tutti i libri fin'ora pubblicati è libero da obblighi. Non è necessario quindi coprire alcunché. In questa sezione del forum gli spoiler sono disincentivati e non concessi in maniera free, ossia senza alcuna segnalazione. Se quindi nel terzo libro un tizio salta dal calvallo e si rompe una gamba, non puoi parlare del tizio con la gamba rotta.La tua firma deve avere i limiti indicati nel regolamento che ti è stato linkato nel messaggio di benvenut
  4. Grazie, e complimenti alla mamma per il coraggio. Io non avrei mai la pazienza di insegnare ai ragazzi di oggi. Riguardo l'Iliade... "fan" è dire poco. E' stato il mio primo "amore cartaceo", nonchè il primo libro che abbia scelto di leggere da bambino. Diciamo che ero piccolo ma già stufo di storie da piccoli.. preferivo i massacri di Achille sul fiume Xanto! L'Odissea invece non mi ha mai preso più di tanto, l'unico Ulisse che abbia mai amato è quello di Joyce.
  5. Non vedo il problema dato che la serie tv è anni luce dal poter sfiorare le vicende del libro in uscita. Forse qualcuno sta dimenticando la moltitudine di vicende che aspettano Arya, Daenerys, Jon, Stannis, etc... Altro che 5ta stagione per andare pari, forse non basterà la 6ta! Stiamo parlando di (solo) 8 puntate di circa 50 minuti ciascuna. Potrebbe cambiare qualcosa solo se si superassero i 60 minuti (quindi 1 ora piena) e si seguisse la volontà di Martin di avere "almeno" 12 puntate per stagione. Ma la Hbo da quell'orecchio non ci sente, quindi... E riguardo il calar del sipari
  6. Martin non lo metto neanche nello stesso campo da gioco di Tolkien dato che stiamo parlando di stili ed epoche completamente diverse. Ma se proprio dovessi, beh, con il senno di oggi il "Signore degli anelli" uscirebbe con le ossa rotte. La modernità, il ritmo, gli intrecci narrativi, i colpi di scena, nonchè la profondità dei personaggi delle "Cronache" lo farebbe sembrare un'opera per bambini. Il pregio maggiore di Martin è proprio quello di aver sdoganato un genere (il fantasy, costola di serie b della fantascienza) solitamente destinato a ragazzini e nerd. Infatti il peggiore nemic
  7. Consigliare è difficile, dato che non conoscendo i tuoi gusti come potrei sapere se possa interessarti o meno? Se stai cercando il classico fumetto lascia perdere, siamo su un altro pianeta! Personalmente,dopo From Hell, è l'opera che preferisco di Moore, ho detto tutto (data la mia stima per un uomo che ritengo un maestro di vita). Ho un'edizione presente negli albi di Corto Maltese ed una prima (volume unico) della Rizzoli datata 1993. .
  8. Grazie Aeron, e (per riprendere la tua firma) anche nel mio cuore c'è un debole per bastardi (ma anche nani e donne che potrebbero uccidermi nel sonno...)
  9. Vedo che ti sei abbastanza ambientato, però forum che vai regole che trovi e quindi è bene che ti faccia presente un paio di cose che evidentemente ti sono sfuggite. Gli spoiler vanno sempre segnalati. Se si fa riferimenti a eventi di libri vanno messi sotto spoiler anche quando si quotano riferimenti di altri (che li abbiano correttamente segnalati o no). In secondo luogo i limiti per le immagini e le firme sono da rispettarmi. La tua firma supera dal 220% il consentito e quindi l'immagine gif che hai messo va tolta. In terzo luogo noi consigliamo di tenere gli argomenti riguardanti le cronac
  10. Costumi introdotti tra l'altro dai suoi stessi antenati..vedi te :) interessante il parallelo sionisti - dany ma teniamolo confinato qui altromenti i forumisti vanno per Piazzale Loreto 2 la vendetta ehehheeheh Non ho paura di impegnarmi in una discussione del genere, specialmente se sulla questione dei territori occupati, vicenda che da irlandese non posso che sentire mia. Nessuno potrà accusarmi di essere per questo o quel partito dato che sono totalmente apartitico e per me sinistra e destra sono solo direzioni diverse. ps: se ci sono dei topic in merito segnalameli e sarò
  11. Insomma sei un Hill, Storm e Snow, ma ti senti Blackfire... più che sangue hai un cocktail !!! " /> Mi piace il fatto che un bastardo patteggi per gli schiavisti. Significa che sai ragionare oltre la tua condizione. E la tua causa è tutt'altro che infondata.
  12. Io confido nel nonno George. Ha sempre sfornato libri magnifici, quindi non posso che ringraziarlo dato che la meda di ciò che leggo (non parlo neanche del genere fantasy ormai al collasso, ma in generale) è abominevole. Interessante questa tua prospettiva pro-schiavisti. Presumo quindi tu abbia nobili origini...
  13. Quella pellicola, ma specialmente quel personaggio mi è rimasto dentro sin da quel giorno (del 2003) al cinema. Curiosamente ero proprio nella città dei protagonisti, ovvero Turin (al cinema Massimo per la precisione). Sarà che, per forza di cose, mi rivedo nei personaggi tormentati del cinema, tipo Frank Roberts (Indian Runner), Billy Brown (Buffalo 66), Sailor Ripley (Wild at Heart) a Charles (Le diable probablement) fino appunto a Petyr Baelish...
  14. Ah ah ah, quei 5 anni non passavano mai, tra versioni di greco e latino... Per fortuna c'era la filosofia, l'epica e (essendo una sezione sperimentale) l'ora di teatro! ps: si, mi complimento per la tua competenza cinefila, per la precisione "Matteo quando era Nicola(os)"
×
×
  • Create New...