Jump to content

Iceandfire

Utente
  • Content Count

    5,561
  • Joined

  • Last visited

About Iceandfire

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Location
    L'isola che non c'è
  • Interests
    Uno,nessuno.......
    .centomila

Recent Profile Visitors

7,015 profile views
  1. Quod erat demostrandum....( come volevasi dimostrare) 

    Per la serie : solo i numeri al lotto non indovino :o

  2. Iceandfire

    Quanto durerà il regno? E dopo?

    Bran non avrà nipoti anche perché probabilmente Sansa ricalcherà le orme della regina Elisabetta 1 di Inghilterra ( proprio in occasione della sua incoronazione si capisce che è sola e non avrà nessuno che la amerà perché lei stessa è incapace di amare ), ma vivrà a lungo essendo un corvo a 3 occhi .E allora o alla sua morte verrà eletto un nuovo re sullo stile elezione Lord commander dei Guardiani della notte ( magari su indicazione di Bran che non avrà problemi di familismo amorale e la sua indicazione fa testo perché ha tutta la conoscenza anche sulle persone ) oppure ci sarà una lotta su chi dovrà essere re ergo si tornerà indietro secondo un inter ciclico o se di preferisce elicoidale. La natura dell’uomo quella è e cioè di bramare il potere : homo homini lupus visti anche i tempi e non solo (Martin è pessimista sulla natura dell’uomo di potere basti interpretare bene il finale di GoT che per fortuna non è una serie da contorcimenti mentali intellettuali come Westwordl 2)
  3. Iceandfire

    Chernobyl vs GOT stagione 8/7 (e forse anche 6)

    Eh ma sai evidentemente non tutti hanno appreso La lezione. Non si mettono insieme mele ,pere e pure cavoli ( neanche a merenda ) ma alcuni lo fanno esempio nelle metanalisi di efficacia di un prodotto e questo porta a risultati sballati e non veri e ingannevoli con quello che ne consegue . Nello specifico si vuole paragonare la rappresentazione di un mondo complesso,di fantasia , ma con input anche attuali, con una piccola serie tratta da un evento storico in cui c'è molto poco di racconto fantastico e che oltretutto fa gelare il sangue : il numero delle vittime ancora non è noto ma i numeri ufficiali forniti dai russi sono molto improbabili ,a parte il resto . Come si fa?In ogni caso la HBO produce serie di alto livello e in alcuni casi lo fa anche se l’audience non è stata eccezionale ma il prodotto merita.Un esempio ? The Young pope bellissima serie di Sorrentino , un premio Oscar , con immagini lussureggianti e tema molto profondo , beh essa è stata rinnovata per la seconda stagione con attori di gran nome compreso lo stesso bravissimo Jude Law ( e c’è pure Sharon Stone )
  4. Non mi riferisco a te , ma ad altri, basta che tu legga qualche altro post qui . Certo che l’etichetta cani e porci è quantomeno discutibile ed è intuitivo il perché . Ho voluto sottolineare una affermazione doppiamente infelice eufemisticamente parlando e il perché ripeto è evidente
  5. Concordo , molto meno sui cani e porci che a quanto mi risulta non hanno ancora imparato a leggere e in ogni caso al momento non sono forti lettori Unicuique suum
  6. Il termine molto meglio è volutamente ironico perchè riporta l'opinione dei fans talebani ( e oltretutto il vate pigro non sa ancora come arrivare al finale che bontà sua conosce ...). Circa il lavoro di D&D e relativi attrezzi del mestiere se ne parla tra 20 anni ( ocio a Star Wars...) Ai posteri l'ardua sentenza e come vedi sempre a Napoleone ,a Manzoni e in un certo senso a Tolstoj si torna loro sì dei monumenti nel loro campo specifico
  7. Ma questo è ovvio , voglio dire che io rispetto i fans di Martin ma meno quelli che vengono a fare le pulci a GoT ( tipo pretendere una cronaca dei fatti minuto per minuto laddove certe cose in un’opera visiva essenzialmente sono scontate e deducibili) affermando sempre che Martin invece racconterà tutto molto meglio sempre ovunque e comunque e non essendo mai (?!) banale Attenzione spoiler got 8 Poi ovviamente Martin spero abbia tempo e voglia di scrivere 1500 pagine relative ai due libri mancanti e che lo faccia alla grandissima perché quando è in palla ripeto è un grande affabulatore ( e pessimo sceneggiatore come dice @MezzoUomo) Concludendo è uno scrittore di talento ma vedremo se sfornerà il suo capolavoro
  8. Ma alla fine trattasi di gusti personali ,l’importante è non idolatrare uno scrittore affermando a priori e sempre che tutto quello che scrive è eccezionale ed epocale rifiutandosi di rilevare i difetti ,le furbizie ,i mezzucci che a volte usa e questo per sottolineare che le riduzioni televisive sono poca cosa per difetto di sceneggiatura o per cattiva interpretazione o per chissà cosa altro .Ah se in GoT lui fosse stato lo sceneggiatore...Davvero? Staremmo ancora in altissimo mare con la serie o no? E comunque io non rimprovero a Martin di essersi arricchito con le sue opere , questo è giusto perché un certo talento lo ha se non altro ( ma c’è anche molto altro ovvio ) di buon affabulatore e questo perché il talento , la capacità devono avere anche un riscontro economico ci mancherebbe , lui è pur sempre un buon professionista . Quello che non accetto come detto è la deificazione del vate pigro , il dire che ha fatto e farà tutto al meglio e il non voler accettare critiche e negare sempre alcuni aspetti non proprio eccelsi delle sue opere .
  9. Scherzi vero?Una tragedia di Euripide era confinata alla Grecia,Magna Grecia e teatri romani ( dove aveva di certo più successo Plauto).Con i social un'opera è discussa in tempo reale in tutto il mondo specie se ha come supporto una serie famosissima e vista in contemporanea in tutto il mondo e sulla quale si twitta in tempo reale cosa che finisce in in tendenze e chi non conosce l'opera di Martin ( nè GoT ) chiede : ma cosa è questo Trono di spade,di che parla,perchè se ne parla tanto? ATTENZIONE SPOILER GOT 7 E guarda che riporto domande fattemi nella realtà .Ergo il paragone non esiste
  10. Infatti e poi non vedo perchè alta audience per Got non implica secondo alcuni qualità vera ( e qui c'è chi investe soldi pesanti come HBO che alta audience si aspetta) mentre lo stesso non si applica ad uno scrittore Del resto non tutte quello che uno scrittore produce è sempre ottimo per definizione
  11. Come me Ha uno stile molto fluente e si fa leggere benissimo non sono ingenerosa o cattiva con Martin,mi limito solo a riportare che i social sono molto importanti nel successo di un'opera a maggior ragione fantasy e Martin invece si mostra molto ingeneroso con fans che gli rimproverano un suo attivismo altrove pur di non finire ASOIAF @Lady Monica
  12. Vorrei precisare qualcosa.Personalmente i primi libri di ASOIAF mi sono piaciuti perchè si fanno seguire bene,la storia è interessante e accattivante e sono scritti con uno stile fluido che sa prendere il lettore.Certo man mano con i libri successivi , ho realizzato come una sorta di difficoltà nel mantenere brillante l'estrinsecarsi della trama con forzature e lungaggini che riducono una buona fruizione del tutto. Voglio dire che pur essendomi piaciuta la storia e lo stile di narrazione ho sempre classificato ASOIAF come un'opera non epocale ,piuttosto furba e che ha attinto per certe storie che avrebbero deposto a favore di una bella mente con fantasia sfrenata ,a miti e leggende celtiche nonchè al mito di re Artù più che alla guerra delle due rose come furbescamente ci suggerisce l'autore per depistare il lettore almeno quello che non fa ricerche sulla sua opera.Insomma l'opera di Martin rientra a pieno titolo per me nei libri da leggere sul lettino mentre si prende il sole durante le meritate vacanze in cui si vuole anche far riposare la mente,a tale proposito i libri di Ken Follett ( che non ha avuto la fortuna di una riduzione televisiva delle sue opere da parte della HBO come Martin,diciamolo) sono tra i miei preferiti. E' buona letteratura di evasione ,nulla di più nulla di meno. La fortuna di Martin ( su cui lui bellamente sputa perchè i fans aspettano con ansia che lui chiuda la serie), sta nel fatto che il suo popolo di affezionati e spesso esageratamente entusiasti lettori poi vanno sui social creano siti tipo barriera e westeros ,mettono su forum,twittano( reddit è a parte ,c'è gente troppo talebana ed isterica e spesso volgare) insomma mantengono vivo l'interesse sull'opera di un vate pigro che fondamentalmente si fa beffe di loro quando non li disprezza apertamente. Altra fortuna ( ma qui c'entrano pure le sue scelte di non volere film ) è stata la programmazione di GoT che gli ha portato soldi con la pala e dato grandissima visibilità dato che in effetti moltissimi si sono avvicinati ad ASOIAF dopo aver visto GoT ,mentre altri straparlano della serie senza aver letto i libri ( e si capisce leggendo certi post qui). Concludendo io ritengo Martin un buon scrittore da intrattenimento che ha un fandom che lo ha deificato e che ritiene perfette ed intoccabili le sue opere mai banali,mai standardizzate e non è vero.Certamente Martin non regge il confronto dei grandi della letteratura.Se Tolstoj fosse un autore contemporaneo che potesse giovarsi dei social non sarebbe considerato un mattone o roba vecchia e ammuffita e Tolstoj racconta una storia vera in una grande epopea con tante meschinità,ma anche atti di eroismo ...racconta cioè storie umane ,l'uomo è quello di Tolstoj ma esso è raccontato con naturalezza non forzando spesso il racconto per creare meraviglia, sconcerto anche rabbia e...attesa nel lettore per certe morti magari alla fine di un libro cui non esiste seguito per ora : questi alla fine sono mezzucci e non riescono a mantenere vivo l'interesse del lettore non talebano ( quello che sputa su Got per contratto). Si dirà che Guerra e Pace non è fantasy ma è grande letteratura ,vero ma il fantasy vero è quello di Tolkien che non si avvale di mezzucci per tenere legato a sè il lettore.
  13. Si siamo fuori tema : anche perché ASOIAF è al momento incompiuta , i promessi sposi non mi pare
  14. Per carità fuori dai nostri confini il fantasy è letto ma ci voleva una serie come GoT a rendere popolarissimo e ricchissimo il vate pigro.Guerra e pace è un capolavoro per fatti suoi , una storia epocale , dolente , vera senza forzature che fanno dire al suo autore , un grandissimo , che ha reinventato il romanzo storico .E per inciso la riduzione fatta dalla BBC è fatta benissimo e andrebbe vista Ma ripeto , a parte ASOIAF ( grazie a GoT e alla HBO) quante altre opere di Martin sono state ridotte per la TV ed hanno avuto successo ?
  15. @Lyra Stark Vate pigro e pure megalomane Citare Tolstoj ...che è di ben altro livello e non ammazza gente in modo splatter solo per colpire il lettore al cuore e dire che ha rifondato in fantasy , con protagonisti grigi e che possono morire in qualsieasi momento ...andiamo ...e che coglie ogni occasione ( uscita di una nuova stagione di GoT es ) per farsi pubblicità e sparlare di fans che scrivendo tantissimo su vari forum ed esponendo teorie non campate in aria hanno contribuito notevolmente alla sua popolarità e gli hanno riempito il portafoglio . Inoltre mi chiedo perché ASOIAF a parte , sceneggiata da presunti pessimi showrunners, altre sue opere non è che abbiano fatto gridare al miracolo anzi non hanno avuto successo Questo per essere precisi
×