Jump to content

King Glice

Utente
  • Content Count

    2,651
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About King Glice

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

841 profile views
  1. Nel dialogo fra Cersei e Jaime ad inizio settima stagione: Minuto 2: 38 "Sono la regina dei sette regni" "Tre regni al massimo". Quindi immagino che parlino di Terre dell'Ovest, Terre della Tempesta e Terre dei Fiumi (Approdo del Re e dintorni non un regno a se) tanto più che Cersei a Bronn aveva promesso Delta delle Acque, come fosse una sua proprietà. Pero Cersei chiama gli alfieri dei Tyrrel, e Randyl afferma che quando la sua regina chiama lui si precipita.
  2. Non più perché Jon ha rinunciato alla corona. Beh ma questi atteggiamenti tipici dei conquistatori alla fine. Aegon non si comportò tanto diversamente ad esempio.... Realisticamente pero quanti lord delle Terre della Tempesta possono accettare come signore e padrone un tipo sbucato dal nulla ? Certo Gendry è la fotocopia di Robert quindi non dovrebbero esserci problemi di sorta, ma realisticamente ci sarà stato qualche lord ambizioso che si sarà schierato con Cersei per ottenere Capo Tempesta no ? Inoltre Gendry in un eventuale conflitto quasi sicuramente si sarebbe schierato con gli Stark... Veramente nei libri e credo pure nella serie c'è stato un momento i cui Dany pare dimenticarsi di Westeros per Essos, basti pensare alla scelta di rimanere a Mereen o al rifiuto della proposta di matrimonio di Quentyn per sposare Hizdar.... Che poi quale re nel contesto del mondo di ASOIAF non è un tiranno ? Qui le cose più simili ad una nostra democrazia sono i Guardiani della Notte (dove comunque il capo ha il diritto di vita e di morte sui confratelli) e le città stato di Essos (dove comunque il potere risiede nelle mani dei ricchi).
  3. Anche Cersei era una kinslayer, eppure governava senza alcun problema riconosciuta da gran parte di Westeros....
  4. Beh la serie dal punto di vista estetico, tecnico ecc rimane ancora eccelsa, nulla da dire. Pure la sceneggiatura nelle prime stagioni è molto buona (ma sopratutto perché li c'era ancora lo zampone di Martin). Nelle ultime il lato tecnico rimane eccelso, e quello di sceneggiatura che cala paurosamente.....
  5. A chi interessasse, a suo tempo Robert Jordan stilò una lista degli attori ed attrici cui avrebbe fatto ricorso nel caso appunto la sua opera avesse avuto la possibilità di venir trasposta cinematograficamente. Ovvero: probabilmente uscirà domani, al momento sono uscite solo le scan coreane. Il ritardo è dovuto all’arresto di alcuni spoiler provider e alla chiusura di alcuni negozi che distribuivano il Jump in anticipo.
  6. Immagine più chiara: Ma guarda, secondo me no ci azzeccano abbastanza, nei libri gli abitanti dei Two Rivers sono stati sempre descritti con tratti più mediterranei. Comunque Rand dovrebbe essere alto due metri, l'attore da quanto visto è grosso, ma non cosi grosso...
  7. Alcuni degli attori anunciat: - Josha Stradowski per Rand - Marcus Rutherford per Perrin - Barney Harris per Mat - Zoe Robins per Nynaeve - Madeleine Madden per Egwene
  8. Ma infatti il problema è quello, Daenarys che viene giudicata come pazza cattiva e pericolosa da personaggi che sono tutto fuorché puliti. Varys su tutti, perché inutile che la serie lo dipinga come martire e amicone del popolo, a conti fatti è uno die personaggi più spregiudicati dell'opera, e la prova sta nel fatto di aver servito per anni Aeys alimentando le sue follie e le sue paranoie. Com'è il che padre va bene ma la figlia no ? Oppure Arya, non mi pare che lei si sia comportata meglio di Dany, pure lei ha ucciso decine di persone, com'è che Dany che appende gli schiavisti che avevano ucciso i bambini senza fare distinzioni è "pazzah e cattiva", mentre Arya che uccide i Frey machi senza fare distinzioni non lo è ?
  9. Insomma: 1. Drogon brucia il trono "casualmente" perché è arrabbiato e non brucia Jon perchè... perchè si. Quindi tutte le teorie sulla metafora e su lui che capisce che il trono è la fonte di tutti i mali vanno a farsi friggere. 2. Jon uccide Dany non per il bene del mondo, ma per le sorelle. Forse sarebbe bastato convincerle a inchinarsi ma evidentemente le temeva troppo, anche se dopo che uccide Dany "non ha più nulla per cui vivere". 3. Quella che cade è neve e l'inverno arriva alla capitale mesi dopo la morte del Re della Notte , nonostante ci facciano capire alla fine che il ciclo delle stagioni è tornato mensile (è iniziata la primavera) e che quindi l'anomalia era legata agli Estranei... 4. Il nome del principe di Dorne è "principe di Dorne". 5. Jon non ha perdonato Sansa, ma non ha il coraggio di dirglielo. Aiuto XD
  10. Ok si, ma guarda il contesto, nessuno fa quello che dici tu. A parte Catelyn che pero è mossa da motivi personali e si tiene tutto dentro, gli unici a rinfacciarglielo nei libri sono Robert e Cersei, e nessuno dei due gli dice qualcosa perché si è portato Jon in casa (lo stesso Robert nei libri voleva portare qualche suo bastardo a corte per dire) ma gli rinfacciano che lui si è sempre definito onorevole e giusto abbia un figli bastardo... tutto qua. Cioè l'idea che una come Cersei che ne ha fatte di corte e di crude, possa stigmatizzare Ned per via di Jon è abbastanza ilare, infatti è il classico discorso che il "cattivo" fa al "buono": "Non siamo tanto diversi tu e io".
  11. SI ma si torna sempre la, non è pazzia, quanto un errore frutto dell'inesperienza governativa di Dany. Sicuro, ma di nuovo non è pazzia. Altrimenti lo sarebbe pure Arya che a conti fatti non si è comportata tanto diversamente da Dany, anzi.... Da chi ? Vabbè, ma questo succede solo nella serie XD Ned ha ucciso un disertore dei Guardiani della Notte senza ascoltare la sua storia e ha tenuto il segreto di Jon con se per anni tradendo a tutti gli effetti il suo re e amico. Quindi pulito non è. Jon anche peggio, Ha tradito la confraternita (ok c'era un piano, ma resta il fatto che ha infranto il suo giuramento), i bruti stessi, ha ucciso diverse volte, da Lord Comandante ha ucciso chi non gli obbediva o chi l'aveva tradito.... Cioè Jon ha impiccato Olly, un ragazzino. Che poi era un personaggio odioso verso cui gli autori avevano fatto di tutto per impedire di provare empatia verso di lui è un conto, Daenarys definita "pazzah" non aveva mai ucciso un bambino per dire..... Secondo me no, o perlomeno non ambiguo quanto potevano esserlo altri personaggi. Quello che dici va bene per un Tyrion, prima che la serie lo rendesse un santo.... Si è vero, anche perché a rinfacciarglielo nei libri sono sopratutto Robert e Cersei, insomma il classico caso di bue che dice cornuto all'asino....
  12. Qualche notizia di eventuali scene tagliate ?
  13. Ma grazie, è lo stesso discorso fatto prima, ora li vediamo come atti di una pazza perchè DeD ci hanno messo San Tyrion da Castel Granito a metterci la pulce nell'orecchio. Come detto, se Tyrion avesse fatto lo stesso commentando le azioni più efferate commesse dai buoni della storia (Arya che uccide Meryn indugiando per tutto il tempo, la stessa Arya che maciulla i due Frey e poi li fa mangiare al padre, Sansa che da Ramsay in pasto ai cani o Jon che uccide Olly, oppure lo stesso Tyrion che brucia la flotta di Satnnis o che uccide la sua ex amante e il padre a sangue freddo) ora probabilmente qualcuno li guarderebbe e direbbe "Ma questi sono dei pazzi"). Detto questo no, nessuna delle gesta compiute da Dany la classifica come " pazza o kattivah" nel contesto della serie. Anche perché in quegli episodi si nota benissimo come Dany fosse attenta e vicina alle sorti dei poveri, e che alcuni die suoi atti più controversi siano dovuti soprattutto all'inesperienza e non alla "pazziah !!!11" Non ha molto senso come discorso, perché noi appunto vediamo questi personaggi e sappiamo quello che fanno. Robb viene descritto in un certo modo dai suoi detrattori, ma noi sappiamo bene che non è cosi. Si vero, e dire che Ned si era battuto tanto per far si che Dany non venisse uccisa.... Ma in realtà il discorso come fatto in precedenza consiste anche in chi subisce gli atti. A Essos nessuno ha detto nulla perché 1) A nessuno spettatore fregava nulla degli abitanti della città schiaviste, non c'era un legame emotivo come poteva esserci con un cittadino di Approdo del Re che è una location conosciuta 2) La maggior parte delle volte le vittime di Dany erano personaggi negativi, insomma si parla di schiavisti che considerano gli schiavi peggio degli animali. Poi si a Mereen si sono anche viste le conseguenze negative degli atti di Dany (gli schiavi che si trovavano bene nella loro condizione senza casa o scopo, alcuni nobili crocifissi pure senza aver fatto nulla, i draghi che uccidevano i civili) ma più che atti di crudeltà o di pazzia sono puri e semplici errori di governo. Poi di nuovo allo spettatore medio fregacazzi come si suol dire, a lui importava sopratutto che Dany partisse per Wsteros......
  14. Probabilmente lo è, ma è stata resa malissimo, vuoi per il poco tempo a disposizione o per l'incapacità degli sceneggiatori Questo.
  15. Bisogna veder cil contesto pero, perché il Mastino ormai er aut personaggio arrivato come si suol dire mentre Arya aveva ancora tutta la vita davanti. Inoltre cambia anche l'oggetto della vendetta, perché un conto è volersi vendicare di quello che è ed'è rimasto un mostro senza cuore, un altro sarebbe stato vedere Arya che arriva a rischiare tutto per uccidere una donna che ormai aveva perso tutto ed 'era passata da mostro e tiranna senza cuore a povera donna in lacrime. Arya poi non sarebbe più passata per eroina.
×
×
  • Create New...