Anirbas

Utente
  • Content count

    321
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Anirbas last won the day on March 9 2016

Anirbas had the most liked content!

Community Reputation

422 Neutral

About Anirbas

  • Rank
    confratello
  • Birthday 10/11/1982

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

126 profile views
  1. Scrivi tu che scrivo anche io

    La zanzara e la mosca La scrofa, però, aveva altre carte da giocare. Nella collina vi erano due insetti particolarmente fastidiosi, noti ai più per il carattere permaloso e polemico. La mosca ronzava ovunque volesse, in cerca di letamai, frequentando anche la porcilaia della scrofa. Aveva pian piano rovinato l’intera collina, spazio dopo spazio, ma erano ben pochi gli animali della fattoria a preoccuparsi di questo. Era una preda naturale di molti animali, come il pipistrello e il riccio, ma non li temeva, anzi, era felice di provocarli coi suoi ronzii. Da molti anni aveva preso anche ad infastidirsi a vicenda con l’ape, che non condivideva i suoi stessi gusti per il cibo. La scrofa le soffiò nelle orecchie, convincendola ad infastidire ancora di più gli animali dello stagno ed intanto la usava come strumento per i suoi lunghi monologhi contro i selvaggi. “Abbiamo visto tutti gli attacchi alla mosca! Quelli sono tutti indizi del complotto ordito dall’ape! In particolar modo il riccio, il più soggiogato di tutti!”. L’oca starnazzò “Mah, con tutto quel miele…chissà con che parte del corpo ragiona...”. Il fattore non si dava pace e rifletteva “Non mi preoccupa il singolo, ma l’intero branco. Me li vedo già nel loro stagno a darsi ragione a vicenda. Bisogna fare qualcosa, ma cercando di essere il più imparziali e corretti possibili!” Sembrava già essersi dimenticato di quando aveva approvato il piano folle della sua scrofa, e con lui tutti gli altri animali della fattoria… L’altro insetto era la zanzara, che inizialmente era attratta dallo stagno, ma poi, invidiosa dell’ape, aveva iniziato a battibeccare con alcuni animaletti e conseguentemente vi portava rancore. Così la zanzara era diventata molto amica della mosca e le aveva riempito la testa ancora di più di storie sulla perfida ape regina, che manovrava tutti gli altri animaletti, convincendoli a perseguitarla. E puntualmente li individuò in quelli che le erano antipatici. Così il pipistrello, il riccio ed un placido tasso divennero nel suo racconto dei molestatori della mosca ed i loro istinti naturali ed individuali, tramutati in un complotto ordito dall’ape. La zanzara aveva da tempo preso a volare a zig zag per la paura, sussultando ad ogni soffio più forte del vento, convinta che tutti gli animaletti dello stagno la perseguitassero. Questi ci ridevano sopra, vedendola ergersi come paladina della giustizia, con il suo modo di fare sempre più fastidioso e cospiratorio, e non erano i soli. Anche gli altri della fattoria, venuti a conoscenza delle sue storia tramite la scrofa, non facevano altro che sbeffeggiarla per la sua infatuazione per il riccio e per i castelli in aria che si costruiva da sola. E a chi chiedeva alla scrofa come poteva accompagnarsi ad un simile animale, l’animale rispondeva orgoglioso: ”Oink… Oink… Fosse pure un barbone, che importa?!? Oink… Oink… purché possa far danno all’aperto regina! “ Ella infatti trovò un compagno naturale nella scrofa, con cui condividere i suoi veleni. Imbastì anche che l’ape ammaliava tutti grazie al suo miele ed il riccio era divenuto completamente soggiogato. Non solo. Secondo lei, l’ape stava convincendo tutti a fare gruppo per attaccare e conquistare la fattoria. La scrofa scalpitava dalla gioia ascoltando quei ronzii e, dopo aver invitato anche la zanzara ad imperversare nella collina, chiamò subito l’adunata.
  2. Catelyn, Brienne, Arianne, Ellaria, Barbrey Dustin sono solo alcuni di donne di una grande e vera femminilità (per quello che vuol dire) che non sono solo madri e poco più, a volte quando leggo queste cose mi domando se abbiamo letto gli stessi libri sinceramente, perché GRRM è tutt'altro che perfetto ma ha arricchito la saga di personaggi femminili che sono tutt'altro che lo stereotipo che ci hanno propinato D&D Sì per poi tornare in versione killer senza sentimenti con tanto di valigia piena di facce (scena di un trash che levati) quando è alle prese con sua sorella... Comunque la canzone che tu vedi piena di significato, ce l'ha ma in tutt'altro contesto, ma non l'hanno usata quando dovevano e l'hanno aggiunta a caso quando non aveva più il suo motivo di esistere. La canzone è Hands of Gold ( Mani dell'oro dovrebbe essere in italiano) per chi non se lo ricordasse. Quanto ai lord del Nord, anche nei libri sono sconfitti, allo sbando e sotto il tallone dei Bolton apparentemente, ma di certo non si sono mai sentiti traditi da Robb e stanno cospirando per sovvertire la situazione. Il Nord dei libri non dimentica, quello della serie ha seri problemi di memoria. Mi riallaccio a questo per citare una delle cose in cui D&D mi hanno deluso di più, e non ricordo (pure io come il Nord di GoT) se sia stato citato se non per l'orrido scempio che ne hanno fatto di Sansa e Ditocorto, ed è tutto lo splendido arco narrativo di Theon a Winterfell di ADWD, riconosciuto unanimamente come uno dei punti più alti della scrittura martiniana, avvincente sia come character arc di uno dei personaggi più complessi creati da Martin (malamente ridotto a Dobby l'elfo domestico nella sua controparte televisiva), ma anche come trama ricca di intrighi e tensione. Scene iconiche come la confessione davanti all'albero cuore di Winterfell, il banchetto delle nozze rosa dove lord Manderly fa servire le Frey pie ( vero inizio della vendetta del Nord, non quel becero fanservice con Arya) , la conversazione nelle cripte tra lady Dustin e Theon, tutte rimpiazzate da una sequela di stupri, dalla inutile trovata della candela ( Briennhulk si gira esattamente quando Sansa la accende perché giustamente la sua priorità era porre fine all'esistenza di Stannis, ma riesce a salvarla comunque senza problemi all'inizio della sesta, a che pro dunque?) ma soprattuto da Ramsay Bolton Superstar, trasformato per l'occasione in un fine stratega che riesce a fregare uno dei più esperti comandanti westerosiani con un trucchetto da cartone animato. ( colgo l'occasione e chiedo sempre a @Iceandfire se mi può fornire un link dell'intervista in cui Martin dice che è rimasto soddisfatto del Winterfell arc della stagione 5) Sinceramente, pur accettando i limiti di una trasposizione televisiva/cinematografica in cui per ovvie ragioni non è che si possa inserire proprio tutto, e considerando anche i costi di produzione o degli attori/comparse che comunque vanno pagati, non mi va di giustificare come hanno fatto alcuni Benioff e Weiss perché orfani dell'appoggio di Martin: qui non stiamo parlando di gente che fa il corso parrocchiale di scrittura creativa, ma sceneggiatori di professione con anni di esperienza alle spalle, Benioff addirittura autore di libri apprezzati da pubblico e critica: la mancanza di materiale dai libri non può essere una scusa su cui basarsi (dell'arco di Winterfell, e con questo termine includo anche la parte di Stannis in marcia verso il castello, avevano tutto pronto praticamente e l'hanno gettato alle ortiche), perché ritengo che un professionista riesca a sopperire almeno con una trama che pur differente dall'idea dell'autore, non sia piena di incongruenze, buchi, deus ex-machina e trovate da quattro soldi. Con l'aggravante che hanno alle spalle un solido world-building e dei personaggi complessi gentilmente forniti da GRRM.
  3. GIOCO DEL TRONO 2.0

    Sapevamo che la Vipera Rossa avrebbe fatto breccia con la sua "lancia" nel...cuore della regina Arryn Come dice quella canzone " Il cobra La vipera non è un serpente, ma un pensiero frequente che diventa indecente quando vedo te, quando vedo te, quando vedo te" Scusate la parentesi canora ma siamo ancora ebbri di VINOH, ovviamente buon rosso di Dorne che abbiamo portato con noi ad Approdo del Re
  4. GIOCO DEL TRONO 2.0

    Partecipare alla prima edizione, come hanno già accennato @Aeron Plain e @AemonTargaryen, è stata tutto sommato un'esperienza positiva e indubbiamente interessante, quindi mi iscrivo anche io!
  5. Incongruenze della serie

    Io ormai posto solo nelle incongruenze e nei momenti trash, chissà come mai... Si parla sempre di questi viaggi col teletrasporto e molti replicano dicendo che effettivamente non possono mostrare tutto e pace, però anche ammettendo a fatica che Jon e Davos abbiano raggiunto Dragonstone da Winterfell e poi Dragonstone Eastwatch in un paio di settimane qualche mese al massimo, niente spiega perché Estranei+ non morti, che sono arrivati ad Hardhome nella 5x09 quindi più di un'intera stagione fa, non siano ancora giunti alla Barriera. Ok la lentezza (ma non sono manco gli zombie romeriani eh, se non sbaglio si muovono anche velocemente nelle battaglie) ma non hanno mica bisogno di riposarsi o mangiare perchè...uh, sono morti. Altra cosa che mi infastidisce è la velocità con cui arrivano i messaggi: Alla Cittadella è arrivato un corvo da parte di Bran che li avverte dei non-morti, e già qualche episodio fa, prima che Bran arrivasse a Winterfell, Sam ha inviato a Jon la lettera in cui gli faceva presente della miniera di ossidiana a Dragonstone. Bene, peccato che come scopriamo nell'ultimo episodio della sesta stagione, i Maestri erano ancora rimasti a Jeor Mormont come Lord Commander, ignorando cose come l'elezione di Jon. L'unica spiegazione sarebbe che le comunicazioni dalla Barriera con il resto di Westeros siano gestite male da gente incompetente. Ma vi ricordate chi era il maestro e l'attendente del maestro all'epoca dell'elezione di Jon? (soluzione: Maester Aemon e Sam Tarly, i miei complimenti per l'efficienza)
  6. Incongruenze della serie

    Jon riceve messaggi da tutto Westeros (voglio dire, Oldtown è nell'estrema punta meridionale di un continente grande il Sud America) ma neanche un corvo dalla Barriera Cioè voglio dire Edd, manco una letterina, una telefonata, un sms "vedi che c'è tuo fratello Bran", deve esserci rimasto parecchio male con Jon per avergli mollato il pacco da lord commander dei guardiani considerato come sono finiti i più recenti in effetti... Un'altra incongruenza che si ricollega ad una del primo episodio: Arya sapeva che al Red wedding ci stava Talisa, mai vista e conosciuta, e sapeva persino che fosse incinta cosa che nemmeno a Catelyn avevano ancora detto, ma non sa che i Bolton sono stati sterminati, che gli Stark hanno preso Grande Inverno e che suo fratello è stato eletto re
  7. Incongruenze della serie

    Solo io ho trovato decisamente discutibile che proprio Sandor Clegane, notorio pirofobo traumatizzato a vita dalle fiamme per colpa di suo fratello, ora sappia leggere le visioni nel fuoco che manco Melisandre? Così, all'improvviso?
  8. Gioco dei Reali.

    Messere, lo spirito avventuroso e l'ardimento che dimostri hanno destato il mio interesse! Da brava Greyjoy, vorrei offrirti la mia abilità a guidarti in un mare irto di pericoli e indovinelli impossibili per raggiungere il cuore del/la misterioso/a reale! In barba all'Antica via degli uomini di ferro, lasciamo che la ventata di rinnovamento che prometti gonfi le vele, così che la tua nave salpi trionfante verso il coronamento della vostra unione! What is dead may never die, but rises again harder and stronger! ma soprattutto LET THIS SHIP SAIL!
  9. Raduno ufficiale 2016

    Spero di essere ancora in tempo per aggiungere alla lista Genova perché mi rendo conto che Reggio e Messina sono proprio fuori della portata del 90% dei forumisti XD In ogni caso quest'anno anche io faccio il tifo per Napoli e Salerno
  10. ADWD- Victarion Greyjoy, idolo per caso

    Intanto grazie per avere aperto questo thread su Vicky G, che è un personaggio a mio avviso immeritatamente snobbato dal fandom, un po' come Aeron dopotutto (dato che Euron ha comunque la sua buona fetta di fan). Personalmente parlando vado oltre al fatto che sia un bruto ottuso e iNiorante anche a detta dello stesso Martin,perché è innegabile che sia comunque un personaggio ottimamente scritto e caratterizzato, e a conti fatti i suoi capitoli sono esaltanti e avvincenti, al contrario di certi pov (tra cui alcuni - tanti - del magico trio dei protagonisti) che mi hanno fatto sinceramente addormentare sulle pagine. Arrivo tardi coi commenti quindi in generale è stato detto un po' tutto quello che c'è da dire sul buon(?) vichingone, e in linea di massima concordo con le vostre disamine, in particolar modo mi incuriosisce parecchio il fatto che il suo ultimo pov di ADWD sia nominato Victarion e che cosa questo possa implicare. Tra l'altro non so sia voluto o una semplice casualità che sia l'unico capitolo dell'intera saga in cui ad un certo punto si passa al narratore onnisciente. L'ipotesi "esoterica" che vuole appunto Vic come morto e risorto con l'intervento di Moqorro non è così improbabile, e guarda caso la presunta "rinascita" avviene in mezzo al mare (sale) e dopo aver attraversato, pur da lontano, lo Smoking sea di Valyria - oltre al fatto che ora Vic possiede una mano vulcanica - io non sto insinuando nulla...Azor Ahai chi? :P Scherzi a parte si potrebbe benissimo trattare di un tipico red herring, tuttavia non nego che anche per questo motivo l'hype verso i nuovi capitoli di Vicky sia altissimo! Sul lato paragoni con Theon invece, non riesco a concordare quasi per nulla su quanto detto in particolar modo da Twinkle ed Eris, anzi se devo essere onesta sono stupita nel leggere che molti di voi abbiano potuto pensare che se la ribellione non fosse avvenuta Theon sarebbe diventato un Victarion 2. Con questo non voglio dire che non ci siano punti in comune tra zio e nipote, perché sarebbe falso: come ha già detto Erodiade però si tratta più di somiglianze di tematiche e situazionali che di carattere vero e proprio. Ora non vorrei scadere nell'OT, ma io non sono affatto d'accordo che Theon sia un gregario alla Vic. Non ha spiccate doti di leadership come Asha, questo è innegabile, ma non lo vedo affatto nel ruolo del tipico esecutore materiale come Victarion, che è praticamente il braccio della mente Euron/Balon/ecc per ovvie ragioni. A Theon non piace obbedire o limitarsi ad eseguire agli ordini (ironia della sorte visto il destino che gli è capitato), ha ambizioni - certo legate al suo desiderio di attenzioni e riconoscimenti - che Victarion manca del tutto. Theon sarebbe un buon consigliere piuttosto. Anche con Robb non vuole essere al suo servizio, ma un suo pari, e quando si ritrova per conto del King in the North emissario alla natia Pyke, lo fa perché INSIEME hanno elaborato un piano, non perché obbedisce ciecamente agli ordini come spesso ha fatto il suo brutale zietto. Tra l'altro dal testo pare capire che Theon non abbia quella stima tale nello zio Vic tanto da prenderlo come modello; lo ha sempre visto come un bove ottuso e musone che abbassa la testa ed esegue gli ordini perché non è in grado di elaborare strategie da solo, e qualcosa mi dice che questo lo pensasse sin da prima di partire ostaggio per Winterfell.È parecchio indicativo questo, perché da bambini si tende ad idealizzare gli adulti (poi uno forte e tipicamente ironborn come Vicky!) e Theon ha sempre cercato figure paterne sostitutive ovunque, eppure... Al contrario aveva come modello quello dello zio Aeron pre-conversione, quello zio che come lui era il figlio minore e la pecora nera della famiglia, l'ubriacone donnaiolo e gioviale di cui ha copiato (involontariamente?) i meccanismi di coping per far fronte ai traumi. E io sono dell'avviso che Theon fosse già segnato dagli abusi psicofisici prima di essere preso ostaggio; non saranno della gravità di quelli di Aeron (anche se...) e i riferimenti sono pochissimi, giusto un paio in cinque libri: ma se dei tuoi fratelli ricordi solo gli schiaffi da ubriaco e le menzogne senza fine, se pensi che la peggiore punizione subita a WF (a proposito, praticamente sto ragazzo le ha prese in qualsiasi posto sia vissuto) sia quasi lieve al confronto delle percosse dei tuoi fratelli, se a meno di dieci anni di età vivi con la paura, significa che il trauma esiste. E non comincio nemmeno sul fatto che è molto probabile che anche Balon fosse violento oltre che menefreghista nei confronti del figlio minore, e che forse Theon potrebbe avere avuto un incontro traumatico con lo stesso Euron (di che natura non è chiaro, ma dieci anni dopo è ancora terrorizzato, ed è praticamente l'unico insieme ad Aeron che potrebbe conoscere il vero aspetto del famigerato occhio di corvo) perché forse sarebbe il caso di aprire un altro thread visto l'OT(è sempre colpa di Theon!) Tornando a Vic comunque, tra le probabili interazioni future che non vedo l'ora di leggere, a parte il probabile incontro con Dany (che purtroppo per una svariata serie di ragioni temo non andrà così bene) c'è quella con Tyrion, che è praticamente l'antitesi di Vicky G Come reagiranno l'uno all'altro? Tyrion terrà a freno la sua lingua tagliente e si guarderà bene dal perculare il nostro gigantesco tontolone permaloso? Stringeranno alleanza? Si ignoreranno? Sinceramente se ho tutto questo interesse per la storyline della Baia degli Schiavisti attualmente è proprio per la presenza di Victarion
  11. Gran DM Letterario di Barriera

    Ho in programma di cominciare a leggere la Torre Nera molto presto, non vedo l'ora di fare la conoscenza di Roland. Tuttavia non posso non votare uno dei miei personaggi preferiti di sempre (specialmente grazie alla mitica Saga creata da Don Rosa): voto Paperon de' Paperoni
  12. Killer Game.

    Mi intrometto nelle vostre indagini per annunciare che dal prossimo turno mi piacerebbe partecipare al gioco
  13. Fondo i seguenti comitati: BOLTON POWER: The North Dismembers e quello dedicato alla "coppia" più...sexy(?) e trasgressiva(?) di tutto ASOIAF SPOILER AGOT T.A.P. : Thramsay and Proud ♥ inoltre ripropongo un comitato nato dalla costola del più celebre Team DILF: TEAM DILF: I know no DILF but the DILF in the North, whose name is ROOSE BOLTON
  14. Game of Thrones, Episodio 6x07

    Infatti è stato per questo. Beh geniale, dopotutto meglio mantenere il nome originale ad un personaggio minore (che tra l'altro fanno riapparire dopo anni giusto per mandarla al massacro ) che quello di un personaggio POV. /s Ma d'altra parte non mi lamento, così almeno è più facile prendere le distanze da quell'abominio, sono due personaggi diversi di nome e di fatto :P Ma devi mettere sempre in mezzo giosnò? Posto e considerato che a me lo show!Theon ha fatto sempre schifo e che in effetti è una versione peggioratissima in tutto e per tutto, senza sfumature e senza qualità dell'originale dei libri, ma anche considerando solo il coso della serie tv, non mi risulta proprio che riconoscesse, nemmeno inconsciamente, il valore di Jon (anche perché a Grande Inverno era un bamboccione viziato anche lui). Se aveva qualcosa da invidiargli allora era l'appartenenza ad una famiglia e la libertà suppongo, non le capacità di leadership o una presunta intelligenza superiore (non pervenuta). Che poi nella serie abbiano cannato completamente a farlo capire è un peccato, fortuna che noi abbiamo i libri per avere un quadro più ampio della situazione no? piccolo OT dei libri: che poi ben sappiamo che Theon al massimo lo ignorava, mentre Jon gli sparlava dietro, dicendo alle sue spalle che era uno str***o a tutti i suoi fratelli. Non che non fosse vero, ma non aveva il coraggio di dirglielo in faccia, meschinello anche lui non trovi? Peccato, da outsider avrebbero potuto unire le forze invece che invidiarsi a vicenda fine OT Il fatto che Yara secondo te voglia mettere alla prova una persona profondamente traumatizzata da anni di torture e abusi non farebbe che aumentare il mio disprezzo nei suoi confronti. Non la paragonate a Victarion che offendete il mio povero vichingone così facendo, almeno lui ha una morale, distorta ma ce l'ha.
  15. Gran DM Letterario di Barriera

    voto Long John Silver