Jump to content

The Right Hand of Jaime

Utente
  • Content Count

    109
  • Joined

  • Last visited

About The Right Hand of Jaime

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

817 profile views
  1. E se invece la terza fosse Arya? Dal capitolo Theon I in TWOW sappiamo che presto Jeyne Poole verrà accompagnata da ser Justin Massey alla barriera dal "fratello Jon Snow" per ordine di Stannis e in compagnia del Bravosiano Tycho Nestoris. Ma la situazione alla Barriera è precipitata e Jon è morto. Probabilmente, essendo prioritario l'arrivo del banchiere a Bravos ed il conseguente finanziamento per una compagnia mercenaria, Justin Massey porterà con se Jeyne Poole non potendola lasciarla alla Barriera. Giunti a Bravos il destino di Jeyne Poole, la falsa Arya si legherà a quella della v
  2. Più che una teoria è un mio pensiero scaturito dal fatto che nei momenti di estremo pericolo o di vicinanza alla morte si trovino nei paraggi si trovino nei paraggi dei giovani stark gente dalla mente semplice nella quale fuggire. Varamyr prova a farlo nel prologo del sesto libro , Bran fa la stessa cosa nella torre mentre si trova nei territori Corona della Regina e lo fa anche nella serie:
  3. Ho inserito Jaime perchè è l'unico che potrebbe avere entrambi le spade a portata di mano, e sicuramente che la vada a recuperare lo trovo impossibile pure io. Resta il fatto che nella maestria di Martin nulla è lasciato a caso ed il nome Lamento di vedova continua a non suonarmi casuale
  4. Personaggio senza dubbio controverso nella sua versione non morta che affascina a mio parere molto di più della sua controparte in vita. Il suo ritorno dopo le nozze rosse per molti ha un unico obbiettivo: "vendetta", per altri invece ha un piano ben più articolato , cioè adempiere alle ultime volontà del figlio Robb , incoronando suo malgrado come Re del nord Jon Snow. In entrambi i casi, una volta adempito la propria mission, verrebbe meno nella narrazione il suo ruolo a trame future. Quindi che fine farà Lady Stone Heart? Vi accenno quattro mie ipotesi al quale vi chiedo di discuterne arg
  5. con Barristan nei paraggi? non ricordo, ma comunque il torneo del primo cavaliere è senza dubbio prima della scoperta dell'incesto e qui torniamo al discorso che Cersei , prima dell'ultimatum di Ned, non aveva urgenza a veder morto il marito, altrimenti Robert sarebbe già morto sulla strade del re al ritorno di Grande Inverno
  6. Più che in un modo o nell'altro solo in u modo: Lancel che propina al Re il vino più forte, lo stesso che attacca una belva feroce che anzichè fuggire contrattacca e tutte le guardie a protezione del re dei sette regni distratti o troppo lontani per potersi mettere in mezzo. Ammetterai che il piano per quanto goffo sia ha avuto dalla sua parte una grossa dose di fortuna, l'unica certezza del piano era che il re avesse bevuto. Di altri piani non se ne conoscono, avrebbero coinvolto troppo persone e qualsiasi morte aldilà dell'incidente di caccia avrebbe insospettito e non di molto venuta fuo
  7. C'è una falla in questo ragionamento, Ned non sa cosa va a trovare nella forgia dove lavora Gendry, ne Cercei saputo di tale visita può intuire della deduzione fatta dal primo cavaliere. la presenza dei bastardi di Robert, se non viene fuori la storia dell'incesto non possono costituire una minaccia, Joffrey successivamente li farà sterminare perchè il padre anzichè proferirgli le tante attenzioni da lui bramate, preferiva trovare piacere in altri luoghi. La morte di Robert poi, è un grosso colpo di fortuna della regina Cercei sia per la goffaggine del piano andato comunque in porto , sia ne
  8. l passaggio con Cersei , è dettato dal suo dannatissimo senso dell'onore e dalla scarsa fiducia che aveva nel Re. Infatti neanche sul letto di morte confida a lui la verità, perchè vuole riservare ai figli della regina, lo stesso destino o meglio le stesse possibilità di vita che ha avuto Jon a fine ribellione.
  9. Non ricordo se è presente anche nei i libri , o solo nella serie, il passaggio di Arya ad Harrenal dove afferma che ad uccidere suo padre è stato l'onore. Il dannatissimo onore che ha reso debole un personaggio forte come Ned, infatti il senso di colpa nei confronti della moglie per la bugia ed il disonore arrecatogli attraverso Jon, hanno influito a farlo cedere di fronte alle insistenze di Cat dopo la lettera ricevuta della sorella
  10. Ahimè, potrebbe essere letteralmente "portatore" di luce, ovvero potrebbe essere colui che fornisce la spada ad Azor Ahai, e questo significherebbe il sacrificio della propria vita, per il bene comune, una doppia beffa per Jaime che a Kings Landing perse l'onore per salvare gli abitanti della città e ora potrebbe perdere la vita per salvare gli abitanti del regno, con l'aggravante che il merito poi sarebbe del novello Azor Ahai
  11. Totalmente d'accordo, e penso che avverrà prima della "Battaglia dell'Alba" , ed anche se non so come otterrà in poco tempo la fiducia dei confratelli guardiani della notte , penso che Jaime riuscirà a scrivere negli annali dei guardiani della notte , ciò che non è riuscito trascrivere nel libro bianco della Guardia Reale. Paradossalmente la nomea di Sterminatore di re che tanto infamante risulta per un membro della Guardia Reale, potrebbe essere un nome da leggenda tra i guardiani della notte e non , se il Re in questione fosse il Re della notte. Jaime poi ha potenzialmente due Nissa Nissa
  12. Pienamente d'accordo, che dietro i passeri ci sia lo zampino di Varys e che siano un mezzo per destabilizzare definitivamente la reggenza di Cersei: 1) Martin non ha mai lasciato nulla al caso e sui "Nickname" ha costruito un percorso riccamente evocativo. personaggi, casate, compagnie militari, organizzazioni segrete e così via, sono state associate ad animali, la cui estetica o il comportamento riconducono al soggetto a cui è stato affibbiato: l'orgoglio Lannister alla fierezza del leone, l'essere schivo del lupo alla riservatezza degli Stark, potrei continuare all'infinito. Var
  13. Sono in parte d'accordo con questo concetto, che potrebbe addirittura portare Jon ad empatizzare con il re della notte. Dalla serie Tv sappiamo come sono stati creati gli estranei, ovvero dal sacrificio umano dei figli della foresta per un bene superiore, cosa c'è di diverso dal presunto assassinio di Jon? Gli stessi guardiani della notte specificano che è per la confraternita mentre affondano il coltello. Tutto dipende comunque dai modi e dai tempi che necessiteranno per riportarlo in vita. Qui ahimè i dubbi si moltiplicano anziché diradarsi, essendo che da ora in avanti ragioner
  14. Che sia inutile è assodato, ma Melissandre non sa che Jeyene non ha sangue blu, perchè la ritiene Arya, altrimenti non trovo logico ai fini della storia, come ne Jeyene ne Theon abbiano smascherato l'inganno dei Bolton/Lannister. CUT.
  15. Se Arya/Jeyne arriva alla Barriera, mi chiedo, una volta morto Jon, chi potrebbe fermare Melisandre nel sacrificare Arya/Jeyne al rogo, per resuscitare lo stesso Jon, per lei ormai l'unico e vero Hazor Ahai? E una volta resuscitato Jon come reagirebbe?
×
×
  • Create New...