Jon Black

Utente
  • Content count

    206
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Jon Black last won the day on December 4 2015

Jon Black had the most liked content!

Community Reputation

69 Neutral

About Jon Black

  • Rank
    confratello
  • Birthday 07/13/1994

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

129 profile views
  1. ASOIAF memes

  2. Incongruenze della serie

    Secondo me, Benioff e Weiss si sono semplicemente resi conto che, seppur Targaryen, Jon sarebbe rimasto un bastardo (Sand, lo fanno ribadire anche a Bran)... per cui non avrebbe potuto avere una pretesa al trono superiore a quella di Daenerys. Per rimediare a ciò, hanno tirato fuori la questione dell'annullamento e del matrimonio segreto, tutto convenientemente riportato nel documento ritrovato da Gilly alla Cittadella (che story-line, ragazzi!). Chiaramente il loro scopo è quello di farlo sedere sul Trono di Spade... o quantomeno me lo auguro, perché, nel caso in cui così non fosse, tutto questo scempio, il far disconoscere Elia e figli, non avrebbe la benché minima utilità. Nei libri mi aspetto un andamento delle vicende molto differente (o perlomeno che esca fuori che Rhaegar in realtà era un perfetto psicopatico fanatico delle profezie).
  3. Il drago ha tre teste

    Nei libri Jon fa rinchiudere due cadaveri nelle celle di ghiaccio della Barriera, con la speranza che si risveglino. Nel caso in cui il suo piano dovesse funzionare, potrebbero decidere di utilizzare quelle creature per convincere i lord del Sud (e anche del Nord) della minaccia. Alla fine di ADWD, però, i cadaveri non si sono ancora rianimati... ciò potrebbe voler dire che magari è necessario avere un Estraneo nelle vicinanze a praticare il rituale negromantico. Entrerebbe però in contraddizione con quanto accaduto con il cadavere del ranger Othor nel primo libro, che di fatto si è rianimato alla Barriera dopo qualche ora (anche se c'è da dire che quando hanno recuperato il corpo, presentava già gli occhi azzurri, sebbene rimanesse inerte). La Barriera che crolla perché l'eroe delle profezie (Azor Ahai, principe promesso, o testa di drago che sia) finisce con il consegnare involontariamente nelle mani del nemico un'arma magica (ossia Viserion) ... risulterebbe una scelta narrativa alquanto infelice, secondo me. Cosa ci sarebbe di eroico nel protagonista che combatte e sconfigge un nemico da lui stesso (difensore dei domini degli uomini) armato e condotto per sbaglio oltre la Barriera? E se invece, in qualche modo, gli Estranei entrassero in possesso di qualcosa in grado di controllare i draghi (un po' come Euron con il corno di Valyria)? Lo troverei un modo meno macchinoso per far crollare la Barriera.
  4. Incongruenze della serie

    Euron: "Can they swim?" Jon: " No."
  5. Ottava stagione, chi sopravvive?

    Però nessuno ha mai legittimato Gendry. Anche se Jon è diventato Re del Nord, questo non vuol dire che ai bastardi sia concesso di governare (altrimenti l'ambaradan del matrimonio tra Rhaegar e Lyanna - e del ripudio di Elia Martell e dei suoi figli - sarebbe stato del tutto evitabile). Ciò, nonostante si stia parlando dell'ultimo individuo con sangue Baratheon rimasto (al massimo potrebbe trovare appoggio da qualche lord delle Stormlands [se esiste]). E comunque sia dovrebbero tutti fidarsi della parola di Davos, perché di prove concrete che attestano la sua discendenza dai Baratheon non ce ne sono (Cersei ha ordinato la sua cattura senza specificarne il motivo, suppongo). Mentre un erede di Daenerys risulterebbe per certo legittimo, sebbene i Targaryen siano stati spodestati.
  6. Leakata la trama della stagione 7?

    L’eroe destinato a rimediare al danno che lui stesso commetterà. Per forza che è ridicolo (se non si fosse capito, ero ironico). Tra l’altro Melisandre ne uscirebbe doppiamente male, perché significherebbe aver toppato proprio dal principio. "Ho fatto la mia parte. Ho portato ghiaccio e fuoco insieme". Col cavolo! Quell'incontro, al contrario, doveva essere evitato ad ogni costo! Per avere senso, come minimo dovevano esserci i presupposti per poter ribaltare la trama e rivelare che in realtà le profezie erano state male interpretate e che Azor Ahai doveva essere colui destinato a portare un’arma (Viserion, ghiaccio e fuoco combinati)… nelle mani degli Estranei, però. Chiaramente, per come la trama è stata posta, la frittata non può essere rigirata in alcun modo: non avrebbe senso.
  7. Leakata la trama della stagione 7?

    E già... alla fine esce fuori che Azor Ahai - il tanto decantato guerriero promesso, il fuoco che arde contro il freddo, lo scudo che veglia sui domini degli uomini - è destinato a combattere un nemico che lui stesso armerà e condurrà involontariamente oltre la Barriera... imbruttendo Melisandre, R'hollor, Rhaegar e tutte le profezie. Una piega degli eventi che è pura poesia.
  8. alla guerra!!

    Questa parte della storia (Estranei/Figli della Foresta/Primi Uomini), fin ora è stata trattata troppo blandamente. Nella stagione scorsa, con il Three Eyed Raven e tutto il resto, mi aspettavo che si scendesse di più nei dettagli, e invece sia lui che gli ultimi Figli della Foresta sono stati cancellati dalla trama in maniera alquanto frettolosa. Che non volessero spoilerare troppo TWOW? Anche se, ho come l'impressione che nei libri gli Estranei in realtà costituiscano proprio una razza a sé, stabilitasi all'estremo nord, e che i Figli della Foresta non c'entrino nulla con il loro arrivo. Il background e la magia usata da queste creature dei boschi mi stona troppo con il ghiaccio e il freddo (e inoltre mi sembra di ricordare che Figli della Foresta e i Primi Uomini avessero già stretto un patto di non belligeranza prima dell'arrivo dei White Walkers). Non sappiamo neanche perché la Barriera abbia improvvisamente smesso di essere utile per impedire ai non-morti di invadere Westeros. L'incantesimo con cui l'avevano rivestita è sparito assieme ai Figli della Foresta? E in questo caso, perché mai questi ultimi si sarebbero lasciati estinguere? E poi... perché è così importante che Azor Ahai risulti un Targaryen? Rhaegar si aspettava che lo fosse, se non erro - e anche i sacerdoti rossi ricollegano "colui destinato a controllare i draghi" a tale figura. È un caso, oppure i Valyriani erano i nemici naturali degli Estranei (e quindi la loro magia da contrapporsi a quella dei Figli della Foresta)? Nella serie, comunque, usano proprio il contagocce con le profezie: chi non ha letto i libri, infatti, percepisce poco o niente, se non che Jon e Daenerys debbano sconfiggere il cattivone millenario di ghiaccio, non si sa come. Avrebbero potuto usare Bran per spiegarci meglio tutte queste cose… e invece lo lasciano lì a citare vecchie frasi di Ditocorto e a ricordare a Sansa del suo stupro, in attesa di chiarire ai telespettatori la legittimità (del tutto conveniente) di Jon.
  9. ADWD GOT 8 L' eredità di got 8 nelle cronache

    - Jon viene riportato in vita da Melisandre Si, è un qualcosa di scontato e che Martin, per come ha impostato la trama, non può più evitare. Potrebbe rendere il suo ritorno in modo differente, renderlo più zombie che umano (ai livelli di Beric, non di Stoneheart), ma di certo verrà resuscitato. - Cersei incendia il tempio di Baelor Sarebbe una scena d’impatto anche nei libri, ma penso che si verificherebbe in modo un po’diverso. Kevan è già perito per mano di Varys, e Mace Tyrell dovrà partire in guerra contro Aegon a Capo Tempesta. Nel frattempo, Cersei - probabilmente sospettata per la morte di Kevan e Pycelle - potrebbe usare la zombie-Montagna per impedire al resto della guardia reale di tenerla lontana da Tommen. Se dotata di furbizia, a questo punto, Cersei scenderebbe a patti con Randyl Tarly con lo scopo di liberarsi dell’Alto Passero. Il processo potrebbe venire annullato e il Credo Militante sciolto con l’accusa di abuso del proprio potere; tutto ciò finirebbe con il mandare in fermento il popolo, che si convincerebbe così della corruzione dei regnanti. Secondo me, saranno infatti proprio i Reietti e il Credo Militante ad appoggiare la presa di Approdo del Re da parte di Aegon (penso sia probabile che lo accettino come loro pretendente, in quanto Varys lo proclama “re del volgo”, ossia come monarca che per prima cosa ha a cuore il benessere del popolo). Tommen finirebbe sicuramente giustiziato (e forse anche Margaery). Cersei, nel caso in cui sopravvivesse, potrebbe essere fatta prigioniera politica per tenere a bada l’esercito Lannister (al momento capitanato da Jaime). Prima della cattura di Approdo, potrebbe ordire un piano assieme a Qyburn per far sì che il tempio di Baelor esploda proprio nel momento in cui Aegon viene incoronato dal Credo. - Colpo di stato a Dorne da parte delle Serpi Non penso che ciò possa avvenire. Le Serpi delle Sabbie si sono schierate dalla parte di Doran; e la principessa Arianne verrà data in sposa ad Aegon. Probabilmente avranno un incontro/scontro con la Montagna, se raggiungeranno Approdo. - Daenerys invade Westeros con Tyrell/Martell/Greyjoy come alleati Di sicuro sbarcherà a Westeros. Non sono certo però che riesca a convincere i Dothraki a seguirla: molti di loro rifiuterebbero per certo di diventare suoi servi. I Martell sono già alleati di Aegon, e nel caso in cui Daenerys finisse per considerare Aegon un impostore, e non il suo vero nipote (magari persuasa da quella famosa profezia), potrebbero non fornirle il loro appoggio. I Tyrell... non so se avranno tempo di allearsi con lei. Potrebbero essere sottomessi da Aegon, che potrebbe tenere strategicamente Margaery come prigioniera. Non sarebbe nemmeno tanto impossibile che una Olenna vendicativa, alterata per la morte della nipote, possa convincere Willas ad offrire l’appoggio dei Tyrell ad un invasore (Daenerys) per combattere un altro invasore (Aegon); se non addirittura ad allearsi con l’esercito Lannister (cosa forse più probabile). Parte dei Greyjoy, con tutta probabilità, si unirà alla regina dei draghi. Daenerys potrebbe decidere di sposare Victarion, oppure convincerlo a rimanere semplici alleati… o magari accettare le proposte di Euron. Non so cosa sia più probabile in questo caso. Euron d’altro canto potrebbe essere interessato soltanto ai suoi draghi, e potrebbe trovare il modo di strapparli al suo controllo. - Stannis viene sconfitto dai Bolton Penso che i Bolton capitoleranno grazie a Stannis. Nel mentre è probabile che subentrino Jon e la Valle ad aiutarlo nella battaglia. Che Stannis consegni il Nord in mano ad un redivivo Jon, però, la trovo una risoluzione un po’ troppo forzata. Potrebbe invece saltare fuori Rickon, riportato a Grande Inverno da Davos. Gli uomini del Nord si inginocchierebbero più volentieri a lui, anziché a Jon (in tutto questo do per scontato che la falsa Arya venga ufficialmente smascherata). Non ho idea però di dove collocare il rogo di Shireen. Potrebbe essere che Melisandre convinca Stannis che Shireen in realtà rappresenti la sua Nissa Nissa, e che debba perciò sacrificarla onde utilizzare Portatrice di Luce contro gli Estranei. Non sono infatti sicuro che Stannis alla fine decida di proseguire la sua crociata per prendersi il Trono di Spade. Melisandre è convinta che lui sia l'eroe promesso, e penso che lo porterà a morire malamente al di là della Barriera. In caso contrario, Stannis potrebbe incontrare la sua morte durante la battaglia con i Bolton, portando Melisandre a concentrarsi su Jon. - Arya stermina i Frey Sono certo che Arya finisca per tornare a Westeros, con l’intento di rimuovere i nomi dalla sua lista. Magari, durante la sua missione per uccidere Walder Frey, potrebbe incrociare il cammino con Lady Stoneheart. - Jon diventa Re del Nord Non finché ci saranno Rickon e Sansa in giro. Secondo me il suo ruolo sarà strettamente collegato a Melisandre e agli Estranei. Potrebbe venire messo da Stannis a capo di una spedizione oltre la Barriera, o andarci di sua iniziativa. - Sansa e Ditocorto muovono i fili nella Valle Decisamente. Bisogna vedere se la Valle si interesserà a quanto sta accadendo a Nord. Harrold Hardyng, spinto da Sansa (e quindi da Ditocorto), potrebbe decidere di allearsi con Stannis per consegnare Grande Inverno alla moglie. E nel caso in cui saltasse fuori Rickon, Ditocorto potrebbe ordire uno dei suoi piani per sbarazzarsene. Essendo Sansa moglie di Harrold, e quindi non potendo risiedere a Grande Inverno, Petyr potrebbe essere in realtà intenzionato a manipolarla per farsi affidare il compito di proteggere il Nord in sua vece (ha più senso del casino che ha combinato nella serie). - R+L=J Non può trattarsi di semplice fan-fiction, perché ci sono troppi indizi a tal riguardo. Quindi si, ma bisogna capire come farà Jon a venirne a conoscenza, e se ciò vorrà dire che un giorno egli debba sedersi necessariamente sul Trono di Spade. Il suo ruolo credo sia principalmente quello di incarnare “Azor Ahai/Principe Promesso” e combatte gli Estranei, e non ce lo vedo proprio a partecipare al gioco dei troni. - Bran diventa il nuovo Corvo a Tre Occhi Si, mi sembra una trama ormai avviata. Bisogna capire però cosa intendano fare i Figli della Foresta e perché abbiano scelto lui. Inoltre va chiarificato perché, nelle sue visioni, Melisandre riconosca Bran come un nemico. - Ricompare Rickon, ma muore subito Secondo me non avrà un ruolo così marginale come nella serie. Stannis potrebbe usarlo per garantirsi l’appoggio dei lord del Nord. Probabilmente, però, non sopravvivrà. Alla fine, penso che sarà Sansa ad avere un ruolo di rilevanza da giocare nell’amministrare Grande Inverno (manovrata da Ditocorto). Altrimenti dovrebbe restarsene nella Valle in veste di lady Hardyng, ma risulterebbe una trama alquanto statica. Jon eletto come Re Mezzo-Stark non ce lo vedo proprio, invece. Qualcuno potrebbe anche appoggiare la sua candidatura, ma credo che vorrà occuparsi piuttosto della minaccia Oltre la Barriera, e che non avrà quindi tempo da perdere per amministrare il Nord o per crogiolarsi nei giochi di potere. - Daenerys diventa Khaleesi, uccidendo parecchi Khal No. Secondo me, agli occhi dei Dothraki, risulterebbe una strega piromane. Senza un Khal non può essere considerata come regina dal khalasar. Nel caso in cui li terrorizzasse con Drogon, potrebbe magari convincerne alcuni, ma non credo si ritroverà mai un intero esercito dothraki a coprirle le spalle. - Lyanna Mormont è la kingmaker di Jon Ehm… no. Potrebbe essere che appoggi una sua candidatura dopo la caduta dei Bolton (in assenza di Rickon), ma non credo che i lord del Nord si possano far convincere da una bambina. È più probabile che sia Stannis a proporlo, preferendolo a Sansa (sempre in assenza di Rickon). - Jorah si ammala del morbo grigio e viene curato alla Cittadella No. Non capisco perché nella serie non sia semplicemente morto! La risoluzione di quella trama è ridicola oltre ogni modo. Comunque sia, è Connington ad essersi ammalato nei libri. Non è da escludere che, oltre ad Aegon, non conduca a Westeros anche un’epidemia. Magari quest’ultima potrebbe essere vista dal popolino come un brutto auspicio, e presa come scusa per aizzarsi contro il nuovo governo instauratosi ad Approdo. - Daenerys riprende possesso di Dragonstone / Dragonstone è disabitato dalla partenza di Stannis per il Nord Probabilmente Aegon sottrarrà Dragonstone ai Tyrell, prendendo Loras come prigioniero. Comunque, dubito che chiunque sieda sul Trono di Spade possa pensare di lasciare quella rocca indifesa. Essendo un punto strategico, pericolosamente vicino ad Approdo, verrà certamente occupata da un contingente. Daenerys probabilmente farebbe meglio a sbarcare alle Iron Islands, affiancata da Victarion e/o Euron. O da qualche parte a Sud. - Sandor Clegane si unisce alla Fratellanza Senza Vessilli Dato che ora la comanda Lady Stoneheart, la vedo difficile. Sempre che sia davvero ancora vivo, lo vedrei meglio ad intraprendere un percorso di redenzione (se non duraturo, quantomeno più approfondito) sotto la fede dei Sette. Non starebbe male nelle vesti di Reietto. - Euron a colloquio con Cersei Nel caso in cui Cersei facesse saltare in aria Aegon, prendendosi il trono con un colpo di stato, e Daenerys rifiutasse un’alleanza con Euron (magari in favore di Victarion), non sarebbe una possibilità da scartare. - Sam che fa lavori umili alla Cittadella Perché no? Rifiuto però di credere che il suo ruolo a Vecchia Città sia solo quello di rubare libri per poi alzare i tacchi indisturbato. - Le Serpi delle Sabbie muoiono in battaglia Probabile che ad un certo punto accada. - Samwell Tarly cura Jorah Mormont dal Morbo Grigio Non sta né in cielo né in terra. - Randyl Tarly abbandona i Tyrel per i Lannister Randyl Tarly serve la Corona. Probabilmente resterebbe fedele ad essa, piuttosto che piegarsi ad un invasore. Non è da scartare l'ipotesi che i Tyrell stessi decidano di allearsi con i Lannister, pur di fermare l'invasione di Aegon (dato che una sua vittoria priverebbe Margaery del suo titolo di regina). - Jon Snow e Daenerys Targaryen s’incontrano Potrebbe anche essere. Ma spero che il loro rapporto non sia reso banale come nella serie tv (neanche due episodi e già si volevano saltare addosso!). - Euron Greyjoy si allea con i Lannister Sempre che, dopo Aegon, i Lannister si riprendano il Trono, e che Daenerys rifiuti Euron.
  10. 1) No, non lo è. Ma del resto, si può attaccare e conquistare un paese rimanendo eticamente corretti? Il fatto che Daenerys non abbia scaraventato i suoi draghi su King’s Landing, non appena messo piede a Westeros, è senza dubbio un atto positivo e dedito alla salvaguardia del popolo, il quale giustamente si ritrova a suo malgrado nel bel mezzo di un conflitto. D’altro canto, il fatto di volere assediare una città, costringendola alla fame così da ottenerne la resa, è forse un comportamento eticamente corretto? La colpa è di chi blocca l’approvvigionamento del cibo (Daenerys) o di chi non si arrende all'invasore (Cersei)? Io direi che qui l’etica vacilla pericolosamente. Secondo me, non c’è etica in una guerra di conquista. In qualunque modo ci si ponga, si finirà sempre per infliggere morte e sofferenza. Bruciare vivi i leader degli eserciti nemici - che non si sottomettono, nonostante gliene sia data l’occasione - è un atto necessario, non etico. 2) È strategicamente corretto, perché l’atto di giustiziare i leader, che non vogliono accettare la sottomissione, serve da esempio per i futuri “uomini orgogliosi” che non accettano la sconfitta. Riempire le carceri di prigionieri (e quindi potenziali futuri nemici) da sfamare, non è un’opzione che può essere presa in considerazione, specialmente in piena guerra. Se i Tarly fossero stati liberati o si fossero rivoltati, inoltre, sarebbero stati problemi. L’offerta di essere spediti alla Barriera, in questo caso, era stata scartata ancora prima di essere ufficialmente proposta. Ma comunque sia, non c’erano garanzie che i suddetti soldati si sarebbero lasciati condurre e obbligare a rimanere a Nord. Daenerys non comanda ancora a Westeros - e c’è una guerra in corso - quindi non avrebbe avuto il tempo materiale per agire contro di loro in caso avessero disertato. 3) È un atto brutale, ovviamente. Ci sono modi migliori e più svelti per morire, ma l’atto di ucciderli con Drogon serviva per incutere terrore. Era necessario che apparisse esecrabile. Sarebbe però ancora più esecrabile e disonorevole se, durante il suo regno (e non soltanto in guerra), la regina decidesse di rendere la morte per fuoco di drago una pratica comune contro i criminali.
  11. i martell: la casata più maltrattata dai D&D

    Questa storia dell'annullamento mi pare un po' forzata. Che poi... annullamento basato su cosa? Non è ancora ben chiaro. Nel Culto dei Sette è contemplato il divorzio? Lo si può ottenere senza una ragione valida? Le tre teste di drago esistono nella serie? Non ricordo che vengano nominate, si parla solo di principe che fu promesso.
  12. Il momento trash della settimana

    Gendry che fugge da Approdo del Re perché hanno messo una taglia sulla sua testa, e decide poi di rifugiarsi... ad Approdo del Re - dove è cresciuto e molta gente probabilmente l'ha visto crescere - a lavorare in una fucina (magari sempre la stessa), forgiando spade per i soldati Lannister - gli stessi soldati che in teoria dovrebbero usarle per rimuovergli la testa dal collo. "Il miglior posto dove nascondersi è sotto il naso della regina". Non fa una grinza.
  13. Leakata stagione 8?

    Io avrei fatto sconfiggere Cersei da Daenerys prima dell’incontro con Jon. Quest’ultimo avrebbe poi potuto convincere la regina dei draghi ad unirsi alla sua causa portandole un wight alla fossa del Drago, piuttosto che presentandosi da lei in piena guerra, raccontandole storie assurde e pretendendo il suo aiuto. Per come l’hanno scritta, secondo me, la trama si è incasinata non poco! Non sanno più che ruolo dare a Cersei, ma non osano disfarsi del personaggio.
  14. Leakata la trama della stagione 7?

    "And up the beach comes Jorah, seeing Dany with yet another handsome fellow who's not Jorah." "Sam can hardly contain his relief at getting through to these old farts." (riferito ai maestri della Cittadella) Sam knows he has lost. These fucking guys. Chi cavolo li scrive questi scripts? Poveri arcimaestri!
  15. Leakata la trama della stagione 7?

    Per quanto riguarda la scena finale: e se per caso nel libro...