Jump to content

***Silk***

Utente
  • Content Count

    1,630
  • Joined

About ***Silk***

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Non Dichiarato

Recent Profile Visitors

6,732 profile views
  1. Presumo di essere stata ironica. Convengo con te. Ma di solito si trattano gli argomenti con sufficienza, con esempi che non c'entrano niente e che fanno deviare il discorso in caciara per sminuirne il senso o l'importanza. Abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni personaggi più famosi di noi che lo fanno continuamente e come metodo retorico anche un po' mediocre, molto figlio dei vari uomini e donne e reality vari, sinceramente ha stancato! Non sono i 5 euro al mese per comprarli, sono i 5 euro sommati a una serie di altre innumerevoli spese che ogni mese ti obbligano a rinunciare a qualcosa. Possiamo fare un discorso riferito alla propria situazione e allora ok, 5 euro che vuoi che siano... Magari ci accendo il caminetto... Ma se accettiamo che le donne italiane possano avere delle situazioni socio-economiche e responsabilità diversi dalle nostre e da quelle delle nostre bolle di conoscenze, possiamo allargare lo sguardo e renderci conto che a volte anche 5 euro in certi contesti sono importanti. Per non parlare poi della portata del messaggio che una tale misura manderebbe in questi tempi di pillonerie. In certi paesi più civili del nostro, in molti locali, si trovano assorbenti e tampons disponibili gratuitamente, se anche le attività private lo ritengono un discorso da affrontare con queste accortezze, significa che è meritevole di essere affrontato: non c'è ragione per cui un privato debba regalare assorbenti in assenza di un ritorno economico di altro tipo, sociale, e d'immagine. Questi lidi sono quelli più importanti ma anche più complessi e non si possono ottenere nel breve termine, per quanto siano urgenti. Fatto sta che affrontare la complessità di questi temi è possibile, anche portando avanti azioni più "facili" e a breve termine che intanto inviano un messaggio in attesa del ritorno delle azioni più importanti da medio-lungo periodo.
  2. No, no, Moqorro non è dalla parte di Victarion, lo sta chiaramente usando per i suoi scopi ma potrebbe avere vantaggio nel favorirlo, come diceva Zio Frank. Sul corno Valyriano sono parzialmente d'accordo con @Jaehaerys96: quel corno assomiglia terribilmente al finto corno di Joramun che aveva Mance e che è stato distrutto alla Barriera quando hanno bruciato il finto Mance. Per analogia, potrebbe anche servire a tutt'altro, o anche a nulla: gli effetti che abbiamo visto all'elezione a te di Euron potevano anche essere stati causati da tutt'altro e fare parte del suo show.
  3. Il titolo della discussione mi sembra un po' fuorviante, oltre che un po' una presa in giro. La questione dell'IVA sugli assorbenti se l'era già intestata anni fa Civati, oltre alle svariate associazioni più o meno femministe di vario stampo. Non capisco che senso abbia equiparare il ciclo femminile a condizioni di altro tipo spesso patologiche: si tratta di due cose diverse! Così come non ha senso comparare questa discussione a quella sulle mascherine che ha un razionale completamente diverso! Mi sembrano modi per buttarla in caciara. Così come sono modi per buttarla un po' in caciara i riferimenti alla pillola o sue evoluzioni scaccia-ciclo... Già la pillola di per sé ha degli effetti collaterali abbastanza importanti che non sono solo ingrassare e calo della libido, ma soprattutto tutti quelli riguardanti il sistema cardiovascolare. Ma il punto non è questo. Il punto dirimente è il risparmio nel periodo di tempo in cui ogni donna per natura ha il ciclo e contestualizzare il fatto che gli assorbenti che sono beni di prima necessità (come i pannolini per bambini) a fronte della lista di beni di prima necessità stilata dallo stato. Ci aveva fatto un bel servizio l'anno scorso la Gabanelli per Corriere. Riassumendo e semplificando molto: a fronte di tutti gli svantaggi che le donne italiane hanno sul lavoro, in famiglia, nella società, etc, c'è bisogno di doverle umiliare ulteriormente obbligandole a pagare di più un prodotto che per una donna è un bene di prima necessità, soprattutto ben sapendo le difficoltà che una donna ha rispetto all'uomo ad accedere al lavoro, a essere riconosciuta professionalmente e quindi accedere a retribuzioni maggiori, posto che a parità di professionalità la donna è comunque pagata significativamente di meno?
  4. @Jacaerys Velaryon non sono sicura che in TWOW quando Victarion farà suonare il corno ai 3 soggetti individuati, i draghi voleranno da Euron. Euron non è stupido e sa che Victarion tenterà di trarre vantaggio dalla missione assegnatagli anziché realizzare il suo piano, quindi ha preparato delle contromisure. Ma con Victarion c'è anche Moqorro che ha una sua propria agenda, non darei per scontato la riuscita liscia di Euron. Il fatto che i riferimenti multipli sembrino essere verso Jon e verso Euron, ma dipende anche da come la si voglia interpretare. Ma ti devo ringraziare perché ho ripreso quel brano e mi sono venuti degli spunti nuovi! Mi sto un po' convincendo che il Targaryen con la pelle di rame e la bandiera del fiery stallion non sia il negato futuro di Rhaego, ma potrebbe anche essere fAegon per il riferimento al vessillo di Bittersteel dato che si avvale della Compagnia dorata. Inoltre sulla visione delle nozze rosse e il modo con cui il re con la testa di lupo guarda Dany con gli occhi, mi ha ricordato sia le statue delle cripte di Winterfell, ma ancora di più i Green seer della caverna di Bloodraven e l'unico ad avere la testa di lupo là sappiamo chi è. Dico questo perché a Dany idealmente delle nozze rosse dovrebbe importare il giusto... Con la storyline di Robb, Cat, Frey, Bolton e Westerling ha poco a che vedere, l'unica che potrebbe incontrare, se proprio, è Cat... @Lyra Stark per come si sono concluse le cose in ADWD non darei per scontato che Rhaegal e Viserion vogliano seguire Dany dopo la prigionia, ma decide Martin. Non è scontato ma è contendibile, a meno che non mi sfuggano indizi.
  5. Ecco sì, la questione che mi interessava di più da analizzare con voi era quella relativa a Ben Plumm, perché avevo sempre pensato che un drago sarebbe finito con un Greyjoy, o almeno dalla profezia della Casa degli Eterni avevo maturato questa convinzione, sebbene sia più realistico che inizialmente se ne impossessi Victarion (per quanto ci siano da capire anche le intenzioni di Moqorro). Ma il terzo rider pareva proprio che potesse essere Jon Snow - e magari a un certo punto forse lo sarà anche. Ma non avevo mai considerato il fatto che per essere spostati a Westeros, una volta cresciuti e che la madre dei draghi si sia legata a uno di essi come cavaliere, e soprattutto una volta incattiviti dalla prigionia i due senza cavaliere, per spostarli tutti a Westeros il modo più realistico è dotarli tutti di un cavaliere. E a giudicare da F&B, il sangue Targaryen è una condicio sine qua non per cavalcare un drago, ma non sempre sufficiente. Corno Valyriano a parte che potrebbe consentire a Victarion di prendere un drago anche senza legami di sangue, l'unico personaggio a Meereen dotato del sangue giusto, morto Quentyn, mi pare che sia solo Ben. Su Tyrion invece, uno degli argomenti più usati come prova che sia figlio di Aerys è che l'unico altro personaggio con gli occhi spaiati fino all'uscita di F&B fosse Shiera Seastar, una dei Great Bastard di Aegon il mediocre. Per fortuna, con F&B, Martin ha dato questa caratteristica anche ad Alyssa e l'argomento, per quanto già debole in partenza, perde ogni validità. In F&B le selle da drago in realtà ci sono: se ricordi il duello tra Aemond e Daemon, Daemon sapendo già che salterà su Vhagar non si assicura come d'uso alle catene di cui la sella è provvista. Comunque nonostante ci siano sono senz'altro molto meno confortevoli di una più sicura sella da cavallo, per la quale idealmente non ci sarebbe bisogno di queste primordiali cinture di sicurezza...
  6. Con tutte le volte che Lysa la ha definita impregnable, c'è da aspettarsi che faccia la fine di Harrenhal ai tempi del nero... XD Mi pare comunque poco probabile che Sansa nel breve vada a Nord. Per i motivi che avete detto. Piuttosto leggevo interessanti teorie sui dragnoriders: secondo il fandom d'oltreoceano, per venire a Westeros Rhaegal e Viserion dovranno avere dei cavalieri, a causa dell'imprigionamento difficilmente seguiranno Dany che si è legata a Drogon. Quindi, i più gettonati per assurgere a questo ruolo sarebbero Victarion che ha il corno, Ben Plumm per le sue origini, e SPOILER SERIE Posto che a me Tyrion dragonrider non convince, nonostante si accenni alla sua fascinazione per i draghi, che ne pensate?
  7. @Jacaerys Velaryon la tua analisi degli amici nel Reach sembra urlare Hightower a gran voce! Anche se all'epoca delle ribellioni Blackfyre, se ben ricordo, furono cerchiobottisti... Poi non ricordo quali famiglie nel reach appoggiassero i Blackfyre, mi vengono in mente solo i dorniani Yronwood (oltre ai più noti Peake e Frey), ma è una trama che ho letto davvero molto tempo fa... Non riesco ad essere precisa. Sarebbe interessante ricostruire il sostegno ai Blackfyre, come dicevo. Per gli occhi di Jon, non intendevo suggerire che siano viola. Solo i suoi occhi sono descritti come di un grigio tanto scuro da sembrare neri, così come quelli di Rhaegar sono descritti di un viola tanto scuro da sembrare neri. Questo letterariamente e descrittivamente è molto significativo. Il fatto che quelli di Jon siano grigi anziché neri è il modo per legarlo a Lyanna. Quindi, a prescindere dalla rilevanza del personaggio, con questa descrizione Martin non ha affatto cercato di nascondere la realtà al lettore, anzi gliel'ha servita in bella vista. Motivo per cui penso che gli occhi di Lemore probabilmente hanno poco da dirci. E lo dico da lettrice che adorerebbe ritrovarsi Ashara rediviva tra le pagine, perché il salto nel fiume senza corpo ti fa desiderare quello se il personaggio ti affascina...
  8. Diverso tempo fa, un annetto o due avevo fatto una rilettura dei PoV di Tyrion e Griff su septa Lemore, ma con gli indizi che abbiamo si arriva a poco: l'idea che fosse la madre di Tyene non mi ha mai affascinato più di tanto, ma questo non significa che sia da escludere, anzi il modo in cui hai presentato poi Tyene agente di Varys avrebbe anche dei risvolti interessanti... La conclusione a cui ero arrivata io è che l'identità di septa fosse una copertura per una lady westerosiana del Sud, però vai a capire quale... Il fatto che il colore degli occhi non sia menzionato, mi fa pensare che non rivesta fondamentale importanza, anche perché Tyrion degli occhi viola di Aegon si accorge... Quindi questo potrebbe anche farci escludere che Lemore li abbia tali. Inoltre, Martin, ad esempio, non ci ha mai nascosto il colore degli occhi di Jon che è uno degli indizi fondamentali delle sue origini, così come l'epiteto che accompagna la gravidanza di Lyanna ci viene propinato fin dall'inizio. Lemore, al di là di linee di trama eventuali da dipanarsi con TWOW, sembra caratterizzarsi per l'essere una nobildonna di westeros che ha avuto una gravidanza e non si fa particolari problemi a mostrarsi nuda. Secondo il costume di Westeros, una septa viene usata per educare le giovani altolocate, ma non i giovani che ricevono la loro educazione da figure diverse. Ad unire quel poco che sappiamo il primo pensiero che viene in mente è che Lady Lemore sia effettivamente la madre di Aegon. E questo non significa che sia Serra. Come non significa che Illyrio raccontando la storia di Serra abbia detto la verità: sappiamo che non è un personaggio affidabile. L'altra alternativa è che Lady Lemore sia una persona che possa assicurare, così come Jon Connington, l'identità di Aegon, da intendersi sia come Targaryen, sia come Blackfyre. Quello che si legge tra le righe è che Jon sembra sapere chi si celi dietro l'identità della septa.
  9. Lungi da me difendere in toto il loro operato, ma non è che tutta la serie sia una schifezza immane, ci sono stagioni più ispirate di altre e episodi più ispirati di altri, trovate migliori e trovate peggiori con un progressivo "rilassamento", io lo chiamerei così. E chi ha mai detto che fosse una schifezza immane? Il punto è che fosse difficile aspettarsi un capolavoro inattaccabile. Mi sembra una posizione ambigua: è come dire che se un'opera derivata è bella in sé per sé, allora possiamo ignorare il fatto che ha "tradito" l'opera originale, mentre se non è bella allora il "tradimento" è un'aggravante. Stai enfatizzando un concetto che in realtà assomiglia a quella che tu definisci valutazione caso per caso. Non è che tu ignori il tradimento se è bella, ma apprezzandone una serie di altre caratteristiche puoi affermare che nonostante questo può comunque avere un suo valore e una sua bellezza che prescindono da esso.
  10. Hanno ragione tutti e non ha ragione nessuno @Jacaerys Velaryon. Penso che nel momento in cui la forma artistica espressa da un'opera riesce a superare anche quei punti in cui essa non le è fedele riesca a mettere d'accordo tutti sulla sua qualità. Hai citato il Joker di Phoenix: Phoenix lo ha interpretato magistralmente, anzi la pochezza della sceneggiatura ha dato risalto alle sue doti rendendola un'interpretazione iconica. Ma la pochezza, banalità e mediocrità della storia è ciò che rende poi il film brutto, a prescindere dalla fedeltà al fumetto. Lo stesso vale per lo Shining di Kubrick: grandissimo regista, un grandissimo Jack Nicholson e in generale un cast centratissimo, riescono a fare superare al lettore di King lo stravolgimento del romanzo e considerare le due opere come diverse ma parimenti apprezzabili. In questo D&D non ci sono riusciti e c'è poco da stupirsi Benioff è riuscito a regalarci il nientepopodimeno di Troy eh... Diciamo che il loro contributo alla serie per fare una battuta è riassunto nel caso che hanno fatto nella terza stagione di WestWorld... XD
  11. Pensa se alla fine mi mostri il joker di Phoenix... Che pur essendo un'ottima interpretazione nasce da una sceneggiatura mediocre... Sfondi una porta aperta nel dire che il precipizio lo hanno imboccato ben prima che mancasse il materiale da cui attingere!
  12. Però l'antica via è davvero molto antica. Risale almeno a prima della venuta degli Andali. Gli Hoare, a parte il caso citato in cui viene deposto il re da un fissato religioso, devono la loro fortuna all'essere venuti a patto con gli Andali, difatti la regina di questo casus belli era una Lannister. La purezza da primi tra i primi uomini degli uomini di ferro si estingue con l'estinzione dei greyiron... Prima della conquista di Aegon poi i 7 regni non erano organizzati come reame, dove ci si sottometteva alla dinastia regnante e ci si guadagnava di non essere attaccati da tutti gli appartenenti al regno. Le Isole di Ferro non erano le sole a portare battaglia e reclamare terre, basti pensare a quello che era il nemico di Harren Hoare ai tempi della conquista: Argilac Durrandon non era certo meno belligerante. Erano tempi in cui più che unirsi per sconfiggere il nemico, si approfittava delle guerre dei nemici per attaccare quello che faceva più convenienza. Dopo la conquista è un discorso che acquista senso, però bisogna anche considerare che i Greyjoy diventano Lord proprio grazie al fatto che i Targaryen spazzano via gli Hoare. In 3 secoli, al di là di Balon e un'altra rivolta in realtà non hanno causato grossissimi danni, si può aggiungere giusto il fatto che dopo la Danza dei Draghi, il lord dell'epoca non tirò il freno alla fine delle ostilità e la corona dovette mandare Alyn Velaryon a sedarlo. Quindi non si può dire che si siano effettivamente distinti per le razzie. Quello che si legge in ASOIAF mi sembra molta retorica propagandistica e anche un po' ipocrita, dato che i Greyjoy stessi all'arrivo degli Andali non si sono fatti problemi a scendere a patti con loro, insieme alle altre famiglie delle isole, pur di interrompere il potere dei greyiron. Tra l'altro quei pochi che supportano Asha hanno un pensiero notevolmente diverso da Balon/Euron, come lo aveva il loro padre che aveva tentato di normalizzare le Isole ai costumi del regno. La questione sembra essere più complessa.
  13. Ma come dicevo non è una netta separazione tra spettatori e lettori, altrimenti non si spiegherebbero gli spettatori di molte serie dove per unire i puntini devi stare molto attento. Ci sono lettori distratti e lettori attenti, così come ci sono spettatori distratti e spettatori attenti, senza necessità di spiegarlo con una eventuale lettura alle spalle. Oltre a questo influiscono anche i gusti personali. Insomma, per riprendere l'esempio precedente, al di là dell'aver letto o fumetti di Batman, se inizio a vedere il cavaliere oscuro di Nolan e alla fine del primo tempo mi trovo come secondo tempo e conclusione Batman vs. Superman, ci saranno quelli che aspettandosi un tenore del racconto come il primo tempo, saranno molto critici, quelli che apprezzano anche l'azione o la fotografia a fronte di calo narrativo, quelli che seguono la storia e le immagini sommariamente e apprezzeranno il prodotto se finisce come si aspettano. Poi se vuoi aggiungere la complessità dell'essere anche lettori le casistiche aumentano, ma già limitandosi alle tipologie di spettatori la distinzione è più varia, non definirei come distratti tutti gli spettatori puri solo perché si sono limitati alla visione anziché alla lettura, definita aprioristicamente attività più elevata.
  14. In realtà i capitoli di Dany a Qarth sono molto belli, certo, l'assenza di Viserys toglie loro quella parte di humour che avevano in AGOT. ASOS, oltre ai maggiori colpi di scena e presenza di personaggi fiKi, ha il merito di rendere evidentissimo il cambio di prospettiva con cui approcciare le vicende: l'interscambiabilità di eroi e antagonisti a seconda del punto di vista di chi racconta e una sorta di sintesi di molti indizi gettati negli altri due libri, alcuni si risolvono nei colpi di scena di cui sopra, altri in teorie del fandom.
  15. ***Silk***

    Better call Saul

    Ho visto tutte le stagioni quest'anno e concordo con Albert: una serie stupenda, di cui, finito BB, si sentiva la mancanza. Probabilmente mi piace anche di più l'idea del protagonista rispetto a BB, o almeno lo trovo uno sviluppo più realistico. Poi, adoro Mike, vedere la sua costruzione/back story pre-BB è una delle cose più avvincenti.
×
×
  • Create New...