Jump to content

NonnoOlenno

Guardiani della Notte
  • Content Count

    1,072
  • Joined

  • Last visited

About NonnoOlenno

  • Rank
    Quello dell'Altopiano
  • Birthday 09/24/1997

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

2,621 profile views
  1. No, più "antico" e soprattutto molto più famoso.
  2. Aumento un po' la difficoltà. "Ah sh*t, here we go again...": frase iconica di...?
  3. Poteva esserlo ma non lo è. E' un gioco molto più recente e che ha spopolato.
  4. Ebbene sì, ho abbandonato The Last of Us 2. L'ho giocato pochissimo, 4-5 ore credo ma già quelle ore sono bastate per rovinarmi la superba atmosfera del primo capitolo (mia opinione). Sicuramente lo riprenderò... ma ora vado avanti con Life is Strange 2.
  5. Facile facile. Un gioco con caramelle in colonna...
  6. Eh la sfida è quella! Devono essere proprio quei tre che, sottoposti a rigida scrematura, ti senti di affidare alla capsula del tempo! Io metterei nella capsula i tre libri che più mi hanno colpito e appassionato: Il Grande Gatsby, La Certosa di Parma e Dieci piccoli indiani.
  7. Immagina di essere a cent'anni da ora, nel 2121. Un ragazzo e una ragazza del futuro trovano nel giardino di casa un'arrugginita scatola metallica. La tolgono dal suolo, la puliscono dalla terra e dalle zollette di erba che sono rimaste aggrappate alla cassetta e la agitano lievemente: a giudicare dal peso sembra contenere qualcosa. E infatti, aprendo il coperchio, tra una zaffata di dolce profumo di carta, trovano tre libri, con le pagine ingiallite e le copertine sbiadite ma ancora ben leggibili, e un bigliettino altrettanto invecchiato. I due ragazzi, emozionati per quella scoperta di tesor
  8. Ho finito il recupero (anzi in realtà sarà finito quando prenderò di nuovo Audible e ascolterò Complotto contro l'America). La favola di Sepulveda è davvero carina. Come tutte le fiabe non è solo rivolta al bambino, ma dice qualcosa di profondo anche all'adulto (o meglio, nel mio caso al vecchio adolescente o al giovane adulto, decidete voi ) Ora inizio a leggere Uno, nessuno, centomila
  9. Nel mio recupero delle puntate precedenti ho finito La scomparsa di Majorana. Un bel libro e ben scritto. Personalmente non avevo mai sentito parlare di Majorana, e figuriamoci della sua scomparsa. Forse un libricino "d'indagine" come questo avrei potuto apprezzarlo meglio avendo le basi, le minime informazioni sulla vita dello scienziato. Ma forse anche no, dato che, sebbene per sprazzi, Sciascia descrive (quelli che credo siano) i punti più importanti della biografia di Majorana. In casa ho un libro simile sempre di Sciascia su Moro, chissà che ispirato da Koorlick possa proporlo al prossim
  10. Ho finito Le Meraviglie del Duemila di Salgari. Il mio commento potrebbe ridursi a un'unica parola: meh. Io non leggo fantascienza, ma ho fatto moltissima fatica a "sospendere la mia incredulità". Una storia non c'è fino all'ultimo quarto di libro, e quando c'è è francamente assurda. Se non altro, il libro è stato interessante per constatare ciò che agli inizi del '900 era opinione accettata e accettabile da inserirsi in un libro di un noto scrittore italiano. Le pagine trasudano di razzismo, imperialismo ed elogi allo sfruttamento illimitato della natura (e con questo non voglio muovere alcun
  11. Autorizzato dalla Grande Capa Lady Monica, propongo Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi.
×
×
  • Create New...