Jump to content
Online Barriera v4, tutte le novità Read more... ×

NonnoOlenno

Utente
  • Content count

    113
  • Joined

  • Last visited

2 Followers

About NonnoOlenno

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 09/24/1997

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Torino & Provincia
  • Interests
    ASOIAF; GoT, Westworld, House of Cards, Modern Family e molte, molte altre serie; Uncharted, The Last of Us, The Witcher, Dragon Age e molti, molti altri giochi; Storia (in special modo Antica), Geografia, Geopolitica; Colonne sonore e musica folk/etnica di ogni angolo del mondo.

Recent Profile Visitors

335 profile views
  1. NonnoOlenno

    THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni

    La stima che ho per GRRM (come persona, non come autore) si abbassa a ogni nuova intervista che rilascia. Ho sempre sostenuto che Martin non badasse troppo ai denari che ASOIAF e GOT gli hanno portato e che fosse interessato più al lavoro artistico-letterario che c'è dietro a una saga di questa mole. Ma visti i traumi passati, ossia il perdere la casa e indebitarsi per il fallimento commerciale di una sua opera, ormai credo che Martin, un autore fino ad allora di racconti medio-brevi, abbia iniziato una saga fantasy, genere che va molto, solo per fare soldi (obiettivo ormai raggiunto, e dunque la motivazione per continuare la saga viene meno). Frasi come "You’ve given more thought to her name than I have" o "What was inspiration behind Davos Seaworth? Don’t know in particular. Needed Stannis POV" sembrano rafforzare i miei sospetti. Poi magari mi invento le cose. L'unico fatto certo in tutto ciò è che la mia passione/ossessione per questa saga scema sempre più (anche per le cantonate di proporzioni epiche della serie, che nonostante tutto sarà l'unico e vero completamento della saga) e che il mondo va avanti, e così i miei interessi. Ok, ora mi sono sfogato.
  2. NonnoOlenno

    ADWD - Missing... dove sono gli scomparsi?

    A giudicare dai tempi ormai biblici di GRRM (come dice il proverbio Il tempo scuopre ogni cosa, a parte i libri di Martin), non credo che sapremo mai né implicitamente né esplicitamente il destino di questi personaggi... Secondo molti, Jaqen H'ghar sarebbe alla Cittadella sotto le spoglie di un tal Pate, a cercare libri su magia e draghi... Io tengo per buona solo la prima parte della teoria. Aurane Waters sarebbe divenuto il nuovo signore delle Stepstones, forse al soldo dei Tyrell, o almeno così si teorizza... Ci sono forti probabilità che Galbart Glover e Maege Mormont, Hallis Mollen e le ossa di Ned e personalmente aggiungo anche Brynden Tully siano dal nostro caro, vecchio, sempreverde amico Howland Reed, il prezzemolo di ASOIAF. Jaime Lannister è un falso disperso: si sta dirigendo da Cat "rediviva" e lo vedremo (se mai uscirà il libro) tentar di salvare Brienne, in una sorta di Bella e la Bestia in salsa Westeros. Quanto a Benjen Stark, credo che non sapremo mai il suo destino... Lo scopo della sua scomparsa era spingere Lord Mormont a intraprendere una spedizione oltre la Barriera, messa in piedi tutta appositamente per Jon Snow e la sua avventura tra i Bruti... Io spero che la scomparsa di zio Benjen rimanga uno dei misteri finali della saga, e spero vivamente che non sia stato mezzo resuscitato in Manifredde, perché altrimenti il numero degli Stark morti da ennemila si ridurrebbe alla fine a due...
  3. NonnoOlenno

    adwd i griff e le terre dei fiumi

    Se fossi in fAegon, oltre che cercare di portare dalla mia parte Tyrell e Martell, prenderei contatti con l'unico regno dei Sette intoccato dalle devastazioni della guerra dei Cinque Re, con potenziale militare pronto all'azione: la Valle, momentaneamente in mano a Petyr Baelish. Qui entro nello scenario fantapolitico delle ipotesi (anzi, della ipotesi che mi piacerebbe se si realizzasse). Io credo che in TWOW le ambizioni si faranno sentire in e su Sansa Stark: su di lei si sta concentrando una nube di potenzialità politiche che spero che venga sfruttata da Martin. Con Jon (per ora) trapassato e Rickon (per ora) disperso, rimane lei la chiave del Nord, l'unica erede di Ned Stark ancora riconosciuta in vita o in circolazione (escludiamo quella povera marionetta di fArya). Con il matrimonio e la conseguente probabilissima "accidentale" morte di Harry l'Erede, preceduta ovviamente da quella di Robin Arryn, Sansa diverrà pure la chiave della Valle. Con in tasca un tal mazzetto di chiavi, non dubito che il caro e vecchio Petyr coronerà il sogno sentimental-politico del suo matrimonio con la stessa Sansa/Catelyn. E questa sarà (come è ormai risaputo) la sua condanna: con il Ditocorto mozzato alla radice, Sansa potrebbe benissimo diventare la chiave dei Fiumi, ereditando i titoli di Lord di Harrenhal e Protettore del Tridente dell'ultimo della sua lunga serie di mariti defunti, nei suoi diritti sostenuta credo senza problemi dai lealisti Stark rimasti nelle Terre dei Fiumi, capitanati dallo zio Brynden (Edmure credo che sia spacciato: inoltre essere sposato con una Frey ed avere un figlio frutto di tale unione non credo che giovi alle sua causa). Sansa Stark potrebbe consegnare a fAegon, almeno formalmente si intende, tre regni (Nord, Valle, Fiumi): e quale modo migliore di unirli ai possibili tre regni di fAegon (Tempesta, Altopiano, Dorne) se non con un ennesimo ma importantissimo matrimonio tra il ghiaccio e il fuoco (e dicendo questo non escludo il matrimonio fAegon-Arianne)? Insomma, Varys davvero si farebbe sfuggire questa occasione? Sono solo ipotesi fantapolitiche, come dicevo, ma se potessi per qualche improbabilissimo caso del destino portare avanti la scrittura di TWOW (e ahimé non posso, maledetto destino! ) io procederei così!
  4. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Voto Jon Snow senza alcun rimorso. Non l'ho mai sopportato e mai lo sopporterò. E ha troppo l'aura di prescelto salvatore del mondo e messia della fine dei tempi per farmi coinvolgere dai suoi capitoli. Per carità, interessanti i capitoli oltre alla Barriera, ma più per la descrizione dei bruti che per altro: e anche in quel frangente Jon si attiene allo stereotipo dell'eroe che contro l'opinione generale abbraccia il nemico e supera i confini del pregiudizio... In ADWD è migliorato, e di molto, ma anche il finale sospeso è un presunto finale sospeso, perché sappiamo tutti come andrà a finire... Specie quando c'è nei paraggi un'utilissima e appositamente trattenuta alla Barriera Melisandre... La cosa tragica è che me l'hanno (momentaneamente) ucciso quando si apprestava a compiere la prima impresa che avrebbe reso interessante ai miei occhi il personaggio, marciare su Grande Inverno, sebbene anche qui ci sia lo stereotipo dell'orfano rinnegato che ritorna a reclamare i suoi diritti (e c'è un testamento vagante per il Nord che non ho alcun dubbi che sarà recapitato a Jon appena tornato tra di noi). Insomma, Jon Snow non sfugge a mia opinione da un arco narrativo quasi obbligato per coloro che si rivelano gli eroi di un ciclo simil-epico. Ed è propro qui che perde l'interesse per la storia che invece suscita un Theon che, per quanto non mi sia mai stato simpatico, ha un arco narrativo per nulla banale e ben costruito: merita assolutamente di vincere.
  5. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    E' davvero giunto il momento di fra cadere Sansa Stark. Se non avessi dimenticato di votare ieri, probabilmente sarebbe volata per il mecccanismo dei voti nei turni precedenti e il povero Tyrion sarebbe almeno arrivato sul podio dove merita di stare. Sigh Non sei l'unica! Per me che sono un fan di fAegon (soprattutto perché almeno ha sbloccato uno scenario bellico impantanato e avviluppato su se stesso), i capitoli di Tyrion sul (presunto) erede di Rhaegar mi sono davvero piaciuti. In più, a me che piace l'esotico, il suo viaggio per Essos è stato interessantissimo. Se aggiungiamo che io non sgradisco nemmeno il personaggio di Penny (sebbene gli sia stato dato troppo spazio), si capisce perché sono dispiaciuto del volo del nano più gagliardo della letteratura occidente.
  6. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    No, povero Jaime... I suoi PoV erano straordinari: insieme a quelle di Cersei erano quelli che attendevo con più trepidazione... E i gemelli Lannister che speravo di confrontassero in una finale fratricida stile Valonqar sono invece già spiaccicati al suolo... Attendo il prossimo turno per spingere un PoV che davvero non sopporto (ogni volta che vedo il suo nome in cima alla pagina, mi blocco nella lettura e lascio il libro a prendere polvere per almeno una settimana; e quando lo riprendo ci metto minimo tre giorni a leggere il suo capitolo... lasciamo perdere ), e do una spintarella ancora a Sansa Stark. P.S.: ninjArya non mi sembra, grazie a Dio, che esista nei libri... sicuramente il suo arco narrativo, per una bambina di dieci anni in uno scenario di guerra dove circolano Gregor Clegane, Amory Lorch o Vargo Hoat, mi sembra piuttosto tirato e improbabile... ma in fondo mi piace il suo girovagare nella Terra dei Fiumi e quando arriva da Beric Dondarrion vado in brodo di giuggiole!
  7. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Voto anche io Sansa Stark. I suoi primi PoV non mi hanno mai appassionato: Florian di qui, Jonquil di là, era come essere intrappolato nella mente di una ragazzina ossessionata da Justin Bieber, e ciò non mi è piaciuto... Nel secondo libro si salvano i PoV con il Mastino ma poco altro. Sansa ha cominciato ad appassionarmi appena si è allontanata da Approdo del Re, in cui era intrappolata narrativamente e letterariamente. Mi sono piaciuti davvero molto i suoi capitoli di AFFC (ma forse perché emergevano tra PoV per me inutili e abbastanza noioisi di gente come Aerion, Areo Hotah, Arys Oakheart, Brienne o Victarion): il nuovo ma vecchio scenario della Valle mi intriga, soprattutto per via della pace che (ancora) lì regna e per gli equilibri che si stanno costruendo (ah, Petyr, qualunque PoV tocchi, quello diventa oro!). Speriamo che Alayne/Sansa si svegli un po' in TWOW e si baelishizzi: il primo capitolo rilasciato (sebbene non sia nulla di sconvolgente come propagandato ) la mette sulla buona strada, speriamo che continui sulla retta via e superi in manipolazione il maestro! In ogni caso, PoV sopportabili solo in un libro su quattro la condannano comunque a volare.
  8. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Copio, incollo e condivido alla lettera Vot Bran Stark. Chi meglio di lui può cadere da una torre?
  9. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Rivoto Eddard Stark!
  10. Esatto, io mi riferivo alla traduzione letterale senza nessun preciso riferimento a storie bibliche e miti di "Portatori di luce" che non conosco così bene da poter fare paralleli con il mondo di ASOIAF. Come dicevate bene, basta vedere la differenza tra il Lucifero cristiano, totalmente negativo in quanto Satana, e il Lucifero greco, Prometeo, che sebbene punito dagli dei è riconosciuto come amico e sostenitore degli uomini. In ogni caso era solo una suggestione momentanea e mooolto cospirazionista, del livello 11/9 complotto di Bush o antichi alieni che costruiscono le piramidi... In ogni caso, il fulcro del mio ragionamento era l'associazione Lightbringer = Dawn, e quindi il sostanziale appiattimento dei significati Alba e Aurora in un unico oggetto, l'arma di Azor Ahai. Ovviamente è un opinione personalissima e smentibilissima non appena Martin si deciderà a pubblicare il fantomatico seguito della storia!
  11. Una finale Aemon-Sandor altamente improbabile, soprattutto per la secondarietà dei personaggi rispetto alla possibile e da me auspicata finale Petyr-Varys, con ovviamente il primo a vincere come miglior non-PoV. Mi astengo per onorare la memoria dei due maestri cospiratori per eccellenza, caduti dalla Torre meritatamente per gli atti viscidi compiuti ma immeritatamente nella ricerca del miglior personaggio non narrato in prima persona da Martin.
  12. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Concordo che i PoV di Meereen non siano propriamente dei migliori (anzi...) ma a mio parere non sarà tutto inutile ciò che accadrà nella baia degli Schiavisti. A fine ADWD si pongono le condizioni per: - controllare i draghi, sia attraverso una minima intesa con Drogon sia attraverso il corno di Euron/Victarion (ricordiamo che la magia in Martin ha sempre un alto prezzo da pagare, e io la Dany in versione Fire&Blood me la vedo a sfruttare il potere dei suoi "figli" attraverso sacrifici umani...) - controllare i Dothraki: - possedere una flotta per finalmente salpare verso occidente, magari facendo qualche capatina a Volantis e nelle altre città schiaviste che l'hanno oscacolata - avere una minima rete di alleanze, poiché io credo che Dany riesumerà l'antica poligamia Targaryen e si sposerà Victarion e più avanti altri alti Lord di Westeros (la poligamia è uno strumento diplomatico troppo utile per un pretendente al trono e spero che la sfrutti...) - e soprattutto superare l'ansia di Dany di fare sempre la cosa buona e giusta, finalmente acquisire un po' di piglio nell'affrontare anche con sacrifici dei suoi sottoposti le difficoltà che ha davanti. Per tutte queste premesse poste in ADWD, a mio parere, si dovrebbe salvare Dany. La nostra percezione dei PoV dell'ultimo libro di Dany come inutili e fini a se stessi è dovuta al fatto che un certo scrittore ha rinviato la battaglia culminante e somma di tutte le trame di Meereen al libro successivo (è come fare la pizza e non metterla in forno: è una vergogna! ) e al fatto che sempre il suddetto scrittore faccia attendere il seguito della storia. Immagino di rimanere solitario nella mia crociata pro-Dany (sebbene non sia assolutamente tra i miei personaggi preferiti)... Comunque, nell'estremo tentativo di salvare una Daenerys già in volo, voto nuovamente Eddard Stark.
  13. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    E' una scelta davvero difficile! Pur avendolo rivalutato alla rilettura di AGOT, voto Eddard Stark. A parte l'ovvio fatto di non poter giudicare la sua evoluzione psicologica essendo la sua testa finita su una graziosa picca, ho sempre trovato i suoi PoV interessanti non per il personaggio ma per la trama che portavano avanti, che è il filone della storia che innesca tutti gli accadimenti dei quattro libri successivi. Insomma, il caro Ned mi è sempre parso un blocco di ghiaccio, un personaggio costruito per altri: fornire un modello a Robb, un falso padre a Jon, un'ossessiva mancanza a Cat, un utile episodio per mostrare i poteri soprannaturali di Bran e Rickon, un pretesto per scatenare la guerra ai Lannister, il motivo per tirare dentro al conflitto i Baratheon, e si potrebbe andare avanti... Ma oltre all'episodio di Lyanna e del "Prometti", esiste un Eddard Stark profondo, che vada oltre l'ostentato senso dell'onore e l'amorevole padre di famiglia? Comprendo che non si sia stato il tempo per sviluppare una narrazione introspettiva come nel caso di Jaime, ma io credo che, anche se il tempo ci fosse stato, non ne sarebbe venuto fuori molto: probabilmente sarebbe stato un "Brienne al maschile" o poco più. Quindi, a malincuore ma non troppo (anche perché ci sono Stark ben più importanti da salvare in questo gioco), spingo Eddard.
  14. Rivoto Aemon Targaryen, che tra quelli rimasti mi pare il più fuori luogo...
  15. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Persevero con Samwell Tarly. Davvero, ma perché Daenerys in tutte le edizioni del Gioco della Torre cade sempre tra i primi? Non dovrebbe essere uno dei personaggi preferiti del fandom insieme a Jon Snow? Se non è così, sono davvero felice, e le mie speranze di buttare presto giù dalla Torre il caro Jon hanno qualche fondamento!
×