Jump to content

NonnoOlenno

Utente
  • Content Count

    120
  • Joined

  • Last visited

2 Followers

About NonnoOlenno

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 09/24/1997

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Torino & Provincia
  • Interests
    ASOIAF; GoT, Westworld, House of Cards, Modern Family, Family Guy e molte, molte altre serie; Uncharted, The Last of Us, The Witcher, Dragon Age e molti, molti altri giochi; Storia (in special modo Antica), Geografia, Geopolitica; Colonne sonore e musica folk/etnica di ogni angolo del mondo.

Recent Profile Visitors

389 profile views
  1. Analisi approfondita e ben fatta, come sempre! Ho sempre associato la figura di Val a un'aura di arrivismo e ambizione, di macchinazione, sicuramente nulla di positivo. Non so perché, ma l'ho sempre vista come un incrocio tra una Melisandre del ghiaccio e una Cersei più scaltra. I suoi approcci con i guardiani della notte, con Samwell, con Jon, o il suo usare Gilly, non so, non mi piacciono. E' come se ci fosse sempre un secondo fine dietro le sue azioni... All'altezza della sfuriata contro la povera Shireen, che a tuttora non si spiega, mi sono detto: "Sta tizia è pazza...". Che devo fa', Val mi inquieta... Devo ammettere che io, sarà per i miei occhi foderati di prosciutto di Parma DOP, sarà per la mia aridità, non mi ero accorto assolutamente di un qualche interessamento di Jon verso Val (ma ora lo vedo eccome, vecchio volpone che non è altro...). Finora non avevo mai pensato a un ruolo tanto fondamentale per Val nel futuro della saga, ma invece potrebbe davvero averlo... Vedremo, speriamo che non sia così malvagia come mi pare...
  2. NonnoOlenno

    TWOW - Il 1000° comandante dei Guardiani della Notte

    Martin, che non scrive mai cose a caso, ha sicuramente in mente qualcosa di rilevante, importante, se non eccezionale per il 1000° Comandante... se non ce lo avesse in mente, non credo che sarebbe partito con il 997° Lord Comandante... Dopo il Fattaccio con la F maiuscola, credo che i Guardiani andranno incontro a una sorta di scisma tra coloro che supportano i progetti filo-bruti e filo-Stannis di Jon (pochi Guardiani con però la massa dei bruti e gli uomini della Regina in supporto) e coloro che li rigettano (la maggior parte dei Guardiani). Secondo me il 999° Comandante sarà un oppositore di Jon, magari Bowen Marsh o ser Alliser (che però è oltre la Barriera), che farà di tutto per smontare ciò che Jon aveva faticosamente costruito. Ma il 1000° Comandante sarà Jon redivivo, di questo sono certo: è una cifra troppo simbolica per non essere affibbiata al figlio del Ghiaccio e del Fuoco, al Principe che Fu Promesso, ad Azor Ahai rinato, al legittimo erede di Grande Inverno secondo il volere di Robb, al legittimo erede al trono dei Sette Regni e chi più ne ha, più ne metta... Non so se ci sarà una Battaglia dell'Alba, ma credo che il 1000° Lord Comandante dei Guardiani della Notte sarà anche l'ultimo. Sta a vedere se sarà l'ultimo perché gli Estranei spazzeranno via l'umanità o perché non ci sarà più nessun pericolo proveniente dal profondo Nord...
  3. NonnoOlenno

    ADOS/GOT8 - Ultimo capitolo

    L’ipotesi più probabile, se mai Martin arriverà a scrivere l’ultimo capitolo della saga, credo che sia un POV di Bran, come avete ben detto. Anche l’ipotesi Samwell è affascinante, anzi non mi dispiacerebbe affatto! Personalmente mi piacerebbe un epilogo narrato da un personaggio nuovo, giusto per ribadire che le Cronache non finiscono mai di stupire. Magari qualcuno di oscuro alla Petyr Baelish, che insidia il nuovo sovrano, o qualche altro losco ambiguo figuro alla Melisandre. Insomma, è ASOIAF: spero in un finale a tinte fosche, che, dopo la probabile risoluzione positiva dello scontro umani-Estranei e della lotta per il trono, non faccia presagire nulla di buono per il futuro. Prego che non sia un “e vissero tutti felici e contenti“ ecco...
  4. NonnoOlenno

    TWOW - Acciaio di Valyria

    Personalmente mi ha sempre impressionato Ghiaccio, uno spadone talmente grande che il caro Tywin è riuscito a ricavarci due spade... E mi ha sempre fatto sogghignare il fatto che i Lannister, tutti tronfi di loro stessi, abbiano perso la loro arma di Valyria e siano rimasti su questo piano (almeno fino a Tywin) inferiori a casate minori come i Celtigar o i Roxton (di cui non ricordavo nemmeno l'esistenza... ) L'armatura di Euron è davvero una spacconata... ma dimostra la pericolosità di Euron e ribadisce se ce ne fosse bisogno che, no, uno come lui non deve arrivare a possedere dei draghi... P.S.: Se ti interessa l'argomento, due bravissimi youtuber hanno dedicato una playlist completa alle armi in acciaio di Valyria che si conoscono (qui il link)
  5. NonnoOlenno

    TWOW - Quale futuro per Larence Snow?

    Attraversare in solitaria il Nord, stando lontano dai pochi castelli e villaggi e dalle poche strade, non potrebbe essere così difficile. Per pura ipotesi, se davvero Larence avesse lasciato Deepwood Motte, la questione sarebbe il tempo, nel doppio senso sia delle tempistiche (prima o dopo l'arrivo di Stannis?) sia del tempo atmosferico (con la megabufera di neve non puoi andare da nessuna parte...). Però, davvero, un possibile ritorno di Larence tra le fila dei pro-Rickon mi piacerebbe molto: sarebbe una sorta di riscossa degli ultimogeniti, dei bastardi e degli ultimi (della classe nobiliare s'intende... ). Senza contare il fatto che i Manderly avrebbero dalla loro le terre e gli uomini degli Hornwood e realizzerebbero le loro aspirazioni che avevano nella vecchia querelle di Lady Donella, in ciò alleati e supportati dai Glover (o almeno da Robett, visto che Galbart è paludosamente disperso...). Si potrebbe aprire un topic infinito sui personaggi dimenticati per strada da Martin, magari tra tutti noi riusciamo a indovinare che fine hanno fatto e se, quando e dove potrebbero ricomparire nei prossimi libri! EDIT: spulciando il forum ho scoperto che una discussione del genere esiste già! ADWD - Missing... dove sono gli scomparsi?
  6. Ciò che segue è spoiler di eventi dal secondo al quinto volume, nonché qualche previsione su ciò che potrebbe accadere in TWOW. Larence Snow. Un personaggio dimenticabile e da me dimenticato almeno fino a questo pomeriggio, quando me lo sono ritrovato davanti nella rilettura di ACOK. Il personaggio viene menzionato per la prima volta in quell'intrico dinastico che Bran si trova ad affrontare quando, con re Robb a sud, è il Principe di Grande Inverno, nella famosa e triste questione di Lady Donella Hornwood. Questa, rimasta senza eredi e ormai troppo anziana per averne altri, diviene una preda ambita da tutti i grandi Lord del Nord, ovviamente non per la sua bellezza o giovialità ma per le terre che reca in dote. Mostrano interesse per la questione: Wyman Manderly, di cui Donella è cugina, che vorrebbe sposarla o farla sposare a suo figlio Wendel; Mors "Cibo di Corvo" Umber, anche lui possibile marito di Donella; Leobald Tallhart, sposato con la sorella di Halys Hornwood, marito di Lady Donella, che propone suo figlio Beren come protetto e possibile erede degli Hornwood; Galbart Glover, che ha come protetto a Deepwood Motte il bastardo di Lord Halys, Larence Snow; non meglio specificati Flint, immagino quelli di Capo della Vedova; i Karstark, che avevano promesso a Daryn Hornwood, erede della casata caduto nelle Terre dei Fiumi, nientemeno che Alys Karstark; ...e infine, ultimo ma non ultimo, Roose Bolton per mezzo di Ramsay Snow, che ammassa truppe a Forte Terrore al fine di prendere con la forza la sede di casa Hornwood. Note di colore: Donella mostra interessamento, davanti a tutto questo sbarluccichio di Lord, per ser Rodrik Cassel, mentre maestro Luwin ipotizza un matrimonio tra Donella e qualche lord dei Fiumi, un Blackwood o un Frey (Feh!). L'esito della querelle è ben noto: Ramsay assalta le terre degli Hornwood, sposa l'anziana Lady Donella e la imprigiona fino a farla morire di stenti. E così, quando Ramsay sposa fArya, egli può fregiarsi del titolo di Lord di Hornwood. I protagonisti della questione sono andati incontro a destini diversi. Di tutti, vorrei rilevare quello di Larence Snow. Il protetto di Galbart Glover, un ragazzo intelligente e coraggioso secondo Lady Sibelle, la moglie del Lord di Deepwood Motte, si trova in quella fortezza settentrionale quando gli Uomini di Ferro di Asha Greyjoy sbarcano ed espugnano la sede dei Glover. Larence è quindi prigioniero di Asha, e così ci viene presentato in ASOS e in AFFC. Ma quando re Stannis strappa dalle mani degli Uomini di Ferro Deepwood Motte e prende prigioniera Asha, Larence non viene menzionato, né nei capitoli né nell'appendice di ADWD: un fatto strano data la puntigliosità di Martin e soprattutto data la crescente importanza che acquisisce nell'atmosfera esplosiva di Grande Inverno la triste sorte di Lady Donella, la cui atroce morte viene rinfacciata molte volte a Bolton e alleati. Siccome non riesco a raccapezzarmi, anche perché non possedendo la versione inglese non posso verificare se la mancanza di Larence nell'appendice di ADWD è dovuta ai tradizionali errori della Mondadori, mi rivolgo alla vostra sapienza... Le possibilità sono cinque: Larence, descritto come ragazzo coraggioso, è morto nella presa di Deepwood Motte, magari nel tentativo di aiutare gli uomini di re Stannis a liberarsi dei predoni Greyjoy; Larence è tra i prigionieri liberati da re Stannis e quindi è nella lunga carovana diretta a Grande Inverno. Ma possibile che Stannis non sappia di avere a disposizione il possibile e più probabile erede degli Hornwood, una pedina da giocare contro Ramsay Bolton, che si proclama Lord di quelle terre? Insomma, basterebbe una legittimazione, che farebbe felici i Glover ma un po' meno disponibili Umber, Manderly e Tallhart rimanenti; a meno che non voglia riservare le terre degli Hornwood a qualche Lord della Tempesta defraudato... In ogni caso, il fatto che non venga menzionata neanche per sbaglio la presenza nella colonna di Stannis di Larence mi lascia un po' perplesso; Larence è fuggito da Deepwood Motte, prima o dopo la presa del castello da parte di Stannis. Potrebbe rispuntare successivamente da qualche parte, magari a Porto Bianco a fianco di Robett Glover. L'ipotesi che possa far parte del team Rickon mi affascina ma credo sia improbabile. Martin si è semplicemente dimenticato di Larence Snow. Può capitare, certo, ma di tutte mi pare la possibilità più remota. Mi sto facendo dei problemi inutili. Insomma, chi caspita è Larence Snow??? Che ne pensate? Rivedremo Larence Snow in futuro? Potrebbe rispuntare dal magico cappello di Zio George?
  7. Che magnifica analisi @***Silk***! L'hai tenuta nascosta nel cassetto come fa Martin con i suoi due libri inediti (magari, sigh...)! In effetti nella mia testa, quando penso a Jaime, penso solo latamente a Cersei, ma in verità, come hai ben evidenziato tu, molto, anzi moltissimo, del suo personaggio e della sua evoluzione riguarda la sorella. Analisi davvero illuminante! P.S.: ho interrotto la rilettura causa disillusione nei confronti della saga... prometto comunque di rimettermi al lavoro su ACOK (sì, sono ancora solo al secondo libro... ). In compenso ho convinto mio fratello a intraprendere la lettura, quindi, dai, mezza vittoria...
  8. NonnoOlenno

    THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni

    La stima che ho per GRRM (come persona, non come autore) si abbassa a ogni nuova intervista che rilascia. Ho sempre sostenuto che Martin non badasse troppo ai denari che ASOIAF e GOT gli hanno portato e che fosse interessato più al lavoro artistico-letterario che c'è dietro a una saga di questa mole. Ma visti i traumi passati, ossia il perdere la casa e indebitarsi per il fallimento commerciale di una sua opera, ormai credo che Martin, un autore fino ad allora di racconti medio-brevi, abbia iniziato una saga fantasy, genere che va molto, solo per fare soldi (obiettivo ormai raggiunto, e dunque la motivazione per continuare la saga viene meno). Frasi come "You’ve given more thought to her name than I have" o "What was inspiration behind Davos Seaworth? Don’t know in particular. Needed Stannis POV" sembrano rafforzare i miei sospetti. Poi magari mi invento le cose. L'unico fatto certo in tutto ciò è che la mia passione/ossessione per questa saga scema sempre più (anche per le cantonate di proporzioni epiche della serie, che nonostante tutto sarà l'unico e vero completamento della saga) e che il mondo va avanti, e così i miei interessi. Ok, ora mi sono sfogato.
  9. NonnoOlenno

    ADWD - Missing... dove sono gli scomparsi?

    A giudicare dai tempi ormai biblici di GRRM (come dice il proverbio Il tempo scuopre ogni cosa, a parte i libri di Martin), non credo che sapremo mai né implicitamente né esplicitamente il destino di questi personaggi... Secondo molti, Jaqen H'ghar sarebbe alla Cittadella sotto le spoglie di un tal Pate, a cercare libri su magia e draghi... Io tengo per buona solo la prima parte della teoria. Aurane Waters sarebbe divenuto il nuovo signore delle Stepstones, forse al soldo dei Tyrell, o almeno così si teorizza... Ci sono forti probabilità che Galbart Glover e Maege Mormont, Hallis Mollen e le ossa di Ned e personalmente aggiungo anche Brynden Tully siano dal nostro caro, vecchio, sempreverde amico Howland Reed, il prezzemolo di ASOIAF. Jaime Lannister è un falso disperso: si sta dirigendo da Cat "rediviva" e lo vedremo (se mai uscirà il libro) tentar di salvare Brienne, in una sorta di Bella e la Bestia in salsa Westeros. Quanto a Benjen Stark, credo che non sapremo mai il suo destino... Lo scopo della sua scomparsa era spingere Lord Mormont a intraprendere una spedizione oltre la Barriera, messa in piedi tutta appositamente per Jon Snow e la sua avventura tra i Bruti... Io spero che la scomparsa di zio Benjen rimanga uno dei misteri finali della saga, e spero vivamente che non sia stato mezzo resuscitato in Manifredde, perché altrimenti il numero degli Stark morti da ennemila si ridurrebbe alla fine a due...
  10. NonnoOlenno

    adwd i griff e le terre dei fiumi

    Se fossi in fAegon, oltre che cercare di portare dalla mia parte Tyrell e Martell, prenderei contatti con l'unico regno dei Sette intoccato dalle devastazioni della guerra dei Cinque Re, con potenziale militare pronto all'azione: la Valle, momentaneamente in mano a Petyr Baelish. Qui entro nello scenario fantapolitico delle ipotesi (anzi, della ipotesi che mi piacerebbe se si realizzasse). Io credo che in TWOW le ambizioni si faranno sentire in e su Sansa Stark: su di lei si sta concentrando una nube di potenzialità politiche che spero che venga sfruttata da Martin. Con Jon (per ora) trapassato e Rickon (per ora) disperso, rimane lei la chiave del Nord, l'unica erede di Ned Stark ancora riconosciuta in vita o in circolazione (escludiamo quella povera marionetta di fArya). Con il matrimonio e la conseguente probabilissima "accidentale" morte di Harry l'Erede, preceduta ovviamente da quella di Robin Arryn, Sansa diverrà pure la chiave della Valle. Con in tasca un tal mazzetto di chiavi, non dubito che il caro e vecchio Petyr coronerà il sogno sentimental-politico del suo matrimonio con la stessa Sansa/Catelyn. E questa sarà (come è ormai risaputo) la sua condanna: con il Ditocorto mozzato alla radice, Sansa potrebbe benissimo diventare la chiave dei Fiumi, ereditando i titoli di Lord di Harrenhal e Protettore del Tridente dell'ultimo della sua lunga serie di mariti defunti, nei suoi diritti sostenuta credo senza problemi dai lealisti Stark rimasti nelle Terre dei Fiumi, capitanati dallo zio Brynden (Edmure credo che sia spacciato: inoltre essere sposato con una Frey ed avere un figlio frutto di tale unione non credo che giovi alle sua causa). Sansa Stark potrebbe consegnare a fAegon, almeno formalmente si intende, tre regni (Nord, Valle, Fiumi): e quale modo migliore di unirli ai possibili tre regni di fAegon (Tempesta, Altopiano, Dorne) se non con un ennesimo ma importantissimo matrimonio tra il ghiaccio e il fuoco (e dicendo questo non escludo il matrimonio fAegon-Arianne)? Insomma, Varys davvero si farebbe sfuggire questa occasione? Sono solo ipotesi fantapolitiche, come dicevo, ma se potessi per qualche improbabilissimo caso del destino portare avanti la scrittura di TWOW (e ahimé non posso, maledetto destino! ) io procederei così!
  11. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Voto Jon Snow senza alcun rimorso. Non l'ho mai sopportato e mai lo sopporterò. E ha troppo l'aura di prescelto salvatore del mondo e messia della fine dei tempi per farmi coinvolgere dai suoi capitoli. Per carità, interessanti i capitoli oltre alla Barriera, ma più per la descrizione dei bruti che per altro: e anche in quel frangente Jon si attiene allo stereotipo dell'eroe che contro l'opinione generale abbraccia il nemico e supera i confini del pregiudizio... In ADWD è migliorato, e di molto, ma anche il finale sospeso è un presunto finale sospeso, perché sappiamo tutti come andrà a finire... Specie quando c'è nei paraggi un'utilissima e appositamente trattenuta alla Barriera Melisandre... La cosa tragica è che me l'hanno (momentaneamente) ucciso quando si apprestava a compiere la prima impresa che avrebbe reso interessante ai miei occhi il personaggio, marciare su Grande Inverno, sebbene anche qui ci sia lo stereotipo dell'orfano rinnegato che ritorna a reclamare i suoi diritti (e c'è un testamento vagante per il Nord che non ho alcun dubbi che sarà recapitato a Jon appena tornato tra di noi). Insomma, Jon Snow non sfugge a mia opinione da un arco narrativo quasi obbligato per coloro che si rivelano gli eroi di un ciclo simil-epico. Ed è propro qui che perde l'interesse per la storia che invece suscita un Theon che, per quanto non mi sia mai stato simpatico, ha un arco narrativo per nulla banale e ben costruito: merita assolutamente di vincere.
  12. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    E' davvero giunto il momento di fra cadere Sansa Stark. Se non avessi dimenticato di votare ieri, probabilmente sarebbe volata per il mecccanismo dei voti nei turni precedenti e il povero Tyrion sarebbe almeno arrivato sul podio dove merita di stare. Sigh Non sei l'unica! Per me che sono un fan di fAegon (soprattutto perché almeno ha sbloccato uno scenario bellico impantanato e avviluppato su se stesso), i capitoli di Tyrion sul (presunto) erede di Rhaegar mi sono davvero piaciuti. In più, a me che piace l'esotico, il suo viaggio per Essos è stato interessantissimo. Se aggiungiamo che io non sgradisco nemmeno il personaggio di Penny (sebbene gli sia stato dato troppo spazio), si capisce perché sono dispiaciuto del volo del nano più gagliardo della letteratura occidente.
  13. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    No, povero Jaime... I suoi PoV erano straordinari: insieme a quelle di Cersei erano quelli che attendevo con più trepidazione... E i gemelli Lannister che speravo di confrontassero in una finale fratricida stile Valonqar sono invece già spiaccicati al suolo... Attendo il prossimo turno per spingere un PoV che davvero non sopporto (ogni volta che vedo il suo nome in cima alla pagina, mi blocco nella lettura e lascio il libro a prendere polvere per almeno una settimana; e quando lo riprendo ci metto minimo tre giorni a leggere il suo capitolo... lasciamo perdere ), e do una spintarella ancora a Sansa Stark. P.S.: ninjArya non mi sembra, grazie a Dio, che esista nei libri... sicuramente il suo arco narrativo, per una bambina di dieci anni in uno scenario di guerra dove circolano Gregor Clegane, Amory Lorch o Vargo Hoat, mi sembra piuttosto tirato e improbabile... ma in fondo mi piace il suo girovagare nella Terra dei Fiumi e quando arriva da Beric Dondarrion vado in brodo di giuggiole!
  14. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Voto anche io Sansa Stark. I suoi primi PoV non mi hanno mai appassionato: Florian di qui, Jonquil di là, era come essere intrappolato nella mente di una ragazzina ossessionata da Justin Bieber, e ciò non mi è piaciuto... Nel secondo libro si salvano i PoV con il Mastino ma poco altro. Sansa ha cominciato ad appassionarmi appena si è allontanata da Approdo del Re, in cui era intrappolata narrativamente e letterariamente. Mi sono piaciuti davvero molto i suoi capitoli di AFFC (ma forse perché emergevano tra PoV per me inutili e abbastanza noioisi di gente come Aerion, Areo Hotah, Arys Oakheart, Brienne o Victarion): il nuovo ma vecchio scenario della Valle mi intriga, soprattutto per via della pace che (ancora) lì regna e per gli equilibri che si stanno costruendo (ah, Petyr, qualunque PoV tocchi, quello diventa oro!). Speriamo che Alayne/Sansa si svegli un po' in TWOW e si baelishizzi: il primo capitolo rilasciato (sebbene non sia nulla di sconvolgente come propagandato ) la mette sulla buona strada, speriamo che continui sulla retta via e superi in manipolazione il maestro! In ogni caso, PoV sopportabili solo in un libro su quattro la condannano comunque a volare.
  15. NonnoOlenno

    Gioco della Torre - POV Edition (ADWD - TWOIAF)

    Copio, incollo e condivido alla lettera Vot Bran Stark. Chi meglio di lui può cadere da una torre?
×