Mar

Utente
  • Content count

    105
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Mar last won the day on April 24

Mar had the most liked content!

Community Reputation

33 Neutral

About Mar

Recent Profile Visitors

108 profile views
  1. Sono uno di quelli che vorrebbe il mercato chiuso entro l'inizio ufficiale del campionato, ma tantè. Essendo il VIA ormai alle porte, ecco le mie impressioni Innanzitutto le novità, quella più importante (e apprezzata) è la qualificazione diretta alla fase a gironi di CL per le prime 4. Il VAR confermato dopo l'anno di sperimentazione, l'abolizione degli addizionali d'area Primo campionato senza Totti dopo 25 anni (1/4 di secolo).. Per la classifica (sulla carta), quoterei in toto o quasi Eurosport (ma mi aspetto almeno 2 se non 3 sorprese dal verdetto del campo): 1) JUVENTUS Si riparte dalla rabbia di Cardiff e dal fiasco in Supercoppa. La più forte anche così, senza Bonucci (proprio lui che era il più "giovane") e Dani Alves (De Sciglio????), anche se non proprio completa in difesa e a centrocampo (almeno per il jackpot in CL). I Bernardeschi e i Douglas Costa decorano le corsie (4231+ali "vere" con 4-5 anni di ritardo rispetto all'europa). Matuidi è un guerriero, si pensa a Keita come vice Higuain. Allegri dovrà inventarsi qualcosa, qualcuno (Khedira alla Bonucci?). La pancia piena reclama scosse e 1 CL > 7 Scudetti consecutivi, il record lo si è già fatto... 2) NAPOLI Ritocchi, zero. Assalto alla corazzata bianconera al grido di "squadra che non vince non si cambia". La garanzia è Sarri e la «novità», Milik. Tridente leggero o centravanti pesante: nessun dubbio che giochi il calcio più brillante e sia l’anti-Juve più credibile. Occhio, però, alla cultura dell’alibi, un classico, e ai cali di tensione, una costante. 3) MILAN La continuità arriva, paradossalmente, dall’allenatore (Montella). E da Donnarumma.. Per il resto, un sacco di acquisti: fin troppi (e confusi, aggiunge Sheva). In attesa della ciliegina Kalinic, spopola la torta Bonucci, il leader che mancava. Conti e Kessié assicurano sostanza. Della vecchia guardia, chiamiamola così, pollici in su per Suso e Bonaventura. O tutto o niente, difficile immaginare un Milan «normale». Pazzo Milan Amalò? 4) INTER All’ennesima rifondazione, con Spalletti valore aggiunto. Se Skriniar è una scommessa, Borja Valero ha tutta l’aria dell’investimento sicuro. Un’idea? Vecino alla Nainggolan. Invito ai naviganti: tenere Perisic e prendere Schick. L’azzardo Dalbert ricorda la mossa Maicon. Ma se si fallisce la qualificazione in Champions anche nell'anno dei 4 posti regalati..meglio andarsene a giocare in Cina 5) ROMA La prima del dopo Totti, la prima targata Di Francesco. Lavori in corso attorno a De Rossi, Nainggolan e Dzeko. Difesa da calibrare, Salah da rimpiazzare. Confermarsi in top4 (e quindi CL) sarebbe da applausi 6) LAZIO Meno Biglia più Lucas Leiva: dalla Supercoppa subito consensi. I ruoli sono tutti coperti, se mai resta un po’ fragile la panchina. Inzaghi ha dimostrato di avere gli attributi. Il mercato ci accompagnerà fino al 31 agosto. Massima allerta, specialmente sul fronte Keita. 7) ATALANTA La zavorra dell’Europa League fu fatale al Sassuolo, vero, ma Gasperini si è risparmiato i preliminari: non è tutto, non è poco. Se ne sono andati Conti e Kessié, e pure Spinazzola è lì lì. Gomez, in compenso, è rimasto, idem Caldara. E Ilicic, così lunatico, così «sinistro», potrebbe risultare il signor differenza. Dovesse tornare in top5, raggiungo Bergamo in mountain bike (sulla falsa riga di Nicola) ma non parto dalla Calabria 8) TORINO Tanta roba, la conferma di Belotti. Peccato per Benassi, anche se Rincon sembra uscito dal Filadelfia. Mihajlovic deve correggere la fase difensiva. Lotterà per i posti meno nobili della zona più nobile della classifica 9) FIORENTINA Via Bernardeschi, via Borja Valero, via Vecino, Ilicic, Gonzalo Rodriguez, Tatarusanu e persino Kalinic (questione di ore). Per tacere del trasloco da Paulo Sousa a Pioli. Rivoluzione. Lo spirito di Chiesa, le geometrie di Benassi, il pugnale di Simeone: c’è vita, nonostante tutto?. 10) SASSUOLO Confermare la top10 per non far pesare l'addio di Di Francesco. Berardi.. "kill the boy and let the man be born" direbbe Aemon X) CAPOCANNONIERE la stagione passata è stata incredibilmente prolifica sia per la quantità dei gol sia per il numero dei pretendenti al titolo. Ha vinto dzeko (29), appena avanti a mertens (28), belotti (26), icardi e higuain (24), immobile (23). In chiave azzurra, sarebbe estremamente positivo avere nuovamente due uomini in doppia-doppia cifra. Quasi clamorose (per un motivo o per l'altro) le riconferme a queste cifre del belga e del bosniaco !) La SPERANZA: Vedere le italiane lottare con tutte le forze per fare bella figura in Europa, si, anche l'EL. Mi sono scocciato di vedere squadre che l'anno prima si dannano per qualificarvisi salvo poi fare figure ridicole stagione dopo stagione. Non bastava avere un'unica squadra che domina ininterrottamente dall'uscita di Dance..
  2. Nuova recentissima intervista di Martin in Russia: link cosa ha ispirato ASOIAF: tutto è nato dalla famosa scena nel 91 con i cuccioli di direwolf nella neve la pressione: in particolare da 10 anni a questa parte, oggi ha 5 assistenti! come mai non risparmia i buoni, i protagonisti, in particolare Ned sulle religioni: sui cattivi: If the hackers will publish the script of season 7 will there any be influence on your work or on the tv series? What do you think about the mission of a big fantasy writer? Is it something like creating a mythology? altre domande: manuale di sopravvivenza a westeros, che ne pensa di putin, come può uno scrittore russo avere un successo planetario, le teorie dei fan, le parodie su di lui e su FIRE&BLOOD:
  3. Stasera alle 22, Barca - Real, Supercoppa di Spagna (andata) al Camp Nou, ritorno il 16 alle 23 al Bernabeu. Primo Clasico stagionale dei 4 previsti (ma Coppa e Champions potrebbero aumentare il conto) A Madrid non la vincono dal 2012 (con Mou), il Barcellona è campione in carica. L'albo d'oro (a partire dal 1982) dice 12 vinte e 9 finali perse per il Barca contro le 9 vinte e le 5 perse del Real. Il miglior marcatore del torneo è Messi (12 gol) Sarà la prima di Valverde orfano di Neymar (sostituito da Deloufeu?) e ancora senza i vari obiettivi Coutinho, Dembelè, Paulinho contro Zidane fresco di rinnovo. Nel Real mancherà Modric, squalificato, ma Cristiano potrebbe iniziare dal 1'. Zidane dovrebbe abbandonare momentaneamente il 4312 in favore del 433 con la BBC e uno tra Isco, Kovacic e Ceballos per sostituire il croato. Nel frattempo è iniziata la Premier, l'Arsenal è partito bene e fortunatamente contro il Leicester, Il City ha risposto presente, il Chelsea è crollato clamorosamente a Stamford Bridge (erano 0-3 a fine 1 tempo) mentre Morata ha fatto il suo esordio con gol subentrando. Il Liverpool sulla falsa riga dell'anno scorso ha già iniziato a perdere punti con le piccole, il Tottenham ha vinto e infine lo United sta maltrattando il West Ham (doppietta di Lukaku, palo di Rashford...Martial, Pogba) Per tutti gli amanti del calcio d'oltremanica ma anche per chi apprezza approfondimenti che non siano i soliti articoletti scontati dei quotidiani sportivi classici, segnalo http://it.eurosport.com/calcio/premier-league/2017-2018/10-domande-sulla-premier-league-la-guida-per-orientarsi-alla-stagione-2017-18_sto6284364/story.shtml e http://www.ultimouomo.com/guida-alla-premier-league-201718/
  4. In questi giorni è in corso il Worldcon75 (prima volta a Helsinki). alcune foto di Martin: 1 2 3 la diretta a cui ti riferivi : At Worldcon, @GRRMspeaking speaks with @markokloos about#WildCards, #ASoIaF, and more: http://ow.ly/6KBf30ekO4t OT? Stalkerando sempre Elio&Linda ho beccato questo: The Martin Studies International Network is about to launch! Stay tuned! (The Martin Studies International Network is the first scholarly association devoted to the work of George R.R. Martin. Join us!)
  5. Io invece sono riuscito a vederla, si giocava a Skopje, Stadio "Filippo II" il famoso re macedone nonchè padre di Alessandro Magno. Era la sesta apparizione in questo particolare trofeo per i Madrileni (V4 S2). Quarta per lo United (V1 S3) Tra le due squadre invece 10 precedenti tutti in Coppa Campioni/Champions League (4 successi Madrid, 4 pareggi, 2 successi Manchester): semifinali nel '57 e nel '68, quarti nel 2000 e 2003 e per ultimi ottavi nel 2013. Il Real ha sempre passato il turno (tranne che nel 1968 l'anno di Best), vincendo anche la competizione nel 1957 e 2000. Nell'epoca più recente, ricordo il famoso tacco di Redondo (poi assist per Raul), la tripletta di Ronaldo all'Old Trafford nella sconfitta per 4-3 (indolore) e i gol del grande ex CR7. I reduci del 2013 (allenati proprio dall'altro grande ex, Mou) che hanno giocato anche ieri sono Ramos, Varane, Modric, Benzema e Cristiano per il Real, il solo De Gea per il Manchester Il Real è diventata la prima squadra a vincere 2 Supercoppe consecutive (così come 2 Champions) da quando esiste la CL, l'ultima a riuscirci era stato il Milan di Sacchi. In generale adesso sono terzi con 4 trofei dietro a Milan e Barca (5 a testa). La Spagna ha trionfato nelle ultime 3 Supercoppe consecutive e addirittura in 7 delle ultime 8. Per quanto riguarda la gara, Zidane ha schierato lo stesso XI di Cardiff con una sola differenza, Bale al posto di Cristiano. Mou invece ha fatto giocare tutti e 3 i suoi nuovi acquisti, Lindelof in difesa, Matic a centrocampo e Lukaku in attacco. Nel primo tempo Casemiro ha preso traversa con colpo di testa, poi ha segnato l'1-0 su grande assist di carvajal. Nel secondo, Isco ha segnato il 2-0 dopo bello scambio con Bale che a sua volta ha preso palo calciando di destro. Per i red devils ha accorciato Lukaku. Fosse finita 4-0 nessuno si sarebbe potuto lamentare, il Real ha dominato per larga parte del match (senza CR7 in campo). Tra pochi giorni la doppia sfida contro i blaugrana per la Supercoppa di Spagna. Lo United ha provato a contrastare il dominio della palla e delle occasioni con la solita difesa rocciosa, poi quando stava per crollare (mentalmente) l'hanno buttata sul fisico (in quello almeno sono molto forti e attrezzati), pallonate lunghe su Fellaini a spizzare per il gigantesco belga. L'impressione è che el Madrid potrebbe persino rinunciare ad un colpo li davanti fino all'estate prossima, nel dopo mondiali (continuo a pensare che la migliore scelta tecnica per entrambe le parti sarebbe stata mantenere Morata ancora 1 anno). Lo United invece ha rinforzato parecchio la colonna centrale della squadra ignorando almeno per ora gli esterni (sia terzini che ali) l'esatto opposto di quanto fatto dai cugini citizens di Guardiola. C'è stato il tentativo non troppo convinto per Perisic e lo stesso Mou ha chiuso definitivamente a Bale (ma era scontato che il Gallese non si sarebbe mosso) ma qualcuno servirebbe per potersi giocare decentemente la Premier e avanzare in Champions. Fino ad allora si aspetta l'exploit di Pogba e l'ulteriore crescita di Rashford ma tutti gli altri non hanno molto altro da mostrare più di quanto non abbiano già fatto (i vari Lingard, Martial, Mhikitarian non so come si scrive)
  6. Buon per Ancelotti e Kimmich Peccato per Dembelè :/ Naturalmente li a Monaco darebbero volentieri la vittoria di questa coppa e anche del campionato in cambio della finale di CL. Poterla giocare quanto meno, vincerla poi si vede
  7. A quanto pare Dalbert è una specie di 200metrista prestato al calcio. Rapido nello scatto, potente in progressione, ama sovrapporsi e attaccare come ogni buon terzino brasiliano. Pare non sia una cima nei cross e non abbia alcun interesse a difendere. Se dovesse arrivare sul serio (ho letto che il nizza lo ha convocato per la prima di campionato) potrebbe tornare utile soprattutto qualora oltre al 4231 si provasse il 343 (unico modulo con tre centrali che digerisco) Il nome nuovo in avanti è Emre Mor, turco di Dortmund, giovanissimo (20 anni), ha tra i suoi idoli cr7, tanto bravo tecnicamente e atleticamente quanto scarso fisicamente e sotto porta. Le voci lo davano vicino alla Viola. In pratica sarebbe stato l'erede di Bernardeschi che sarà l'erede di Candreva in Nazionale (mi auguro). O più concretamente sostituirà Barbosa se quest'ultimo lo danno in prestito
  8. Intanto la stagione calcistica internazionale 17/18 zitta zitta è già ricominciata. In Ligue1 i campioni del Monaco hanno faticosamente (pare) battuto 3-2 il Tolosa Il clou di oggi è però la supercoppa di germania (DFL-Supercup). Come noto, si disputa in gara unica sul campo dei detentori della Pokal, dunque al Signal Iduna Park di Dortmund (ex Westfalenstadion). Dal 2012 ad oggi il Bayern è sempre stato presente e ha affrontato 4 volte su 5 il Dortmund. Con la vittoria dell'edizione scorsa i bavaresi hanno posto fine alla serie negativa di 3 sconfitte consecutive
  9. Gli unici 2 aspetti che mi sorprendono sono 1) cos'è sta storia che ci sia il Qatar dietro? Una NAZIONE! Ok la proprietà qatariota del Psg, ok i mondiali 2022 in Qatar ma bho qualcosa non mi torna. Forse, come un po tutti devo semplicemente cambiare mentalità e prospettiva per quanto riguarda il calcio mercato del futuro (anzi presente) 2) il Barca va a perdere il più giovane dei suoi "gioielli" quello pagato a peso d'oro e preso appositamente per averlo come erede di Messi. Curioso adesso di vedere chi lo sostituirà, continueranno con la politica del sudamerica (Coutinho, Dybala) contro gli europei del real o vireranno verso la nuova generazione blUEs (Griezmann, Dembele, Mbappe)
  10. Non sono in grado di fare podi ne al maschile ne al femminile ma una carrellata di grandi campioni italiani si Dei già detti: Vezzali / scherma: (6 ori olimpici e 16 mondiali) Mennea / atletica: (Campione olimpico dei 200 metri piani a Mosca 1980, primatista mondiale della specialità dal 1979 al 1996 con il tempo di 19"72 che, tuttora, costituisce il record europeo. Detiene inoltre il record italiano dei 100 metri piani, con il tempo di 10"01.) Aggiungo: Coppi e Bartali* / ciclismo : (5 Giri + 2 Tour) e (3 Giri + 2 Tour) *stoppato solo dalla 2ww Agostini e Rossi / motogp: 15 e 9 titoli mondiali Yuri Chechi / anelli: 1 oro olimpico e 5 mondiali Nel calcio non abbiamo mai avuto nessuno che possa essere inserito in una top10 all time, del resto la nostra forza è sempre stata il gruppo (menzione particolare per porta e difesa). Volendo fare qualche nome a tutti i costi penso ai Capitani: Cannavaro (ai mondiali 2006), Maldini (francia 98, euro 2000), Buffon (record presenze), Facchetti, (euro 68 e messico70), Zoff (mondiale 82), Bergomi (Italia 90), Baresi (usa 94).. Pensando ai grandi goleador della Preistoria: Meazza, Piola e Mazzola In epoca più moderna: Riva poi Baggio e Alex Del Piero <3 Altre menzioni d'obbligo sono i 2 (dei soli 4) vincitori del Pallone d'oro che non ho ancora nominato: Rivera e Rossi E le Scarpe d'oro: Toni e Totti ...Probabilmente sono già andato OT da un pezzo ma parlando di eccellenze italiane contemporaneissime: con la doppietta oggi..Ferrari!!! e super GREG-ORO Paltrinieri nei 1500 stile libero ai mondiali di Budapest. L'Ungheria porta bene ai nostri colori
  11. Intanto i nerazzurri hanno battuto in queste amichevoli estive il Lione, Il Bayern di Ancelotti e il Chelsea di Conte. Non contano nulla eh ma vincere non fa mai male Per quanto riguarda la rosa attuale, imho entro il termine della prossima stagione la società deve trovare un degno erede di handanovic (33enne). Se nel futuro prossimo pretende di lottare per la top4 del campionato e l'accesso alla CL è chiaro che non potrà farlo a lungo con lo sloveno. Al centro della difesa è stato preso Skriniar (95) ottimo acquisto per l'età, da vedere se poi farà la fine di un Ranocchia/Murillo. I terzini sono da anni un punto debole, Ansaldi è sempre rotto, Nagatomo è semplicemente scarso, Santon sta avendo una carriera impalpabile e il fatto che D'Ambrosio sia il migliore dei 4 la dice lunga. Dovrebbe arrivare Dalbert dal Nizza, difficile far peggio di questi, ma è chiaro che non sarà lui a stravolgere i valori in campo. A centrocampo la nota positiva è la relativamente giovane età. Joao Mario e Gagliardini sono chiamati a rispondere presenti, Brozovic e Kondogbia (dannatamente goffo! Che razza di autogol è mai quello? )quelli di cui disfarsi. Ma siamo la, non c'è troppa differenza. È stato preso un vecchietto come Borja Valero, probabilmente per dare un po di esperienza e sostanza, uno a cui si spera non tremino le gambe appena si incappa nella prima difficoltà. Un colpo alla Banega insomma...L'altro nome nuovo pare possa essere Vecino, insomma.. Davanti non è arrivato nessuno, il più in palla di questa estate sembra essere Eder, un altro vecchietto. Candreva è l'altro più inutile e fumoso dei titolari, non a caso in Nazionale si spera verrà rilevato da Bernardeschi. Perisic non ha ancora capito se essere una grana per le difese avversarie o per il proprio allenatore. Un croato buono c'era (kovacic) ed è stato venduto. Biabiany non si capisce che ci faccia ancora su un campo da calcio e Gabriel Barbosa è un ufo. Note positive, Icardi, resta pur con tutti i difetti possibili un ottimo centravanti (a maggior ragione se paragonato al resto dei compagni) e il giovanissimo Pinamonti sembra proprio un bravo ragazzo. Ogni discorso sulla mediocrità della rosa (inferiore a juve roma napoli milan) viene comunque dopo la questione della testa. Non che l'inter storicamente sia stata una società e squadra solida e costante ma almeno fino all'epoca di Moratti ci son sempre stati un certo tipo di filosofia, un blocco di veterani storici e una colonia di connazionali che un minimo di certezze dal punto di vista della tenuta mentale le davano. Spalletti è un bravo allenatore, se riuscirà a venir a capo di questo nodo sarebbe un grande. E tutti questi discorsi non rispondono comunque alla domanda: che razza di società è ora l'Inter? Chi sono questi nuovi proprietari cinesi? Che intenzioni hanno? Hanno i soldi per investire e migliorare una rosa che al netto di deficit mentali è anche tecnicamente inferiore alle avversarie storiche?
  12. Forse stavolta vuole evitare di veder fatta a pezzi la sua opere dai DD di turno
  13. Visto che in estate anche l'internazionale è più MERCATO che CALCIO e visto che siamo praticamente a fine luglio, dunque quasi al giro di boa ormai ,vediamo di ricapitolare quanto accaduto fin ora. Come al solito "dominano" le inglesi, i primi 5 acquisti più costosi sono loro: lo United ha sostituito Ibra con Lukaku (84mln), il Chelsea Costa con Morata (65mln), l'Arsenal si è preso Lacazette (53mln) in attesa di capire se terrà Sanchez. Il City avendo già messo mano al reparto offensivo (G.Jesus, Sanè, Bernardo Silva) ha pensato bene di spendere 57 mln per Mendy (terzino sinistro), 51 per Walker e 30 per Danilo (terzini destri entrambi). Per quanto riguarda più in generale le mosse dei top club di champions: L'Atletico non ha messo a segno niente di che (Vitolo) ma del resto hanno mantenuto sia Simeone sia Griezmann e si pensava li perdessero entrambi. Possibile il ritorno di Costa. Il Barca sulle corsie si è ripreso Delofeu in avanti e Semedo dietro. Per il grande colpo (specie se Neymar parte) i nomi dal più plausibile al ridicolo che ho sentito sono Coutinho, Dybala, Insigne. Il Bayern si è dato parecchio da fare con James, Tolisso, Gnabry, Rudy, Sule Il Dortmund per non smentirsi si prende i soliti under21 tedeschi in questo caso Dahoud e Philipp Il Chelsea ha preso Caballero come vice Courtois, Rudiger per la difesa, Bakayoko per la mediana e il colpo Morata. Il City per non smentirsi ha speso anche 40 mln per Ederson, portiere ex benfica Lo Utd si è preso un altro del benfica, il centrale Lindelof. Hanno 1 mese per 1-2 altri colpi big. Sono anni che pensano a Bale. Il Psg si è preso Dani Alves e si parla tanto di cifra monstre per Neymar Infine il Real, campioni nazionali e europei in carica, han mantenuto i 2 portieri (almeno per una stagione ancora) anziché spendere follie per Degea o Donnarumma. Salutato Pepe si sono ripresi Vallejo, Theo dall'Atletico, ottimo erede per Marcelo e Llorente per dare ricambio a Casemiro. Altro u21 titolare spagnolo, Ceballos per il centrocampo ..resta "scoperto" solo l'attacco, il nome è quello di Mbappe solo che potrebbe comportare il sacrificio di Bale (proprio nella stagione del riscatto). Da quello che so l'idea era di acquistarlo e lasciarlo in prestito al Monaco almeno 1 stagione (e sarebbe la migliore soluzione per entrambe le parti imho) per averlo dopo i mondiali. Ma pare che non vada bene al giocatore, nemmeno venire acquistato per poi fare riserva della bbc (e senza nemmeno contare isco e asensio) come successo a Morata e James che infatti se ne sono andati. Ovviamente esiste anche la concorrenza di psg (se fallisce neymar) united, il solito city..che potrebbe costringere Perez ad affondare il colpo volente o nolente
  14. Io uno juventino che tifa inter in finale di CL (ogni 40 anni) dopo magari aver rotto le ..per anni su calciopoli, scudetti di cartone, prescritti e compagnia bella non lo considererei sportivo ma il re degli ipocriti. Idem ovviamente uno del barca nei confronti del real eccetera...
  15. A questo punto questa previsione si trasforma in una stima ottimistica Comunque, Fire & Blood in 2 volumi, di cui uno quasi pronto è una gran bella notizia. Così come la possibilità di avere 2 volumi nel 2018 A boy can dream... Ei aspetta, riferimenti a Bran, nuove visioni..valyria! Lo sanno tutti i weirwood sono ignifughi (ecco spiegato il post precedente). Oppure riferimento a Dreams! Pubblicherà Twow con Fire e Ados con Blood. Evviva!