Jump to content

Mar

Utente
  • Content Count

    693
  • Joined

  • Last visited

3 Followers

About Mar

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

1,420 profile views
  1. Mar

    Pazza Inter amala

    Forse sbaglio, ma credo che il primo sia tifoso rossonero . Prendere il secondo invece sarebbe abbastanza comico, dopo già i vari ex-bianconeri Marotta, Conte, Vidal. Ironia a parte, sono due scelte che più diverse non si può. Posto che non lo conosco troppo bene, di De Zerbi apprezzo che la fedeltà ai principi non si traduca necessariamente in un arroccarsi su uno, massimo due moduli di gioco. Di Allegri al contrario non mi piacciono certi suoi discorsi (ma ovviamente, un conto è ciò che si dice, altro ciò che si fa) "reazionari". Penso ai battibecchi con i giornalisti del tipo "il calcio è semplice, voialtri filosofastri intellettuali volete complicarlo inutilmente". Sono il primo che apprezza del sano, pragmatico, concreto realismo. Ma non fino all'estremo del cinismo popul/qualunqui-sta. Questo è però solamente il mio soggettivo punto di vista, tra l'altro relativo alla persona e ai suoi ragionamenti, non alla figura professionale (ad esempio di Conte non amo *eufemismo* l'atteggiamento da ducetto, da centurione romano de roma come quelli che davanti ar Colosseo adescano i turisti e fanno apprezzamenti alle ragazze straniere). Infatti, tra questi due nomi, credo che all'Inter converrebbe prendere proprio Allegri. Ma a parte tutto, e questo vale per l'Inter così come per qualunque "grande" società (nello Sport così come in qualunque ambito professionale), il mio punto debole è quando vedo mancanza di coerenza, razionalità, diligenza ecc. Classico esempio calcistico (tanto per farne uno, banalissimo, ma se ne potrebbero fare tantissimi, la prassi ne è piena) : La Squadra X ingaggia il giovane Allenatore/Giocatore Y. Poi però anzichè concedergli il giusto tempo e metterlo nelle migliori condizioni per esprimersi, pretende di cacciarlo dopo 6-12 mesi e ricominciare tutto da capo. Ottenendo solo uno spreco di opportunità e risorse (tempo, denaro). Da questo punto di vista, purtroppo, l'Inter è stata storicamente inefficace e inefficiente. Ed è ancora più grave (dal mio pov) se si pensa che come gran rivale ha invece uno dei più solidi e inscalfibili establishment d'Italia e dell'Europa intera.
  2. Mar

    Pazza Inter amala

    @osservatore dal nord rispondo qui previsioni a medio-lungo termine su Conte? Come penso di aver già scritto in giro tra i vari topic, considerando i precedenti suoi (l'avventura con una stessa squadra tende a durare 2-3 anni massimo per inevitabile logorio psico-fisico), dell'Inter (i cui allenatori tendono invece a durare 1-2 anni , eccezioni dell'ultimo ventennio Mancini e Spalletti, prima di loro, Trap) e i fatti della precedente stagione, mi vien da pensare che al termine del 2020/21 le loro strade si separeranno. Questo, sia in caso di vittoria (anche perché l'Inter, se vince, lo fa una volta a decennio, e giustamente sarebbe lui il primo a voler lasciare avendo raggiunto la vetta), sia in caso di 0 vittorie (e in questo caso sarebbe l'Inter a volersene definitivamente liberare). Poi, ripeto, anche la conformazione della rosa mi fa pensare ad una annata da "tutto per tutto". Mi riferisco a tutti quei giocatori tornati dai prestiti, nonostante i tanti nuovi acquisti e nonostante quelli fossero stati mandati via proprio all'arrivo di Conte nell'estate 2019. Era su questo la domanda, giusto? Altrimenti ci sarebbe da fare il solito discorso sulle sue fissazioni e sulla sua inflessibilità ... Dopodiché sicuramente tra 9 mesi verrò smentito
  3. Penso sia una fonte affidabile, poi boh : Texas, ma cos'hai hai in mente ??
  4. Domani c'è il Clasico A voler trovare scuse, o almeno spiegazioni : non giocare al Bernabeu (chiuso per lavori), pur se senza pubblico, e soprattutto la mancanza di Ramos in difesa (specie poi se lo sostituisce Militao, wtf ??), evidentemente ha pesato tantissimo. Fin troppo, per una squadra così grande, ma si sa che anche il Real ha più di qualche gene di follia. Facendo una considerazione più generale, mi pare proprio che in questi ultimi anni si trovi a metà tra un ciclo e l'altro : vuoi per l'addio di una colonna decennale e colossale come Cristiano (a cui si è aggiunto quello di Zidane), vuoi per i fondi mancanti per la ristrutturazione dello stadio (e ora anche per la pandemia). Non so se nel futuro a breve termine c'è (o c'è ancora) l'intenzione di prendere un talento generazionale come Mbappe per dar vita a un nuovo corso vincente. Nel frattempo però il Real Madrid ha mandato via in prestito, e ora venduto definitivamente, H - A - K - I - M - I : ieri sulla destra c'era il giovane Mendy, che però è mancino. Carvajal è infortunato per un bel pezzo. Odriozola, che sarebbe la sua riserva, presumo sia fuori gioco anche lui. E il Real Madrid ha mandato via, che io sappia gratis, Bale e James. Hazard, che doveva essere il sostituto (si e no della gamba destra) di CR7, è praticamente sempre rotto e quando ha giocato non ha combinato nulla. Jovic non ha mai mostrato di essere neanche il lontano cugino di quello devastante del Francoforte (e in ogni caso nei suoi confronti Zidane non mi sembra abbia mai mostrato grande apprezzamento). Li davanti c'è Benzema, che però ha i suoi anni e ha già salvato la stagione l'anno scorso. Mariano, che va e viene da qualche anno, ed è comunque pur sempre solo Mariano. Lucas, che è un'onesta ala operaia di 29 anni. Asensio, che è tornato da un infortunio durato 12 mesi o pressapoco. E poi i due brasiliani Vinicius (2000) e Rodrygo (2001), di fatto titolari già dall'anno scorso. In mezzo c'è Modric, che comunque ormai ne ha 35, e Kroos, che sarà anche un metronomo di "soli" 30 anni, ma non corre (nè segna o assiste più di tanto). Isco, che è bello calato pure lui. Ho visto che è tornato Odegaard, il trequartista norvegese (oggi ventunenne). Veramente si pretende che sia lui a svoltare la squadra? Della fragilità dietro ho già detto. A me sembra proprio una squadra senza identità, quasi senz'anima verrebbe da dire. Mancano idee a livello tattico, ma mancano anche leader tecnici. Se penso a questa rosa mi viene in mente un gruppo di vecchi leoni, magari pure gloriosi e venerabili, ma ormai superati dal ricambio generazionale. Sembra il reboot del periodo 2004-2006, in cui presero solo schiaffi e cazzotti, in Europa così come in Spagna. Voglio aggiungere un'ultima cosa. Non approfittare della crisi blaugrana, con Suarez all'Atletico e con un Messi in rotta totale che per Koeman "può dare di più", è criminale. Cioè peggio per loro eh, ma a Madrid non vincono 2 Liga consecutive dal 2007-2008 e quella è stata l'unica volta in cui ci sono riusciti negli ultimi 30 anni. P.S. Per l'ennesima stagione consecutiva l'Inter è capitata in un Girone non semplice (ovviamente direttamente conseguente al suo basso ranking, a sua volte conseguenza delle sue prestazioni, c'è poco da girarci intorno). Eppure, per l'ennesima stagione consecutiva, non vorrei che alla fine l'Inter debba maledire le occasioni perse. Che anno dopo anno, francamente, iniziano ad essere troppe. Il 2020/21 è partito con un 2-2 col Borussia (non Dortmund) a Milano, dopo essere andata in vantaggio. Il 2019/20 con l'1-1 con il Praga, a Milano. Poi il 2-3 a Dortmund (ma dopo aver terminato in vantaggio 2-0 il primo tempo !) e infine l'1-2 con il Barca B a Milano. Nel 2018/19 era stata la volta, sempre a Milano, dell'1-1 col PSV (già matematicamente quarto, che così ottenne il secondo e ultimo punto delle sue 6 partite). Ripeto, non vorrei ...
  5. Ho guardato un po' lo speciale di oggi pomeriggio sulle Elezioni Americane di Mezz'ora in più. Mi è sembrato un confronto molto più "civile", molto più nel merito. Parafrasando alcune delle argomentazioni meno false usate da Trump : 1) "Parli e parli, ma tu sei stato qua per 8 anni, perchè non hai fatto niente di ciò che dici? Se io mi sono candidato e ho vinto, è grazie ai vostri fallimenti." 2) Sulle riforme ambientali(stiche) : Costano troppo, gli Accordi di Parigi ci avrebbero danneggiato tantissimo, gli USA hanno raggiunto l'indipendenza energetica grazie ai combustili fossili, fracking ecc. Queste industrie danno lavoro a tantissima gente (Pennsylvania, Texas, i'm talking to you !) Biden invece da un lato mi sembra si sia esposto parecchio in favore dei temi che stanno più a cuore all'ala sinistra del Partito (razzismo, immigrazione, ambiente, salute), dall'altro ha ribadito di voler essere il Presidente di tutti gli americani "Stati blu, Stati Rossi. Sono tutti Stati (Uniti) d'America". "Speranza e unità, non rabbia e divisione", ecc. Quanto all'impatto, beh milioni di americani hanno già votato in ogni caso.
  6. Mar

    Pazza Inter amala

    Se considero la partita nella sua interezza (ma in uno sport a basso punteggio come questo "purtroppo" gli episodi, i singoli momenti, incidono spropositatamente), penso che nonostante tutto non sia possibile trovare un singolo aspetto in cui il Milan sia stato superiore. Risultato a parte. Che con un pizzico di fortuna (ma appunto, è da qualche mese che gonfia le vele rossonere) sarebbe potuto essere 3, se non 4, a 2. Detto questo, se io fossi stato Conte (cioè devo schierare 3-5-2 o 3-4-1-2), avendo una così grave emergenza in difesa non avrei giocato con Perisic esterno a tutta fascia e probabilmente neanche con due terzini su tre, nei tre dietro. Di sicuro non avrei fatto entrambe le cose insieme ! Nè avrei aspettato il 68' per fare il primo cambio. E ne avrei fatti più di due. Se invece io fossi stato l'allenatore al posto di Conte, a parte che mi sarei tenuto Godin (voglio capire sta cosa, lui non andava bene, invece Ranocchia tenuto seduto in panchina si?) : difesa a 4 prima di subito, con Kolarov (è pur sempre uno stramaledetto "ex" terzino sinistro mancino !), de Vrij, D'Ambrosio (o Ranocchia appunto) e Hakimi. Pensa un pò, così facendo ho il mio miglior difensore in marcatura sul loro miglior attaccante, e ho un cento-duecento-quattrocentista a coprire il loro rapido esterno offensivo, che colpo di genio imponderabile eh? Poi le solite svariate possibilità, posso giocare con tre centrocampisti e tre attaccanti (4-3-3), o col trequartista dietro le punte (4-3-1-2), o con due uomini dietro Lukaku (4-3-2-1), o ancora a specchio con loro (4-2-3-1). Posso inserire Perisic a partita in corso e nel suo ruolo, provare il tutto per tutto con Pinamonti nel finale, anche mettere Darmian per avanzare Hakimi.
  7. Lo so ma, sarà che non seguo da vicino la loro vita mediatica, mi ha stupito vederlo esporsi in questa maniera. Perché se fargli la corte nel 2016 era al limite (e per me già oltre), continuare nel 2020 dopo tutto quanto ha detto e fatto in questi anni, per giunta utilizzando una mascherina (nell'anno di una pandemia globale con innumerevoli vittime, specie in Italia e Usa) come strumento di propaganda politica, mi sembra un'oscenità. Linko un post del Prof Arnaldo Testi di qualche tempo fa, che dovrebbe più o meno rispondere a questi interrogativi. In ogni caso i termini della questione sono: tra Election Day (Week?, Month?) e ufficializzazione del risultato al termine delle varie procedure istituzionali, passano settimane. Il mandato del Presidente termina comunque il 20 Gennaio. Lo stesso emendamento (20°) consegna la palla al Congresso in caso Presidente e Vice non siano in grado di entrare in carica. Congresso, e precisamente la nuova Camera eletta (già insediata dal 3 Gennaio) che sceglierebbe il Presidente qualora avesse verificato che nessun candidato abbia ottenuto la maggioranza dei Grandi Elettori. Ci sono i due soliti grandi precedenti. Nel 1876 fu eletto un Repubblicano, nonostante avesse ricevuto meno voti popolari (seconda volta nella storia) e nonostante fu necessario qualche giochetto di mani per concedergli un Grande Elettore in più. In cambio, Nordisti si ritirano dal Sud, termina la Ricostruzione, inizia la Segregazione. Nel 2000 è stata la volta di Bush figlio, eletto nonostante il minor numero di voti popolari (quarta e ultima volta assoluta, prima del 2016, non accadeva dal 1888), in virtù dei +5 Grandi Elettori complessivi, ottenuti grazie alla contestata assegnazione di quelli della Florida. Il caso, tra conteggi e riconteggi, arrivò alla Corte Suprema (ecco perché Trump vuole a tutti i costi una super maggioranza conservatrice) che appunto decretò di fatto, con decisione di 5 a 4, la vittoria di Bush in Florida (tra l'altro Stato di cui era Governatore il fratello), per qualche centinaio di voti. Anche in questo caso la partita federale (cioè il voto) si vince o si perde a livello statale, Corti comprese. A Washington la questione arriva solo eccezionalmente, in ogni caso come ultima tappa e non riguarda il Presidente.
  8. Mar

    Serie A 2020-2021

    A Mercato terminato (quindi purtroppo a Campionato già iniziato) e approfittando della pausa per le Nazionali, questa è la mia non-così-breve panoramica delle squadre di vertice. Come al solito, più che fare previsioni sull'ordine di arrivo mi interessa maggiormente ricapitolare a che punto del proprio "arco narrativo" si trova ognuno dei club in questione, andandone a scoprirne i volti nuovi, belle speranze e reali possibilità. Ovviamente se volete commentare o magari precisare qualcosa, mi fa solo piacere. ROMA Per quel che vale, è l'unica squadra (Juve a parte) ad aver terminato lo scorso Campionato nella sua stessa posizione della "Classifica per prezzo d'acquisto della rosa" : quinta e 233 mln (qualche spicciolo meno del Milan). L'anno prima era stata sesta, e prima ancora arrivava da ben cinque Top3 consecutive, tanto che tra il 2012 e il 2020 i giallorossi hanno occupato tutti i posti possibili tra il secondo e il settimo. Ad eccezione del quarto, cioè proprio quello che ci si aspetterebbe adesso, per il 2021, in nome della più classica delle progressioni. Se così non dovesse essere questa prima stagione col nuovo Presidente americano rischia di essere, verosimilmente, anche la seconda e ultima con Fonseca in panchina. Diversi i cambiamenti da segnalare. Se ne sono andati, più o meno definitivamente, Kolarov e Florenzi dietro, Kluivert, Perotti e Under davanti. Tra i nuovi, Kumbulla mi pare il classico ventenne di cui già si dice, in riferimento a centrali ancora più giovani di lui, essere "il nuovo Kumbulla". Altri arrivati in salsa spagnola: il vecchio Pedro usato sicuro e Mayoral del Real, 8 reti col Levante (in prestito) nel 2019/20, il suo miglior bottino. Poi ci sarebbe anche tal Perez da Barcellona. Probabili titolari : P.Lopez o Mirante; (mamma mia come stanno messi male) Mancini, Smalling, Kumbulla; (Ibanez) Spinazzola, Pellegrini, Veretout, B.Peres o Santon; (Diawara, Cristante; Karsdorp) Mkhitaryan, Pedro; [Zaniolo, Pastore] Dzeko; (Mayoral) Leader della squadra (nonchè suo Capitano?) resta ancora il buon Edin ...lo stesso centravanti bosniaco che veniva dato come partente certo e possibile neo-juventino, sino a poco tempo fa. Dipendesse da me, non insisterei più di tanto sulla difesa a 3/5, vista la pochezza sulle fasce e la maggiore disponibilità di uomini nel mezzo, infortuni (non) permettendo. In questo caso Pellegrini può essere aggiunto alla batteria di trequartisti, più o meno come con l'Italia. Un più coperto 4-3-2-1 potrebbe quindi essere il compromesso migliore, soprattutto se non si vuole mutare troppo radicalmente anche l'assetto offensivo (come accadrebbe passando ad es. al singolo trequartista dietro due punte). In conclusione, tutte le strade portano a Roma ma stavolta temo che quella per l'Europa sarà più lunga e faticosa. MILAN Per il suo rendimento degli ultimi anni in Campionato, il Milan è nettamente "the worst of the best" : in 3 delle ultime 4 stagioni i rossoneri sono arrivati sesti e nell'unica occasione in cui hanno conquistato il quinto posto (2018/19) hanno però dovuto accettare l'esclusione dall'Europa League causa FFP. Ma proprio per questo, era lecito pensare che senza "distrazioni" europee in settimana, nel 2020 sarebbe finalmente arrivato il benedetto quarto posto al termine di quello che, nonostante tutto, pareva comunque essere un (lento) processo di crescita. E invece questa resta l'unica delle sette "big" a non essere ancora mai tornata in Champions in nessuna delle ultime sette stagioni. Visto l'andazzo, l'affidamento quasi fideistico verso un'Ibra strappato alla pensione non mi pare confortante (o meglio, sembra proprio un chiaro sintomo di società allo sbando ormai da troppi anni, incapace di costruire un progetto sufficientemente solido nel medio termine). Salutati due "vecchi" titolari come Suso e Bonaventura, il colpo estivo è Tonali, con la speranza e la suggestione, questa si a lungo termine, di farne il nuovo Pirlo. In prestito sono arrivati dallo United il terzino portoghese Dalot (ben 4 presenze in Premier la scorsa stagione) e l'altrettanto giovane Diaz, trequartista del Real Madrid (che a sua volta l'aveva acquistato dopo 5 presenze col City). Probabili titolari : Donnarumma; Theo, Romagnoli, Kjaer, Conti o Calabria; (Musacchio, Dalot) Kessiè,Tonali; (Bennacer) Rebic, Calhanoglu, Castillejo; (Diaz) Ibra; (Leao) Stessa guida tecnica, stesso assetto tattico (con possibilità di passare facilmente ad un compatto 4-3-3), anche l'undici è pressochè quello. Allora la domanda, inevitabile, non può che essere : riuscirà questa rosa rossonera, ad ottenere il miglior risultato degli ultimi otto anni, stavolta avendo il peso dell'impegno europeo ? N.B. Per il momento, tre vittorie su tre e ZERO gol subiti, meglio di così non poteva iniziare. Certo, quello in EL è invece stato uno spettacolo raccapricciante, ma vabbè. LAZIO Che squadra pazza. In una stagione pur particolare come quella scorsa, dopo un'incredibile striscia di risultati utili consecutivi, ha buttato all'aria l'occasione clamorosa di fermare la produzione seriale di Scudetti bianconeri (e di vincere il suo terzo a distanza di 20 anni esatti), perdendo addirittura SEI delle ultime dodici partite giocate. E ciò nonostante è scesa solo dal secondo al quarto posto (con gli stessi punti della terza), che le ha comunque permesso di qualificarsi ai Gironi di Champions dopo oltre un decennio. Questo, al termine di un Campionato di cui ha avuto il Capocannoniere (che ha eguagliato il di poco precedente record di marcature) e ben 3 su 8 "MVP del Mese" (lo stesso Immobile, Milinkovic-Savic e Luis Alberto). Allarghiamo lo sguardo oltre l'Italia? La Lazio 2019/20 è la stessa che ha perso quattro partite su sei nel suo Gruppo di Europa League, perdendo cioè almeno una volta contro tutte e tre le avversarie (e che avversarie). Lo volgiamo al passato? Nona nel 2014. Terza nel 2015 (ma incapace di superare i Preliminari di Champions). Ottava nel 2016. Quinta nel 2017 e 2018. Ottava nel 2019. Quarta nel 2020. Che squadra pazza. Insomma, se ci basiamo sul cardiogramma biancoceleste di questi anni, sull'impegno europeo (si degnerà di onorarlo?), sull'improbabilità di rivedere tutti e tre i suoi big allo stesso super-livello dello scorso anno, e in particolare, quanto a Immobile, di segnare tutti quei rigori (oltre un terzo delle sue reti complessive). [Tra l'altro, non poteva esserci attaccante più adatto per questa squadra : sceso da 29 a 15 poi risalito fino a 36 gol, nel corso delle ultime tre stagioni]. Dicevo, una volta considerato tutto questo, e aggiungiamoci anche il prezzo d'acquisto della rosa, di poco superiore al settimo in Serie A ...sembrerebbe più che legittimo aspettarsi un calo dei biancocelesti, netto come nel passato recente o meno. Probabili titolari : Strakosha; Acerbi, Radu, Luiz Felipe; (Patric, Bastos) Marusic; L.Leiva, Milinkovic-S., L.Alberto, Lazzari; (Lulic, Parolo, Pereira, Fares) Immobile, Correa; (Caicedo, Muriqi) Nome nuovo più interessante, se non altro perchè si tratta di un belga naturalizzato brasiliano (o viceversa, di un brasiliano nato in Belgio) è Pereira, giunto in prestito dallo United. Nelle ultime tre stagioni ha mantenuto la media precisa di un singolo gol in Campionato, ma quattro anni fa ne fece 5 col Valencia (in prestito), suo personal best ! Comunque senza alcun dubbio la notizia migliore arrivata dal calciomercato è l'aver mantenuto l'intera formazione-tipo della scorsa stagione. Nulla è cambiato quanto all'allenatore, lo stile di gioco, il modulo. L'unica, solita variabile, è data dal possibile schieramento di una o due punte, e di conseguenza del o dei due trequartisti/mezzepunte in appoggio. NAPOLI Ho fatto i compiti : perdendo CINQUE posizioni rispetto al Campionato precedente (che era invece stato il loro quinto anno consecutivo in top3), Ancelotti & Gattuso sono riusciti a peggiorare il record negativo, da seconda classificata "in carica", di Roma (sesta nel 2011) e Inter (sesta nel 2012). Sempre restando all'undicennio 2010-2020, il settimo posto è anche stato, ovviamente, il peggior risultato degli azzurri. Ma come sappiamo alla fine sono comunque riusciti a salvare la stagione vincendo la Coppa Italia (primo trofeo napoletano dopo la Coppa Italia e conseguente Supercoppa italiana 2014-2015), dunque qualificandosi lo stesso in Europa, League. Salutati Allan e Callejon, è arrivato Osimhen dal Lille. Classe '98, costo 70 milioni, una sola stagione in Ligue 1 (13 reti e 2 in CL). Non avevo idea che De Laurentis potesse permettersi certi colpi di testa (acquisto più costoso della sua storia, lo ha pagato praticamente quanto Higuain + Milik), men che meno che fosse disposto a farlo con così poche "garanzie". A maggior ragione questa si conferma la seconda rosa più costosa della Serie A (curiosità : è stata pagata giusto qualche centesimo meno del Bayern), e tutto sommato credo sia verosimile aspettarsi / legittimo pretendere, una sua risalita sino al quarto posto. Come minimo eh, o potrà parlarsi di fallimento. Di sicuro è la più grande occasione della carriera da allenatore di Gattuso. Probabili titolari: Meret; (Ospina) Hysaj, Koulibaly, Manolas, Di Lorenzo; (Mario Rui, Ghoulam) Zielinski, F.Ruiz; (Demme, Elmas, Lobotka, Bakayoko) Insigne, Mertens, Lozano; (Politano) Osimhen; (Petagna, Llorente?) Tatticamente le due principali alternative, possibili anche nel corso della stessa partita, sono il 4-3-3 e il 4-2-3-1, (in entrambi i casi) con o senza il nove classico. Curiosa l'abbondanza di centrocampisti in una squadra che fa invece grande uso di trequartisti e ali. Diciamo allora che in qualche partita lo spagnolo e il polacco in mediana potrebbero giocare una casella più avanti. L'altro interrogativo è legato alla situazione di Milik : messo fuori rosa e via a Gennaio?? Mi sembra un clamoroso e del tutto gratuito autogol. Figuriamoci se poi dovesse accasarsi, a costo 0, a Torino. N.B. Due facili partite vinte, poi la brutta storia di quella con la Juve. E alla ripresa c'è l'Atalanta ! ATALANTA L'unica squadra (oltre ovviamente alla Juve) ad aver concluso lo scorso Campionato nella stessa posizione del precedente, è proprio l'Atalanta. E si tratta, tra l'altro, della prima e dell'ultima (tra le sette qui considerate) nella Classifica per Prezzo d'acquisto della Rosa. A parte questa curiosità, l'Atalanta arriva dai migliori quattro anni della sua storia (entrata per tre volte nella top4 della Serie A) e in particolare dalla sua singola migliore stagione in assoluto, avendo riconfermato appunto il proprio miglior posizionamento (terzo posto), ma con un punteggio più alto (78) ed essendo contemporaneamente arrivata sino ai Quarti di Champions (addirittura dopo aver perso tutte e tre le prime partite del Girone, cioè l'andata contro ognuna delle avversarie) in quella che era la sua prima partecipazione assoluta. Ma non è solo questione di statistiche e primati. E' il modo, con cui questi sono arrivati. Lo scarto fra risorse materiali, previsioni teoriche e risultati concreti. Per quanto mi riguarda, la Regina delle Provinciali è la risposta degli Dei del Calcio ai nuovi, fasulli, superclub di Emiri e Sceicchi, così come ai tanti "vorrei ma non posso", polemiche e lamentele italiane, specie quelle a tinte bianconerazzurre (e in particolare, ma non solo, Contiane). Per dirla con JFK, "Let them come to Bergamo". Probabili titolari : Gollini; (Sportiello) Djimsiti, Toloi, Palomino; Gosens, De Roon, Pasalic, Hateboer; (Freuler) Gomez, Ilicic; (Malinovski, Miranchuk) Zapata; (Muriel) N.B. Ha iniziato il campionato a punteggio pieno, segnando almeno 4 gol in tutte e tre le partite (Lazio compresa, prima giornata) INTER Anche l'Inter ha la sua personale statistica : è l'unica squadra italiana (vabbè come al solito, oltre alla Juve) ad essersi sempre qualificata in Champions nelle ultime tre stagioni. E così come queste sono state le sue migliori del decennio, così l'ultima è stata "la" migliore di queste : secondo posto (a nove anni dal precedente), 82 punti (gli stessi dell'ultimo Scudetto, a dieci anni di distanza), Finale di Europa League (a 10 anni dalla precedente Finale europea, 22 se consideriamo la Coppa Uefa, queste entrambe vinte). Ma come sanno tutti, ciò che continua a mancare è appunto un Titolo, un trofeo (ultima vittoria, Coppa Italia 2011). In questo senso in realtà è lei la peggiore delle big italiane. Se poi ci aggiungiamo Conte e le sue bizze (che a differenza del passato stavotla si sono manifestate già al termine del primo anno), allora la stagione 2020/21 ha tutte le caratteristiche dell'all-in. O sarà trionfo, o sarà implosione. Difficile, visti i protagonisti della storia, pronosticare qualcosa di più moderato. Il mercato sembra confermare questa impressione. (M)andati via Godin, Candreva, Borja e Biraghi, sono stati presi Darmian, Kolarov, Hakimi e Vidal. E sono anche tornati i vari Nainggolan, Perisic e Pinamonti. Se non è questo l'operato di una società che sta puntando tutto per poter vincere ora e poi ristrutturarsi, non so cosa possa esserlo. Probabili titolari : Handanovic; De Vrij, Bastoni, Skriniar; (D'Ambrosio, Kolarov?) Young (Perisic?), Brozovic, Barella, Vidal, Hakimi; (Sensi, Nainggolan, Vecino, Gagliardini, Darmian) Lukaku, Lautaro; (Sanchez, Eriksen, Pinamonti) In riferimento a tutti questi inaspettati ritorni, e quindi alla conseguente sovrabbondanza nel mezzo, la domanda che mi viene da fare è esattamente quella che mi pongo da mesi su Eriksen: c'è una qualche logica tattico-finanziaria dietro, o cosa? Si tratta di scelte o di tanti "è capitato" ? In teoria questa rosa si presta all'utilizzo di svariati moduli e interpreti (a maggior ragione con la nuova regola sulle sostituzioni), garantendo una flessibilità all'interno del singolo match e nel corso di tutta la stagione, che poche altre squadre possono vantare (o hanno mai vantato). Difesa a tre o a quattro, singola punta e trequartisti o trequartista dietro le punte o punte e basta. 3-5-2, 3-4-3, 3-4-2-1, 4-3-3, 4-3-2-1, 4-2-3-1, 4-3-1-2, ci sarebbe veramente l'imbarazzo della scelta. Ma qua è di Andonio che si parla, uno che fa della fedeltà alle sue idee sino al fanatismo, il suo marchio di fabbrica. E dunque : sulla carta i centrali titolari, a maggior ragione con l'addio dell'uruguaiano, sono quei tre. Loro riserve, due terzini adatti (tre se decidesse di retrocedere pure Darmian). Colpaccio Hakimi a destra, a sinistra son dolori tra il vecchio Young e l' altro adattato, Perisic. In mezzo ci sono sette uomini per tre posti, più il triste pesce fuor d'acqua danese. Al contrario davanti, numeri contati. N.B. Per non smentirsi, l'Inter ha perso punti contro la Lazio, e sarebbe anche accettabile se solo non fosse avvenuto in una partita che conduceva e con l'uomo in più. JUVE "A causa" delle sue condizioni, la Juve si trova nella (s)gradita posizione di essere costretta a vincere per poter anche solo dire di aver fatto il suo dovere (e si potrebbe aggiungere che vincere è solo il minimo sindacale, occorrendo anche un certo modo di farlo, per poter essere almeno più che sufficiente). Mi riferisco ovviamente alle condizioni materiali, e in particolare alla diseguaglianza rispetto a quelle delle dirette concorrenti. Proprio sto benedetto Prezzo d'Acquisto della Rosa è forse il miglior parametro (seguito probabilmente dal monte ingaggi) per poter relativizzare vittorie, narrazioni, obiettivi & co. E proprio i Campionati nazionali, nella loro formula tradizionale di doppio girone all'italiana (in contrapposizione con la formula delle partite ad eliminazione diretta propria delle Coppe, più aleatoria ma anche più meritocratica) sono l'area in cui la disparità nei mezzi di partenza tende a riflettersi maggiormente nelle posizioni di arrivo. Tra 2018/19, 2019/20 e oggi, la forbice è diminuita, ma tra prima e seconda ballano ancora più di 200 milioni. Detto altrimenti, la Juve è costata all'incirca quanto Inter e Milan sommate tra loro, più di Napoli e Atalanta messe insieme. La Serie A in questo è messa meno peggio della Ligue 1 (Psg = 4.5 x Marsiglia) e della Premier (City = Liverpool + 360 mln), ma resta il Campionato, tra quelli maggiori, col più lungo dominio ininterrotto in corso (e per quanto riguarda il dominio "storico", solo la Bundes è messa peggio). Veniamo alle note dolenti (che per la Juve vuol dire semplicemente "meno piacevoli"). Sconfitti in Supercoppa dalla Lazio, eliminati in Coppa Italia dalla Lazio e dal Lione (!) agli Ottavi di Champions (!), i bianconeri hanno poi vinto lo Scudetto nonostante siano stati solo la terza migliore squadra per numero di sconfitte (ben 7 partite perse !), la terza miglior difesa (n. gol subiti) e addirittura soltanto il quinto miglior attacco (per numero di gol fatti). Mi chiedo se ci sia mai stata una Campionessa nazionale, in Italia e in Europa, con numeri peggiori. Paradossalmente questa è anche la nota più lieta dell'ultima stagione, perché quante probabilità ci sono che la Juve ripeta (o peggiori) una simile performance per 2 anni consecutivi? Forse solo andando di nuovo fino in fondo in Champions (ma quando è successo con Allegri, ha al contrario sfiorato l'impresa di due Triplete in tre anni). La rosa. Dopo 1 solo anno è stato mandato via Sarri (e qua ha pesato sia il fallimento europeo, sia il gioco espresso) ed è stato chiamato un Pirlo alla prima esperienza assoluta. Non ci sono più Matuidi, Pjanic, Douglas Costa e Higuain. Molti i volti nuovi a partire da Arthur e Kulusevsky, sino alle sorprese Morata (ritorno sulla falsa riga dello stesso Pipita) e Chiesa (lui invece sulle orme di Baggio e Bernardeschi). Questo, unito al cambio tattico, potrebbe rendere proprio la Juve la squadra più diversa, e tatticamente più interessante da analizzare, rispetto alla stagione precedente. Probabili titolari : Szczesny; (Buffon) De Ligt, Bonucci, Chiellini; (Demiral, Danilo?) A.Sandro, Arthur, Bentancur o Rabiot o Ramsey, Cuadrado; (Kulusevsky, Khedira, Mc Kennie) Dybala, Cristiano; (Morata, Chiesa, Bernardeschi) I numeri del reparto difensivo sembrano fin troppo contati (appena quattro centrali e tre terzini di ruolo), a maggior ragione per la formula del 3+2. Il trucchetto potrebbe essere quello di schierare terzini come terzi di difesa, e arretrare a centrocampo gli esterni d'attacco. Ma così facendo la coperta corta molto semplicemente rischia di avercela il reparto offensivo. Se però si limita lo sguardo alla singola partita, allora è chiaro che le possibilità di variare uomini e sistemi sono molte (es. nella larga vittoria con la Samp c'era l'under Frabotta a sinistra, con Danilo e Cuadrado a formare la catena di destra. Nel fortunato pari con la Roma è stato confermato Danilo, arretrato Kulu, e hanno giocato insieme le due punte ex madridiste), compreso l'utilissimo sfizio di poter pescare ogni volta almeno due jolly dalla panchina (che a partita in corso potrebbero risultare utilissimamente overperformanti). Tra l'altro tutti e tre i nuovi giocatori offensivi dovrebbero garantire pressing e corsa a sufficienza per tutti (con, ma anche senza palla al piede) P.S. A giudicare dal poco visto in questo 2020/21, praticamente con una linea di 4 uomini in difesa sono rimaste soltanto Napoli e Milan. Due su sette, neanche il 30%. Questo potrebbe iscriversi nel tradizionale difensivismo-conservatorismo (del calcio) italiano, laddove in Europa lo sviluppo della costruzione da dietro sembra maggiormente affidato a portieri più intraprendenti coi piedi che avanzano sino ad inserirsi tra i due centrali, molto larghi, e con i terzini molto avanzati (Allison e Neuer / Liverpool e Bayern, gli esempi più prestigiosi).
  9. Tra i tanti tweet e retweet di Trump, molti dei quali originati da QAnon (i cospirazionisti della crociata anti-Gay&Pedofili, cioè anti-Democratici), ce ne sono alcuni recentissimi sulla morte di Bin Laden (e dei Navy Seals) : E poi, ad un livello più tragicomico : Ah, poi oggi ho visto Salvini al Tg (1 o 3 credo, non ricordo) con mascherina "Trump 2020". Dimmi con chi vai ...
  10. Avete presente il buon vecchio Noam Chomsky, faro intellettuale anti-capitalista e imperialista (in anni recenti, e limitatamente al nostro orticello, noto per la frase "Per quel che mi riguarda la democrazia in Italia è finita con l'esecutivo Monti, designato dai burocrati seduti a Bruxelles e non dagli elettori.") ? Ebbene, nel video qui sotto sostiene, pensate un pò, la necessità di votare Biden ... scontrandosi con una portavoce della Sinistra sinistra/socialista americana : Nel frattempo Trump : P.S. Ma secondo voi i suoi MAGA-fan lo sanno chi sono i Village People, conoscono la loro storia?
  11. SNL da cui adesso si attende anche quello sul dibattito tra i candidati VP. Spunti, meme e curiosità : Pare che una mosca si sia posata, e sia rimasta ferma per circa 2 minuti, sulla capoccia di Pence. Avrà avuto i suoi buoni motivi. Perciò adesso stanno girando vecchi video di Obama che ne uccide una col classico giornale arrotolato e in un altro caso sembra che la prenda direttamente a mani nude. A parte questo, più di una volta Pence ha provato a bloccare il discorso della Harris, che a sua volta l'ha gelato con un "Mr VP, I'm speaking. I'm speaking." Sembra la scena di una madre che sgrida il proprio figlio maleducato. O una prof con l'alunno. Che ridacchia imbarazzato. A preparare la Harris è stato Buttigieg. Invitato su FOX, a domanda sulle passate divergenze tra lei e Biden, ribatte così : Che altro? E ancora, perchè al peggio non c'è mai fine :
  12. Mar

    Serie A 2020-2021

    Non dico che sarebbe un comportamento formalmente corretto (nè che vi sia moralmente? tenuta). Ma sarebbe un bel gesto, particolarmente significativo viste le condizioni (e cioè sia la confusione contingente, sia la più generale questione pandemia/contagi/lockdown che sta caratterizzando questa e la precedente stagione). Almeno per come lo vedo io, chiaro. Con le dovute proporzioni e differenze, formalmente i Bucks si sono "rifiutati" di scendere in campo (e così a ruota tutte le altre). L'NBA si è ben guardata dal sanzionarli/e. Ripeto, caso diverso, ma non vedo perchè non possa esserci spazio (fosse anche solo a livello di ipotizzabilità) per un'eccezione straordinaria, in una situazione straordinaria. Che la Juve possa venire sanzionata in seguito ad un simile comportamento *, questa no, non riesco a prenderla in considerazione come eventualità realmente possibile. Al contrario, appunto, del suo (ipotetico) gesto da "buona samaritana" * Anche perchè, se ci spostiamo un attimo dal puramente teorico e cavilloso e proviamo ad ipotizzare come potrebbero andare le cose in pratica : la Juve potrebbe mostrarsi disponibile al rinvio in un contraddittorio con la stessa Lega (che non avrebbe quindi da temere alcun boicottaggio / assalto al forte dell'ordinamento sportivo). Lega cui poi spetterebbe la decisione (e in questo mio universo alternativo, la risposta sarebbe, sperabilmente, disponibilità a venire incontro alle parti). Il nocciolo, per me, è che questa non è una situazione in cui qualcuno ha da perdere qualcosa (semmai è l'occasione per "migliorare la propria immagine"), nè mi sembra ci sia da temere per il crollo del sistema normativo. Tutto qua.
  13. Con le regole in vigore probabilmente no. Ma la mia lamentela, se è a quella che rispondevi indirettamente, si riferisce proprio all'attuale sistema. Non solo squadre di livello inferiore (i cui Campionati sono giustamente svalutati dalla stessa UEFA, ad esempio rispetto alla Scarpa d'Oro) si ritrovano nella fascia migliore, hanno pure la fortuna di evitare le migliori della fascia inferiore cui sono associate. A questo punto ho appositamente wikipediato, per interesse e per scrupolo. Stiamo parlando di un sistema dove è stato possibile sorteggiare : Passando ad altri argomenti. Ieri deve esserci stato un glitch nel Matrix della Premier League. Per la prima volta nella stessa Giornata (ma credo, credo eh, che in precedenza non fosse mai successo neanche nello stesso Campionato), Manchester United e Liverpool, le due storiche Grandi d'Inghilterra, hanno perso subendo SEI o più gol. I Red Devils contro il Tottenham del Diavolo Mou. I Reds contro l'Aston Villa. Dunque dopo 4 partite c'è sempre una squadra di Liverpool in testa a punteggio pieno, ma è l'Everton di Ancelotti. In attesa che proprio l'Aston Villa recuperi una partita.
  14. Mar

    Serie A 2020-2021

    Non so come andrà a finire questa storia, da spettatore imparziale e anti-polemico mi auguro col semplice rinvio della partita e tutt'al più con una, boh, multa al Napoli? Una tirata d'orecchie al ciuccio? Li si obbliga a giocare due volte su due allo Stadium? Oppure a porte chiuse per tutto il Campionato? A scendere in campo con la mascherina? Scherzi a parte , non mi è piaciuta proprio per niente la sceneggiata andata in onda. I vari comunicati social. Il trincerarsi dietro la correttezza formale della propria posizione. La patetica attesa della squadra ospite pur sapendo da ore che non sarebbe neanche partita, figuriamoci arrivata. Nell'Italia che vorrei : 1) Rinvio tassativo dell'incontro se in una delle due squadre ci sono uno o più giocatori positivi ... a meno che non sia la stessa squadra colpita ad insistere per giocare (ovviamente dopo rigorosa verifica delle condizioni di tutti gli altri membri della rosa). 1-bis) La Juve, detentrice del maggior numero di Campionati vinti in assoluto (pari a quelli delle due più "immediate" inseguitrici messi assieme, e più precisamente al doppio di essi) e del maggior numero di Campionati vinti consecutivi (che al termine del 2020/21 sarà, anche in questo caso, pari al doppio del precedente record, tra le altre detenuto anche da lei stessa) si offre/accetta di rinviare il match. Il motto di questa Juve? Vincere non è l'unica cosa che conta.
  15. E se alla fine si dovesse rivelare decisivo per la Maggioranza in Senato ... Qui è possibile vedere l'intero dibattito Baldwin vs Carrey. Lo spezzone qua sotto è tratto dall'inizio, Biden che imita Clint Eastwood mi ha fatto morire
×
×
  • Create New...