Jump to content

Mar

Utente
  • Content count

    345
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Mar last won the day on December 18 2017

Mar had the most liked content!

Community Reputation

351 Neutral

2 Followers

About Mar

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

436 profile views
  1. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Questo Mondiale continua a regalare forti emozioni, incubi da un lato e speranze dall'altro. Ma sopratutto tragicomiche istantanee : Leo durante l'inno ... Maradona tenta di entrare in campo ... Sampaoli a disastro completato L'audio di un (presunto?) Simeone con tanto di domanda/sentenza finale su Messi-CR7. "Messi es muy bueno, pero es muy bueno porque está acompañado de extraordinarios futbolistas. Si tenés que elegir entre Messi y Ronaldo para un equipo normal, ¿a quién elegirías?". L'ultima volta che la nazionale sudamericana non ha vinto almeno una delle prime 2 partite giocate è stato nel '74. I croati invece ottengono un nuovo risultato di prestigio, dopo aver battuto la Spagna nel girone di Euro 2016 Ma non tutto è perduto visto che (ahimè) l'Islanda ha appena perso con la Nigeria, la classifica aggiornata in vista dell'ultima decisiva giornata : Croazia* (6 pti) vs. Islanda (1 pt) Argentina (1 pt) vs Nigeria (3 pti) ** *già qualificata ** c'è un precedente recente, amichevole terminata 4-2 per le Aquile africane A questo punto SE otterranno il secondo posto, poi a meno di sorprese (e fino ad ora non ne abbiamo avuta neanche una, no?) se la vedranno immediatamente con i Francesi.
  2. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Accidenti è già iniziato il secondo giro. Molte partite non le ho viste o le ho viste solo in parte, ma vediamo di recuperare qualche sensazione e impressione. Argentina 1-1 Islanda Meraviglia, continua la favola della terra del Ghiaccio e del Fuoco *.* Dopo aver costretto al pari il Portogallo di Ronaldo e aver battuto i 3 Leoni inglesi agli Euro di 2 anni fa, questa volta è stato il turno di Messi, con tanto di rigore parato. Lettura consigliata "There Be Ice Dragons Here" Croazia 2-0 Nigeria Non l'ho vista, ottimo risultato considerando il girone e le difficoltà delle altre grandi. Costa Rica 0-1 Serbia Forse il pari sarebbe stato più giusto... ...ma quanto mi piacerebbe poter vedere giocare una Nazionale Yugoslava : Oblak tra i pali; Kolarov, Lovren, Savic, Vrsaljko in difesa; Matic, Milinkovic-Savic, Modric in mezzo; Perisic, Mandzukic, Dzeko davanti. Riserve di lusso: Handanovic, Badelj, Pjanic, Rakitic, Kovacic, Brozovic, Ilicic. Questi tra Euro 2016 e Russia 2018 avrebbero potuto fare qualcosa di veramente importante. Germania 0-1 Messico Che belle maglie, che belle squadre ! La maledizione della squadra campione in carica / perdente all'edizione successiva (se non addirittura eliminata nel girone) continua. Spero si qualifichino entrambe. Si sapeva, i tedeschi quando vedono "El Tri(color)" sbandano. Tedeschi che nonostante tutto avrebbero meritato il pari. E Lozano lascerà il PSV sicuro Brasile 1-1 Svizzera Le soprese continuano, le grandi stentano e la Svizzera conferma di essere una squadra discreta. Non fanno nulla troppo bene ma neanche troppo male. Sono sufficientemente organizzati, con discreto talento sparso tra i vari reparti (forse la punta è la nota dolente) ... Grande King Eric <3 Svezia 1-0 Corea del Sud Peccato, poveri sfortunati coreani. In questo girone sono le altre 2 le squadre per cui simpatizzo Belgio 3-0 Panama Era la nazionale materasso (insieme all'Arabia), resiste un tempo ma poi conferma il pronostico. In attesa dello scontro all'ultima tra le belle talentuose perenni incompiute, leggiamo cosa vuole dirci Lukaku Tunisia 1-2 Inghilterra Il risultato è giusto, forse persino bugiardo per quanto mostrato sul terreno di gioco. Quella inglese è, almeno per me, una delle squadre più interessanti da seguire (tutti i 23 convocati provengono esclusivamente dalla Premier !) però uno dei punti deboli potrebbe essere la mancanza di un piano (tattico) B se per X motivi non dovesse funzionare il primo. E chiaramente tutti vorremmo goderci Rashford dall'inizio insieme a Kane, Sterling, Alli, Lingard....Per ora fa bene Southgate a mantenere un minimo equilibrio con tutti quei giocatori offensivi contemporaneamente in campo ed è utile a partita in corso, proprio come Asensio nella Spagna. Colombia 1-2 Giappone & Polonia 1-2 Senegal Perdono con lo stesso risultato entrambe le due per cui simpatizzavo, e vabbè. Improbabile che qualcuna di questo girone arrivi fino ai quarti... E così sono arrivato al termine della prima giornata. Molto interessante, molte sorprese, molto equilibrio, io sono soddisfatto nonostante forse non stiamo assistendo a chissà quale spettacolo tecnico...Tanti 1-0 (9 su 20), tanti autogol (5, il record è 6 a Francia'98), tanti rigori, tanti gol non su azione (Livello Mondiali2018 finora? Un'Europa League, ma senza ritmo). Del resto è una delle differenze rispetto al calcio di club, ma quello delle nazionali ha pur sempre il suo fascino peculiare. Partite ostiche, difficili da sbloccare, le piccole non vogliono certo perdere l'occasione della vita e le grandi sono rallentate anche dal lavoro pesante per poter reggere (potenziali) 7 incontri in 1 mese. Inoltre le alchimie tra compagni di squadra sono più difficili da replicare così come tutto l'immenso lavoro tattico (ed ecco perchè da sempre si punta sui "blocchi") così quelle squadre che corrono come dannate e si sacrificano possono reggere l'urto delle super corazzate e tante partite sono decise da episodi e guizzi dei loro uomini migliori. E se lo dice Alex ! Nel frattempo però è già iniziata la seconda giornata : Russia 3-1 Egitto La migliore partenza di una squadra ospitante dopo i primi 2 incontri, 8 gol segnati 1 subito. Chi l'avrebbe mai detto eh?. Mettiamola così, non potrei mai tifare per una squadra che rappresenta un regime; però mettendo la politica da parte, un minimo di simpatia per questi inizio a provarla. Al contrario mi hanno un po stufato invece tutte le aspettative sull'Egitto e sul Pallone d'Oro a Salah Portogallo 1-0 Marocco I 4 gol di Ronaldo sono valsi i 4 punti della sua Nazionale, il 100% . Chissà se prima o poi riusciranno a giocare anche gli altri 22. Queste reti arrivate tra l'altro in tutte le maniere possibili: su rigore, col sinistro, su punizione, di testa... Degna di nota anche la simpatica "provocazione G.O.A.T" con tanto di pizzetto (goatee), lol. N.B. Messi aveva fatto servizio fotografico con una capra, acronimo in inglese di Greatest Of All Time Uruguay 1-0 Arabia Non l'ho vista, ma questa squadra continua a deludermi sinceramente, spero di non vederli andare troppo avanti nel torneo Iran 0-1 Spagna Che partita kafkiana direbbero AGG, decisa da un gol del tutto casuale del solito Costa che sembra aver trovato la sua dimensione. Il momento più bello dei 90 minuti resta però il salvataggio di questo uccellino da parte di Isco, che si dimostra una bella persona tanto quanto è un bel giocatore Momento "ogni polemica è bella a mamma sua" : Il solito Maradona ha deciso questa volta di punzecchiare Ramos dicendo "Godin è molto più forte e huevos munito". Pronta la risposta del capitano delle furie bianche e di quelle rosse "gli argentini sanno benissimo che Maradona sta ad anni luce dal miglior calciatore argentino della storia, Messi" Per oggi passo e chiudo
  3. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Per chi fosse interessato alla vicenda Lopetegui, questo è il video completo della presentazione al Real. Una delle conferenze stampa più cariche di emozioni e messaggi. Se masticate spagnolo vale la pena vederla. I Mondiali sono iniziati che belli i Mondiali ! Russia 5-0 Arabia Ho visto giusto la cerimonia di apertura (ma la sigla copiata a GOT?) e sono uscito sull'1-0 con Putin, Infantino e il Principe(?) a fare gli amiconi. Non mi aspettavo un risultato così eclatante (anche se ben 2 gol dopo il novantesimo, eddai !) ma sono felice per Cheryshev. FORSE i Russi riescono ad evitare la figuraccia di finire eliminati nel girone da padroni di casa (vedi Sud Africa) Egitto 0-1 Uruguay E' vero che hanno avuto un sacco di occasioni clamorose (tutte clamorosamente sbagliate dal Vampiro), ma vincere all'89 grazie ad un colpo di testa su calcio piazzato contro una squadra senza il suo leader assoluto...non è giusto. Con un Salah al 100% non penso sia esagerato dire che la vittoria sarebbe stata alla loro portata, peccato! La fortuna di Cavani&co, potenzialmente da Quarti, è di essere stati sorteggiati in un girone facile facile. Marocco 0-1 Iran Non l'ho vista per fortuna. Perdere al 95 esimo per un autogol è veramente crudele. Se non altro, nessuna delle due avanzerà, no? Portogallo 3-3 Spagna Primo big match dei gironi (di livello simile ci sarà solo Belgio-Inghilterra), prima grande partita e primi grandi gol di questa edizione. Un bel pareggio con sorpassi e contro-sorpassi, non potevo chiedere di meglio. Felice per Nacho, titolare al posto del compagno di squadra Carvajal. CR7 (abbandonato per questa volta dalle stelline Bernardo e Guedes) adesso punterà alle tre triplette consecutive per recuperare la penuria di gol e prestazioni dei mondiali precedenti. I "soliti" numeri : primo giocatore della storia a segnare in 8 competizioni internazionali consecutive (da Euro 2004 ad oggi), quarto della storia a segnare in 4 Mondiali consecutivi (con Pelè, Seeler, Klose). Francia 2-1 Australia Visto poco e niente di questa, tutti dicono che la Francia è stata da rimandare a settembre. Vince con fortuna su entrambe le reti, il rigore di Griz e il gollonzo deviato di P.P. Dispiace per i Canguri Perù 0-1 Danimarca Sto seguendo il secondo tempo, ecco finito. Tifavo per Eriksen&co ma gli Inca avrebbero meritato almeno il pareggio. Adesso il gruppo C sembrerebbe confermare i pronostici, con le due europee avanti anche se zoppicando. Curiosità: in 4 di queste prime 6 partite hanno segnato almeno 1 gol, giocatori (o ex), attaccanti e difensori, del Real e dell'Atletico ! Per quanto riguarda le maglie alla prova del campo, non male quella uruguayana, carina la seconda argentina, ma la più bella imo è la portoghese
  4. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Domani inizia il Mondiale ma in questi giorni di vigilia si è già assistito a polemiche e colpi di scena impronosticabili. L'ambientazione del drama è la Spagna e la nazionale spagnola: com'è noto Zidane si è dimesso dal ruolo di allenatore del Real Madrid ( cogliendo di sorpresa la società) che a detta della stampa ha tentato di contattare svariati nomi, da Pochettino e Klopp a Conte e Allegri. Dopo giorni di intense ricerche hanno trovato l'accordo con Lopetegui (non nuovo all'ambiente dei blancos) ct in carica (dal 2016) delle Furie Rosse, già ct delle selezioni minori (con l'under21 ha vinto l'europeo di categoria a nostre spese nel 2013), fresco, come si suol dire, di rinnovo con la federazione. Ora il tutto era stato tenuto segreto ad eccezione del capitano Ramos (e indirettamente degli altri madridisti della roja) proprio per evitare di turbare l'ambiente pochi giorni prima l'esordio (il 15) col Portogallo campione d'europa in carica. Secondo i media però, qualche giocatore (ovviamente il più gettonato è il solito Pique) sarebbe venuto a conoscenza della situazione, allora per evitare casini, Lopetegui avrebbe insistito col Real per ufficializzare la cosa. E in effetti a sospesa l'annuncio ufficiale è arrivato. La federazione spagnola a questo punto ha reagito malissimo (o benissimo a seconda del tifo), il neoeletto presidente Rubiales (maggio 2018) ha immediatamente deciso di silurarlo (contro il volere della squadra o almeno dei suoi capitani), lamentando duramente di non poter accettare di venire a conoscenza della cosa "5 minuti prima". L'opinione spagnola si è divisa tra chi pensa che la scelta del presidente sia giusta e la federazione viene prima dei singoli e chi accusa rubiales di aver agito punto nell'orgoglio e di aver messo a rischio l'importante appuntamento della Nazionale per amor proprio anziché cercare di limitare i danni proprio in nome della squadra. Era prevista una conferenza stampa dell'ormai ex ct, ma non ha avuto luogo, anzi Lopetegui è già in viaggio per Madrid dove verrà immediatamente presentato e ufficializzato. Dopodiché Rubiales ha scelto il dt Hierro come nuovo ct per la coppa del mondo...lo stesso Hierro leggenda vivente del Real anni 90 e 2000.
  5. Mar

    Serie A 2018/2019

    Ma Kluivert (jr) alla Roma??? Non ci credo nemmeno se lo vedo segnare nel derby
  6. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Il Guardian ha preparato una guida completa su TUTTI i 736 giocatori del Mondiale. Ma non solo, ci sono anche guide ai team (tattiche, giocatori chiave, previsioni) e addirittura la possibilità di creare i World Cup all-time XI delle varie Nazionali (tra le grandi mancano solo Italia e Olanda, ahimè).
  7. Mar

    Serie A 2018/2019

    Consiglio questo articolo dove si cercava di capire una volta per tutte se è vero che il Fair Play Finanziario favorirebbe i grandi club SPOILER : No, in assenza del FFP il divario sarebbe ancora più netto
  8. Mar

    Commenti su film appena visti

    Jurassic World : Fallen Kingdom diretto da tale J. A. Bayona. Chris Pratt, Bryce Dallas Howard (ho scoperto che è stata la Gwen Stacy dello Spider-Man 3 di Sam Raimi), B. D. Wong (il dottor Wu fin dai tempi di Jurassic Park) e Jeff Goldblum (dottor Ian Malcolm fin dai tempi di Jurassic Park) riprendono i ruoli interpretati nei precedenti film della serie. Sono affiancati da altri giovani e meno giovani attori e attrici più o meno noti e più o meno bravi (non molto in entrambi i casi) Il film, sequel del primo Jurassic World, quinto in assoluto delle due trilogie "Jurassic", è ambientato almeno inizialmente sulla fittizia Isla Nublar al largo del Costa Rica e della costa pacifica dell'America Centrale, dove Owen Grady e Claire Dearing tentano di salvare i dinosauri sopravvissuti prima che un'eruzione vulcanica li distrugga. Non sono uno di quelli che ama sparare a zero su un film dopo averlo visto, anzi cerco sempre di trovare qualche aspetto positivo ma con tutta la buona volontà, non vedo come poterlo considerare più che sufficiente. Se non siete appassionati di dinosauri (in cgi) e affezionati alla serie, ma siete in cerca di una trama accattivante, una recitazione brillante e non potete fare a meno di pagare il biglietto a prezzo intero, allora questo film non ve lo consiglio. L'intenzione era quella di produrre un capitolo leggermente diverso dai precedenti, meno "safari" e più attento alla figura umana (nonostante pare sia quello col maggior numero di dinos), più dark. Ciò nonostante ha molte pecche, inutile stare a farne una conta precisa e spoilerosa, ma la sceneggiatura ha più di qualche buco e tanti stereotipi, ad esempio nei personaggi nuovi (tentano di essere simpaticamente saccenti ma risultano pallosamente antipatici) e nei colpi di scena (prevedibili) Le poche novità e il poco di buono presenti non sono abbastanza rispetto a ciò che non va, ma questo non significa che alla fine non possano comunque essere 2 ore godibili, basta spegnere il cervello, la logica, il senso critico. IMO sarebbe stato interessante concentrarsi di più sulle implicazioni tecno-scientifiche (nel terzo?) e i dilemmi etico-morali (accennati) Alla fine il problema è che provo molta più empatia verso i produttori del film (loro vogliono solo far $$$ sfruttando la moda dei sequel e i grandi mezzi tecnologici moderni per offrire ai vecchi fan e ai nuovi un'esperienza più o meno unica, a maggior ragione giustificati dal successo clamoroso del precedente) che nei confronti dei personaggi - protagonisti - buoni del film. Anzi alla fine risultano più comprensibili, coerenti le idee e le azioni dei "cattivi" e del solito Goldblum, al quale bastano 4 min totali di cameo per fare la figura migliore. Il finale sembra poter riaccendere la speranza di vedere qualcosa discreta nel prossimo (e ultimo?), pur non essendo del tutto originale
  9. Mar

    Nazionali Italiane di Calcio

    Si è chiusa la stagione 2017/2018 della Nazionale, marchiata dalla non partecipazione al Mondiale. Sono terminate anche le prime 3 partite della nuova gestione, per un totale di 1 vittoria (vs Arabia) / 1 sconfitta (vs Francia) / 1 pari (vs Paesi Bassi). I prossimi appuntamenti saranno il 7 settembre a Bologna contro la Polonia, primo incontro valido per la Uefa Nations League e il 10 settembre in Portogallo. Dopodichè il 10 ottobre amichevole con l'Ucraina e il 14 ritorno di Nations League in Polonia. Al termine delle 4 gare del gironcino (gruppo 3), chi arriva terzo viene retrocesso (in Lega B) mentre chi arriva primo si qualifica per la "Final Four" cioè fase finale del torneo ad eliminazione diretta, che avrà luogo il prossimo giugno, quindi tra 1 anno esatto. Nel mentre ci saranno anche le qualificazioni al prossimo Europeo (quello "itinerante") appuntamento clou del biennio Mancini. Personalmente mi auguro che il CT duri l'intero ciclo di 4 anni (gli ultimi sono stati Trapattoni 2000-2004 e Prandelli 2010-2014): la NL servirebbe a capire a che punto siamo dopo 1 anno di lavoro, l'Europeo fungerebbe da verifica di metà corso e il (superamento del girone al) Mondiale di Qatar dovrebbe essere l'obiettivo finale. In base a tale ragionamento sarebbe conveniente lavorare su una rosa base di giocatori avendo ben presente che all'età attuale bisognerebbe aggiungere un bel +4, vale a dire gli anni che avranno nel 2022 (non serve a nulla richiamare i vari Buffon, Barzagli, Chiellini, De Rossi & co). Naturalmente questo si dovrebbe ricollegare ad un più generale discorso (e non è questa la sede dove discuterne approfonditamente) di rinnovamento / riforma / rifondazione che riguardi tutta la FIGC e sperabilmente la stessa Serie A (se non nel numero delle squadre, nel format ecc. ...almeno nella suddivisione dei $$$) Quanto ai nomi (sono quelli che conosciamo tutti e non cambierà molto da qui a 2 anni), chiaramente influirà la fondamentale abilità di far rendere ALMENO quanto nei rispettivi club i migliori talenti a disposizione; uno per ruolo penso al neocapitano Bonucci, all'eterno incompiuto Verratti, ad Insigne e Immobile che fino ad ora non sono stati gli stessi con le diverse maglie azzurro-celesti. Potrebbe servire puntare sul mini "blocco Milan" o sull'ex blocco Pescara. Questi sono quelli che al prossimo Mondiale arriveranno ormai maturi, intorno ai 30 chi più chi meno. Poi ci sono Chiesa, Pellegrini (e Barella) ad oggi i giovani più luminosi, cui bisognerà trovare il modo di far fare esperienza internazionale a livello di club. Siamo anni e anni in ritardo rispetto alle big del continente (basta contare quanti italiani giocano nelle squadre qualificate alle competizioni europee e comparare il dato con le altre nazioni), ce lo conferma anche il ranking, ma dobbiamo arrivare a poter pretendere di vedere gli Azzurri costantemente in grado di entrare almeno tra le migliori 16 delle varie edizioni dei Mondiali. P.S. ah ho dimenticato di dire che sono felice di vedere finalmente il modulo 433 e mi auguro sia Perin il titolare fra i pali, mi sta molto più simpatico rispetto all'altro
  10. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    Ci siamo ! Loew ha clamorosamente escluso Sanè. Niente da fare anche per Mustafi, Emre Can, Gotze
  11. Mar

    Commenti su film appena visti

    La truffa dei Logan di Soderbergh, già regista degli Ocean's con Channing Tatum, Adam Driver, Daniel Craig, Katie Holmes, Seth MacFarlane, Sebastian Stan Allora, intanto ho scoperto che il regista si era ritirato ed è tornato apposta per dirigerlo; costato appena 29 mln e ne ha guadagnati poco meno di 50, risultato comunque notevole contando che è stato volutamente distribuito dalla sua stessa compagnia indipendente; tutto questo accadeva nel 2017 a quanto pare da noi hanno aspettato 1 anno prima di proiettarlo, chissà perchè. Poi, Soderbergh in persona lo ha definito "an anti-glam version of an Ocean's movie" (...)"Nobody dresses nice. Nobody has nice stuff. They have no money. They have no technology. It's all rubber band technology." E' la migliore sinossi del film. Che dire è un film leggero, divertente di un grande regista e ottimi attori, quindi a maggior ragione se come me avete biglietti da usare o vi piace il genere, non perdete l'occasione di passare una simpatica serata. Ma sopratutto e poi ho concluso, questa scena mi ha fatto morire dal ridere: *organizzata una falsa rivolta in carcere per coprire alcuni dei protagonisti, vengono fatte arrivare al Direttore alcune richieste su un tovagliolo* Warden Burns: As warden, I can approve buying a copy of A Dance With Dragons for the prison library to go up on the Game of Thrones shelf. Now, the only problem is that The Winds of Winter and A Dream of Spring have yet to be published so those aren't available. Well, I can't do anything about what I can't control. Naaman: That is total bullshit! George R.R. Martin was supposed to deliver The Winds of Winter to his publisher over two years ago. Warden Burns: I know that was the original deadline. That's what it says here. But I'm reading to you from the Wikipedia page. It also says that Martin had a grueling promotion schedule or something, and it's interfered with his writing schedule. He's failed to complete The Winds of Winter. Naaman: That don't make no sense. Those two guys who transferred in from Federal last month knew about all the new stuff with the hot chick and her dragons. Warden Burns: No. I'm telling you, I believe those two inmates had that information from watching the TV series. Again, I'm reading to you. The series has jumped ahead! It's no longer following the books!
  12. Mar

    Mondiali di calcio Russia 2018

    La Guida alla Coppa del Mondo 2018 di Goal.com
  13. Zizou ha deciso di lasciare il Real, il presidente ha ammesso di essere triste e sorpreso ma di rispettarne la scelta "è un arrivederci non un addio". Rispondendo alle domande dei giornalisti in conferenza stampa ha detto che la vittoria più bella per lui è stata la Liga dell'anno scorso, il momento più bello il giorno in cui Perez lo ha scelto come allenatore e quello più brutto la sconfitta col Leganes in Coppa del Re di questa stagione mi pare. Credo sia dai tempi di Del Bosque che un allenatore del Real non dura almeno 4 stagioni, per un motivo o per l'altro. Adesso si aprono scenari interessanti per la panchina (da tempo si parla di Pochettino) e per i giocatori in arrivo (da tempo si parla di Lewandoski) e in partenza, senza Zidane è più probabile che Bale resti mentre potrebbe salutare qualcuno della BBC al suo posto
  14. Mar

    Serie A 2018/2019

    Per la serie "i grandi cambiamenti della prossima stagione" negli ultimi giorni mi è capitato di sentire diversi e da diverse fonti, rumors su Higuain via dalla Juve. In particolare le due possibilità ad oggi più verosimili sembrano: 1) va al Chelsea. Manco a dirlo, ritrova proprio Sarri. Morata, a sua volta andato ai blues per Conte, ritorna a Torino. 2) va all'Inter insieme a 50 mln, in cambio Icardi si trasferisce all'ombra della Mole. Vi sembrano opzioni concrete e fattibili? Sopratutto, chi ci guadagnerebbe ?
  15. Mar

    Commenti sul libro che ho appena letto....

    Alcuni libri, vecchi e nuovi, lunghi e brevi : Patria : 1967-1977 Quarta di copertina Brevissima descrizione ad opera dell'autore: Qualche informazione sul libro: In copertina ci sono Vittorio Gassman e Stefania Sandrelli nel film C'eravamo tanto amati di Ettore Scola. I personaggi più citati in assoluto sono Gianni Agnelli, Giulio Andreotti, Enrico Berlinguer, Valerio Junio Borghese, Luigi Calabresi, Giangiacomo Feltrinelli, Dario Fo, Licio Gelli, Aldo Moro, Marco Pannella, Pier Paolo Pasolini, Giuseppe Pinelli, Mariano Rumor, Pietro Valpreda. I 3 scritti politici del decennio (secondo l'autore) sono il Compromesso Storico di Berlinguer, l'Io So di Pasolini, la Difesa della DC in Parlamento di Moro. Anno per anno, il racconto è impreziosito dalle rubriche : Calcio, bicilette e libri (Serie A, Giro d'Italia e Premio Strega); È legge, (i provvedimenti legislativi più importanti), Hit parade (i singoli più venduti), Scrittori italiani, Musica italiana, Cinema italiano, Un ricordo di quei tempi. Lo definirei il miglior libro possibile (anche in termini di parzialità) che si possa pretendere da un ex appartenente alla rivista Lotta Continua.... Consigliato (dice l'autore) "per chi c'era, per chi non c'era e per chi ha dimenticato" Qualche suggerimento per chi fosse interessato alla lettura di questo libro : -Accompagnarla con la cornice audio-visiva (film e canzoni), dell'epoca e sull'epoca, in gran parte fornita in queste stesse pagine. -Comple(men)tarla, con quella de L'Italia degli anni di piombo (1965-1978), parte della monumentale Storia d'Italia di Montanelli (leggere anche tutti gli altri volumi, compresi i "prequel" Storia dei Greci e Storia di Roma). -Infine approfondire i grandi e piccoli, lontani e vicini eventi politici, sociali, culturali (alcuni dei quali sfiorati dal libro) accaduti in Europa e nel Mondo nello stesso periodo: la dittatura dei colonnelli in Grecia, il golpe di Pinochet in Cile, la rivoluzione dei Garofani in Portogallo, la morte di Franco in Spagna, la morte di Mao in Cina, il Watergate negli USA. La guerra dei Sei Giorni, la guerra dello Yom Kippur, la guerra in Vietnam. La primavera di Praga, il massacro di Città del Messico, la Bloody Sunday. L'allunaggio dell'Apollo 11 e l'incidente dell'Apollo 13. La morte di Che Guevara, l'attentato alle Olimpiadi di Monaco. La morte di Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison e Elvis Presley. L'assassinio di Martin Luther King e di Robert Kennedy... Il bisogno di pensare "Quando la saggezza ci indica la strada della libertà" del teologo e filosofo Vito Mancuso ...dedicato alla Filosofia L'autore usa con grande maestria la sua profonda conoscenza della storia del pensiero umano e la affianca alla genuina passione con cui riflette su ciò che sta dentro e fuori ogni essere umano: ragione, desideri, sentimenti, emozioni, logiche, dubbi, paure, bisogni. Alcuni dei capitoli e argomenti trattati sono : La sorgente del pensare (critica ed elogio del desiderio, pensanti e non pensanti , l'alternativa zen, la lezione della natura) Ingredienti e forme del pensare (sensazioni, percezioni, concetti; mente e cuore; sophia e filo-sophia; sapienza come sintesi armoniosa di verità-giustizia-bene; sapienza =/= saggezza;, elogio della follia) Come pensare (il retto uso della ragione; dalla selezione naturale alla aggregazione naturale, "fitness for life" , ottimismo teoretico) Il "sapere fondamentale" quale esito del pensare (la formula del mondo : logos+caos=pathos) Il bisogno di non pensare (i veleni del pensiero, il silenzio, estasi e mistica) Molto interessanti, oltre alle classiche note a piè pagina, anche l'appendice "pensare si dice in molti modi" e la particolare bibliografia, un vasto elenco di testi antichi (egitto e mesopotamia, ebraismo, classicità greco-romana, cristianesimo, induismo, buddhismo, confucianesimo, taoismo), moderni (pico della mirandola, cartesio, spinoza, pascal, kant, goethe, tolstoj), contemporanei (la arendt, einstein) definiti sapienzali "perchè in essi l'intento principale non è la comunicazione di sapere (che pure non manca) ma piuttosto la trasmissione di un sapore, di una musica dell'esistenza." Consigliato in particolare agli appassionati di filosofia ma volendo anche a quelli di teologia e persino fisica. A priori ero dubbioso (non lo conoscevo, mi è stato regalato), non essendo propriamente il tipo di lettura e argomento a cui sono abituato ma a posteriori sono contento di averlo letto. Del resto Mancuso riprende un adagio: «La differenza rilevante non passa tra credenti non credenti, ma tra pensanti non pensanti». Dreamsongs Background: Martin (1948-?) muove i primi passi da professionista sul finire dei 60s - inizio 70s; 20 anni più tardi è un affermato e acclamato scrittore pluripremiato con alle spalle una vasta produzione in termini di racconti brevi e qualche libro stand alone (es. Dying of the Light e In the house of the Worm) quando entra nel mondo della TV per motivi di $$$. (E' risaputo che proprio questa esperienza sarà uno dei motivi alla base dell'idea stessa di asoiaf). Nel 2003 - ormai famoso in tutto il mondo grazie ai primi 3 libri della saga -l'idea di raccogliere in un'unica antologia la gran parte della sua produzione pre asoiaf (e successo commerciale globale). Pubblicata per la prima volta come volume singolo e il titolo GRRM: A Retrospective, l'antologia include ben 34 racconti brevi + l'introduzione generale di Gardner Dozois (RIP) + 9 saggi autobiografici di Martin stesso come intro alle sezioni tematiche, ognuna corrispondente alle diverse fasi della sua carriera. Totale = 1200 pagine di contenuti straordinari. Il Washington Post l'ha definita "the most ambitious single-author collection ever to come from an American specialty press". Bantam l'ha ripubblicata nel 2007 questa volta in 2 volumi, col nuovo titolo Dreamsongs . In Italia, la Mondadori ha pensato bene di scorporarla, del tutto arbitrariamente - stravolgendo l'ordine e per giunta omettendo diversi contenuti - in 4 diverse raccolte: Le Torri di Cenere (2007), I Re di Sabbia (2008), I Canti del Sogno vol.1 & 2 (2015). E' un'opera grandiosa, imperdibile, necessaria, storica. Pagina dopo pagina ci si ritrova immersi, nel vero senso della parola, in Martin. Nei racconti e nelle introduzioni è possibile cogliere svariati riferimenti (luoghi, situazioni, personaggi, sentimenti) sia alla sua vita sia al futuro asoiaf. Il consiglio è di leggerla in versione originale, ma se proprio non potete fare a meno dell'italiano procuratevi la nuova edizione, più completa e fedele. A cosa serve la politica? l' INTRODUZIONE estratto dalla CONCLUSIONE Questo libro di appena una novantina di pagine è una vera perla. Scorrevole, di facile lettura e consultazione in maniera chiara e precisa riesce a spiegare nozioni e avvenimenti perfettamente. Gli esempi pratici e i grafici, poi, fanno in modo che i concetti non solo siano comprensibili, ma anche facili da ricordare. Vengono trattati svariati argomenti (lavoro, petrolio, natura, tecnologia, scienza, cultura, educazione, scuola, ricerca, debito pubblico, immigrazione e ovviamente essendo un tema caro all'autore, televisione) e, per ognuno di essi, Piero Angela dice con semplicità cosa la politica dovrebbe fare e, in alcuni casi, cosa non ha mai fatto. Descrive la società italiana attraverso tutto ciò che gira intorno alla politica: economia, scuola, cultura, tecnologie, televisione, informazione, burocrazia, corruzione, industria, immigrazione... i capitoli sono: 1) la macchina della ricchezza, 2) (ecosistema) naturale e artificiale, 3) uomini e tecniche, 4) scienza e cultura, 5) e come educazione, 6) ricerca e merito, 7) io, noi, gli altri, 8) il debito pubblico, 9) premi e punizioni, 10) le diversità italiane, 11) l'acceleratore della televisione, 12) sostenere una piramide (rovesciata), 13) difendere l'ecosistema artificiale. e le tabelle finali: 1) come è evoluta la disponibilità di cibo dall'unità d'italia a oggi : aumentata disponibilità, diminuito fabbisogno di calorie. 2) come è cambiata la fruizione dei beni culturali. 3) come è cambiata l'italia, addetti nei 3 settori produttivi --> 4) più un paese è industrializzato, meno addetti ha l'industria --> 5) l'efficienza produttiva consente lo sviluppo delle attività intellettuali (ma occorre più energia). 6) indagine comparativa pisa sugli studenti di 15 anni in tutto il mondo. 7) i laureati in italia. 8) investimenti pubblici&privati nella ricerca. 9) facilità per un'impresa di svolgere la propria attività in un paese (classifica della banca mondiale). 10) quanti ricercatori. 11) quanti brevetti. 12) nord e sud italia - un divario analogo a quello tra svezia e portogallo. 14) il crollo delle nascite in italia. 15) come cambierà il mondo (n. abitanti). Mai come oggi sarebbe tremendamente opportuno e assai produttivo, far leggere questo libro nelle scuole, magari con tanto di dibattito con gli studenti. Saremmo un Paese migliore se si desse più ascolto a un gigante autorevole e stimato come Piero Angela. semplice e chiaro come solo i migliori divulgatori sanno essere
×