lamporosso

Utente
  • Content count

    60
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

59 Neutral

About lamporosso

  1. L'unico modo possibile che ha Sansa per diventare regina è di sposare Jon, cosa che reputo improbabile, oppure bisogna che tutti gli altri legittimi pretendenti al trono muoino, vale a dire Jon, Daenerys, l'eventuale loro figlio, Gendry e forse anche quancun altro e che poi lei guidi l'esercito contro Cersei uccidendola. Bisogna inoltre ricordarsi che Cersei era considerata la donna più bella dei sette regni e che Daenerys è molto famosa per la sua bellezza, come ha detto Littlefinger nella settima stagione quindi le possibilità che la profezia si riferisca a Daenerys sono altissime, le rimanenti, poche, si possono attribuire alla sua eventuale figlia. Sansa ha ha forse 1 possibilità su 100 di diventare regina perché come ho detto devono morire tutti gli altri pretendenti, deve uccidere Cersei guidando l'esercito senza avere la minima preparazione e bisogna che sia riconosciuta tale da tutti i Lord. Inoltre Jon con Daenerys può contare sull'appoggio incondizionato di: Popolo libero, Humber, Carstark, Mormont, Isole di ferro, Immacolati, Dothraky, ai quali vanno aggiunti Alto giardino e Dorne (eserciti i cui lord avevano stretto una alleanza con Daenerys), mentre Sansa sarebbe seguita forse dai cavalieri della Valle e forse Glover quindi in caso di morte di Jon e Daenerys bisogna che Sansa convinca se non tutti la stragrande maggioranza di coloro che seguivano Jon e Daenerys a seguire lei. E' quasi impossibile che gente come il Popolo libero, gli Immacolati e Dothraly decidano di seguire una come Sansa e anche con gli Humber e Carstark avrebbe più di qualche problema visto che voleva togliergli tutto, con Lyanna Mormont avrebbe difficoltà visto che è stata lei a lanciare la candidatura di Jon a Re del nord anche se era un bastardo, preferendolo alla figlia legittima di Ned, l'unico che potrebbe decidere si seguire Sansa è Tyon però bisogna che sia ancora vivo dopo lo scontro con Euron e bisogna che il salvataggio di Yara fallisca, altrimenti quest'ultima non seguirebbe mai Sansa. Quindi per Sansa l'unico modo fattibile per diventare regina è sposare Jon, in fondo si dice non c'è due senza tre, perché l'altro modo, ossia morte di tutti i legittimi pretendenti e che lei guidi un'esercito in cui molti dei suoi membri non sanno manco chi è, è quasi impossibile.
  2. Secondo me la regina dei sette regni sarà: o Daenerys o sua figlia. Nel primo caso con Jon e Daenerys sul trono di spade Jon potrebbe decidere di distruggerlo per costituire un governo maggiormente democratico, magari facedo al posto del trono una tavola rotonda a cui siederanno tutti i Lord delle grandi famiglie. Affinché la profezia sia rispettata è sufficiente che Jon sieda sul trono e che Daenerys sia viva in quel momento, poi subito dopo, magari per il parto, Daenerys potrebbe anche morire, ma sarebbe comunque lei ad essere diventata regina dopo Cersei seppure per pochissimo tempo. Se la regina fosse invece la figlia di Jon e Daenerys ciò significherebbe che Daenerys è morta di parto prima della conquista del trono di spade e in questo caso ci sono due possibilità: - se jon è morto in battaglia e non ha fatto a tempo a diventare il Re dei sette regni, continuerà ad esistere il trono di spade almeno fino a quando la figlia di Jon e Daenerys non decida di distruggerlo; - Se Jon è vivo allora siederà sul trono, monificando la forma di governo in modo più democratico, continuerà ad esistere un trono dei sette regni, che non sarà quello di spade, non si risposerà e alla sua morte la regina che verrà dopo Cersei sarebbe ovviamente sua figlia. E' molto molto improbabile che la donna che diventerà regina dopo Cersei sia Sansa, perché la profezia dice "il principe che è promesso porterà una nuova alba" e il principe non può che essere o Jon o suo figlio/a, l'unico modo per diventare regina per Sansa è che Daenerys muoia e che lei sposi Jon, ma dopo l'ultima puntata della settima stagione le possibilità che Jon sposi Sansa si sono drasticamente ridotte.
  3. Non è importante chi lo ha deciso, ma la decisione: è stato detto che fino a un certo punto era deciso che le stagioni fossero dieci, poi invence è stato deciso che si passasse a otto con la sette di sette episodi e la otto di sei, ovviemente gli sceneggiatori, che avevano previsto una certa tabella di marcia, hanno dovuto stravolgere tutto ed ecco il motivo per cui la 7 stagione è costruita proprio per far avere un drago al Re della notte, altrimenti come avrebbe fatto il Re della notte a far crollare la Barriera? Con 30 episodi a disposizione puoi scrivere una trama, con 7 non puoi. Ecco perché sembra tutto campato per aria: se Daenery non va oltre la barriera il Re della notte arriva davanti alla barriera e si accampa lì per i prossimi 1000 anni. Chi ha letto i libri mi ha detto che si parla di un certo corno in grado di abbattere la barriera. Con 30 episodi a disposizione puoi raccontare come il Re della notte ne venga in possesso, con 7 è impossibile. Secondo me comunque la decisione è stata presa dalla HBO, "nascosta" da decisione degli autori", perché la serie sta diventendo meno remunerativa, visto che i costi stanno salendo alle stelle e i ricavi seppur saliti sono cresciuti proporzionalmente di meno.
  4. Evidentemente mi sono spiegato male: secondo me agli sceneggiatori è stato comunicato che Game of thrones si sarebbe concluso con l'ottava stagione mentre stavano finendo di scrivere la sesta. Siccome il crollo della barriera era ovvio che avvenisse al termine della penultima stagione gli sceneggiatori si sono trovati invece che con tre stagioni complete di 10 episodi, ossia 30 episodi equivalenti a metà della serie andata in onda fino alla sesta stagione, per preparare la caduta, con una stagione di 7 episodi quindi era impossibile per loro scrivere una storia che spiegasse come il Re della notte voleva abbattere la barriera e sono stati costretti a fare la cosa più semplice in assoluto: mandare Daenerys oltre la barriera con i suoi draghi con un pretesto per ucciderne uno.
  5. L'idea di strutturare la trama con una profezia che si autoavvera non è innovativa, anzi negli ultimi anni è stata molto utilizzata. Il film per eccelleza basato su una profezia che si autoavvera è Minority report. Il problema dell'episodio 6 quindi non è la profezia che si autoavvera, ma il fatto che, se non si motiva bene l'azione dei personaggi, la trama diventa ridicola. Il problema dell'episodio 6 è dunque la motivazione per la quale i protagonisti vanno oltre la barriera determinando lo spostamento di Daenerys e dei draghi, l'uccisione del drago e la sua trasformazione in suddito del Re della notte. Infatti i protagonisti vanno oltre la barriera per catturare un non morto per convinvere Cersei a stipulare una tregua e unirsi a loro contro l'essercito del Re della notte. Se Cersei fosse un personaggio ritenuto onorevole e che mantiene la parola data la trama sarebbe plausibile, invece Cersei è la persona meno onorevole dei sette regni quindi fare una tregua con lei o non farla è esattamente la stessa cosa, anzi facendo una tregua con lei ti esponi a potenziali trappole. Concludendo uno dei problemi della stagione 7 è che la motivazione, che determina l'attraversamento della barriera dei draghi e la conseguente uccisione di uno di loro, non è abbastanza forte. Una motivazione forte sarebbe potuta essere per esempio che Sam avesse scoperto sui libri l'esistenza di un certo oggetto oltre la barriera in grado di uccidere il Re della notte e Jon fosse partito per trovarlo (è un esempio, altre persone potrebbero trovare esempi migliori, ma si deve trattare di qualcosa che sia ritenuto necessario per vincere la grande guerra), ma non puoi determinare l'uccisione di un drago per convicere una persona ad aiutarti, della quale però sai già che alla prima occasione utile ti tradirà. A giustificazione della stagione bisogna dire che probabilmente gli sceneggiatori sono rimasti spiazzati dalla riduzione delle stagioni, che dovevano essere 10, e degli episodi delle sngole stagioni, perché probabilmente avevano pensato ad un altro modo con cui il Re della notte avrebbe superato la barriera, ma visti i tempi corti hanno dovuto tagliare e fare in modo che riuscisse a prendere un drago.
  6. Game of Thrones, Episodio 7X07

    Per il ragionamento che ho fatto per collocare la scena tagliata devo fare una premessa che poi mi serve dopo: ho rivisto l'episodio 6 nel punto della discussione tra Sansa e Littlefinger e devo dire che analizzando attentamente le parole di Littlefinger si capisce che sta dicendo a Sansa di convincere Brienne a uccidere Arya in quanto minacciata da lei. Nonostante queste parole Sansa non chiede consiglio a Bran e non fa nulla. Fortunatamente arriva l'invito da Approdo del re e può mandare Brienne là e così in un certo senso proteggere Arya dalle macchinazioni di Littlefinger, anche se non si fida di lei, ma è pur sempre sua sorella. Ora veniamo al problemma di dove collocare la scena tagliata: secondo me la scena va inserita dopo la chiacchierata di Sansa con Littlefinger dell'ultimo episodio, infatti per collocare quella scena la domanda fondamentale a cui bisogna dare una risposta è: che cosa ha indotto Sansa a chiedere consiglio a Bran? Dapprima ho pensato che il campanello di allarme in Sansa sia suonato quando Littlefinger le fa capire che Arya potrebbe volerla uccidere per diventare la Lady di Grande inverno, motivazione che però non mi sembra abbastanza forte, in primo luogo perché in fondo è lei che lo dice, seppure seguendo il regionamento di Littlefinger riguardo la perggire cosa che può succedere, e poi lei sa benissimo che Arya non vuole diventare Lady di Grande inverno, allora ci deve essere qualcosa che dice direttamente Littlefinger e che colpisce profondamente Sansa. Questa cosa potrebbe essere il fatto che Littlefinger dica che se Jon veramente ha intenzione di sposare Daenerys per concludere un'alleanza allora Jon dovrebbe essere eliminato, perché insieme sarebbero difficili da sconfiggere e lei non può togliergli il titolo di Re del nord. Ipotiziamo però che mi sbagli e Sansa sia andata da Bran durante l'episodio 6 dopo che Littlefinger consiglia di usare Brinne contro Arya, anche così però non cambierebbe il fatto che l'effettiva decisione dell'esecuzione di Littlefinger sia stata presa solo dopo che Littlefinger, dopo aver sostenuto la necessità di difendersi da Arya, sostiene implicitamente che lei dovrebbe eliminare Jon per ottenere il potere. Se fosse questo il motivo allora sarebbe probabile che anche Sansa è innamorata di Jon e in fondo nei discorsi di Sansa con Arya e Littlefinger viene sempre espressa la preoccupazione per il fatto che Jon non deve perdere il suo esercito e che vorrebbe che lui fosse a Grande inverno. Prevedo, una volta che avrà saputo che non è suo fratello, una certa tensione tra Sansa e Daenerys. Lo so, il ragionamento è parecchio astruso, ma spero di essermi spiegato chiaramente, d'altronde la sceneggiatura è astrusa quindi per mettere insieme tutti i pezzi in maniera logica bisogna fare ragionamenti contorti.
  7. Game of Thrones, Episodio 7X07

    Fiacca ha riportato le parole del regista di cui non ero a conoscenza, leggendole e mettendole insieme a quelle di Isaac, il cui contenuto non si concilia, comincio a pensare che gli sceneggiatori abbiano deciso di dare una versione per così dire "ufficiale", attraverso le scene che vanno in onda, di una Sansa manipolatrice con i controfiocchi attraverso liti finte e che ha superato addirittura il maestro Littlefinger. Siccome però gli spettatori più attenti si fanno domande che rendono questa versione poco plausibile, allora ,a uso e consuno di questi, hanno elaborato una versione "non ufficiale" attraverso le scene tagliate nella quale Sansa è veramente tonta e solo grazie all'aiuto di Bran riesce a sfuggire all'inganno di Littlefinger, versione che anche se non è proprio il massimo almeno è logica.
  8. Game of Thrones, Episodio 7X07

    Secondo me l'unica che ha fatto la figura della cretina è Sansa. Il fatto che Arya si arrabbi con Sansa quando legge la lettera è perfettamente giustificabile infatti le due sorelle hanno due modi di vedere le cose in maniera completamente diversa: Sansa ha cercato di proteggere la famiglia e se stessa supplicando, Arya invece ha pensato solo a proteggere la famiglia, senza pensare a se stessa, cercando di combattere. E' vero che entrambe non sono riuscite a fare niente, Sansa dice ad Arya che anche lei non ha fatto niente quando è stato decapitato il padre, ma al contrario di Sansa era pronta a combattere e a morire se qualcuno non l'avesse fermata, prima un soldato del padre e poi il Mastino alle nozze rosse. Essendo le due sorelle completamente diverse è perfettamente giustificabile il litigio fra loro in quanto Arya nella medesima situazione di Sansa mai avrebbe scritto quella lettera. Il fatto che rende Sansa cretina è che lei sia andata a chiedere consiglio a Littlefinger cosa che ad Arya non è passata nemmeno per la mente.
  9. Game of Thrones, Episodio 7X07

    Non ce la vedo Sansa a manipolare Littlefinger, ma almeno non andare a chiedere consiglio a lui! Nel finale della scorsa stagione Sansa aveva detto "solo un pazzo si fiderebbe di Littlefinger" ma ugualmente va a chiedere consiglio a una persona che lei considera totalmente inaffidabile!? La scena tagliata modifica anche come debba essere considerata la decisione di Sansa di mandare Brienne all'incontro ad Approdo del re: penso veramente che Sansa fosse molto vicina a far condannare a morte Arya e quindi ha mandato via Brienne nel timore che potesse schierarsi dalla parte della sorella. Se invece avesse avuto motivi per ritenere Arya pericolosa l'avrebbe tenuta accanto a sé per proteggerla e quindi o non sarebbe andato nessuno all'incontro oppure sarebbe andata Sansa con Brienne.
  10. Game of Thrones, Episodio 7X07

    La scena è stata tagliata sicuramente per non rovinare l'effetto sorpresa. Bastava che una delle due sorelle capisse che Littlefinger voleva metterle l'una contro l'altra. A tal fine io aveva ipotizzato che bastava che Arya si accorgesse di essere spiata da lui e che quindi a sua volta cominciasse a spialo mascherandosi, non come aveva fatto all'inizio senza maschera. Si trattava di inserire queste due scene da 10 secondi l'una: Arya si accorge di essere spiata e Arya lo spia mascherandosi in uno degli episodi in modo fa far capire che Arya era consapevole del suo gioco. Poteva anche essere Sansa quella che capiva il gioco di Littlefinger, ma mi pare che sarebbe stato più complicato, visto che Sansa non ha le capacità di Arya. Lo spettatore, vedendo che una delle due sorelle ha capito il gioco di Littlefinger, avrebbe capito che era possibile un confronto e quindi una riappacificazione. Senza la scena tagliata la riappacificazione viene letteralmente calata dall'alto, senza contare l'incongruenza, che comunque ci sarebbe stata, nel vedere che solo all'ultimo Sansa va a chiedere consiglio a Bran: hai la moviola umana a disposizione valla a consultare subito! Ciò però che rende Sansa veramente tonta non è tanto il fatto che sia caduta nell'inganno di Littlefinger, ma il fatto che sia andata a confidarsi da lui e che abbia chiesto il suo consiglio!
  11. Game of Thrones, Episodio 7X07

    In che senso? Le scene tagliate sono vere quanto quelle andate in onda. I motivi per cui una scena viene tagliate sono: motivi di tempo (questo episodio durava già quasi 80 minuti chissà quanta roba hanno tagliato), non è stata recitata bene oppure rende troppo prevedibile la storia, ma quello che viene detto e fatto nella scena tagliata fa capire meglio i personaggi o certe azioni, in questo caso fa capire che Sansa è veramente tonta.
  12. Game of Thrones, Episodio 7x06

    La tensione tra Sansa e Arya è stata rinvingorita da Littlefinger con il messaggio di Sansa a Robb, ma se Arya si fosse accorta che dietro c'era Littlefinger poteva comunque essere arrabbiata con Sansa, ma avrebbe almeno capito che Littlefinger voleva metterle una contro l'altra. Bastava che una delle due avesse capito le macchinazioni, secondo me era meglio che fosse Arya, in modo che una riappacificazione agli occhi dello spettatore fosse possibile. Invece hanno preferito falla cadere letteralmente dal cielo. Fra le scene tagliate pare ce ne sia una in cui Sansa va a chiedere consiglio a Bran, se fosse confermata questa notizia allora Sansa è veramente tonta, perché significherebbe che era più propensa a credere a Littlefinger, uno che l'aveva "venduta", piuttosto che a sua sorella, che non le aveva mai fatto del male, inoltre significherebbe che veramente Sansa andava a confidarsi e a chiedere consiglio a Littlefinger. Qualche scene comunque doveva essere inserita. Quella che hanno tagliato è stato giusto eliminarla, perché mi pare troppo esplicita. Si sarebbe chiaramente capito che Bran, la moviola umana, avrebbe raccontato a Sansa tutto per filo e per segno quello che aveva fatto Littlefinger. bisognava allora trovare un modo per far capire allo spettatore che era possibile un chiarimento tra le due sorelle invece fino a metà dell'ultima puntata sembra che si odino e all'ultimo hanno un accordo, come sono arrivate a tale riappacificazione non si sa.
  13. Game of Thrones, Episodio 7x06

    I gusti sono gusti su questo non ci piove, poi però ci sono le aspettative delle persone che dipendono non solo dai gusti, ma anche da altri fattori. Ci sono persone che vorrebbero che nella serie fosse spiegata qualsiasi cosa, ma questo ovviamente non è possibile con così poche puntate. Era possibile con le serie di fine anni '90, quando le stagioni erano composte da 24 episodi, con solo 7 episodi era ovvio che qualche particolare andasse perduto. Ci sono poi persone che avrebbero voluto o comunque pensavano che il livello delle stagioni non si sarebbe abbassato dopo che la serie aveva superato gli avvenimenti raccontati nei libri, ma questo non poteva che essere un sogno. Poi ci sono quelli come me che avrebbero voluto "solo" che fosse mantenuta coerenza e logica, che invece spesso sono venute a mancare. Al limite mi sarebbero bastati 10 minuti in più nell'episodio 5 inserendo scene di raccordo per limitare l'effetto teletrasporto, perché, se negli altri non mi dà fastidio, in quello in particolare i personaggi non fanno altro che spostarsi quindi è veramente fastidioso vederli saltare da un luogo ad un altro in modo istantaneo e bastava far capire nell'episodio 6 che Jon e compagni erano in grado di resistere e quindi Daenerys aveva il tempo per aiutarli o in alternativa spostare prima Daenerys al Forte orientale per una qualsiasi ragione. Invece hanno raccontato il salvataggio di Jon nell'episodio 6 senza tenere minimamente conto della distanze fra Forte orientale e Roccia del drago. Certo se una persona non conosce la distanza fra le due località non se ne accorge, ma per come è stato rappresentato il salvataggio è esattamente lo stesso effetto che si avrebbe se io, scrivendo un libro ambientato nella vita reale, scrivessi a pagina 700 che ho mandato un pacco da Milano a New York il cui contenuto deve arrivare entro l'ora successiva e non si sa come il pacco effettivamente arriva nelle mani del destinatario allo scadere dell'ora. Ovviamente il lettore si chiederebbe: come ha fatto? La risposta degli sceneggiatori è stata: chi se ne frega!? Facendo queste due cose già il 50% dei difetti per quanto mi riguarda sparirebbe. Mi avrebbe fatto piacere che avessero fatto sospettare che era possibile che Sansa, Arya e Bran si erano messi d'accordo per uccidere Littlefinger. Bastava un scena in cui veniva mostrata Arya che si accorgeva di essere spiata e un'altra in cui spiava Littlefinger con una maschera, in questo modo si sarebbe capito che non era L'ittlefinger, anche se lui lo pensava, a condurre il gioco, ma era Arya. Per fare queste due scene sarebbe bastato meno di un minuto da inserire in uno degli episodi, invece hanno preferito per 6 episodi aumentare la tensione fra Sansa e Arya e poi off screen far capire che Sansa, Arya e Bran avevano fatto un accordo. Tralascio il fatto che nessuno dei cavalieri della Valle abbia trovato da dire sul fatto che Sansa avesse mentito loro e che quindi avesse permesso che fossero guidati da un assassino. Ecco con queste correzioni già mi sarei ritenuto soddisfatto, anche se per molte altre persone non sarebbero state assolutamente sufficienti. L'errore più grave resta, secondo me, la tempistica nel salvataggio di Jon, riconosciuta dallo stesso regista, ripeto, è esattamente come se nello scrivere un romanzo ad un certo punto sostenessi che un pacco partito da Milano alle 12 è arrivato a New York alle ore 13 di Milano.
  14. Game of Thrones, Episodio 7X07

    Anche se a molti è piaciuta la scena finale del Re della notte, devo dire che a me, limitatamente al momento in cui il drago lancia fuoco, ghiaccio o un raggio fotonico non si sa, non è piaciuta proprio, mi ha ricordato il vecchio Godzilla l'unica differenza è che era un drago, inoltre quel momento dal punto di vista degli effetti speciali mi sembra nettamente inferiore ripetto ad altri momenti della stagione. Ripeto però che mi sembra di essere uno dei pochi che la pensa in questo modo.
  15. Game of Thrones, Episodio 7X07

    La fiamma di Viserion nella scena finale assomiglia tantissimo alla fiamma di Godzilla, forse gli esperti di computer grafica di Game of throne sono di origine giapponese?