Jump to content

lamporosso

Utente
  • Content Count

    94
  • Joined

  • Last visited

About lamporosso

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il problema di Bran sono proprio i suoi poteri. Se veramente ha dei poteri che gli consento di proteggersi da qualsiasi tradimento e/o tentativo di ucciderlo, per forza di cosa dovrà uccidere colui che lo tradirà e/o tenterà di ucciderlo PRIMA che ci provi e allora agli occhi del popolo non potrà che essere visto come un tiranno, considerando che ucciderà presone prima che abbiano fatto qualsiasi cosa, e lo stesso risultato lo si avrà nel caso in cui i tentativi di assassinio siano sventati all'ultimo secondo perché il popolo penserà che si tratti di false accuse per liberarsi dei suoi nemici, oppure con i suoi poteri non riesce a proteggersi da tradimenti e tentativi di assassinio e allora in questo caso il regno di Bran durerà men che non si dica.
  2. Al momento è vero che non ci sono persone "pericolose" nel concilio, anche perché tutti "i cattivi" sono stati uccisi, ma quanto ci vorrà prima che spunti qualche nobile ambizioso? Yara quando torna a casa voglio vedere come spiega al suo popolo che il nord è indipendente nonostante sul trono ci sia uno Stark e loro invece non lo sono, quindi Yara dura poco. Il Principe di Dorne probabilmente nel migliore dei casi una volta tornato a casa dichiara l'indipendenza, nel peggiore cerca di diventare Re usando l'astuzia e i veleni.
  3. E' vero, però se veramente Bran vede nel futuro si è dimostrato essere il più crudele di tutti e conoscendo la storia sa che il miglior modo per tutelare se stesso e il suo regno la cosa migliore che può fare è uccidere tutti coloro che lo hanno nominato (quello che ho spiegato nel commento precedente ma so applica anche a Bran) e instaurare un regime di terrore tornando esattamente a una monarchia assoluta. Inoltre anche se Bran uccidesse "solo" tutti quelli che sa che un giorno tenteranno di ucciderlo, non potrà giustificarsi agli occhi degli altri nobili e del popolo dicendo "ho visto che avrebbe tentato di uccidermi".
  4. E' peggiore la situazione. I nobili hanno il potere di nominar il Re, ma non di revocarlo, questo significa che nel caso in cui il concilio fosse in grave contrasto con il Re i nobili non avrebbero altro mezzo che ucciderlo. Oltre alla più semplice ipotesi di chi vuole uccidere il Re, specialmente uno come Bran che non ha carisma, nessuno del popolo lo conosce e fa discorsi di tre parole, per poi farsi eleggere a sua volta Re grazie a intrighi di palazzo.
  5. Sei un illuso. La forma di governo scelta come finale della serie non è una oligarchia come molti dicono, ma è molto simile alla dittatura all'epoca della Repubblica Romana, ossia il Senato in caso di grave pericolo nominava un Dictator che aveva poteri assimilabili a quelli di un Re, con la differenza che quella era TEMPORANEA. Nella serie invece abbiamo un Re che è stato nominato da un concilio senza limiti di tempo! Nella storia un fatto del genere è capitato solo una volta, ossia quando Cesare, che era stato nominato Dictator per nove anni consecutivi, nel 44 a.C fu nominato dal Senato Dictator perpetuo. Sai quanto è durata la dittatura perpetua di Cesare? Sai come è andata a finire? Lo stesso anno in cui Cesare venne nominato Dictator perpenuo fu assassinato. Tu penserai con la morte di Cesare sarà stata ripristinata la Repubblica, invece NO! Contrariamente a quanto sperato dai congiurati non fu ripristinata la Repubblica, ma ci fu un periodo di scontri e guerre civili. Ecco quale è il destino di Westeros con l'elezione di Bran, uno che a solo guardarlo fa venire voglia a chiunque di ucciderlo per salire sul trono. Se gli sceneggiatori volevano veramente spezzare la ruota avevano due possibilità: o far salire sul trono Jon o Daenerys (prima che diventasse pazza), che sono due personaggi che avevano dimostrato di sapersi ben volere dal popolo, i quali poi avrebbero fatto un ulteriore passo verso la democrazia, probabilmente promulgando una costituzione, oppure facendo salire sul trono Jon, per cambiare la forma di governo da una monarchia assoluta a una oligarchia composta da tutti i re dei vari regni (Daenerys non ce la vedo fare una cosa del genere). Mettere sul trono un altro Re, per quanto bravo, che non facesse una di queste due cose, significherebbe non cambiare proprio nulla! Il finale scelto dagli sceneggiatori non solo non ha cambiato nulla, ma ha peggiorato le cose, visto che per salire al potere non sarà più necessaria una guerra (prima era l'unico modo), ma, se la maggioranza dei signori riescono a mettersi d'accordo, basterà assassinare il vecchio Re e farsi eleggere dal concilio che aveva nominato il vecchio Re come nuovo Re. Ovviamente il nuovo Re durerà fino a quando non sarà a sua volta vittima dei giochi di palazzo, a meno che non sia così spietato, ma anche avveduto, da uccidere dopo la propria nomina coloro che avevano cospirato con lui, ripristinando la monarchia assoluta. In poche parole gli sceneggiatori hanno fatto una scelta idiota.
  6. Se si pensate a Jamie, che uccise il Re folle, non hanno imposto il nero, invece Jon viene imprigionato e viene imposto il nero, per aver ucciso Daenerys, che ha fatto probabilmente il massacro più grande della storia di tutta Westeros. Questa stagione finale da qualsiasi punti di vista la si veda è una contraddizione continua.
  7. Facciamo ipotesi sulla durata del Regno di Bran e su cosa succederà dopo Secondo me il regno di Bran non dura nemmeno vent'anni, che è poco considerando l'età di Bran, perché entro questo termine farà la sua comparsa qualcuno bramoso di potere (visto che tutti coloro che volevano il potere al momento sono morti) e non ci penserà due volte a uccidere uno come Bran, il quale non è stato neppure scelto dal popolo che anzi se lo vede imposto dall'alto. Una volta ucciso Bran si ritornerà al punto d'inizio, ossia governerà l'assassino di Bran, che si rivelerà essere un tiranno. Per mettere fine al gioco del trono il sovrano doveva essere quello che liberava il popolo da Cercei, ma siccome Daenerys si è rivelata essere come lei, doveva essere Jon. Solo chi fosse stato scelto dal popolo avrebbe avuto l'autorevolezza o per essere il sovrano oppure per rendere la gestione del potere più democratica.
  8. Quanto durerà il regno di Bran lo spezzato? Secondo me tra i 10 e i 20 anni, perché con la guerra dei sette regni di fatto tutti i prepotenti sono stati uccisi in un modo o nell'altro, ma prima o poi arriverà qualcuno con bramosia di potere e non ci penserà due volte a uccidere Bran, uno che il popolo non solo non ama ma neppure conosce!!!
  9. La scelta di Bran come re non ha il minimo senso e neanche quella di Sansa come regina del nord ha senso. Infatti Jon, non solo è il legittimo erede al trono, ma viene considerato da Sansa, Sam, Davos, Tyrion, Arya, i Bruti, i Lord del nord e probabilmente anche Brienne (forse ne dimentico qualcuno) il miglior sovrano possibile, invece viene scelto Bran che nella sua vita non ha mai gestito nulla, nemmeno un bordello. Sansa invece viene scelta come regina del nord pur avendo dimostrato di essere vendicativa (s7x01) e addirittura Ramsay prima di morire le dice che ormai la sua cattiveria è dentro di lei (s6x09) e lei stessa dice che Cercei è stata un'insegnante per lei. Il regno di Bran in un mondo come Game of Thrones non durerebbe nemmeno un anno, visto che nel migliore dei casi i lord degli altri regni cercherebbero l'indipendenza da un re che per quanto ne sanno loro è salito sul trono solo per miracolo e giochi di potere, nel peggiore dei casi qualcuno quanto meno cercherà di ucciderlo per salire sul trono. Solo il LEGITTIMO erede al trono poteva "rompere la ruota", perché è il fatto di essere erede al trono che attribuisce autorevolezza alla sua decisione di modificare la forma di governo, con la scelta di Bran questo risultato non si può avere ed è solo questione di tempo perché salga un nuovo tiranno sul trono, anche perché la stessa scelta di Bran come re è stata dagli Stark e dai loro amici. In pratica Re Bran e il suo concilio sono un branco di raccomandati che si sono scelti a vicenda. Tangentopoli (è una provocazione ma rende l'idea) a confronto non era nulla. Chissà quanto sarà contento il popolo di avere un re e un concilio fatto di raccomandati.
  10. Prima della puntata avevo letto i leaks quindi ero già prima dell'inizio molto pessimista e non avevo neanche voglia di vederla, poi ho deciso di vederla comunque. Non appena ho visto che i leaks erano veri, ho lasciato perdere tutto e ho spento la tv. Spero che molta gente abbia fatto come me, perché per far capire alla HBO quanto fa schifo questa stagione ci sono solo due modi: firmare la petizione per il rifacimento della stagione, ma bisogna raggiungere numeri ben più elevati di 1000000 di firme per ottenere qualcosa che non sarà mai il rifacimento della stagione, ma almeno forse si ottiene il licenziamento dei sceneggiatori; oppure fare come ho fatto io, spegnere la tv e lasciar perdere, così se per caso gli ascolti della penultima puntata saranno superiori a quelli dell'ultima la HBO capirà che la stagione ha fatto talmente schifo che la gente ha deciso di non vedere neppure la conclusione della serie e magari alla supercoppia nessuno, non solo la HBO, affiderà più una sceneggiatura. Di tutte le serie televisive che io ho visto questa è stata quella con il finale più ridicolo (non è solo brutto è proprio ridicolo) che abbia mai "visto".
  11. Quella che ho dato è l'unica spiegazione logica che si può dare nel caso in cui Euron non dica niente. E' però più probabile che sia o una svista oppure lo hanno fatto di proposito per insospettire Euron e allora lo vedremmo fare qualche azione nei confronti di Cersei.
  12. Euron potrebbe pensare che a dirglielo sia stato Qyburn mentre discutevano fuori dalle mura.
  13. A me la puntata è piaciuta, tranne per una cosa: invece di fare vedere lo pseudo rapporto sessuale tra Brienne e Jamie, avrei preferito vedere la reazione di Sansa e Arya quando sono venute a conoscenza della vera identità di Jon.
  14. Questa è solo una mia previsione personale: ovvero Daenerys fa un massacro e Jon per fermarla è costretto ad ucciderla, diventando così il salvatore dei sette regni.
×
×
  • Create New...