Jump to content

Daemion

Utente
  • Content Count

    118
  • Joined

  • Last visited

About Daemion

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

524 profile views
  1. Oggi sono stato sveglio tutta la notte (a lavorare) in attesa dell'ultima puntata. Per fortuna ho lavorato: ho dato un senso alla mia veglia. Questa puntata è stata il degno corollario a due stagioni deludenti, povere di contenuti e raffazzonate. Forse nei prossimi giorni sentirò nel mio cuore di Targaryen la giusta ispirazione per una recensione ironica, con questa puntata devo ragioraci bene: è arduo fare una parodia di una parodia, ma ci proverò! Ve lo prometto! Nel frattempo ci tengo a dare un primo parere sulla indegna fine di questa serie TV. "Dany" A mio avviso la scelta dei tempi nella narrazione è stata profondamente sbagliata. Il personaggio di Daenerys ha subito una rapida caduta verso la follia e non ci è stato dato il tempo di elaborare questa metamorfosi. Uno dei punti forti di questa narrazione, sia essa su carta stampata o sul video, era la complessità dei personaggi e la loro lenta e profonda mutazione. Con Daenerys ci hanno messo dieci minuti a farla diventare una tiranna schizofrenica e dieci minuti a terminare il suo percorso. Non so cosa dire. Unica nota positiva: ho apprezzato molto la fotografia della prima parte e, per la prima volta, anche la recitazione di Emilia Clarke. L'ho trovata di un livello superiore rispetto a tutte le precedenti apparizioni. Fugace ma efficace. "Jon" La discussione con Tyrion è surreale. Jon che tenta di giustificare il genocidio di Approdo del Re non sta né in cielo né in terra. Semplicemente è in contrasto con il personaggio disegnato ed evolutosi in questi otto anni. Come Daenerys anche il nostro "Unto dal Signore" subisce una disintegrazione caratteriale nel giro di pochi minuti. Triste. "Arya" Non si comprende il collegamento con la puntata precedente. L'unica cosa che ha un senso è la preparazione ad uno spin-off della serie intitolato : "La piratessa-ninja Arya alla scoperta dell'Americos". oppure "Arya Colombo-Stark e il genocidio delle popolazioni indigene del sud Americos" "Tyrion" Per fortuna Peter ci regala qualche attimo di buona recitazione. "Montaggio psicotico" Lo stacco tra la prima parte e la seconda parte è da psicopatici. Non si capisce nulla: non ci danno bene l'idea del tempo che passa e facciamo un salto temporale incomprensibile. Sembra quasi che il montatore si sia fumato un acido e calato una canna... o era il contrario? In generale Come anticipato mi riservo di scrivere una recensione scherzosa approfondendo la risibile superficialità di questa puntata. Per ora posso solo dire che non c'è alcuna emozione. Zero. Devo ringraziare Emilia che, nonostante lo stupro narrativo al suo personaggio, è stata in grado di donarci qualche buon momento. Per il resto non ho parole: credo che questa sia stata la fine peggiore che potevano riservare ad ogni singolo personaggio. Farei davvero fatica ad immaginare un finale peggiore di questo. P.S.: Prepariamoci ad una pletora di spin-off assurdi.
  2. Mini Recensione ironica. La puntata si apre con il sussurrante evirato che scrive letterine a destra e a manca. Varys cerca di spoilerare a tutta Westeros la vera identità di Jon-Batman nella speranza che seguano lui e non la Dany-complessata. Ahimè, gli va male e il tema della giornata si presenta a noi nei primi minuti: l'episodio dalle stupide morti. Jon, che purtroppo non è evirato come il nostro calvo sussurratore, è ammorbato dall'ormone impazzito e vede solo pelo biondo difronte a se: lui è fedele al biondo. Non la tradirà. Dany questa mattina non si è svegliata bene: si nota subito che non si è truccata, che non dorme e che ha fatto dei brutti sogni. Acccipicchia! Brutto presagio. Ormai i complessi della biondina hanno il sopravvento. Sarà la statura? Sapete le dimensioni contano per chi non le ha. Come quegli uomini con il Cayenne e l'orologio con il quadrante da 100mm. Morte scema numero 1 al minuti 12.00 -> Varys L'episodio procede con momenti inutili fino a quando... un déjà vu! Jaime legato ad un palo con quell'espressione particolare... qualche battuta sul "Mi hai trattato come un essere umano e non un mostro!" (sentita penso 74 volte in 8 anni). Qualche lacrimuccia. Fine. Pathos zero ma tanti momenti patetici: Jamie che alza la manina dorata è tema ghiotto per le vignette irriverenti (non li chiamerò "meme"). Proseguiamo... che fatica. Arriva la nana sul draghetto e stermina tutte le navi, tutti gli "scorpioni" etc... in 10 minuti di fuoco e fiamme. Non si capisce come mai in precedenza le hanno ammazzato un drago ed è dovuta scappare con la coda bionda tra le gambe, mentre ora Drogon è diventato un esperto di balistica e riesce a rendere inutili decine di balestre giganti. Povero Leonardo Da Vinci, sbugiardato così... Morte scema numero 2 -> compagnia dorata ed il suo comandante (Acreacciaio si rivolta nella tomba) Le campane. Arriviamo al momento topico: la città deve arrendersi! Incredibilmente dopo 5 minuti di suspance le campane suonano e tutti traiamo un respiro di sollievo. Peccato che manchino 34 minuti al termine dell'episodio. Momento "oooOOoo": genocidio della psiconana con tanti bambini morti, ustionati, donne in gravidanza in bella vista. Scusatemi, questa parte la salto: sono più interessato alle "morti sceme". Personaggi caratterizzati da 8 anni di serie tv e, in parte, dai libri morti come degli idioti. Grazie D&D. Morte scema numero 3 -> Euron rockstar. Senza parole. Morte scema numero 4 -> Qyburn. Potremmo riassumerla così: "Zombie gigante! Ascolta la tua regina!" Zombie gigante lo lancia dalle scale. Fine. Morte scema numero 5 -> I Clegane Ci prendono anche per il cu*o.... La montagna-zombie abbozza la mitica mossa "Io buco occhi e spacco cranio a te!". Bei tempi. Morte scema numero 6 -> la bambina che va dalla madre (pessima presa Arya! Ah ma dovevi restare da sola... giusto...) Morte scema numero 7 ed 8 -> Jaime e Cersei. Senza parole (ma sono morti?) A chi andrà il premio per la morte più banale?.... rullo di tamburi.... Qyburn! Ultima note personale: La scena finale di Arya e della puledra pallida è molto emozionante. La carellata con ripresa dal basso davvero di effetto (anche se lo scenario è un po' troppo 11 settembre). Unica nota negativa: il lens flare tra Arya ed il cavallo. L'idea di "mostrare le lenti", che ovviamente è voluta, non la condivido. Non siamo su Star Trek ma in un'ambientazione fantasy pseudo-medioevale.
  3. Salve a tutti amici del forum... io davvero non so da dove iniziare. Faccio fatica a scrivere una recensione decente perché, a mio avviso, l'opera "Il Trono di spade - Serie televisiva by HBO" è indefinibile. Non ha alcun senso logico, i personaggi sono costruiti (o destrutturati, fate voi) da due bambini delle elementari, con il panciuto Martin che se la gode in qualche villa alle Bahamas, con un London Mule ed un buon sigaro. Nel frattempo noi stiamo qua a discutere di dualismi da romanzo rosa, psicanalisi, esplosioni di estrogeni e di testosterone e tanta violenza: che fa figo. La verità è che fin dal rogo dei Tarly mi sono fatto la mia idea e vedo che, purtroppo, non sbagliavo. La mia idea non era “contro Dany” (quante invettive ho scatenato a suo tempo…) ma contro questi due imbecilli di nome D&D. Forse sarò esagerato per molti di voi: vi invidio. Riuscite a godervi quest’opera superficiale, senza logica che dimostra carenze gravi su tutti i fronti. Basterebbe dire che “l’altro ieri” la Dany è arrivata con due draghi, uno è morto e lei è scappata con la coda bionda tra le gambe ed oggi arriva con un solo drago e fa il mazzo a tutti. Davvero, scusate, ma non ci riesco. Non ne vale la pena. Quando sarà finita tornerò con qualche post irriverente e ironico, alla fine è l'unica cosa che ci rimane. Non ci resta che ridere. P.S.: Spiegatemi perché dicono sempre "FIRE!" in un mondo fantasy pseudo-medioevale dove non ci sono armi da fuoco... Ah si, parlavano a Drogon!
  4. @Iceandfire condivido con te sui contenuti della puntata (emozionanti) ma su questo aspetto devo dissentire. Ho guardato la puntata su Sky Atlantic HD con sky Q, con un televisore di alta qualità (plasma) ben configurato (con certificazioni THX), stanza al buio etc... La compressione di Sky è terribile su tutti gli aspetti. Temo abbiano fatto un lavoro molto approssimativo. Ho letto che Chili ha fatto di meglio e sta rielaborando il master per migliorarlo ulteriormente, non so se sia vero, ma spero lo faccia anche sky. Possiamo affermare senza troppi rischi che i tecnici di Sky hanno passato il master in modo superficiale. Dovevano impegnarsi meglio nell'elaborazione, vista la natura molto particolare della puntata. Ho avuto la fortuna di vedere alcune piccole parti della versione mandata da Amazon Prime negli USA e vi assicuro che è molto ma molto meglio. Questa sera se riesco approfondisco meglio la cosa. Certamente con un bluray, un televisore di alta fascia moderno con HDR+, etc... probabilmente si vedrà molto bene. Così saranno tutti contenti e migliaia di persone correranno a comprare televisori nuovi e la copia del bluray a peso d'oro. Non sono poi così sciocchi quelli di HBO
  5. @Dargil : l'ironia che ho usato in passato era più un gioco che altro. Molti si sono sentiti provocati per il solito dualismo Jon e Daenerys, che ho sempre indicato come puerile. Questa puntata mi è piaciuta molto. Lasciamo perdere i paragoni che non stanno nè in cielo nè in terra con il fosso di Helm etc.. Se ci concentriamo sulle emozioni che mi ha trasmesso la puntata: io sono soddisfatto. Pensandoci bene però... forse l'ho apprezzata anche perchè Dany è stata praticamente inutile ed ha dimostrato il coraggio di un criceto ! :PPP
  6. Cari colleghi, questa volta terrò da parte la consueta ironia. Stiamo pur sempre parlando della puntata con il budget più alto di sempre per il Trono. Alcune note dolenti dal punto di vista tecnico che hanno rovinato l'esperienza a tutti noi: parlando di una puntata molto oscura, la fotografia, soprattutto nella parte iniziale, è complessa e vengono evidenziati i limiti della trasmissione satellitare o in streaming. C'è poco da fare: i metodi di compressione del video rovinano questa puntata, che potrà essere apprezzata solo in bluray. Non si scappa da compressione e 8 bit colore: color banding ed orribili artefatti sono inevitabili. Preparatevi perché sarà complicato vederla bene anche con il bluray. Questo punto può far sollevare una piccola nota polemica: Anche se aziende come Netflix sono molto più avanti, perché investono molto di più, questo tipo di produzione è decisamente più adatta ad una sala cinematografica. Questa puntata in particolare vista in una sala è decisamente su un altro pianeta, anche rispetto al bluray. Non possiamo continuare a discutere dello streaming e delle serie TV ad alto budget contro il Cinema. Alcune scene vanno viste al Cinema. STOP. Capisco la scelta artistica delle scene oscure e della luce "naturale" e la condivido. Non si può dare la colpa a chi ha fatto la fotografia o la post produzione. Qui si parla di un mezzo (sky) inadeguato. Passata la nota tecnica passerei ad una, rapida, disamina dell'episodio. Dopo due ore (scarse) di soap opera finalmente riscopriamo il Trono di Spade. Badate bene, non solo per il contenuto indiscutibilmente ricco di azione ed effetti speciali (tra l'altro come già detto rovinati da limiti tecnici) ma soprattutto per il pathos e il coinvolgimento che ha saputo regalare. Tutta la parte iniziale è da batticuore. Veniamo colti da un senso di ansietà crescente, accompagnato da un sottofondo musicale che emula il ritmo del nostro cuore e lo porta su un ottovolante ricco di aspettative. Sappiamo da tempo immemore che si tratta di una battaglia suicida, che si può concludere in un sol modo. Ma il Trono di Spade ci ha addestrato bene in questi anni. Fondamentalmente pensiamo "Bene. Oggi moriranno tutti." Il dubbio rimane quasi per tutta la puntata e questo è il vero motivo per cui appassionarsi ad una serie come GoT. Alla fine lo spoiler lo fa Melisandre quando dice ad Arya: "Occhi marroni, occhi verdi.... ed occhi azzurri" Onestamente questa potevano evitarla. Perché chiunque conosca la serie, anche superficialmente, capisce subito come andrà a finire. Per il resto ho tenuto il fiato sospeso fino alla fine, incitando l'arrivo di Arya: il re della notte si sgretola, colpito nella ferita dei figli della foresta, con il pugnale che ha avviato tutto. Il pugnale che aveva l'assassino che voleva uccidere Bran. Ciclicità: ci sta sempre bene. Chiudo con un'altra nota puramente personale. La musica della scena finale non mi è piaciuta, per niente. L'ho trovata inadeguata, infantile e poco elaborata, senza profondità con un motivetto un po' "pubblicitario". Per fortuna recupera sul finale. Un vero peccato. Attendiamo con ansia le prossime tre puntate... Buon proseguimento!
  7. Non sto capendo. Mancano sei o sette ore di montato per chiudere una delle serie più costose della storia con una trama complessa e bla bla bla e perdono un'altra ora a fare soap opera e poco altro. Dunque le cose sono due: 1. Si sono tenuti il grosso del budget per le ultime puntate (sperando non diventino un videogioco) 2. Sono completamente a corto di idee e riempiranno le prossime puntate di effetti speciali (trasformando la serie in un videogioco) Non riesco a fare una recensione nemmeno ironica perchè non ho opinioni. Sono solo pervaso dal terrore. Ho davvero paura di vedere le prossime puntate, spero di sbagliarmi sul videogame... P.S.: Un paio di momenti sono stati anche commoventi, ho trovato sopra la media il solito Tyrion, la Piccola Mormont (che ci sotterrerà tutti... o forse no?) e sicuramente tutta la puntata è stata molto più emozionante della precedente. Poi la DanyBambina deve sempre abbassare lo spessore con infantilismi inutili che non capisco.
  8. Daenerys non è malvagia. Semplicemente è un personaggio scritto male (nella serie tv, per ora) perchè è fissato su dei concetti chiave generandone una maschera leggermente psicopatica, pedante e noiosa (così come fanno per molti altri personaggi, evidentemente a corto di idee). 1. "Bend the knee" o muori male 2. Il Trono di spade è mio (ricordatevi Daenerys che cammina nella sala del trono...) 3. Paranoia Qualsiasi altro concetto passa in secondo piano. Valori come la clemenza, l'amore, la famiglia ma anche vizi come l'odio, la cupidigia sono secondari. Diventa tutto troppo infantile e il personaggio perde di spessore. Non che gli altri personaggi se la passino molto meglio... sicuramente Daenerys è stata una delle prime a prendere una piega differente rispetto ai libri, che non avevano sviluppato molto il personaggio (meno di altri).
  9. Salve a tutti miei cari amici, rieccomi tra voi! D'altronde la vita è così: oscura e piena di terrori. Tutti gli incontri della puntata sono trattati con i piedi: in mezz’ora sono riusciti a buttare nella latrina dei Gurdiani della Notte anni e anni e anni di inutili attese febbricitanti. * L'incontro tra Dany e Sansa potrei riassimerlo così: La faccia della Dany quando sorride a Sansa... sembra stia trattenendo una flautolenza. La faccia della Dany quando le dicono che il suo drago-sfigato è diventato un non morto... come se stesse trattenendo una flautolenza (più piccola della precedente). La faccia di Sansa quando guarda Dany: "A questa, secondo me, scappa una puzzetta...." * Tyrion e Sansa non si vedono da tempo immemore e i loro dialoghi sono smunti, poveri di contenuti e dopo dieci secondi si parla della solita, onnipresente, sorellina. * Bran che "incontra gente": sembra proprio un corvo catatonico porta sfiga. Questa notte me lo sogno. Sicuro. * John e Arya: che delusione. che delusione! Non so nemmeno cosa scrivere da quanto mi sento inca**ato. Potevano incontrarsi in un momento topico, ma il problema ricorre in tutti gli incontri: sono buttati a caso: una cosa indecente. Ad un certo punto arrivano anche gli eredi di Acreacciaio e posso solo dirvi che Aegon Rivers si rivolterebbe nella tomba vedendo il capitano (ma il casting chi lo ha fatto?) * Euron pirata rockstar ha rotto le palle (si può dire "palle"?). Cosa possiamo aggiungere? Una macchietta di se stesso, una maschera che esaurisce il suo scopo dopo le solite due battute. * Cersei: poverina l’hanno umanizzata con quell’accenno di pianto, d’altronde aveva appena mandato il migliore amico dei fratelli ad ucciderli. E non le hanno nemmeno portato i suoi elefanti! Li desiderava tanto, da quando aveva visto il Dumbo. * Di Theon mi rifiuto di scrivere. Mandiamo avanti qualche minuto di inutile soap opera ed arriviamo alla scena da videogame. Dopo settanta ore di serie tv (70 per quelli a cui piacciono i numeri) sono riusciti a rendere la scena il meno epica possibile: sembra un videogame con ulteriore scena da soap opera finale. Cosa volete che vi dica? Dopo qualche minuto finalmente arriviamo ad una scena secondo me importante per la sceneggiatura: Samwell Tarly viene a sapere del “rogo dei Tarly” : la simpaticona sta per pagare il suo gesto (a suo tempo profetizzai che sarebbe successo). Tutto si riassume col successivo dialogo tra Samwell Gamgee e John Snow (forse l’unico momento decente della puntata) dove viene chiaramente mostrato il conflitto e la differente visione del potere e dell’autorità di John e Dany. Fatevi la stessa domanda che pone Samwell a John: “Hai rinunciato alla corona per il tuo popolo. Lei lo farebbe?" Ed avrete tutte le risposte. P.S.:: La scena dell'Umber bambino la trovo di cattivo gusto, inserita al solo scopo di ricercare un effetto orrorifico che forse funzionava in questa serie otto anni fa. Oggi è stucchevole e non è ben inserito nello script, sembra la classica "scena tagliata".
  10. Gentilissimi, da tempo immemore non bazzico sul forum ma, evidentemente in preda ad un disturbo bipolare, ho rivisto le prime cinque stagioni di GOT. Conto di rivedere la sesta e la settima nei prossimi giorni di tedio notturno... La "maratona" l'avevo già fatta un anno fa per prepararmi alla settima stagione (dimostratasi poi amara delusione e motivo di colecistite acuta con versamento). Non voglio dilungarmi troppo e restando in topic scrivo la mia opinione con la consueta ironia. Tralasciando la trasposizione ed il confronto con "l'opera" letteraria mi concentrerò, in poche righe, sulle scelte degli sceneggiatori che non ho apprezzato, con una visione d'insieme e senza soffermarmi sui singoli episodi: La morbosità. In ogni aspetto. Nella violenza, nella sessualità, nell'uso senzasionalistico di questi aspetti (efficace per carità, sicuramente "fa ascolti" ed è parte integrante del successo iniziale e "virale" di GOT). Nota: trattasi di problema condiviso con tutti i prodotti popolari degli ultimi 5/10 anni e delle oscene interferenze della psicanalisi nel marketing e nel design dei prodotti di intrattenimento... ("siamo tutti dei porci sadici con il complesso di Edipo"). Lo sciupare del tempo. Evidente necessità per annacquare la trama (incompiuta) e per arraffare quanti più danari possibile. Il che va di pari passo con... L'inconcludenza. Concorso di colpa tra i due D ed il sadico (intemperante) di nome Martin. A parte uccidere tutti i morbosi di cui al punto 1 in un tentativo di pseudo-catarsi... cos'ha / hanno concluso? Niente. In otto anni. Niente. Caratterizzazioni discutibili. Come già detto da altri Talisa...Talisa... per fortuna non son donna altrimenti sarei proprio inc***ata. (EDIT: Ma è possibile la censura in un forum su GOT? mmm Ok scusate volevo dire: infervorata!) BRAN.... BRAAAAN!!!. Ma non mi fermerei ai singoli personaggi: interi popoli sono caratterizzati scimmiottando goffamente etnie reali (vizietto già abusato nel Signore degli Anelli e spesso anche dallo stesso Martin). Haradrim (sudroni...) vs Dorne... e bla bla bla. Sappiamo che nel fantasy servono sempre dei punti di riferimento dal mondo reale per non confondere il lettore/spettatore ma hanno proproi ruotto i palantir con: arabi-dorniani-sudroni-haradrim, vichinghi-nordici-stark-numenoreani (dai... anche l'attore...) oppure tyrell-francesi-che-non-usano-il-bidet o anche i lannister-IU-ESS-EI! (USA per chi non l'ha capita) oppure i dothraki-mongoli-bravi-a-cavallo-e-nelle-yurta.... e mi fermo qua perchè già sento le bestemmie di chi ha tentato di leggere queste terribili concatenazioni... Scusate... Non odiatemi!
  11. Bell'idea! Colgo il suggerimento e condivido con voi cinque titoli di film considerati tra i migliori della storia del cinema ma da me schifati a priori. Ovviamente senza alcuna valida argomentazione ma cercando di fornire un'alternativa (sarei obbligato a vederli per darla.... paradosso): Al quinto posto: Via col vento Non so perché, ma mi infastidisce. Forse perché ha iniziato l'era dei Kolossal moderni / drammatici. Mi ha sempre dato l'idea della "pacchianata americana" con duemila set, 240 minuti di tedio ed esasperazioni in stile soap. Nel frattempo mi guardo "Il Gattopardo". Al quarto posto: Psyco Già sento orde di cinefili che inneggiano alla mia fustigazione. Il problema è che me lo hanno irrimediabilmente rovinato, anticipato.... ok lo scrivo... spoilerato, con quella cavolo di scena nella doccia, musica e silhouette comprese. Preferisco scrutare dalla finestra sul cortile... Medaglia di bronzo: Forrest Gump Devo essere onesto con voi... l'ho guardato. Più volte. Concedetemelo. Purtroppo mi sta troppo sulle pa**e per non metterlo in questa lista. Preferirei non averlo visto. Medaglia di argento: A qualcuno piace caldo (et simila) Davvero, solo al pensiero di guardare una scena con Marilyn Monroe mi viene da vomitare. Medaglia d'oro! Harry Potter Non giudico chi lo guarda o chi ha letto i libri. Dico solo che a pelle, dopo aver visto il secondo o il terzo capitolo (non ricordo) ho pensato: "Perchè? Perchè lo sto guardando? Perchè le persone intorno a me continuano a consigliarmi i libri?" A quel punto ho tentato l'approccio letterario.... Stesso risultato. Restando in tema, ovvero l'opera cinematografica, non ho mai visto un attore più scarso di...aspettate... Googlo... Daniel Radcliffe. A parte il fastidio indotto da quella pletora di luoghi comuni, bacchette magiche, tuniche, fulmini e saette e chi più ne ha più ne metta.
  12. Bronn se non è un folle scapperà da King's Landing prima di domani mattina, anche perchè Cersei gliel'ha già promessa ed è alla ricerca di una valvola di sfogo. Jaime è ovviamente l'erede dei Lannister, non ci piove. Ma tutto questo conta poco, ciò che conta è che si è portato via una spada di acciaio di Valyria. Due domande: 1. Tutte ste riunioni e nessuno ha più chiesto nulla di Ellaria e Tyene Sand... 2. Ma a Sam qualcuno gli ha detto che suo padre e suo fratello sono stati arrostiti da Daenerys? E cosa succederà quando lo saprà? Continuerà a seguire il suo caro amico Jon e la sua nuova ... fiamma? Senza litigare per favore... Ma prima o poi i nodi vengono al pettine.... A meno che D&D non stiano abusando di stupefacenti con la pipa di Gandalf.
  13. Ragazzi.... anche questa parte della serie è assurda. Muoiono appena il dragonglass li trafigge e ne hanno ritrovato una miniera piena... dai... VISERION: Prego dotare tutti i castelli di innumerevoli balestre che Qyburn ha rubato a Da Vinci con lunghi dardi di Ossidiana FROZEN-ZOMBIE (lenti come la morte): Tyrion: Altofuoco per tutti! Offro io! NIGHT KING + GENERALI GHIACCIOLI Quante spade di Valyria sono rimaste? Quanti generali? Ovviamente il Night King è di Jon Snow (Longclaw). Gli altri se li divideranno: Sam Tarly (Heartsbane) Brienne of Tarth (Oathkeeper) Jaime Lannister (Widow's Wail) Arya Stark (the Dagger) Non mi pare ci siano altre armi di acciaio di Valyria nella serie (per ora), o ricordo male? Edit: ovviamente con un po' di scene bulle con i Draghi
  14. Faccio un salto anche qua... Le masse, fondamentalmente, sono sempre da demonizzare :P Il collegamento tra successo commerciale e valore artistico è assurdo. Senza scene di violenza e sesso spesso gratuite e battute su piselli vari avrebbero fatto metà degli ascolti ma probabilmente l'opera ne avrebbe guadagnato. Basta guardare l'ultima puntata per capire che il pene umano è il vero protagonista. Poi ognuno è libero di giudicare a modo suo. Solitamente odio gli aforismi ma... La libertà di pensiero è la capacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro.
  15. Non ti sei perso niente. Infatti è una degli errori peggiori in merito allo script. Il lavoro degli sceneggiatori è proprio quello... e qui hanno fatto un errore grossolano.
×
×
  • Create New...