Jump to content
Online Barriera v4, tutte le novità Read more... ×

Quattro_Calzini

Utente
  • Content count

    213
  • Joined

  • Last visited

About Quattro_Calzini

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

396 profile views
  1. Quattro_Calzini

    Eterni

    Non so, mi pare eccessivo. Potremmo inserire la seguente citazione: Nessuno di loro respira. Nessuno di loro si muove. Nulla vedono i loro occhi. E se gli Eterni fossero eterni in quanto morti?
  2. Quattro_Calzini

    Vergine cerbiatta

    {{Manufatto | Nome = Vergine cerbiatta (Sloe-Eyed Maid) | Tipo = Imbarcazione | Utilizzo = Trasporto }} La ''[[Vergine cerbiatta]]'' è una nave commerciale.<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> __TOC__ == Descrizione == È una nave di piccole dimensioni.<ref name="ACOK63"/> == Eventi == Nel [[299]] la ''Vergine cerbiatta'' è ormeggiata nella parte più esterna del porto di [[Qarth]]. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] e [[Jorah Mormont|Ser Jorah Mormont]] le passano accanto cercando un trasporto verso il [[Westeros|Continente Occidentale]], ma decidono di non fermarsi a parlare con l'equipaggio perché la nave è troppo piccola per le loro necessità.<ref name="ACOK63"/> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Società}} <noinclude>[[Categoria:Navi]]</noinclude> ATTENZIONE: secondo gli americani la Sloe-Eyed Maid è menzionata anche in ADWD, 2 volte, nei capitolo di Davos a porto bianco e a Dolce Sorella. Ho controllato nella versione italiana in mio possesso, la nave è chiamata Fanciulla dagli Occhi Scuri, risulta che Daenerys sia salita a bordo della nave e il capitano ha rifiutato di trasportare i draghi, non si parla delle scarse dimensioni della nave.
  3. Quattro_Calzini

    Umorismo sul mondo di ASOIAF/GOT

    umorismo involontario (o forse no considerando il mestiere che fa). Questa è una intervista un po’ datata (e forse già fatta vedere da qualcuno) nella quale Emilia Clarke parla, tra le altre cose, di una scena della prima stagione, e fa un buffo commento. È curioso come anche Daenerys nei libri rida di un argomento simile con un personaggio (tagliato nella serie).
  4. Quattro_Calzini

    Levriero

    {{Manufatto | Nome = Levriero (Greyhound) | Tipo = Imbarcazione | Utilizzo = Trasporto }} La ''[[Levriero]]'' è una nave commerciale.<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> __TOC__ == Descrizione == Ha una nave gemella chiamata [[Segugio]], i capitani delle due navi gemelle sono fratelli.<ref name="ACOK63"/> ==Eventi == Nel [[299]] la ''Levriero'' e la [[Segugio]] sono ormeggiate nella parte più esterna del porto di [[Qarth]]. I capitani della nave incontrano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] e [[Jorah Mormont|Ser Jorah Mormont]], i quali cercano un trasporto verso il [[Westeros|Continente Occidentale]]. I due fratelli si dimostrano cortesi e invitano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] a bere un bicchiere di vino rosso di [[Arbor]], ma il prezzo che richiedono per la traversata è eccessivo.<ref name="ACOK63"/> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Società}} <noinclude>[[Categoria:Navi]]</noinclude>
  5. Quattro_Calzini

    Il futuro dell'Europa

    il commissario europeo agli Affari Economici, Pierre Moscovici, in conferenza stampa a Parigi ha detto C'è un problema nella zona euro ed è l'Italia" http://www.ansa.it/europa/notizie/qui_europa/2018/09/13/allarme-di-moscovici-sullitalia-un-problema-nella-zona-euro_87ae846b-62df-41d6-af3f-262db933b88e.html
  6. Quattro_Calzini

    Mors Umber

    Possibili citazioni “Grande Jon è il braccio destro del Giovane Lupo, lo sanno tutti. Chi potrà proteggere le terre della vedova meglio di un Umber? E quale Umber è migliore di me?” “Manderly? Quel Ballonzolante sacco di lardo? Perfino la sua gente lo deride: Lord Lampreda, lo chiamano, Ce la fa a stento a camminare. Se gli aprissimo il panzone con una spada, ne verrebbe fuori un’intera legione di anguille”
  7. Quattro_Calzini

    Jhaqo

    C’è solo questo aggiornamento in ACOK Jhaqo ACOK12 - Daenerys Lui e Pono si sono presi i cavalli migliori lasciando a Dany i più deboli, e anche quasi tutti i guerrieri Non so, vale la penna aggiungerlo?
  8. Quattro_Calzini

    Il futuro dell'Europa

    In Svezia la destra doveva prendersi il paese ma non è andata come speravano. http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/09/09/elezioni-svezia-aperti-i-seggi-un-voto-che-preoccupa-leuropa-_9bcbb00e-e66b-47d4-88d9-e696ad52689c.html Il Parlamento europeo ha approvato la relazione Sargentini sullo stato di diritto in Ungheria, dando così l'ok all'applicazione dell'articolo 7 dei Trattati, che nella sua fase più avanzata può condurre a sanzioni contro il Paese. Maggioranza italiana PentaLeghista divisa sul voto. http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2018/09/12/il-parlamento-ue-condanna-orban-ora-decidono-i-leader_a335f6ad-5ed3-45fd-956f-f3bf0add9292.html È cominciata la riscossa delle forze pro Europa contro le forze sovraniste?
  9. Quattro_Calzini

    Vhagar (Nave)

    {{Manufatto | Nome = Sole d’estate (Summer Sun) | Soprannomi = Vhagar | Tipo = Imbarcazione | Utilizzo = Trasporto }} La ''[[Vhagar]]'', già [[Sole d’estate]], è una nave commerciale appartenente a [[Illyrio Mopatis]].<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> __TOC__ == Descrizione == È una galea.<ref name="ACOK63"/> == Eventi == Nel [[299]] [[Illyrio Mopatis]] invia [[Barristan Selmy|Ser Barristan Selmy]] e [[Belwas]] a ricerca di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]], incaricandoli di fornirle protezione e ricondurre lei e i [[Draghi|draghi]] a [[Pentos]]. Il [[Magistri|Magistro]] mette a disposizione tre navi, tra le quali la galea [[Sole d’estate]]. Quando [[Barristan Selmy|Barristan]] incontra [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] nella parte più esterna del porto di [[Qarth]] la nave è ancorata oltre la linea frangiflutti. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] afferma che la nave dovrà avere un nuovo nome e la fa ribattezzare Vhagar, ordina che il nome siano dipinto sullo scafo con lettere alte un metro affinché tutti sappiano che i [[Draghi|draghi]] stanno tornando.<ref name="ACOK63"/> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Società}} <noinclude>[[Categoria:Navi]] [[Categoria:Pentos]]</noinclude>
  10. Quattro_Calzini

    Irri

    {{ Personaggio | Nome = Irri | Nascita = [[284]] circa | Organizzazioni = [[Khalasar]] di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]]<br />[[Khalasar]] di [[Drogo]] | Apparizioni = [[A Game of Thrones]] - [[A Clash of Kings]] | Attore = [[Amrita Acharia]] | Doppiatore = Monica Migliori | Stagioni = [[Prima stagione]] - [[Seconda stagione]] }} [[Irri]] è una ragazza [[Dothraki|dothraki]], ancella di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]].<ref name="AGOT11">[[AGOT11]]</ref> __TOC__ == Descrizione fisica == Ha i tipici tratti fisici dei [[Dothraki]]: pelle ramata, capelli neri e occhi a mandorla.<ref name="AGOT11" /> == Descrizione psicologica == Serve la propria [[Khaleesi|khaleesi]] con fedeltà e premura.<ref name="AGOT68">[[AGOT68]]</ref> In linea con le convinzioni dei [[Dothraki]], crede che la luna sia una divinità, moglie del sole<ref name="AGOT23">[[AGOT23]]</ref>, ritiene che il [[Grembo del Mondo]] di [[Vaes Dothrak]] sia senza fondo<ref name="AGOT46">[[AGOT46]]</ref>, e crede che le città abbandonate siano infestate da spiriti vendicativi.<ref name="ACOK12">[[ACOK12]]</ref> Come molti [[Dothraki]], disprezza e ritieni inferiori gli uomini di etnia [[Lhazareen]].<ref name="AGOT61">[[AGOT61]]</ref> == Resoconto biografico == Quando [[Khal]] [[Drogo]] distrugge il [[Khalasar|khalasar]] di suo padre, Irri viene catturata e ridotta in schiavitù.<ref name="AGOT23" /> Nel [[297]] viene acquistata da [[Illyrio Mopatis]], un ricco [[Magistri|Magistro]] di [[Pentos]], che la passa subito a [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys Targaryen]] in modo da consentirgli di fare di lei il suo dono di nozze alla sorella. Infatti il giorno del [[Matrimonio tra Drogo e Daenerys Targaryen|matrimonio]] tra [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] e [[Khal]] [[Drogo]], Irri viene infatti donata da [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]] alla nuova [[Khaleesi|khaleesi]] insieme ad altre due ragazze, [[Jhiqui]] e [[Doreah]]. Le tre diventano ancelle personali di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e nello specifico ad Irri viene dato il compito di insegnarle a cavalcare, in modo da facilitare il suo adattamento alla cultura [[Dothraki|dothraki]].<ref name="AGOT11" /> Dopo la [[Matrimonio tra Drogo e Daenerys Targaryen|cerimonia di nozze]] il [[Khalasar|khalasar]] lascia [[Pentos]] alla volta di [[Vaes Dothrak]]. Quando, in seguito al litigio tra [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e suo fratello ai margini occidentali del [[Terre Erbose|Mare Dothraki]], [[Jhogo]] afferra [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]] per il collo con la frusta, Irri fa da interprete tra lui e la [[Khaleesi|khaleesi]], che chiede che al fratello non venga fatta violenza.<ref name="AGOT23" /> Durante il viaggio Irri e [[Doreah]] sono spesso vittima di violenze da parte di [[Qotho]], uno dei [[Cavaliere di sangue|cavalieri di sangue]] di [[Khal]] [[Drogo]].<ref name="AGOT36">[[AGOT36]]</ref> All'arrivo del [[Khalasar|khalasar]] a [[Vaes Dothrak]]<ref name="AGOT36" />, aiuta assieme alle altre ancelle la [[Khaleesi]] a prepararsi per la [[Cerimonia di presentazione di Daenerys Targaryen al Dosh Khaleen|cerimonia]] in cui [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] dovrà mangiare un cuore di cavallo crudo, facendola digiunare per giorni, masticare pezzi di carne cruda e bere sangue mezzo coagulato.<ref name="AGOT46" /> Successivamente il [[Khalasar|khalasar]] lascia la città sacra, dirigendosi verso la [[Baia degli Schiavisti]] e razziando i villaggi [[Lhazareen]] che incontra sul proprio cammino. <ref name="AGOT61">[[AGOT61]]</ref> In seguito al grave malessere di [[Drogo]] dovuto all'infettarsi di una ferita riportata in battaglia, aiuta [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] a portarlo nella tenda e preparargli un bagno. Quando poco dopo per [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] giunge il momento di partorire e si viene a sapere che le levatrici sono fuggite, Irri dice di aver sentito [[Mirri Maz Duur]] sostenere di conoscere i segreti del parto, convincendo la sua padrona a richiedere i servigi della [[Maegi|maegi]].<ref name="AGOT64">[[AGOT64]]</ref> Dopo il parto [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] giace per giorni in uno stato di incoscienza interrotto da brevi risvegli, e Irri la assiste insieme alle altre ancelle. Quando dopo essersi definitivamente risvegliata la [[Khaleesi|khaleesi]] chiede di [[Drogo]], le risponde che è ancora vivo, mantenendo però un'espressione cupa e scappando a prendere dell'acqua prima che la padrona possa domandarle altro. Dopo essere uscita dalla tenda, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] apprende la crudele sorte di [[Eroeh]] e giura vendetta contro [[Jhaqo]], ma Irri le fa notare che l'uomo adesso è diventato un potente [[Khal|khal]] con un seguito di ventimila uomini.<ref name="AGOT68" /> Prima della cerimonia funebre di [[Khal]] [[Drogo]], Irri e la altre ancelle aiutano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] a lavarsi e profumarsi per l'occasione. In seguito, su suo preciso ordine, le portano le uova di [[Draghi|drago]]. Irri vede poi insieme al resto del [[Khalasar|khalasar]] [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] entrare tra le fiamme e uscirne miracolosamente illesa insieme a tre cuccioli di [[Draghi|drago]].<ref name="AGOT72">[[AGOT72]]</ref> In seguito [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] decide di attraversare insieme al suo [[Khalasar|khalasar]] la [[Desolazione Rossa]]. Durante il viaggio, insieme a [[Jhiqui]] aiuta [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] nel trasporto dei [[Draghi|draghi]].<ref name="ACOK12" /> Dopo molti giorni il [[Khalasar|khalasar]] raggiunge la città abbandonata di [[Vaes Tolorro]]. Quando in essa vengono ritrovati anche dei teschi, Irri esprime il desiderio di andarsene ritenendola infestata, ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] non si mostra preoccupata e decide comunque di far fermare lì il [[Khalasar|khalasar]] per qualche tempo.<ref name="ACOK12" /> In seguito Irri arriva a [[Qarth]] insieme al [[Khalasar|khalasar]] di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], scortati da [[Pyat Pree]], [[Quaithe]] e [[Xaro Xhoan Daxos.<ref name="ACOK27">[[ ACOK27]]</ref> Dopo la distruzione della [[Casa degli Eterni]] [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e il suo [[Khalasar|khalasar]] devono andarsene da [[Qarth]]. Il giorno in cui [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] decide di visitare i moli alla ricerca di una nave, Irri le porta un vestito elegante nella foggia di [[Qarth]], ma la [[Khaleesi|khaleesi]] le dice di portarlo via preferendo indossare un abito [[Dothraki|dothraki]].<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Personaggi}} <noinclude>[[Categoria:Dothraki]] [[Categoria:IP]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:Terre Erbose]]</noinclude>
  11. Quattro_Calzini

    Belwas

    {{Personaggio | Nome = Belwas | Soprannomi = Il Forte | Apparizioni = [[A Clash of Kings]] }} [[Belwas]], soprannominato [[Belwas|Il Forte]], è un guerriero eunuco a servizio di [[Illyrio Mopatis]] e in seguito di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]].<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> __TOC__ == Descrizione fisica == Ha la pelle marrone come una castagna solcata da pallide e vecchie cicatrici. Un grosso ventre a botte. La testa calva e le guance lisce tipiche degli eunuchi, nonostante la mutilazione subita è grande tre volte [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] ha braccia grosse, ed è molto forte. Ha un sorriso sdentato. Porta una fascia di seta gialla chiazzata di sudore, a cui è attaccato un arakh ricurvo. Sul petto nudo porta un gilè borchiato troppo piccolo per la sua stazza.<ref name="ACOK63"/>. == Descrizione psicologica == È solito vantarsi della sua abilità in combattimento e del numero di uomini che ha sconfitto. Lascia che ogni nemico lo tagli una volta prima di ucciderlo, quindi ogni cicatrice sul suo corpo corrisponde un nemico abbattuto.<ref name="ACOK63"/>. Si esprime con frasi brevi e semplici e parla di se stesso in terza persona. Spesso non chiama per nome le persone ma utilizza una breve descrizione: Chiama [[Illyrio Mopatis]] l’uomo grasso con il puzzo dolce nei capelli e i [[Dothraki|dothraki]] ragazzi del cavallo.<ref name="ACOK63"/>. == Resoconto biografico == Sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] Belwas è uno schiavo di [[Meereen]] dove lotta nelle fosse di combattimento. Afferma di non aver mai perduto uno scontro e per questo è chiamato Belwas il Forte. Da [[Meereen]] è stato venduto a [[Qohor]], e poi a [[Pentos]] a [[Illyrio Mopatis|Illyrio]], quest’ultimo gli affianca un anziano scudiero di nome [[Barristan Selmy|Arstan]], che Belwas chiama Barbabianca. Invia quindi entrambi alla ricerca di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], incaricandoli di fornirle protezione e ricondurre lei e i [[Draghi|draghi]] a [[Pentos]].<ref name="ACOK63"/> Una volta giunti a [[Qarth]], i due iniziano a pedinare [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e [[Jorah Mormont|Ser Jorah Mormont]] durante una visita della ragazza al porto, [[Barristan Selmy|Arstan]] comprende che questa sta per essere vittima di un attentato degli [[Uomini del Dispiacere]] e interviene in modo fulmineo, Vengono tuttavia erroneamente creduto artefici del tentativo di assassinio e [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] fracassa un piatto di ottone sulla testa di Belwas, il quale risponde atterrandolo, i due estraggono le loro armi, in procinto di scontrarsi, ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] li ferma spiegando che i due sconosciuti in realtà l'hanno salvata l'equivoco viene dunque chiarito. [[Belwas]] e [[Barristan Selmy|Arstan]] si presentano come inviati di [[Illyrio Mopatis]], rivelandole il motivo della loro missione; la invitano infine a fare rientro a [[Pentos]], mettendole a disposizione le navi con cui sono giunti in città.<ref name="ACOK63"/> Durante le presentazioni Belwas ha un breve screzio con i [[Cavaliere di sangue|cavalieri di sangue]] di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] quando si vanta di aver ucciso molti [[Dothraki|dothraki]] nelle fosse di combattimento di [[Meereen]]. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] tranquillizza gli animi, dicendo però a Belwas che deve portare rispetto alla sua gente se non vuole lasciare il suo servizio con più cicatrici di quelle che ha, l'audacia di tale minaccia lascia perplesso l'enorme guerriero.<ref name="ACOK63"/> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Personaggi}} <noinclude>[[Categoria:BP]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:Pentos]] </noinclude>
  12. Quattro_Calzini

    Magistro Manolo

    {{Manufatto | Nome = Magistro Manolo (Magister Manolo) | Tipo = Imbarcazione | Utilizzo = Trasporto }} La ''[[Magistro Manolo]]'' è una nave commerciale.<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> __TOC__ == Descrizione == È una nave malridotta.<ref name="ACOK63"/> == Eventi == Nel [[299]] la Magistro Manolo'' è ormeggiata nella parte più esterna del porto di [[Qarth]]. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] e [[Jorah Mormont|Ser Jorah Mormont]] le passano accanto cercando un trasporto verso il [[Westeros|Continente Occidentale]], ma decidono di non fermarsi a parlare con l’equipaggio, perché la nave è poco più di una carretta.<ref name="ACOK63"/> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Società}} <noinclude>[[Categoria:Navi]] [[Categoria:Pentos]] azzardiamo questa audace ipotesi?</noinclude>
  13. Quattro_Calzini

    Commenti sul libro che ho appena letto....

    Sto leggendo un autore consigliato dal nostro Giorgione Martin : Clark Ashton Smith L’unico libro facilmente reperibile in italiano è Atlantide e i Mondi Perduti: si tratta di una raccolta di novelle, poesie, un testo teatrale e alcune foto delle bizzarre sculture fatte dall’autore. Ashton Smith Pubblicava i suoi racconti su riviste come Weird Tales, Wonder Stories tra il 1929 e il 1937 Sono presenti racconti dai seguenti cicli di racconti: ATLANTIDE: l’arcipelago è ormai sprofondato nel mare rimane solo l’isola di Poseidonis. AVEROIGNE: Immaginaria provincia francese del tardo medioevo dove é ancora forte l’influenza delle antiche divinità pagane. ZOTHIQUE: il ciclo più noto dell’autore. Come egli descrive: A Zothique, ultimo continente sulla terra, il sole non brillava con lo splendore bianco della sua giovinezza ma era scurito e velato da un vapore sanguigno. Innumerevoli nuove stelle si erano accese nel firmamento e le ombre dell’infinito cadevano più vicine. Dalle ombre erano tornati per l’uomo i vecchi dei dimenticati. Anche gli antichi dei erano tornati, pronti a nutrirsi con ingordigia dei sacrifici del male e ad alimentare ancora una volta le antiche stregonerie XICCARPH:: Un mondo con tre soli e molte lune Considerazioni brevi: PRO: La prosa Barocca di Clark Ashton Smith, zeppa di metafore,similitudini e termini ricercati è stranissima. Il finale dei racconti non è facilmente prevedibile, A differenza del suo amico H.P. Lovercraft non ci sono racconti senza dialoghi o con lunghi monologhi, lontani dal gusto attuale dei lettori e l’erotismo ha talvolta un ruolo importante nelle storie. Smith se ne inventa di tuti i colori, c’è di tutto. CONTRO: alcuni racconti hanno una struttura a scarola cinese, a volte è difficile star dietro alla narrazione. Il genere fantastico-onirico-delirante può lasciare perplessi e stancare un po’. quella Mondadori non è una edizione economica In Particolare mi hanno colpito i seguenti racconti: · Da una lettera , suggestiva introduzione in meno di una pagina, un condensato del bizzarro stile dell’autore · L’ultimo incantesimo: Il potentissimo stregone Malygris, cercherà di riportare in vita una donna amata, ma persino lui ha ancora qualcosa da imparare. · Un vino di Atlantide: storia di pirati e portali temporali · La morte di Malygris: può il potentissimo stregone Malygris sconfigge i sui nemici persino da morto? · Il satiro: storia di corna, troppe corna. · Lo scultore di mostri: uno scultore emarginato e i suoi Gargoyle (di cui uno erotomane) · Le mandragore; se ammazzate la moglie non seppellitela in giardino. · La santità di Azédarac: Il vescovo Azédarac è in relata un adoratore di Dei oscuri, un eroico fraticello si prepara a smascherarlo ma il diabolico porporato ha un piano. · La scoperta di Venere: una antica e peccaminosa scultura pagana getta scompiglio in un convento. · La Madre dei Rospi: Storia di una strega, un ragazzo e tantissimi rospi · Il Tessitore nella cripta: se Alien fosse un racconto delle Mille e una Notte · Morthylla: Twilight era gia superato nel 1930 · I morti ti faran cornuto: dramma teatrale · Le donne-fiore. Il più potente mago di Xiccarph salva da dei stregoni-lucertola delle donne-fiore-vampiro O.o
  14. Quattro_Calzini

    Jhiqui

    {{ Personaggio | Nome = Jhiqui | Nascita = [[284]] circa | Organizzazioni = [[Khalasar]] di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]]<br />[[Khalasar]] di [[Drogo]] | Apparizioni = [[A Game of Thrones]] - [[A Clash of Kings]] | Attore = [[Sarita Piotrowski]] | Stagioni = [[Prima stagione]] Non compare nella seconda? }} [[Jhiqui]] è una ragazza [[Dothraki|dothraki]], ancella di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]].<ref name="AGOT11">[[AGOT11]]</ref> __TOC__ == Descrizione fisica == Ha i tipici tratti fisici dei [[Dothraki]]: pelle ramata, capelli neri e occhi a mandorla.<ref name="AGOT11" /> == Descrizione psicologica == Serve la propria [[Khaleesi|khaleesi]] con fedeltà e premura.<ref name="AGOT68">[[AGOT68]]</ref> In linea con le convinzioni dei [[Dothraki]], crede che la luna sia una divinità, moglie del sole.<ref name="AGOT23">[[AGOT23]]</ref> considera le [[Maegi|maegi]] esseri spregevoli che praticano la magia nera, giacciono con i demoni e attaccano gli uomini nel cuore della notte risucchiando loro la forza vitale.<ref name="AGOT61">[[AGOT61]]</ref> e crede che le città abbandonate siano infestate da spiriti vendicativi.<ref name="ACOK12">[[ACOK12]]</ref> == Resoconto biografico == Quando [[Khal]] [[Drogo]] distrugge il [[Khalasar|khalasar]] di suo padre, Jhiqui viene catturata e ridotta in schiavitù.<ref name="AGOT23" /> Nel [[297]] viene acquistata da [[Illyrio Mopatis]], un ricco [[Magistri|Magistro]] di [[Pentos]], che la passa subito a [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys Targaryen]] in modo da consentirgli di fare di lei il suo dono di nozze alla sorella. Il giorno del [[Matrimonio tra Drogo e Daenerys Targaryen|matrimonio]] tra [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] e [[Khal]] [[Drogo]] Jhiqui viene donata da [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]] alla nuova [[Khaleesi|khaleesi]] insieme ad altre due ragazze, [[Irri]] e [[Doreah]]. Le tre diventano ancelle personali di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e nello specifico a Jhiqui viene dato il compito di insegnarle la lingua [[Dothraki|dothraki]].<ref name="AGOT11" /> Dopo la [[Matrimonio tra Drogo e Daenerys Targaryen|cerimonia di nozze]] il [[Khalasar|khalasar]] lascia [[Pentos]] alla volta di [[Vaes Dothrak]]<ref name="AGOT23" />, e nel corso del viaggio Jhiqui spiega a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] le usanze e le credenze del suo popolo.<ref name="AGOT36">[[AGOT36]]</ref> Più avanti si accorge della gravidanza di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e glielo fa notare, toccandole il ventre.<ref name="AGOT23" /> All'arrivo del [[Khalasar|khalasar]] a [[Vaes Dothrak]]<ref name="AGOT36">[[AGOT36]]</ref> aiuta, assieme alle altre ancelle, la [[Khaleesi]] a prepararsi per la [[Cerimonia di presentazione di Daenerys Targaryen al Dosh Khaleen|cerimonia]] in cui [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] dovrà mangiare un cuore di cavallo crudo, facendola digiunare per giorni, masticare pezzi di carne cruda e bere sangue mezzo coagulato. Insegna inoltre alla [[Khaleesi|khaleesi]] le parole in [[Lingua dothraki|dothraki]] da pronunciare durante il rituale. Quando, al termine dell'evento, [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]] minaccia di strappare il bambino dal ventre di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] se [[Drogo]] non gli darà finalmente un suo esercito, Jhiqui esita a tradurre quelle parole al [[Khal|khal]] temendo una dura punizione da parte di [[Drogo]].<ref name="AGOT46">[[AGOT46]]</ref> Il [[Khalasar|khalasar]] lascia quindi la città sacra, recandosi verso la [[Baia degli Schiavisti]] e saccheggiando diversi villaggi sul proprio cammino.<ref name="AGOT61">[[AGOT61]]</ref> In seguito al grave malessere di [[Drogo]] dovuto all'infettarsi di una ferita riportata in battaglia, aiuta [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] a portarlo nella tenda e preparargli un bagno, facendo però presente che il [[Khal|khal]] è caduto da cavallo, e secondo la cultura [[Dothraki|dothraki]] questo dovrebbe porre fine al suo dominio sul [[Khalasar|khalasar]].<ref name="AGOT64">[[AGOT64]]</ref> Dopo il parto [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] giace per giorni in uno stato di incoscienza interrotto da brevi risvegli, e Jhiqui la assiste insieme alle altre ancelle. Quando dopo essersi definitivamente risvegliata la [[Khaleesi|khaleesi]] chiede di suo figlio [[Rhaego]], Jhiqui è costretta a rivelarle che il bambino non è sopravvissuto.<ref name="AGOT68" /> Prima della cerimonia funebre di [[Khal]] [[Drogo]], Jhiqui e la altre ancelle aiutano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] a lavarsi e profumarsi per l'occasione. In seguito, su suo preciso ordine, le portano le uova di [[Draghi|drago]]. Jhiqui vede poi insieme al resto del [[Khalasar|khalasar]] [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] entrare tra le fiamme e uscirne miracolosamente illesa insieme a tre cuccioli di [[Draghi|drago]].<ref name="AGOT72">[[AGOT72]]</ref> In seguito [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] decide di attraversare insieme al suo [[Khalasar|khalasar]] la [[Desolazione Rossa]]. Durante il viaggio, insieme a [[Irri]], aiuta la [[Khaleesi|khaleesi]] nel trasporto dei [[Draghi|draghi]].<ref name="ACOK12" /> Dopo molti giorni il [[Khalasar|khalasar]] raggiunge la città abbandonata di [[Vaes Tolorro]]. Jhiqui preferirebbe proseguire, ritenendo la città infestata da spiriti maligni ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] non si mostra preoccupata della cosa e fa sostare lì la sua gente per qualche tempo.<ref name="ACOK12" /> In seguito Jhiqui arriva a [[Qarth]] insieme al [[Khalasar|khalasar]] di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], scortati da [[Pyat Pree]], [[Quaithe]] e [[Xaro Xhoan Daxos]].<ref name="ACOK27">[[ ACOK27]]</ref> Dopo la distruzione della [[Casa degli Eterni]] acconcia i capelli di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] secondo lo stile [[Dothraki|dothraki]] applicandole una campanella alla treccia. Quando la [[Khaleesi|khaleesi]] le fa notare che non ha vinto nessun duello, Jhiqui risponde che la sua vittoria sugli [[Eterni]] è da considerarsi tale.<ref name="ACOK63">[[ACOK63]]</ref> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Personaggi}} <noinclude>[[Categoria:Dothraki]] [[Categoria:JP]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:Terre Erbose]]</noinclude>
  15. Quattro_Calzini

    Rakharo

    Possibile citazione: Khaleesi, un uomo fa meglio a inghiottire scorpioni piuttosto che fidarsi degli adoratori delle Ombre, che nemmeno osano mostrare il loro volto al sole, È risaputo.
×