Jump to content

Pongi

Utente
  • Content Count

    606
  • Joined

  • Last visited

About Pongi

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Crasso però era già morto e decapitato quando gli hanno colato l'oro. Questo a quanto pare era vivo
  2. Riesumo un attimo una classica incongruenza più volte menzionata, quella della Corona d'oro di Viserys che non poteva essere fusa nel pentolone, non per elucubrare ancora su questo punto, ma perché ho scoperto l'esistenza di un fatto storico molto simile. Nel 1219 Gengis Khan, per punire un governatore della Corasmia colpevole di avere trucidato dei messi da lui mandati in pace, lo fece giustiziare facendogli colare negli occhi dell'argento fuso. Chissà se Martin si è ispirato a questo episodio!
  3. Beh, ma il linguaggio con cui parlano i personaggi delle fiction e dei romanzi "storici" è sempre anacronistico, e lo è tanto di più quanto più l'epoca di riferimento è lontana dalla nostra. In pratica è una traduzione in lingua moderna di quello che avrebbero detto loro, che a noi suonerebbe talmente antiquato e poco comprensibile da perdere qualsiasi naturalezza. E' uno dei dilemmi principali di chi scrive i dialoghi di questi personaggi: esagerare in modernità prestando il fianco alle accuse di incongruenza, o cercare di riprodurre fedelmente il linguaggio dell'epoca? Di solito gli autori adottano una soluzione intermedia, fanno parlare i personaggi come noi infilando qua e là nei dialoghi qualche parola un po' più antiquata ("donzella", "messere", cose così) che restituisca un po' il sapore dell'epoca. Nel caso del Trono di Spade il linguaggio dei personaggi è assolutamente moderno, a volte fin troppo (anche a me è capitato spesso di pensare vabbè, un tizio medievale non avrebbe mai detto una cosa del genere), ma dopotutto essendo una storia fantasy non è vincolata a chissà quale verosimiglianza storica.
  4. In inglese to mine significa scavare, in qualsiasi accezione. Quindi undermine significa semplicemente "scavare dal di sotto" (ad esempio, per far crollare le fondamenta di qualcosa) sia in senso letterale che metaforico. Anche in italiano esiste la parola sottominato, si usa prevalentemente in medicina e non ha nessuna relazione con le bombe.
  5. Sì e no, sarebbe comunque rimasto in giro Euron. La vera incongruenza che vedo io è che Daenerys quando decide di fregarsene delle campane perda tempo a bruciare la città invece di andare direttamente a tirar giù la Fortezza Rossa. Che senso ha? Per far fuori gente che non ti ha fatto niente (rischiando oltretutto di bruciare anche i tuoi eserciti, che sono dentro le mura pure loro) lasci a Cersei molto più tempo per scappare. E meno male che Cersei è ancora più fessa di te, e invece di darsela a gambe rimane al balcone a godersi lo spettacolo...
  6. Per quanto possa sembrare una scelta stupida considerato il freddo che ci farà, se non avessi il tempo di scappare più lontano penso che opterei per Isola dell'Orso. Non solo è un'isola, cosa che la rende già di suo inaccessibile ai WW, ma mi sembra improbabile che con un intero continente da invadere la prendano in considerazione: per paradosso, una volta scesa a sud l'ondata degli invasori potrebbe essere perfino possibile ritornare sulla costa, dove a questo punto non ci sarà più nessuno. Però non capisco perché uno debba per forza rifugiarsi in un castello, non sarebbe meglio qualche posto remoto e in mezzo al mare tipo un'isola nel mare di Giada?
  7. Vedo solo adesso questo thread, quindi per quanto possa sembrare curioso il fatto che stanotte per la prima volta in vita mia abbia fatto un sogno a tema GoT è un purissimo caso. Ancora più curioso è il sogno: non mi ricordo il contesto ma c'era Stannis, volevo trombarmelo e glielo stavo platealmente facendo capire. Curioso perchè non ho mai considerato Stephen Dillane uno dei miei maschi preferiti di GoT, ma evidentemente il mio subconscio la sa più lunga di me
  8. Beh, la situazione è diversa. A Essos benché abbia molti nemici è idolatrata dal popolo: lei si aspetta che la stessa cosa succederà a Westeros, s'immagina di andare là e venire accolta come una liberatrice. Nel momento in cui non succede la botta è dura, e lei non è certo il tipo capace di prenderla con calma e studiare strategie meno dirette di "sono io la vostra regina, sono venuta a salvarvi, inginocchiatevi". Il controsenso che la muove - pretendere di liberare il mondo dai tiranni essendo lei stessa una tiranna- è sottolineato in continuazione nella serie. Che l'evoluzione sia stata gestita in modo affrettato e semplicistico l'abbiamo già ribadito tutti mille volte, ma la svolta psicotica in sé è perfettamente in linea col personaggio.
  9. Concordo. Tra l'altro, riguardandola tutta di fila sapendo quello che succederà si scoprono allusioni e rimandi continui al finale e al destino dei vari personaggi. Soprattutto dalla quinta stagione in poi ho la sensazione che gli showrunners sapessero nei dettagli dove sarebbero andati a parare, c'è una quantità tale di coincidenze che non possono essere casuali. Alla fine, nel mio bilancio personale le cose che non funzionano sono la superficialità e la frettolosità con cui sono stati gestiti il rapporto tra Jon e Dany, il suo degradarsi e la svolta Mad Queen di Dany; la deriva OOC degli "strateghi" della saga, Ditocorto soprattutto; in generale l'ipersemplificazione di tutta l'ultima stagione, che avrebbe avuto bisogno del doppio delle puntate. Ma ci sono archi narrativi che rivisti tutti insieme sono perfettamente logici e prevedibili. Jaime e Cersei, ad esempio: si vede bene quanto il loro destino di riunirsi e morire insieme fosse inevitabile. E ancora più logico è l'arco narrativo di Arya: dalla quinta stagione in poi ci sono indizi ovunque del fatto che sarà lei a uccidere il NK. Gli autori sono stati bravi a non scoprirsi troppo e a non rovinare l'effetto sorpresa, ma adesso che lo so ne trovo praticamente in ogni puntata
  10. Riguardando la serie mi rendo conto solo ora che Alexander Siddig, lo sfigatissimo Doran Martell così sbrigativamente liquidato dalla serie, è un ometto niente male. Tanto per cominciare vedendolo sempre in carrozzella lo facevo piccolo e invece è alto 1,82, e poi compensa i pochi capelli con un paio d'occhi veramente meravigliosi. Magari voi direte grazie arcà, lo sapevamo, ma io non avendo mai visto Star Trek non sapevo neanche chi fosse. Peccato che non l'abbiano tenuto in gioco un po' di più... Scopro anche che il suo vero nome è Ṣiddīq aṭ-Ṭāhir al-Fāḍil aṣ-Ṣiddīq ʿAbd ur-Raḥman Muḥammad ʾAḥmad ʿAbd ul-Karīm al-Mahdī
  11. Il dubbio che lo sappiano benissimo e che guardacaso gli diano lo stesso 200 milioni di dollari non vi viene?
  12. Nel qual caso non ha senso giudicare le azioni di Daenerys in base al fatto che "tutti nel medioevo erano crudeli". O assumiamo che GoT rappresenti un medioevo accettabilmente realistico, oppure no. Secondo me non lo è, è uno pseudomedioevo fantasy modellato sulla nostra sensibilità moderna ed è proprio il ruolo delle donne a dimostrarlo. Le donne di Got (e di ASOIAF) si comportano quasi tutte come donne moderne, caratteristica del resto comune non solo al fantasy ma a tutti i romanzi d'avventura pseudostorici. Daenerys psicologicamente non ha nulla di "medievale", così come non ha nulla dell'adolescente che sarebbe anagraficamente: è, semmai, una versione 2.0 di un'eroina da tragedia greca. Rivista col senno di poi è cocciuta, egocentrica, in molte occasioni inutilmente crudele, e quasi sempre è il buonsenso dei suoi consiglieri a frenarla. Che una volta rimasta sola cominci a fare sciocchezze ci sta, perché sono quelle che avrebbe fatto anche prima e non avesse avuto Jorah o Barristan o Tyrion o Jon a farle cambiare idea.
  13. Perché Drogon compare in cima con 56 pt e in fondo con 5?
  14. Sì ma è totalmente anacronistica una cosa simile nel Medioevo. L'idea che per un nobile fosse "disonorevole" portare in famiglia un bastardo è surreale: ci sono bastardi che sono diventati papi, bastarde che hanno sposato re...diritti ereditari a parte un bastardo era considerato uguale agli altri figli, tutti i nobili ne avevano e spesso mettevano su casa alle concubine alla luce del sole. L'onore non si misurava certo in base a parametri di questo tipo.
  15. Non è del tutto vero che a Essos nessuno ha detto nulla. Quando crocifigge gli schiavisti Barristan cerca di convincerla a non farlo, a "rispondere all'ingiustizia con la misericordia"; e Barristan ha per Dany un po' lo stesso ruolo che ha Davos per Stannis, è la voce della saggezza e del senso morale che dovrebbe più o meno incarnare quello dello spettatore. Quindi in realtà ci è già stato detto tra le righe che lei, benchè piena di buone intenzioni, è dura e vendicativa, però in un contesto in cui vengono sottolineati di più altri aspetti del suo carattere e quindi non ci facciamo caso. Quanto all'adeguatezza al mondo in cui si trova (che sarebbe una riproduzione di un mondo medievale, in cui certe azioni violente erano normali) anche questo è vero fino a un certo punto, perchè quello di ASOIAF è un mondo medievale fittizio. Un mondo in cui un nobile viene stigmatizzato perchè ha portato a casa un figlio bastardo o un concilio di fieri lord si fa sgridare da una bambina di dieci anni non è realistico, è creato ad uso e consumo di un pubblico moderno. In quest'ottica le azioni di Daenerys "sono" crudeli, tanto è vero che i personaggi più convenzionalmente buoni come Jon o Ned cose del genere non le fanno mai. Secondo me fin dall'inizio Daenerys ci è stata presentata come un personaggio ambiguo ma senza scoprire troppo le carte, in modo che la sua evoluzione a Mad Queen fosse inattesa. Dopodichè, sono d'accordo che ci si è arrivati troppo in fretta: la svolta avrebbe dovuto essere gestita meglio nell'ottava stagione, mettendo in scena in modo più graduale i conflitti tra Dany e gli altri personaggi principali (non solo Jon ma anche Arya, Sansa e Tyrion) e mostrando il suo progressivo distacco rispetto alla coesione degli altri quattro tra loro. A questo non è stato lasciato spazio, e dal mio punto di vista è stato l'errore principale.
×
×
  • Create New...