Jump to content

Pongi

Utente
  • Content Count

    1,024
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Pongi

  1. Ho capito, ma se tu indici una riunione nella quale potresti parlar male di un certo tizio direi che ti accerti che il suddetto tizio non sia lì a sentire: non è necessario conoscere i passaggi segreti dopotutto, basta che qualcuno tenga d'occhio lui. E in ogni caso il tizio che origlia non visto una riunione segretissima è veramente scontato come espediente, per una serie che punta a un approccio abbastanza sofisticato sul piano della sceneggiatura.
  2. Questa ha fatto ridere anche me. Nel segretissimo concilio ristretto parlano male di Daemon, e lui naturalmente è lì che origlia dietro la solita grata traforata @Metamorfo ti quoto anche su quello che hai scritto più su. Il rischio principale di questa serie è che rimanga fino alla fine come questa puntata: fatta benissimo ma un po' monocorde. Personaggi tutti serissimi e senza un sorriso, drammi intrighi e carneficine e sangue senza una sola scena di alleggerimento e senza l'elemento "magico" che costituiva parte del fascino di GoT. A parte i draghi, ma quelli li conosciamo già,
  3. Vista anch'io. L'ho trovata nel complesso molto buona, al di là di quello che mi aspettavo. I mezzi produttivi sono imponenti e i dialoghi mai noiosi, anche per l'ottima prova recitativa di tutti gli attori. Le strizzate d'occhio a GOT sono tante, forse troppe, ma almeno all'inizio abbastanza logiche: personalmente mi auguro che, una volta riconquistato il proprio pubblico, la serie sappia smarcarsi dalla "madre" e acquistare la propria individualità. In questo senso ho trovato un po' debole la colonna sonora, per ora piuttosto anonima, ma conoscendo il talento di Ramin Djavadi sono fid
  4. Pongi

    serie tv

    Il problema principale di Westworld, secondo me, è che il tema portante della serie -il conflitto tra l'umanità degli esseri umani e quella degli androidi- è sviluppato in modo troppo cervellotico, e se all'inizio poteva intrigare ora siamo ormai smarriti nella ridda di copie, copie delle copie, gente che sembra qualcuno ma poi contiene l'HD di qualcun altro, gente che sembra umana ma è un androide, gente che sembra un androide ma è umana, nonchè il fracassamento di palle dei loop temporali. Tutto questo trovo che abbia fatto perdere di vista il punto: come possiamo affezionarci a un personag
  5. Pongi

    serie tv

    Qualcuno sta guardando Westworld 4? Finora sono uscite 6 puntate su 8, è sicuramente più avvincente e meglio concepita della quasi inguardabile stagione 3 ma per quanto mi concerne i difetti rimangono quelli di sempre: produzione impeccabile, recitazione ottima, ma rimane un gelido gioco intellettuale incapace di emozionare. Complice anche il fatto che non c'è un solo personaggio che susciti la minima empatia, sono tutti odiosi e per quanto mi concerne potrebbero finire tutti sterminati da una catastrofe nucleare e m'importerebbe meno di zero.
  6. Su questo non sono del tutto convinta. Got è molto atipico come fantasy, e credo che uno dei motivi del suo successo sia proprio la mancanza delle caratteristiche salienti di tanto fantasy: la separazione manichea tra buoni e cattivi, lo scarso approfondimento psicologico dei personaggi, la magia come motore principale di quello che succede. Chi non sopporta queste caratteristiche continuerà a non sopportarle anche dopo GoT.
  7. Al prossimo giro potrebbero farlo cinese, tanto per cambiare un po'
  8. In effetti, I bicipiti non hanno tante espressioni
  9. Emilia ha avuto due emorragie subaracnoidee da aneurismi cerebrali, che sono stati embolizzati. Il primo intervento l'ha fatto nel 2011, il secondo nel 2013, eppure ha continuato a recitare in GoT fino alla fine. Apparentemente non ha alcun esito neurologico, non visibile perlomeno. Non voglio minimamente sminuire quello che le è successo, deve avere passato dei momenti terribili. Però non credo che sia questo a limitare la sua carriera: se fosse, lo avrebbe fatto allora, non ora che sono passati quasi dieci anni.
  10. Se ben ricordo, all'epoca avevano motivato la scelta anche col fatto che le lenti colorate rendono gli occhi molto meno espressivi. Cosa vera, perché con le lenti il diametro della pupilla rimane fisso in modo innaturale ed è un dettaglio che consapevolmente magari non percepiamo, ma inconsciamente sì. Senza contare l'effetto cosplay, che non è proprio il massimo
  11. Kit Harington è stato il casting più sciagurato della serie. Un pessimo attore, poco somigliante sia fisicamente che psicologicamente al personaggio originale, pescato nel mucchio per chissà quale debolezza di Nina Gold e collaboratori. È già stato fortunato ad avere sta botta di kiulo, al posto suo non insisterei. Oltretutto quella del mondo oltre la Barriera era già di suo la trama meno avvincente tra le principali, come possa essere riesumata me lo chiedo. Soprattutto mi chiedo chi potrebbero essere gli antagonisti
  12. A questi aggiungerei anche Jon Snow che rinuncia al suo destino "di sangue" e si ritira stile Menenio Agrippa e i due amanti maledetti che vanno insieme verso la rovina. Arya boh, dubito che salperà per viaggi intercontinentali ma non ho idea di cosa le potrebbe capitare: io me la immaginavo morta col famoso ago tra le dita, ma immagino che non succederà. Il percorso cambierà per forza rispetto alla serie, viste le differenze che già ora ci sono e la mancanza o la diversa sorte di molti personaggi. Ma l'idea che non siamo ancora vicini a uno sfoltimento delle loro file, ma che anzi Marti
  13. In più, c'è la faccenda veramente inquietante del personaggio a cui non sapeva cosa far fare e ora avrebbe avuto l'illuminazione. A meno che non sia un personaggio del tutto secondario, siamo davvero messi male se naviga ancora a vista per quelli di rilievo. E conta pure di introdurne di nuovi...proprio quello di cui si sentiva il bisogno
  14. Io comincio a pensare che questi aggiornamenti gli siano imposti da produttori ed editori, consapevoli del fatto che la vendibilità di Martin dipende in larga parte dalle aspettative legate ad ASOIAF e che se i lettori perdessero le speranze su questo punto anche gli altri prodotti legati a lui tirerebbero molto meno. Questo post, ad esempio, secondo me nasce per smuovere le acque in vista dell'uscita di HOTD. Il post in sé peraltro non è certo incoraggiante, essendo sempre più ovvio che la fine del libro è avvolta nella nebbia. Chi sperava in un Martin impegnato nel lavoro di rifi
  15. Pongi

    Le serie Netflix

    @ryerMolte cose le trovi su artstation.com, c'è una sezione dedicata a Fortiche e in particolare ai disegnatori di Arcane.
  16. Pongi

    Le serie Netflix

    A quanto pare nulla sulla nuova stagione, hanno solo preannunciato un making of (che guarderò volentieri, in ogni caso ) Approfitto dell'occasione per dire che Arcane l'ho guardata da poco - probabilmente non l'avrei mai presa in considerazione se non me l'avesse segnalata mia figlia, giocatrice di League of Legends- e mi è piaciuta tantissimo. Un vero capolavoro, non solo dal punto di vista dell'animazione, che è spettacolare, ma anche per il resto: sceneggiatura, regia, costruzione dei personaggi, colonna sonora...a man bassa il miglior prodotto d'animazione che ho visto da molto tempo
  17. Me lo auguro, ma non sono certa neppure di questo. Ad essere davvero molto ottimisti Martin è a metà libro - se così può essere definito un probabile insieme di capitoli sparsi piuttosto che una narrazione unitaria e cronologicamente coerente- e visto quanto è andato a rilento fin qui dubito che anche mettesse il turbo ci potrebbe mettere meno di altri tre o quattro anni. Lui ne ha quasi 74, che non sono neppure troppi in sé se uno li porta bene, ma lui ne dimostra dieci di più. Sia chiaro, mica lo sto gufando, gli auguro una lunghissima vita: ma per portare a termine un compito così impegnati
  18. E l'ennesima conferma che TWOW possiamo scordarcelo. Fa questo, fa quello e fa quell'altro...e poi ah già, la settimana scorsa ha scritto tre righe su Tyrion
  19. Più che "non intendere" (che detta così suona come se la possibilità ci fosse e lei l'avesse rifiutata) lei dice che non crede che sia possibile perché Daenerys "è finita".
  20. Se collaborasse. Nel senso che gli eventuali sequel non sarebbero un vantaggio per lui, se fosse certo di poter lasciare ai lettori la "versione vera" della sua storia. Se li approvasse, secondo me, vorrebbe dire che ormai ha gettato la spugna e cerca di monetizzare tutto quello che può. Oppure, senza essere così maligni, che ha interesse a distrarre il più possibile il suo pubblico dalla mancata uscita dei libri. In ogni caso, non credo che sia possibile scindere il finale della serie da quello dei libri come se fossero due storie diverse. Credo che, se mai almeno uno dei libri usc
  21. Siamo d'accordo che il come conta quanto il cosa, ma intendevo dire che un sequel su un personaggio principale che parta dal punto in cui è stato lasciato dal finale della serie (Jon Snow esiliato e in viaggio oltre la Barriera, Daenerys morta e portata via da Drogon, Bran re, Sansa regina, Arya novella Cristoforo Colombo...) non può non implicare che il destino finale dei personaggi sia quello anche per Martin: diversamente dubito che darebbe il suo assenso. Un po' perché, come avete fatto notare, ha sempre dichiarato di essere contrario alle fanfiction, e un po' perché sequel di questo tipo
  22. Qualunque sequel coerente col finale della serie se fatto col beneplacito di Martin sarebbe una conferma che il "suo" finale sarà lo stesso. Per cui delle due l'una, o i sequel verrebbero realizzati contro la volontà di Martin (cosa di cui dubito), o verrebbero realizzati col suo assenso, spoilerando di fatto il destino del relativo personaggio anche nei libri. A me entrambe le ipotesi sembrano poco probabili, quindi tendo a pensare che non ci sarà nessun sequel.
  23. Io mi auguro vivamente che non esca nulla di tutto questo. Già non so bene che cosa aspettarmi da HoTD - nel senso che sarà senza dubbio realizzato in modo eccellente, ma avrà la stessa magia delle prime stagioni di GoT? -e l'idea che possano mungere la mucca con spinoff inventati di sana pianta m'inquieta parecchio. Non credo che potrebbero tirare fuori qualcosa di buono.
  24. Non le confondevo, dimenticavo solo che i Westerling sono dell'Ovest. Non mi è mai parso che fosse un personaggio particolarmente indimenticabile, in ogni caso. Dopodiché sulla sdolcinata assurdità della crocerossina Talisa concordo, manco a me è mai piaciuta, ma è il solito discorso: una serie televisiva non ha lo stesso spazio di un libro per la costruzione dei personaggi, sia Jeyne che Talisa servono solo a portare la storia verso le nozze rosse e Robb ci fa la figura dello stupido in ogni caso.
  25. Qualcuno, non mi ricordo chi, più indietro aveva scritto che la scelta di Talisa al posto di Jeyne probabilmente è dipesa dal fatto che era più facile costruire un personaggio che non avesse un retroscena familiare ma che spuntasse "dal nulla" e nel nulla tornasse, una volta svolto il suo ruolo. Oltretutto la Jeyne dei libri è un personaggio banale e pochissimo caratterizzato, l'ennesima fanciulla del nord. Un personaggio più esotico poteva certamente fare più presa sugli spettatori, e infatti - nel bene e nel male - l'ha fatta.
×
×
  • Create New...