Jump to content

-Lady Snow-

Utente
  • Content Count

    233
  • Joined

  • Last visited

About -Lady Snow-

  • Rank
    Confratello

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. @IceandfirePerò leggi bene quello che uno scrive. Ribadisco che il problema è il come ci si è arrivati che fa risultare anche il cosa una roba ridicola (più soft di putrido, ok?). Rileggi ciò che ho scritto, il finale di Jon sarebbe stato perfetto se fosse stata una sua scelta personale, non una cosa decisa da Verme Grigio. Bran re avrebbe avuto senso con una costruzione adeguata. Idem Daenerys e tutto il resto. Se Martin mi darà lo stesso finale ma con un percorso che funziona e ben costruito, niente da dire. Già il fatto che il Jon dei libri è completamente diverso dallo zerbino della serie mi fa ben sperare per il suo percorso. Poi se si vuole difendere a tutti i costi la sceneggiatura di questa ottava stagione perchè, nonostante le vaccate, è piaciuta, alzo le mani, d'altronde i gusti son gusti. Rancore esagerato? Sono tranquilla, sto solo dicendo che secondo me questa ottava stagione è scritta di fretta e male e mi dispiace che abbiano rovinato tutto. C'è chi la pensa così, c'è chi ha le fette di salame sugli occhi, chi sta nel mezzo, ecc...gusti. Detto questo, la chiudo qui perchè mi sembra inutile ribadire sempre le stesse cose. Ho detto più volte che mi da fastidio il come e non il cosa.
  2. Forse per qualcosa legato al passato, qualche retroscena, magari poteva ancora tornargli utile.
  3. Roba di Martin fino ad un certo punto, cosa molto importante poi è il COME. Appiccicare l'epilogo di Martin su dei personaggi che con i suoi non c'entrano più nulla lo metto tra le vaccate fatte dal duo (e certe cose non sono sue, perchè dubito abbia in mente un Concilio Ristretto del genere e i SEI regni LOL). Bran re senza una preparazione adeguata è putrido. Nord indipendente senza che Asha e Dorne dicano niente è putrido. Jon esiliato invece di auto-esiliarsi è putrido. Jon che si salva quando sarebbe dovuto morire per almeno 3 volte: ucciso da Drogon, ucciso da Verme Grigio, ucciso dal dio rosso che si riprendeva la vita che gli aveva donato, solo perchè dovevano arrivare a quell'epilogo, è putrido. Bronn nel concilio è putrido. Daenerys che cambia atteggiamento in due puntate è putrido. Il fatto che il Valoqar sia una tegola è putrido. Il finale di Jaime e Cersei è putrido. Quei due la amano talmente tanto che sono riusciti a darle un finale romantico, con lei poteva donna disperata. Cersei, quella che stava per suicidarsi con Tommen. Il NK liquidato in quel modo è putrido. E potrei continuare...
  4. Lo è stata fino alla 6x10. Dopo cominciano i buchi di trama, le storyline dei personaggi mandate a quel paese, gli stessi personaggi che si contraddicono e mandano a quel paese tutto il loro percorso (Jaime in primis), costruzione di una minaccia che si esaurisce immediatamente senza cambiare gli equilibri a Westeros (gli estranei, 7 stagioni di costruzione sugli estranei e finisce così...). Per avere un bel ricordo bisogna pensare che Got è finita con la sesta stagione.
  5. Finale dignitoso? È una delle robe più putride che abbia mai visto, i finali di Lost e Dexter sono oro colato al confronto. Se lo dovessi definire con qualche termine, dignitoso è l ' ultima parola che mi verrebbe in mente, al massimo mi vengono in mente termini come frettoloso, anticlimatico, nonsense totale e trash. Sono riusciti a mettere in GOT un villain finale che vuole conquistare il mondo. Conquistare il mondo. Ma dove siamo in un cartone animato degli anni 90? Alla faccia dei personaggi grigi alla Martin. Lui probabilmente si sarà fatto una risata e dovremmo farcela anche noi per non piangere. Già la settima aveva problemi ma dopo la 8x03 tutto è andato a donne di facili costumi e se vincono premi per la scrittura è una vergogna. Niente da dire invece dal lato tecnico. Io spero ancora che la Disney ci ripensi e decida di cacciare il duo da Star Wars...
  6. 8x06 miglior sceneggiatura...ahahahahahahahahahah
  7. Potrebbe essere Aemon, magari Martin si è accorto tardi che poteva tornargli utile per altro. Jon non credo, per quanto ne sappiamo potrebbe essere "solo" gravemente ferito o in coma. Martin poteva cavarsela così senza andare nel panico, perchè non è palesemente morto in fondo... @***Silk*** probabilmente sarebbe stato meglio fare un finale apposta per lo show. Come hanno fatto notare in molti, appiccicare l'epilogo di Martin su una storia e dei personaggi così distanti ormai da quelli cartacei si è rivelata una pessima scelta.
  8. Su l'obiettivo Rhaegar sappiamo troppo poco, oltretutto viene visto in maniera negativa solo da Robert (che comunque non lo definisce pazzo). Sulla follia Targaryen sono d'accordo quasi completamente con LaCittadella:
  9. Comunque ciò che critico io sono le scelte idiote di D&D per arrivare a questo punto, il come non il cosa. Anche il fatto che Jon si faccia problemi perchè sono zia e nipote e lui non possa sposarla è ridicolo, nel Nord i matrimoni zii-nipoti ci sono eccome. L'incesto è considerato in modo negativo solo tra fratelli e genitori-figli. Sono tutte forzature di trama di quei due... Durante la danza dei draghi i draghi non si facevano problemi ad attaccare altri Targaryen, altro plot armor per giustificare il finale di Jon (con pure Verme Grigio che lo risparmia LOL).
  10. Allora mi correggo, sarebbe stata un'alternativa più credibile per lo sbrocco rispetto a ciò che abbiamo visto. Non sono d'accordo, lo sterminare la città e il discorso da dittatrice avrebbe portato Tyrion e Jon a distaccarsi comunque da lei. 1)Se ti presenti sulle mura con un drago come puoi pretendere che ti vengano incontro? Ad Essos la situazione era diversa e si era studiata un piano per liberare gli schiavi. Tra l'altro Cersei ha passato la scorsa stagione a metterla in cattiva luce...e lei alla fine le ha dato pure ragione. E' una mossa semplicemente stupida. 2)Anche questo è stupido, bastava che Jon abdicasse come era già stato fatto in passato con altri re. Oltretutto lei aveva il sosteno di Asha e Dorne. Jon è amato solo tra i bruti, nella settima i lord del Nord già complottavano per mettere Sansa sul trono.
  11. Sansa alla fine è un'altra Cersei, una Cersei che però vince al gioco dei troni e la passa liscia nonostante lo spergiuro. Purtroppo anche qui la velocità con cui hanno concluso non ci ha dato un quadro completo sui suoi pensieri, nei libri i suoi pov ci faranno capire quanto dolce (o eventualmente amaro) sia il suo finale.
  12. Io in ogni caso lo ritengo un percorso non credibile, per via del poco tempo perchè ci sarebbe voluta un'altra stagione almeno e che fosse tutto più graduale. Daenerys ha un crollo nel momento in cui un'intera città si è arresa a lei, città che poi andrà a devastare invece di sfogarsi sulla fonte dei suoi mali: Cersei. Ti dico come sarebbe stato più credibile il tutto? Rhaegal non moriva in maniera così idiota, ma veniva abbattuto nel momento della resa della città da un balestrone superstite, Dany vedeva il popolo esultare e incoraggiare ad abbattere l'altro drago, magari sentiva pure degli insulti rivolti a lei e alla sua famiglia. E li sbroccava. La scelta di D&D è stupida, semplicemente. Così come è stupida la questone di Jon amato dal popolo, dal momento che nessuno lo conosce ad Approdo. Comunque per mio gusto personale avrei preferito una scelta consapevole e ritengo la pazzia come motivazione un qualcosa di davvero poco interessante, della serie che non hai proprio niente da dirmi, come ho detto. Alla fine ne è uscita nella 8x06 una Dany in versione villain bidimensionale e stereotipato, sui livelli di Hux di Star Wars.
  13. Francamente preferisco una dark Daenerys piuttosto che una mad Daenerys. La fai impazzire come il padre e il fratello, sai che novità, oltretutto il messaggio che ne esce non mi piace (il tuo sangue determina chi sei e non puoi sottrarti al tuo destino), preferirei una scelta consapevole del personaggio, che decide di compiere determinate azioni che la mettono in una luce negativa. Ne uscirebbe un figura più complessa e ambigua, quando tiri fuori la pazzia non hai veramente niente da dirmi... Che poi Martin sia in grado di renderlo credibile, a differenza di D&D, non ne dubito.
  14. @Jacaerys Velaryon Nemmeno per me diventerà matta nei libri, ma probabilmente avrà un ruolo antagonistico e si presenterà a Westeros come un altro Aegon il Conquistatore. Alla fine del quinto libro d'altronde abbraccia il motto della sua casata.
  15. Io di dolce-amaro ci ho visto davvero poco, anzi si avvicina molto ad un finale Disneyano con Malefica uccisa dal principe buono. Ma per chiarire il mio pensiero metto qui due miei post sulla mia percezione del finale: Sulla questione della gravidanza ci hanno praticamente perso tempo, addirittura la questione della discendenza era uno dei temi delle puntate 7x06 e 7x07, piuttosto usa il poco tempo che hai per altre cose invece di trollare la gente. Sulla questione di Dany, io li capisco i suoi fan. E' uno di quei personaggi che sono stati distrutti dalla sceneggiatura. A me ha fatto male ad esempio come hanno ridotto Jon, che passa da "Io sono un re" a zerbino idiota in balia degli eventi e termina la sua parabola da sfigato perchè lui è Jon "Aegon-Targaryen-di-cui-non-frega-niente-a-nessuno" Snow. Dany te la costruiscono come la salvatrice per 7 stagioni e poi cambia atteggiamento in due puntate, posso capire che per chi non legge i libri ed è fan della Dany show girino un po' le balle a vedere questo improvviso cambio di rotta. Diverso sarebbe stato se avessero seguito i personaggi di Martin, perchè in ASOIAF non esistono buoni e cattivi, tutti sono personaggi grigi e Daenerys non è così "pompata" come nella serie. Incollare a forza il finale di Martin nell'ultima puntata non è di certo un'idea geniale. E io per finale intendo la "fine-fine" dei personaggi, perchè se Martin dovesse risolvere la questione politica in quel modo, o far decidere a Verme Grigio il fato di Jon, o altre cavolate del genere, dracaryzzo ADOS XD
×
×
  • Create New...