Jump to content

Casey

Utente
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

About Casey

  • Birthday 08/21/1999

Recent Profile Visitors

133 profile views
  1. 1) Hamilton 2) Bottas 3) Verstappen 4) Albon 5) Sainz R1 Norris R2 Vettel
  2. Io dico 1) Bottas 2) Hamilton 3) Verstappen 4) Perez 5) Albon R1 Vettel R2 Leclerc
  3. Questa opzione è per me plausibile in generale, molto plausibile se i tre della KG morirono quel giorno. Parlando della teoria Kettleblack=Whent documentandomi ho trovato che Jorah Mormont ha sconfitto un lord Whent al torneo di Lannisport dopo l’insurrezione dei Greyjoy, è probabile si tratti del maggiore dei quattro fratelli del torneo di Harrenhal (morti della Ribellione di Robert permettendo). Questo perché Lord Walter Whent nel 281 non partecipa ad uno dei tornei più importanti di Westeros che si svolge nel suo castello (perché troppo anziano mi sembra), dubito quindi che poi partecipi ad un altro torneo otto anni dopo. Quindi secondo la teoria Kettleblack=Whent i tre fratelli a King’s Landing dovrebbero essere il secondo, il terzo e il quarto poiché se Osmund (che è quello nella KG) fosse stato il maggiore dei quattro (e quindi Lord Whent alla morte del padre) magari qualcuno se lo ricorderebbe dal torneo di Lannisport. Dico magari perché non si sa mai, Jorah ce ne mette a riconoscere Barristan Selmy… Quindi per validare la teoria è importante che il Lord Whent del 289 sia il figlio maggiore di Walter e fratello maggiore di Osmund (almeno che non sia Osmund stesso). Provo a dare un’altra interpretazione per il lupo con le ali di pipistrello: forse c’è semplicemente un riferimento alla nonna materna di Sansa, che è appunto Minisa Whent, anche se non ne vedo il motivo. Aggiungo che sulla wiki inglese è riportato che il modo di parlare di Oswell lascia supporre che sia di umili origini, non ho verificato con il testo però è un elemento che striderebbe con la teoria. Detto ciò a me la teoria convince abbastanza, anche perché spiega l’origine dei Kettleblack che sappiamo essere ambigua. Non è un’ipotesi come ad esempio Rhaegar=Mance che oltre a far ridere per essere valida assume che Mance non sia chi dice di essere, senza che il testo ci lasci intendere che ci sia qualcosa da svelare. Invece in questo caso ci viene subito fatto capire che i Kettleblack nascondono qualcosa. In più questa teoria spiega anche che fine abbiano fatto i figli di lord Whent, che al 298 dovrebbero essere tutti e cinque morti visto che la lady di Harrenhal è Shella Whent, moglie di Walter Whent lord nel 281. Se fossero davvero morti tutti e cinque sarebbe un'impresa degna di nota. Si sa con chi hanno combattuto gli Whent durante la Ribellione?
  4. Quest'anno partecipo anche io!
  5. Forse prima la guardia reale ha ucciso più testimoni possibili e poi esposto il piano a Ned. Oppure gli uomini del nord non hanno voluto sentire ragioni per onorare Lyanna, Rickard e Brandon, e solo quando Ned è rimasto l'unico a combattere si è deciso ad ascoltare (magari convinto da Lyanna morente). L'unica cosa di cui sono sicuro è che Howland Reed sia sopravvissuto perché non ha mai lottato. secondo me il trono è uno specchietto per le allodole, la vera guerra è a nord. La butto lì anche io: se Arthur fosse sopravvissuto magari il suo scopo narrativo sarebbe far finire Alba in mano a Jon per la guerra contro gli estranei. D'altronde Jon è il candidato più probabile ma legittimarlo ad usare Alba solo per qualche goccia di sangue Dayne non mi sembra convincente.
  6. La teoria è molto interessante e non la conoscevo. Mi ricorda la teoria Qhorin-Arthur Dayne. In effetti troppi morti che ritornano sono stucchevoli, ma c'è da dire che ci sono personaggi primari in ASOIAF che tutta Westeros crede morti ma in realtà sono vivi e anche fondamentali nella trama (tipo Arya e Bran o Ramsay per buona parte di ACOK).Per gli eventi della Toj con certezza sappiamo pochissimo, alla fine la gente a Westeros che crede che la guardia reale sia stata sconfitta è la stessa che crede che la madre di Jon sia Ashara Dayne o Wylla... Non proprio fonti affidabili che facciano escludere la sopravvivenza dei tre mantelli bianchi. Personalmente mi sono sempre chiesto perché la guardia reale abbia combattuto. Cioè, Rhaegar aveva dato loro ordine di proteggere Jon a tutti i costi. Nel momento in cui i sette del nord giungono alla torre la guerra è ormai finita, quindi Arthur Dayne, Oswell Whent e Gerold Hightower si sarebbero trovati soli nel proteggere il bambino che è stato il motivo delle azioni di Rhaegar. Rhaegar che voleva che nascesse il principe che fu promesso colui che salverà il mondo etc etc. Dopo tutti quei mesi sulle montagne di Dorne visto il grado di amicizia e fiducia tra principe e guardia reale (almeno per quanto riguarda Arthur), secondo me è plausibile che anche i tre mantelli bianchi si fossero convinti della profezia. Ora, una volta morto Rhaegar e ricevuto l'ordine di salvare Jon a tutti i costi, che cosa avrebbero ottenuto i tre confratelli combattendo? Certo avrebbero potuto sconfiggere i sette uomini del nord, ma una volta morto Ned Stark e compagnia? Ne sarebbero arrivati altri, e altri ancora.La guardia reale aveva il compito di proteggere Jon, per me il morire onorevolmente nel proteggerlo senza veramente cercare di metterlo in salvo significa tradire il giuramento per gloria personale, e questi tre i giuramenti li prendono sul serio. Quindi se loro devono assicurarsi che il bimbo si salvi, non mi sembra una brutta idea dare il bambino allo zio che vive su al nord dove non va mai nessuno. Forse Howland Reed ha contribuito al piano salvando Ned da morte certa? Magari Ned e la guardia si sono così accordati, mi sembra una soluzione ottimale per tutti visto le premesse. Poi penso anche io che in un 7 vs 3 la guardia reale migliore di sempre sia strafavorita. Barristan da vecchio uccide due mantelli dorati senza neanche la spada! E due di quei sette sono un crannogman incapace a duellare e uno scudiero... secondo me è improbabile che Ned e Howland ne siano usciti vivi per le loro abilità guerresche.Però non capisco perché Oswell Whent creduto morto dovrebbe mettersi al servizio di Ditocorto. Non sono convinto che il fine sia Harrenhal anche perché fino al 298 appartiene agli Whent, quale sarebbe stato lo scopo di Oswell Whent per quindici anni? Se fosse sopravvissuto avrebbe più senso che fosse finito alla Barriera per proteggere il reame dalla vera minaccia che avrebbe dovuto conoscere una volta saputa la profezia, e Ned a questo non si sarebbe opposto.Sono curioso di sapere chi potrebbe essere il Gerold Hightower in incognito a questo punto.
  7. Ned era la pedina di scambio per la pace tra Lannister e Stark, perché Tywin e Cersei percepivano che il vero pericolo doveva ancora arrivare (Stannis) e non potevano mantenere due fronti aperti senza alleati ("Follia. Follia pura" è il commento di Tywin dopo l'esecuzione di Ned). Dall'altra parte il Nord è sceso in guerra per riavere Ned, non per l'indipendenza, fine che verrà ricercato solo dopo la morte di Lord Eddard. La guerra ci sarebbe stata comunque tra Lannister e Baratheon, ma avere tre eserciti in ballo (che poi sono diventati cinque) al posto di due è ottimale per la scalata al potere di Ditocorto... che infatti è ora Lord supremo delle Terre dei Fiumi, cosa che non sarebbe successa se Robb non avesse continuato la guerra. Infatti Robb parla così a Catelyn nel penultimo capitolo di AGOT: "Hanno ucciso il Lord mio padre, tuo marito. [..] Questa è l'unica pace che concederò ai Lannister" e sguaina la spada. Da qui l'importanza della morte di Ned a livello politico, poi se aggiungiamo che la persona in questione è anche il marito dell'amata Catelyn credo che per Ditocorto potrebbero emergere ulteriori motivazioni (ma la politica viene al primo posto). Tra l'altro Ned stesso alla fine aveva deciso di mettere da parte l'onore per la salvezza delle due figlie, quindi le basi per un accordo c'erano già (con ovviamente Sansa ad Approdo del Re per fare rispettare i patti).
  8. Io sono sostenitore della teoria che prevede che Jaqen sia stato assoldato per uccidere Ned Stark diretto alla Barriera. Il mandante sarebbe Ditocorto che aveva bisogno di Ned morto per dare inizio agli scontri e magari anche per capriccio personale. Bisogna considerare poi che più volte Petyr cita gli Uomini senza Volto in AGOT come se ne sapesse abbastanza dell'argomento. Tutti pensavano che Ned sarebbe finito alla Barriera e quindi Jaqen si sarebbe fatto arrestare per poi unirsi alla carovana diretta al Nord pronto ad aspettare l'occasione per svolgere il lavoro (ad esempio avrebbe potuto lasciare passare il tutto come una complicazione del dolore alla gamba provocato dai Lannister), anche se alla fine ci pensa Joffrey a deliziare la folla al tempio di Baelor. Io credo che sicuramente un uomo senza volto non finisca nelle segrete a meno che non sia lui a volerlo... poi perché sia proprio al livello dei criminali più pericolosi non saprei, forse per evitare di avere meno gente possibile attorno una volta in marcia verso la Barriera. Aggiungo che un'eventuale guerra a Westeros avrebbe fatto comodo alla Banca di Ferro per aumentare il proprio potere oltre il Mare Stretto, sempre se si considera Banca di Ferro e Uomini senza Volto legati tra loro.
  9. Dopo aver visto questo ed altri video dello stesso autore riguardo alla Torre della Gioia tendo a pensarla come te.
  10. Hai ragione tu @***Silk*** mi sono confuso con gli Hightower, in TWOIAF viene scritto dei Dayne in un paragrafo dei re dei Primi Uomini! Tuttavia l'analogia con la stella caduta dal cielo, i loro tratti somatici protovalyriani e l'unicità di Alba mi fanno comunque pensare a qualche collegamento con il Grande Impero dell'Alba (stessa cosa per gli Hightower) così come dice @Jacaerys Velaryon. Sulla storia del Re della Notte, a me non è mai stato chiaro un passaggio: i fatti dovrebbero essere successivi alla Lunga Notte e il Night King si innamora di un'Estranea... ma gli Estranei non dovrebbero essere stati sconfitti non troppi anni prima? Che cosa ci facevano gli Estranei (quantomeno una) così a contatto con gli uomini? La datazione è un po' ambigua, ma d'altronde sono leggende.
  11. L’Imperatrice di Ametista è quasi sicuramente Daenerys, anche perché in AGOT ha un sogno dove vede i suoi antenati che la incitano a risvegliare i draghi. Gli occhi di questi antenati “erano opale e ametista e tormalina e giada”; e gli antenati dell’Imperatrice di Ametista sono, tra gli altri, l’Imperatore di Opale, Tormalina e Giada. L’Imperatore del Diaspro Sanguigno credo sia Euron per la sua vocazione alle arti oscure e per la sua sete di potere divino. In più SPOILER TWOW Però non avevo mai pensato a Stannis e alla magia di Melisandre, rispetto a Euron lui ha sì dei rapporti di parentela con Daenerys anche se molto alla lontana. Bisogna considerare però che questi ragionamenti come detto da Menevyn potrebbero benissimo essere superflui per la trama principale ed avere una qualche valenza solo allargando lo sguardo a tutto l’universo narrativo di ASOIAF, e non per forza gli eventi dovrebbero accadere nello stesso ordine delle leggende perché personaggi diversi presentano caratteri simili ad una stessa precisa figura del mito. A tal proposito vorrei fare una considerazione sulla figura di Azor Ahai. In TWOIAF viene detto che a salvare il genere umano è stato un eroe (maschio?) con la sua spada infuocata, e che il nome di questo eroe è diverso a seconda di dove è raccontata la leggenda. Azor Ahai ad Asshai, Hyrkoon nelle tre città oltre le Ossa che rimangono del fu Patriarcato di Hyrkoon, Neferion nella città di Nefer vicino alle Mille Isole, Edric Cacciatore di Ombre potrebbe essere un nome "andalo" o comunque occidentale, Yin Tar a Yin. Yin è la capitale dell'attuale Impero di Yi Ti, ma qui c'è anche la leggenda della donna con la coda di scimmia. Tutto ciò per dire che forse non bisogna prendere alla lettera la famosa profezia di Azor Ahai, perché sia Jon che Dany presentano caratteri che rimandano ad Azor Ahai stesso senza che l'uno possa escludere l'altro come personaggio salvifico nella lotta contro gli Estranei. Tra l’altro così non ci sarebbe il cliché dell’eroe predestinato a salvare il mondo etc etc. Se invece ci sarà un solo eroe le eventualità sono molto probabilmente o un Jon molto dark come detto da Euron Gioiagrigia oppure SPOILER GOT 8 Insomma una figura sì che salva il mondo ma che non può essere definita un eroe classico. Per quanto riguarda la stella nera caduta dal cielo e adorata dall’Imperatore del Diaspro Sanguigno c’è un’interessante analogia con una casata misteriosa… anche la mitica Alba è stata forgiata dal cuore di una stella caduta dal cielo. Sappiamo che l'origine dei Dayne è un punto interrogativo, non si ha la certezza né che abbiano origine dai Primi Uomini né dagli Andali, forse che siano un retaggio del Grande Impero dell'…Alba?
  12. Ciao a tutti! Questo è il mio primo post sul Castello Nero e vorrei rendere note un paio di considerazioni su un passaggio enigmatico di TWOIAF. Parlando della Lunga Notte viene detto che nel Compendio di Giada (lo stesso libro che maestro Aemon lascia in lettura a Jon Snow) è riportata una bizzarra leggenda da Yi Ti: “il sole nascose il proprio volto alla terra per la durata di un’intera vita umana, a causa della vergogna per qualcosa che nessuno fu mai in grado di scoprire, e che il disastro venne arginato solamente in virtù delle imprese di una donna con una coda di scimmia.” All’inizio non avevo la minima idea per decifrare queste righe ma poi, aiutandomi con materiale trovato su internet (https://lucifermeanslightbringer.com, è eccellente nella mitologia e simbologia a tema ASOIAF), mi è sembrato chiaro che probabilmente Martin sta qui parlando di due noti personaggi, il futuro tandem Daenerys-Tyrion. Daenerys è ovviamente la donna e Tyrion, come suo consigliere, la coda di scimmia. Questo perché più volte Tyrion viene accompagnato dal tema della scimmia demoniaca, uno dei suoi soprannomi è “monkey demon”, che compare in ACOK e in ADWD (non so se anche negli altri libri, ma mi pare di ricordare che Cersei chiami a volte il fratello così). Sempre in ADWD Illyrio dà un nome fittizio al fuggitivo Tyrion, Yollo, e Tyrion stesso si trova a pensare “Yollo? Yollo sembra il nome che daresti ad una scimmia”. E ancora “una volta avevo una scimmia che poteva fare ogni sorta di trucco magico. Il tuo nano me la ricorda.” In più quando Tyrion è fatto schiavo “La scimmia di Yezzan ti ha dato un comando”. Inoltre le scimmie che infestano la nave di Victarion in ADWD potrebbero anticipare un futuro scontro tra Tyrion e il fratello di Euron. Nelle leggende di Yi Ti l’Imperatore del Diaspro Sanguigno (Euron?) dopo aver usurpato il trono dell’Imperatrice di Ametista (Daenerys?) prende in sposa una donna tigre. Questa donna tigre può essere un riferimento a Falia Flowers, la figlia bastarda di un lord delle Isole Scudo che Euron intende prendere come moglie di sale. SPOILER TWOW Mi rendo conto che sono parti della storia prese molto alla lontana (soprattutto la seconda), ma trovo comunque interessante e stimolante mettere insieme i piccoli indizi che Martin semina ovunque nella sua opera, che ne pensate?
  13. Casey

    Casey

    Ciao a tutti! Ho 20 anni e sono un grande appassionato di automobilismo e motociclismo. Come molte altre persone mi sono avvicinato al mondo di Martin con la serie tv che, seppur mai entusiasmandomi particolarmente, mi ha spesso lasciato l’impressione che fosse la superficie di un mondo più complesso e più strutturato. Da qui la mia curiosità per i libri… beh, menomale che mi ci sono cimentato! Ho letto tutti i libri l’anno scorso e sono prossimo a cominciare una rilettura, sia perché leggere ASOIAF una volta sola non basta assolutamente per comprendere il tutto e sia perché una delle poche cose positive della quarantena è il tempo per leggere… Mi sono imbattuto in svariati topic molto interessanti qui sul forum e col tempo spero di poter dare anche io qualche piccolo spunto di discussione!
×
×
  • Create New...