Jump to content

Osaerys Targaryen

Utente
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

205 profile views
  1. Ti dico ciò che so, ossia che dietro alla struttura del personaggio di Keplero c'è molto studio da parte di Banville. Pare sia vero che avesse un carattere molto difficile da amare, che diffidasse di molta gente e quindi chiaramente che avesse seri problemi nel relazionarsi. È anche ben descritto il perfezionismo di Keplero e le riflessioni filosofiche. Tuttavia non so molto di tutto ciò che riguarda la descrizione della società dell'epoca né dell'effettiva accuratezza storica dei fatti
  2. Allora finalmente ritorno a esistere. Tornando indietro di qualche mese: Il Tito non mi è dispiaciuto, mi sono trattenuto a dare la mia opinione perché in quello periodo avevo iniziato Shakespeare al liceo. Avevo letto anche l'Othello e Amleth, e in confronto il Tito mi è sembrato un altro autore. Di quella categoria di opere (la prima "prima fase") a scuola abbiamo letto pochissimi estratti e dopotutto mi è piaciuto quindi averne anche un esempio per intero. Tra l'altro, curiosità totalmente inutile, mio fratello sta registrando un filmato del Mercante di Venezia con alcuni suoi amici e io
  3. Per chi se lo chiedesse, Tito Andronico l'ho letto, ma ho deciso che tra poco, appena finisco anche Pane e Tempesta, li commenterò entrambi assieme In ogni caso io non cambio idea e anche per sto giro propongo La notte di keplero di Banville
  4. "di sicuro avrò due orette libere tra due ore"
  5. p.s. lo so che è molto corto, ma io sono un grande procrastinatore
  6. Hai ragione. Non avendo ancora avuto il tempo di leggere Tito sto cercando di non leggere cosa state scrivendo, ma per il prossimo turno propongo La notte di Keplero di John Banville
  7. hmm... quasi quasi mi unisco anche io anche se non ci sarò sempre quindi ciao a tutti anche qui edit: inoltre, per chi volesse cercando ho trovato abbastanza subito il video dell'opera teatrale, per cui per chi preferisse o volesse anche vedere l'opera in inglese eccola qui
  8. Quando io l'ho giocato ci son stato solo una sera tutto di fila sempre preso dal gioco al 100%, tanto che tre anni dopo mi ricordo perfettamente la trama (cosa veramente molto rara di solito per me) e sì, un gran bel gioco, una musica che ho amato e ogni tanto riascolto ancora. Tuttavia non ho mai giocato il prequel, ma è uno di quei giochi che tengo pronti nella wishlist di steam. p.s. oltre al fatto che sono solo due, il primo almeno ha il "difetto" di una storia talmente forte che ti impedisce di rigiocare il gioco: una volta finito l'hai finito, e non riesci più a ricominciare allo ste
  9. Anch'io pensavo che ci sono molti castelli che visiterei ma dove non vorrei vivere. Ad esempio credo che vorrei parenti a nido dell'Aquila per visitarlo ogni tanto, trovo che sia in un posto bellissimo, e le "celle del cielo" sono una cosa geniale (viste da fuori chiaramente) ma in quanto a castello dove voler vivere proprio non saprei. Il castello di Castamere deve essere stato un tempo molto bello: modesto esteriormente, per la maggior parte sotterraneo (fantastico per chi come me "odia la luce del sole") e vicino a miniere d'oro.
  10. Durante tutto aSoIaF vengono presentati parecchi castelli, costruiti in modi diversi e con diversi punti di forza: dall'inespugnabile Nido dell'Aquila (the Eyrie) all'enorme Grande Inverno (Winterfell), ai passaggi segreti fatti da Maegor nella Fortezza Rossa (Red Keep), passando per decine di altre fortezze importanti e meno. La domanda è: se poteste essere lord di uno di uno tra tutti i castelli, quale scegliereste e perché? p.s. probabilmente ce ne sono altre di discussioni uguali, ma non ne ho trovate e mi interessava la discussione
  11. sembra la descrizione di Tomb Raider ma non credo che sia così facile... forse è un episodio in particolare ma non li conosco bene individualmente
  12. Ciao a tutti! Ho visto la serie HBO completamente 3 mesi fa, e poi ho cominciato a leggere i libri per poter poi sapere come avrebbe fatto finire il tutto Martin (ora sono al "banchetto dei corvi"). Era quindi da qualche settimana che avevo scoperto questo bellissimo forum e ad un certo punto mi son deciso ad iscrivermi anch'io. Mi chiamo Osea, e sono sempre stato, da quando ho visto il primo episodio, fan dei Targaryen.
×
×
  • Create New...