Jump to content

Daemon Targaryen

Utente
  • Content Count

    870
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

Recent Profile Visitors

2,309 profile views
  1. Come si diceva nell' altro topic, per un maggior coinvolgimento di Martin sarebbe stato necessario che D&D non pretendessero di fare troppo di testa loro, concordando con lui le modifiche e i tagli più importanti, ma mi pare che abbiano fatto diversamente.
  2. I miei dubbi sono legati al fatto che nei prossimi libri avranno un ruolo e interagiranno con i 7/8 pg che conosciamo dall' inizio anche i nuovi Pov e pg introdotti negli ultimi due libri. Se D&D non volevano introdurre niente di nuovo e fare semplicemente degli scambi di ruoli ( es. Jon fa cose che nei libri farà un altro personaggio ecc ) non so se Winds o Dream sarebbero stati d' aiuto. L' adattamento dei primi 3 libri è stato molto buono perché D&D hanno seguito un approccio che non hanno avuto con Feast e Dance. Un conto è fare modifiche su pg come Talisa, altro è farlo su pg che
  3. Esatto. Non ha molto senso aver seguito un ritmo piuttosto lento nelle prime stagioni, con i libri come riferimento, e poi dare un' accelerata alla fine, condensando eventi enormi in 1/2 episodi. La complessità della storia, come la faccenda Estranei ad esempio, D&D la conoscevano già nel 2011, dato che era uscito pure Feast. Se volevano farne 7, dovevano impostare diversamente anche le prime stagioni ( eppure hanno addirittura spezzato Storm in due stagioni, come se gli interessasse soltanto fare il "colpo grosso" con Nozze Rosse, Viola e duello Oberyn/Montagna, senza programmare troppo i
  4. Infatti la frase a cui mi riferivo non è riportata in Fire cannot kill a dragon ma nell' altro libro di retroscena citato da @Jacaerys Velaryon. Per il resto non sono così sicuro che i libri avrebbero aiutato molto D&D se tanto avevano comunque deciso di tagliare metà dei pg e delle trame dei libri futuri, che non si possono considerare delle semplici "comparse". L' effetto inevitabile sarebbe stato quello di snaturare in gran parte anche il percorso dei 7/8 pg principali, cosa che è accaduta. E comunque D&D non potevano pretendere di sviluppare la loro storia e contemporaneamente
  5. Non si spiegano però tanti errori grossolani come Gendry Rivers o Jon Sand. Da una serie di quella portata ci si aspetterebbe un po' più di attenzione. Inoltre mi sembra che lo stesso Martin si sia esposto di più per Condal rispetto a D&D ( anche a suo rischio, considerando che non c' è stato ancora il debutto e non è detto che Hotd avrà lo stesso successo di Got ).
  6. Nell' ultimo libro di retroscena sulla serie sbaglio o c' è il virgolettato di Martin "non stanno seguendo il mio schema" ?? Se D&D pretendevano di fare i tagli che volevano ( tipo lady Stoneheart ) senza che Martin fosse d' accordo, era impossibile che poi George li avrebbe aiutati. Non è detto che D&D fossero contenti di avere un Martin troppo coinvolto nelle decisioni importanti riguardo allo sviluppo della serie.
  7. Ma ai tempi di Got Martin aveva questo pseudo potere di veto ?? Oppure HBO ha cambiato le condizioni dopo la stagione 8 e la delusione della maggior parte dei fan ??
  8. Infatti mi aspetto più un Jon che prende quello che vuole perché lo vuole lui, non perché qualcuno ( in questo caso Stannis ) lo autorizza o glielo concede gentilmente.
  9. Jon sarebbe l' unica opzione possibile, ma, considerando che non l' ha fatto quando ne ha avuto la possibilità, non so se il Jon post resurrezione ( è da vedere in che condizioni torna ) lo farebbe.
  10. Se Stannis non riuscirà ad avere un esercito più numeroso in tempi brevi ( mercenari assoldati con i soldi della Banca di Ferro ), sarà in balia di quello che decideranno gli uomini del Nord, che sono chiaramente in superiorità numerica. Se volessero portare avanti l' istanza indipendentista con un nuovo Stark al comando ( Jon, Rickon, Sansa ), come potrebbe opporsi Stannis ??
  11. Infatti secondo me è stato proprio quell' approccio uno dei problemi maggiori di Got.
  12. Comunque il teaser trailer di Hotd su Twitter ha superato le 26 milioni di visualizzazioni in quasi 4 giorni ( per fare un confronto quello di Rings of Power è fermo a 24 milioni e qualcosa, ed è stato rilasciato mesi fa ). Magari poi la serie sarà un flop, ma un certo interesse, dopo la stagione 8 di Got, sembra ancora esserci.
  13. Rispetto alla saga principale tutte le storie del passato di Westeros hanno meno pg, ma quelli della Danza non sono affatto pochi per una serie TV, anche se fantasy e ambientata in quell' universo. Nonostante questo non sembrano esserci stati tagli finora ( anche se non si hanno certezze su Joffrey Velaryon e Daeron Targaryen ), hanno pure castato 3 figlie su 4 di Borros Baratheon, che non hanno un ruolo troppo centrale nelle vicende della Danza. Quindi l' approccio mi sembra diverso da Got.
  14. Nei libri Jaime non si porta dietro con sé Lamento di Vedova, che resta nella capitale. Dovrebbe prima recuperare la spada ma, visti i tempi stretti, non so se ci sarebbe il tempo per questa opzione. Vedo più probabile la prima opzione.
  15. I sottotitoli riportano Rickard, ma hanno sbagliato. L' attore dovrebbe dire Rickon se ho capito bene.
×
×
  • Create New...